Motorola alla conquista dell'India

Come Nokia, anche il produttore americano vede nell'India e nei mercati emergenti una nuova terra di conquista

Nuova Delhi - Pensato per conquistare il mercato dei paesi emergenti, inizia dall'India l'avventura del nuovo modello base Motorola, che si chiama MotoFONE.

Testa di ponte che l'azienda sfrutterà per aprirsi la strada ai nuovi e promettenti mercati, MotoFONE punta tutto sul fattore economico e su un appeal moderno, che segue la scuola stilistica degli ultimi modelli presentati dalla casa americana. Molto sottile, la nuova "barretta" Motorola si presenta già in due versioni: MotoFONE F3 è il GSM commercializzato in India, mentre MotoFONE F3c è il CDMA, che debutterà però sul mercato tra qualche settimana.

Il motocelloEntrambi sfoggiano il display ClearVision, che promette un'elevata leggibilità anche in condizioni di luminosità eccezionale (eventualità non rara in molti Paesi emergenti, dove il sole regna in cielo sovrano), un volume regolabile ad alti livelli (per essere udibile anche in aree con molto rumore) e una batteria long-life. Adatto ad ambienti di lavoro come officine e cantieri, il cellulare sarà commercializzato anche negli States.
Motorola dimostra quindi di pensarla come Nokia, anch'essa ovviamente interessata ad aprirsi un mercato nei paesi emergenti, e che proprio dall'India ha iniziato il suo percorso di colonizzazione cellulare.