Telecom ritira Tutto4Star e va incontro ai consumatori

Positivo incontro delle associazioni con l'ex monopolista, che si dichiara pronto ad affrontare e risolvere le problematiche sollevate dagli utenti. Ne fa le spese una sua offerta invisa alle associazioni

Roma - Telecom Italia ha deciso di sospendere e ritirare definitivamente l'offerta "Tutto 4 Star". Lo ha reso noto l'azienda in occasione di un incontro tenutosi ieri tra i responsabili regolamentazione e marketing di Telecom e i rappresentanti di alcune associazioni dei consumatori, conclusosi con reciproca soddisfazione per la volontà espressa dall'incumbent di affrontare le problematiche con soluzioni concrete per gli utenti.

"Tutto 4 Star", riferisce Helpconsumatori, "prevedeva l'attivazione automatica e gratuita per le nuove utenze fisse di un pacchetto di servizi per tre mesi; successivamente i servizi sarebbero stati addebitati in bolletta salvo disdetta dell'utente. Questa offerta aveva provocato la reazione decisa di tutte le associazioni che da tempo ne avevano chiesto l'immediato ritiro".

Nell'incontro di ieri, le associazioni hanno illustrato all'incumbent tutte le problematiche sollevate dall'utenza, "dall'attivazione dei servizi non richiesti alle fatturazioni di servizi a valore aggiunto, dalla sospensione dell'utenza in pendenza di reclamo, o addirittura di conciliazione, ai dialers", di fronte alle quali Telecom Italia si è impegnata a voler andare incontro alle esigenze dell'utenza, "in nome della trasparenza e della qualità".
L'azienda ha poi affrontato l'argomento "servizi a valore aggiunto", ossia quei servizi legati alle numerazioni 899.xxx.yyy, annunciando che da aprile 2007 gli utenti riceveranno una comunicazione con un PIN, che darà loro la possibilità di disabilitare l'accesso a tali servizi senza passare dal 187; una soluzione deliberata dall'Agcom a tutela dei consumatori e, in particolar modo, dei minori. E, recependo quanto stabilito dall'Authority delle Comunicazioni con la nuova regolamentazione, Telecom ha dichiarato che non ci sarà sospensione dell'utenza a fronte di un reclamo o di una procedura di conciliazione.

"Il ritiro dell'offerta "Tutto 4 Star" è una vittoria delle associazioni e un segno di buona volontà della Telecom che riconosciamo volentieri - commenta Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino - Restiamo invece vigili e rigorosamente attenti sulla questione delle bollette con addebiti di servizi 899, dialers, etc; cosi come sul problema della sospensione delle utenze, che fino agli ultimi giorni sono continuate".

Soddisfazione viene espressa anche da Adusbef e Federconsumatori, che per il consumatore vedono ora aprirsi "due strade: la prima preventiva, finalizzata a superare questi ricorrenti problemi in modo da salvaguardare il cittadino da quanto è avvenuto. Saranno approntati strumenti più semplici al fine di disdire rapidamente i servizi a sovrapprezzo non richiesti. La seconda strada è volta a dare una risposta positiva a quei cittadini truffati al fine di far ottenere loro un risarcimento immediato attraverso l'utilizzo di moduli presenti nelle sedi delle associazioni e lo scorporo delle cifre in eccesso dal normale traffico telefonico. A chi ha già pagato in eccesso verrà restituito il maltolto nelle prossime bollette".

Dario Bonacina
1 Commenti alla Notizia Telecom ritira Tutto4Star e va incontro ai consumatori
Ordina