Google Italia rimuove i filmati estremi

Il team italiano di Google sta dedicando risorse per individuare e cancellare corti che violano la policy. Don di Noto: molti contengono comportamenti al limite dell'illecito. Nuovo sequestro di video, nessuna denuncia questa volta

Roma - La Pocura della Repubblica di Catania sta indagando su un nuovo video-scandalo di cui si è parlato nei giorni scorsi, nel quale a quanto pare un professore ha preso a botte uno studente dopo una boutade scolastica organizzata dalla classe. Un video ripreso con un telefonino e, una volta online, segnalato da molti e anche dall'associazione Meter di don Fortunato di Noto. È stato sequestrato dalla Procura ma, a differenza di quanto accadde con l'ultimo video violento segnalato su Google Video, questa volta si è deciso di non denunciare i responsabili di Google Italia.

La divisione locale del colosso di Mountain View ha peraltro prestato la propria collaborazione: non solo ha consegnato alla polizia postale di Catania i dati di accesso di chi ha pubblicato quelle riprese sul portalone di video sharing ma ha anche cercato di individuare i video che presentino contenuti simili e che sono stati postati in violazione delle policy che regolano il servizio.

Stando a quanto riferito dalla stessa Meter, Google avrebbe rimosso 18 corti "di varia natura" che secondo l'associazione di don Fortunato sono stati perlopiù pubblicati a fine novembre. Molti di questi "riprendono comportamenti al limite dell'illecito". Si va da pesanti scherzi ad insegnanti fino a episodi di furto a scuola, o di vandalismo scolastico.
Si tratta, secondo Meter, di "uno spaccato di scuola italiana che fa emergere la gratuita quanto ineducata realtà di alcuni studenti che non badano a comportamenti a danno della classe, dell'istituto o dei docenti e dei compagni sotto lo sguardo di tutti".

Riguardo al caso del video posto sotto sequestro dalla Procura, l'Associazione sottolinea che "i video post questa volta sono serviti a denunciare il comportamento di un docente che prende a calci e a pugni un minore, solo per il fatto di aver fatto una gag e disturbato una lezione. Una vicenda triste, e che deve ancora una volta farci riflettere".
69 Commenti alla Notizia Google Italia rimuove i filmati estremi
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)