Sony: sulle batterie ci siamo mossi in ritardo

L'azienda ammette che le forti richieste dei vari produttori l'hanno costretta ad abbreviare i tempi di produzione. Da qui il bailamme e il richiamo di milioni di batterie

Tokyo - Engadget lo definisce come "il più colossale understatement" dell'anno e di certo le dichiarazioni rilasciate dal presidente Sony Ryoii Chubachi al quotidiano finanziario giapponese Mainchi Shimbun stanno sollevando una certa attenzione.

Chubachi ha parlato del caso delle batterie per portatili Sony risultate difettose, una questione che ha costretto il colosso nipponico a richiamare quasi 10 milioni di pezzi già distribuiti a numerosi propri clienti, tutti grandi produttori di notebook. Una vicenda che ha tenuto banco per settimane e che secondo Chubachi ha sofferto del fatto che Sony "si è mossa a rilento".

"L'azienda - ha dichiarato - avrebbe dovuto investigare le cause del problema con le batterie più rapidamente. Le preoccupazioni sulle batterie si sono diffuse come conseguenza" della mancata azione. Un problema che a Sony è costato più di 51 miliardi di yen, una cifra pari a circa 334 milioni di euro, e che pesa grandemente sui bilanci dell'azienda.
Il motivo dei problemi sta probabilmente nella fretta. Chubachi ha ammesso che la grande richiesta da parte dei produttori ha costretto l'azienda a moltiplicare il lavoro e comprimere i tempi di produzione. Da qui alla distribuzione di batterie difettate il passo è stato breve.
16 Commenti alla Notizia Sony: sulle batterie ci siamo mossi in ritardo
Ordina
  • Sui comunicati stampa cioe' "i produttori avevano fretta ed allora Sony li ha accontentati" oppure come piu' probabile:
    Sony al pari di altre società produce le batterie in Cina non le controlla nemmeno per questione di costi e mette in vendita hardware che esplode....facendolo pagare poi al consumatore finale a carissimo prezzo ?
    Evviva il mercato mondiale....
  • Se un articolo non mi piace non lo compro..

    Questa mi pare un ottima soluzione..
    non+autenticato
  • io boh è un pò di tempo che ho smesso di comprare Sony ma mica per le batterie è che una volta compravi Sony e andavi tranquillo era sempre la meglio. Ora non più secondo me.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > io boh è un pò di tempo che ho smesso di comprare
    > Sony ma mica per le batterie è che una volta
    > compravi Sony e andavi tranquillo era sempre la
    > meglio. Ora non più secondo
    > me.

    "Secondo te"!?!? Ma c'e' ancora chi crede che Sony sia un'azienda di cui fidarsi!? Deluso
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > io boh è un pò di tempo che ho smesso di
    > comprare
    > > Sony ma mica per le batterie è che una volta
    > > compravi Sony e andavi tranquillo era sempre la
    > > meglio. Ora non più secondo
    > > me.
    >
    > "Secondo te"!?!? Ma c'e' ancora chi crede che
    > Sony sia un'azienda di cui fidarsi!?
    >Deluso

    Milioni di persone, direi.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > io boh è un pò di tempo che ho smesso di
    > > comprare
    > > > Sony ma mica per le batterie è che una volta
    > > > compravi Sony e andavi tranquillo era sempre
    > la
    > > > meglio. Ora non più secondo
    > > > me.
    > >
    > > "Secondo te"!?!? Ma c'e' ancora chi crede che
    > > Sony sia un'azienda di cui fidarsi!?
    > >Deluso
    >
    > Milioni di persone, direi.

    Ma c'è ancora chi crede che milioni di persone credono che Sony sia un'azienda affidabile???Sorpresa
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da:
    > > > > io boh è un pò di tempo che ho smesso di
    > > > comprare
    > > > > Sony ma mica per le batterie è che una volta
    > > > > compravi Sony e andavi tranquillo era sempre
    > > la
    > > > > meglio. Ora non più secondo
    > > > > me.
    > > >
    > > > "Secondo te"!?!? Ma c'e' ancora chi crede che
    > > > Sony sia un'azienda di cui fidarsi!?
    > > >Deluso
    > >
    > > Milioni di persone, direi.
    >
    > Ma c'è ancora chi crede che milioni di persone
    > credono che Sony sia un'azienda affidabile???
    >Sorpresa
    Al massimo sono milioni di pentiti! Ficoso
    non+autenticato
  • Giornalmente utilizzo il mio portatile Sony intensamente a lavoro e nella vita personale. Sono uno smanettone e di computer ne vedo e ne provo tanti, e del mio sony non mi sono mai pentito. La robustezza del case non ha paragoni se confrontato a tutte gli HP, Acer, PackardBell, Toshiba (pure)-cacca che abbia visto. Nelle ultime due settimane ho anche avuto modo di utilizzare il powermac 17": la tastiera mi sembrava peggiore, poi ho letto che qualcuno ha lamentato sfarfallii al monitor (al mio sony non è mai successo, tra l'altro ne ho uno uguale che usa mia sorella). Non che il powermac sia male, è una buon computer, così com'è il sony, nettamente superiore alla media. Così pure è buona la mia sony cybershot, nettamente superiore a molte altre camere disponibili sul mercato. Forse una Canon o una Nikon potrebbe essere preferibile in quanto a qualità fotografica, ma velocità, utilizzo, robustezza, durata della batterie etc...tutte a vantaggio sony. Non è la migliore, da capo, ma sicuramente è ad alti livelli.
    Tutto ciò per dire che credo ancora che sony sia una ditta seria, che produce mediamente cose di qualità alta, ad un prezzo onesto, ed essendo una buona ditta giapponese, non si tira indietro quando c'è qualche macchina da ritirare o un errore da accettare. Non e' che gli altri computer sono esenti da difetti, non è che il toshiba p-20 P4 di mio padre e dei miei amici e tutti gli altri p4 hanno visto sbandierata sui mass media la notizia che dopo pochi mesi di utilizzo ventole intasate facevano riscaldare il computer così tanto da non farlo manco più avviare.
    La sony è stata onesta, si è presa le sue responsabilità e richiama tutte le batterie, invece di sostituire i pochi modelli esplosi e cancellare dai forum informazioni a riguardo come da tradizione apple e chissà quante altre.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > La sony è stata onesta

