In arrivo le licenze per le radio digitali

L'AutoritÓ dovrebbe allestire il piano entro luglio

Roma - L'assegnazione delle frequenze per la trasmissione delle radio digitali non dovrebbe farsi ancora attendere a lungo.

In una nota, l'AutoritÓ TLC ha affermato: "Il Consiglio dell'AutoritÓ per le Garanzie nelle comunicazioni ha esaminato le risultanze del procedimento in merito all'emanazione del piano nazionale di assegnazione delle frequenze per la radiofonia in tecnica digitale. L'AutoritÓ, in considerazione della necessitÓ di perfezionare le procedure di coordinamento con le amministrazioni regionali e provinciali, ha previsto che il percorso di approvazione possa ultimarsi entro il mese di luglio".
TAG: italia
7 Commenti alla Notizia In arrivo le licenze per le radio digitali
Ordina
  • Come da titolo, mi ricordo che 3 anni fai, quando sono stato a Londra in vacanza, avevo gia' trovato in vendita i ricevitori DAB per automobile e da casa in un paio di medio-grosso rivenditori di elettronica di consumo di Londra, oltre ad uno ad Edimburgo (scozia).

    Li mi avevano spiegato che era gia normale comprarli perche' la riadio digitale via etere era gia' una realta'.

    Mi ricordo persino che c'era gia' anche la tv digitale terrrestre (sia BBC che le private trasmettevano gia in digitale terrestre) e che le prove tecniche erano finite giusto un paio di mesi prima del mio arrivo, tanto che si parlava gia' di servizio ad utenza finale di tipo "consumer".

    E noi ? .....a guardare e, dopo 3 anni, ancora a decidere le frequenze...

    ...TREMENDO ! ...l'Africa praticamente.... siamo noi !

    non+autenticato
  • Peccato che la maggiore TV digitale terrestre abbia appena chiuso i battenti!
    non+autenticato
  • Stiamo parlando del DAB, ho capito bene?

    ( magari anche per la Redazione )
    non+autenticato
  • Si, in effetti anche io mi sono fatto la stessa domanda. Ma mi sembra che già oggi ci siano delle trasmissioni sperimentali in DAB. Sono sicuro che la RAI le fa in Val D'Aosta ma anche qualche radio privata la fa in lombardia. Ad esempio Radio101 usa il canale DAB 12d (anche se non so esattamente cosa vuol dire).

    Qualche link:

    Club Dab Italia: http://www.dab.it/
    Rai: http://www.raiway.rai.it/dab.htm

    non+autenticato
  • - Scritto da: Cavallo GolOso
    > Stiamo parlando del DAB, ho capito bene?
    >
    Beh, se non sbaglio DAB e' l'acronimo di Digital Audio Broadcasting (ma non mi sorprenderei di smentite! Con la lingua fuori)

    In effetti anche a me, leggendo l'articolo, era sorta la domanda se si stesse parlando di Radio Digitale via Etere o se invece ci si riferisse alle recenti normative (U.S.A., per quanto ne so) riguardo le royalties da pagare alla RIAA (la SIAE americana) ed alle altre associazioni di detentori di diritti d'autore per lo streaming audio via Internet.

    In poche parole, stiamo parlando di Radio Deejay in digitale via Etere o stiamo parlando del DJ Tizio Caio che ha messo su una radiolina mp3 in streaming per far ascoltare la sua musica e come la mixa agli amici?!?

    Boh?!?

    Saluti, Matteo
    non+autenticato
  • Sono certo al 76,328% che si sta parlandi di radio digitali via etere.
    perchè ne sono certo?
    perche la mia università (Ancona) ed in particolare la mia associazione universitaria si stanno adoperando per creare una emittente radio del campus.
    Siccome (e continuerò a dirlo) unian è un centro di ricerca, non potevano fare meno che gli sboroni!!:)
    una semplice radio in am? no, troppo semplice
    una fm/stereo? no, ce l'hanno tutti
    perchè non mettiamo su una bella radio digitale dimodochè facciamo vedere che siamo più-che-c***uti ma in tanto non ci ascolta nessuno!!:)
    e così si aspetta che un qualche tesista cervellotico tiri fuori un protocollo della madonna ed in tanto stanno cercando di accaparrarsi una frequenza.

    Per questo sono certo sul "via etere" ma non sul "DAB".

    ciao a tutti
    m4v3r1ck
    non+autenticato
  • Sono sempre io

    Per completezza, se qualcuno volesse seguire la radio dell'università di ancona, il progetto si chiama RUA (Radio Universitaria Ancona)(miiii che fantasia!!) ed il sito della mia università è www.unian.it (non so per ora quanto ci troverete)

    CiaoCiao
    m4v3r1ck
    non+autenticato