Tutto il Codice da Vinci in un Videofonino

TRE lancia il cinema in videofonino-visione, anticipando la TV a pagamento nell'offrire il film tratto dal romanzo di Dan Brown

Milano - A TRE, evidentemente, il cinema piace. Lo vuole far vedere anche ai propri utenti, proponendo alcuni titoli di bestseller da vedere comodamente seduti, oppure in piedi, su videofonino. La proposta di oggi è "Il Codice Da Vinci".

Per trasformare il display del proprio apparecchio in un microschermo cinematografico, i clienti TRE dovranno inserirvi una "3 Media Memory", che viene venduta attraverso la rete commerciale dell'operatore al costo di 29 euro e che permette di vedere il "Codice da Vinci" con le funzionalità tipiche del DVD come l'avanzamento veloce, la scelta delle scene e la pausa. La 3 Media Memory include inoltre 128 MB di memoria libera per archiviare contenuti multimediali.

Il cinema di TRE, oltre che su Media Memory, è disponibile anche dal canale Film del portale Mobile Pianeta3, al prezzo di 4 euro a film per una visione "illimitata" e replicabile nell'arco di 72 ore. L'operazione "Codice da Vinci", informa l'operatore, fa parte di un accordo siglato nel 2005 da TRE e Sony Pictures per la distribuzione di film su videofonini. I titoli disponibili su Pianeta3, per la visione in streaming, sono oltre 50.
Al momento, però, il film di Ron Howard tratto dal celeberrimo romanzo di Dan Brown è disponibile esclusivamente su Media Memory. Non si tratta di una prima visione assoluta, ossia non è contemporanea all'uscita nelle sale (i lettori di Punto Informatico ricorderanno la bufera suscitata dal caso "The Interpreter"), ma l'offerta dell'operatore mobile può comunque vantare il primato di arrivare sui videofonini prima della più tradizionale TV a pagamento. Più veloce di TRE ci sono solo, appunto, le sale cinematografiche e la distribuzione Home Video DVD. Che, rispetto al videofonino, consentono di vedere un film a mani libere, e mangiare i popcorn.

D.B.