    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • Sono contento per la tua esperienza positiva, tuttavia guardiamo ai fatti:
    1. 10 milioni di batterie x notebook ritirate per un grave difetto, surriscaldamento fino all'esplosione/incendio (realmente avvenuta in almeno 5 casi, con danni alle cose e solo per caso fortuito non alle persone). Ci credo che le stia ritirando, qui non è questione di serietà della ditta, non stanno sostituendo un prodotto che non funziona, ma uno rischioso che mette in pericolo la salute del consumatore, fatto assai più grave dal punto di vista penale, con rischi di class action devastanti.
    2. Ritiro di milioni di sensori x macchine fotografiche digitali, fra cui anche la tua Cybershot, che spero per Te non rientri fra i modelli incriminati
    3. Installazione di malware con il famosissimo Rootkit (prima non si sapeva neanche cosa fossero) sul PC dell'utente alla sua insaputa e con rischi potenziali sia di infezioni che di destabilizzazione del S.O. (sai che bello dover piallare tutto XP e reinstallarlo da capo, magari con problemi riguardo ai codici di attivazione che non vengono riconosciuti ecc...)
    4. Costante promozione di antistandard industriali, vedi MemoryStick, Betamax, minidisk ecc...
    Mi sembra che ce ne sia abbastanza per chiedersi seriamente se è proprio conveniente oggi acquistare Sony, mi sembra che il rapporto di fiducia tra tale azienda e il consumatore sia stato stressato su molteplici fronti, uniamo tutto questo a prezzi spesso molto superiori alla media e traine le giuste conclusioni!

  • - Scritto da: Enjoy with Us

    > 3. Installazione di malware con il famosissimo
    > Rootkit (prima non si sapeva neanche cosa
    > fossero) sul PC dell'utente alla sua insaputa e
    > con rischi potenziali sia di infezioni che di
    > destabilizzazione del S.O. (sai che bello dover
    > piallare tutto XP e reinstallarlo da capo, magari
    > con problemi riguardo ai codici di attivazione
    > che non vengono riconosciuti

    Ok, ma faccio notare che il rootkit stesso era una "infezione", in quanto si trattava di spyware che si installava e comunicava con server remoti (di Sony) completamente ad insaputa dell'utente. Il fatto che altri malware potessero sfruttare il rootkit per nascondersi e che il rootkit stesso rendesse instabile il sistema e' si' rilevante, ma non e' l'unico problema, anzi.
    non+autenticato
  • "Il motivo dei problemi sta probabilmente nella fretta. Chubachi ha ammesso che la grande richiesta da parte dei produttori ha costretto l'azienda a moltiplicare il lavoro e comprimere i tempi di produzione. Da qui alla distriuzione di batterie difettate il passo è stato breve"

    ..con l'unica differenza e' che la fretta qui e' derivata dalla concorrenza.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > "Il motivo dei problemi sta probabilmente nella
    > fretta. Chubachi ha ammesso che la grande
    > richiesta da parte dei produttori ha costretto
    > l'azienda a moltiplicare il lavoro e comprimere i
    > tempi di produzione. Da qui alla distriuzione di
    > batterie difettate il passo è stato
    > breve"
    >
    > ..con l'unica differenza e' che la fretta qui e'
    > derivata dalla
    > concorrenza.

    Non si hanno notizie di ritiri di milioni di PS3.
    Fino ad allora sei un parolaio.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    >
    > Non si hanno notizie di ritiri di milioni di PS3.
    > Fino ad allora sei un parolaio.

    dagli il tempo di venderle prima....
    non+autenticato
  • Gia' vendute tutte, ma erano poche centinaia di migliaia.

    >GT<
    non+autenticato