Fastweb NGN in salsa Cisco

Più servizi e più utenti nel futuro previsto da Fastweb. E l'azienda si prepara investendo nella sua Next-Generation Network

Milano - Fastweb avrà la sua Next-Generation Network. Ne inizierà subito lo sviluppo, avvalendosi della collaborazione di Cisco, per affrontare l'impegnativo business dell'intrattenimento televisivo e multimediale.

L'implementazione sarà realizzata tramite l'architettura Cisco IP NGN (Internet Protocol Next-Generation Network) e sarà Italtel, con cui Cisco ha siglato una partnership strategica, a condurre tecnicamente l'operazione, che permetterà all'operatore di ampliare la capacità della sua rete nazionale.

Il fine di questa realizzazione è duplice: Fastweb prevede una crescita del proprio bacino di utenza, cui si dovrebbe affiancare un incremento della domanda di servizi multimediali e televisivi, corroborati dall'accordo recentemente siglato con SKY.
Due fattori che richiedono un irrobustimento dell'infrastruttura di un operatore che, a fine settembre, contava oltre 950mila clienti e un fatturato di quasi 900 milioni di euro. Cifre che significano, rapportate ad un anno prima, una crescita del 32%.

D.B.