OpenOffice.org, i vincitori del contest clipart

La popolare suite da ufficio open ha incoronato i vincitori del contest aperto a fine settembre, lanciato con lo scopo dichiarato di migliorare la disponibilità di sample e template, uno degli aspetti meno convincenti di OpenOffice

Roma - OpenOffice.org, il concorrente gratuito di Microsoft Office, ha dichiarato concluso il contest per la realizzazione delle migliori template e clipart per la suite, tenutosi tra il 20 settembre e il 31 ottobre scorsi.

Come dichiarato sin dall'inizio della gara (aperta al contributo e alla partecipazione di tutti), a discapito di una diffusione sempre crescente della suite che ha contribuito anche all'accettazione dello standard Open Document Format (ODF), il primo di questo genere, da parte delle organizzazione internazionali OASIS e ISO, OpenOffice.org ha sempre sofferto di una certa scarsità di modelli e clipart da utilizzare per arricchire o formattare i documenti.

Da qui l'idea del contest: i lavori migliori (distribuiti come l'intera suite sotto licenza GPL) saranno destinati ad essere premiati con l'integrazione in OpenOffice e con una somma in denaro, per un totale di 5.000 dollari distribuiti tra i primi 5 classificati, fornita dallo sponsor dell'iniziativa, Worldlabel.com.
Dopo un mese di valutazione, ad opera dei membri della community di OpenOffice.org Bernhard Dippold e Walter A. March, assistiti dalla supervisione di G. Roderick Singleton e Scott Carr dell'OpenOffice.org Documentation Project, il primo dicembre sono stati infine resi pubblici i vincitori dallo sponsor, rappresentato per l'occasione da Russell Ossendryver.

"Nelle prime due settimane eravamo un po' preoccupati per la scarsità di materiale in arrivo", osserva Ossendryver, "ma nei giorni successivi c'è stata una vera esplosione di nuovi contributi". In tutto, il progetto ha collezionato 97 proposte: 24 per il world processor Writer, 31 per Calc, 11 per Draw, 15 per Impress e 16 per la categoria clipart. Ognuna di queste proposte nei fatti si compone di tre o più creazioni, quindi il numero totale di modelli e clipart ricevuti per il contest è superiore a più del doppio delle proposte effettivamente presentate.

Secondo Ossendryver "decidere chi dovesse essere il vincitore è stato oltremodo difficile. Molti modelli che non sono poi entrati nella lista dei migliori 5 o nelle menzioni d'onore erano fatti davvero bene e risultavano decisamente utili ma, purtroppo, qualcuno doveva pur perdere". I criteri di base utilizzati per il giudizio, dice, sono stati incentrati sulla ricerca degli elementi che meglio rappresentano quello che OpenOffice.org ha da offrire agli utenti, sia in termini di funzionalità disponibili che in innovazione.

I vincitori del contest (descrizioni a questo indirizzo) si sono spartiti il denaro in palio secondo uno schema progressivo: ai primi classificati di entrambe le categorie template e clipart sono andati 750 dollari, ai secondi 300 dollari, ai terzi 250 dollari e ai quarti e quinti classificati 200 dollari ognuno. Inoltre, 200 t-shirt e altro materiale promozionale del brand OpenOffice.org verranno distribuiti tra i partecipanti, scelti per far parte dei contenuti messi a disposizione della community e degli utenti dal Documentation Project.

Gli organizzatori della gara si dichiarano molto soddisfatti dei risultati ottenuti, e Russell Ossendryver ha già provveduto a raccomandare la sponsorizzazione del contest per il prossimo anno: "È nostra intenzione continuare ad aggiungere template in formato ODF all'archivio di OpenOffice.org, così da fornire ulteriore appeal al nuovo standard".

Alfonso Maruccia
TAG: sw, attualità
17 Commenti alla Notizia OpenOffice.org, i vincitori del contest clipart
Ordina