L'Arizona va oltre l'Autovelox

Le nuove pistole laser in dotazione degli agenti sono in grado di calcolare con accuratezza e in tempo reale la distanza tra due veicoli in movimento. Per i tallonatori la vita si fa dura

Roma - Guerra senza quartiere agli appassionati del tallonamento sulle superstrade americane. Il Dipartimento della Sicurezza Pubblica (DPS) dello stato dell'Arizona sta infatti provvedendo all'acquisto di un buon numero di armi laser che, per quanto non siano pensate per trafiggere alcuno, potrebbero altresì rivelarsi efficaci per contrastare comportamenti tipici degli autisti indisciplinati, spesso causa di pericolosi incidenti sulle sconfinate highway statunitensi.

Gli americani lo chiamano "tailgating": la perniciosa abitudine degli automobilisti, per altro diffusa anche nel Belpaese, di seguire chi precede da molto, troppo vicino. Stando a quanto riporta azcentral.com, il tailgating è uno dei fattori di rischio principali nel caso di gravi incidenti stradali, oltre ad essere spesso e volentieri foriero di tamponamenti.

Il nuovo dispositivo laser, basato sulla tecnologia Lidar e prodotto dall'azienda Laser Technology Inc. del Colorado, serve a individuare i tallonatori professionisti, i guidatori che hanno la cattiva abitudine di scendere al di sotto dei due secondi di distanza minima da chi li precede in strada. Dal costo non indifferente di 3.995 dollari ciascuna, le pistole laser misurano con accuratezza (al contrario di dispositivi simili ma funzionanti a onde radio) la distanza tra due veicoli, permettendo agli agenti di polizia di individuare con facilità i trasgressori.
"Lo adoro, è uno strumento formidabile", ha dichiarato l'agente Michael Beaudoin, che ha avuto la possibilità di provare il Lidar (e scrivere circa 100 multe come conseguenza) nel corso dell'anno scorso. "E sembra stia educando le persone che fermo" dice Beaudoin, riferendosi alle reazioni dei trasgressori, che a suo dire molto raramente sono davvero consapevoli di essersi resi protagonisti di un comportamento così pericoloso.

Le reazioni dei guidatori sembrano in effetti essere discordanti: se c'è chi, come la diciannovenne Lydon Fitzgerald, promette di essere molto più prudente ora che ha scoperto la presenza del Lidar sulle strade, Mia Hillery, 28 anni, osserva pungente: "Sembra che i poliziotti possano spendere soldi su cose diverse... Dovrebbero pensare a beccare chi non rispetta i limiti di velocità, piuttosto che a concentrarsi solo sui tallonatori".

Alfonso Maruccia
69 Commenti alla Notizia L'Arizona va oltre l'Autovelox
Ordina
  • è solo un metodo all'italiana per fare cassa
    non+autenticato
  • il comune diventerebbe miliardario in pochi minuti.
    Se tante sono le qualità dei cittadini romani (parlo del 90% della popolazione), non c'è che dire...sto vizio li fa passare per emeriti c.....
    non+autenticato
  • Cominciassero ad applicarla ai TIR questa cosa!
    Penso non esista camionista che rispetti in autostrada neppure un decimo della distanza di sicurezza prevista dalla legge.
    A volte, quando devi imboccare l'uscita autostradale, hanno pure il coraggio di farti i fari perché ti infili tra due di loro!

  • - Scritto da: giacche
    > Cominciassero ad applicarla ai TIR questa cosa!
    > Penso non esista camionista che rispetti in
    > autostrada neppure un decimo della distanza di
    > sicurezza prevista dalla
    > legge.
    > A volte, quando devi imboccare l'uscita
    > autostradale, hanno pure il coraggio di farti i
    > fari perché ti infili tra due di
    > loro!

    Se fossi il sindaco dell'italia i TIR li eliminerei del tutto.
  • Eliminare i TIR, buona soluzione, bisogna prima però armarci tuti di asino e carretto, si accettano prenotazioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: giacche
    > Cominciassero ad applicarla ai TIR questa cosa!
    > Penso non esista camionista che rispetti in
    > autostrada neppure un decimo della distanza di
    > sicurezza prevista dalla
    > legge.
    > A volte, quando devi imboccare l'uscita
    > autostradale, hanno pure il coraggio di farti i
    > fari perché ti infili tra due di
    > loro!


    Io l'applicherei a te mentre ti infili tra due TIR.

    Va bè, meglio te di quelli che dormono in corsia di sorpasso.

  • - Scritto da: Ubu re
    >
    > - Scritto da: giacche
    > > Cominciassero ad applicarla ai TIR questa cosa!
    > > Penso non esista camionista che rispetti in
    > > autostrada neppure un decimo della distanza di
    > > sicurezza prevista dalla
    > > legge.
    > > A volte, quando devi imboccare l'uscita
    > > autostradale, hanno pure il coraggio di farti i
    > > fari perché ti infili tra due di
    > > loro!
    >
    >
    > Io l'applicherei a te mentre ti infili tra due
    > TIR.
    >
    > Va bè, meglio te di quelli che dormono in corsia
    > di
    > sorpasso.

    Grande commento...Re dei dormienti

  • - Scritto da: giacche
    >
    > - Scritto da: Ubu re
    > >
    > > - Scritto da: giacche
    > > > Cominciassero ad applicarla ai TIR questa
    > cosa!
    > > > Penso non esista camionista che rispetti in
    > > > autostrada neppure un decimo della distanza di
    > > > sicurezza prevista dalla
    > > > legge.
    > > > A volte, quando devi imboccare l'uscita
    > > > autostradale, hanno pure il coraggio di farti
    > i
    > > > fari perché ti infili tra due di
    > > > loro!
    > >
    > >
    > > Io l'applicherei a te mentre ti infili tra due
    > > TIR.
    > >
    > > Va bè, meglio te di quelli che dormono in corsia
    > > di
    > > sorpasso.
    >
    > Grande commento...Re dei dormienti

    Va bene, allora spiegami come fai a mantenere la distanza di sicurezza infilandoti tra due tir che non la mantengono.


  • - Scritto da: Ubu re

    > Va bene, allora spiegami come fai a mantenere la
    > distanza di sicurezza infilandoti tra due tir che
    > non la
    > mantengono.
    >
    Complimenti le tue perle di saggezza illuminano questo forum, se solo ora imaprassi anche a leggere saresti perfetto.
    non+autenticato
  • E' davvero triste che le persone si ravvedano da comportamenti pericolosi per la vita solo quando si sentono minacciati nel portafogli; é indice di quanto sia malato questo mondo. Lancio una provocazione: e se abolissimo le assicurazioni? Scommetto che se ognuno dovesse pagare di tasca propria per i propri errori, ci sarebbe molta più prudenza per le strade e almeno il 90% in meno di incidenti.
  • secondo me ti sbagli, ci sarebbero solo il 90% di cause in più e un sacco di danni non pagati.
    Ciao.
    Andrea.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > secondo me ti sbagli, ci sarebbero solo il 90% di
    > cause in più e un sacco di danni non
    > pagati.
    > Ciao.
    > Andrea.

    ... e questi casini non sarebbero un deterrente dal commettere caz... stupidate?

  • - Scritto da: soulista
    >
    > - Scritto da:
    > > secondo me ti sbagli, ci sarebbero solo il 90%
    > di
    > > cause in più e un sacco di danni non
    > > pagati.
    > > Ciao.
    > > Andrea.
    >
    > ... e questi casini non sarebbero un deterrente
    > dal commettere caz...
    > stupidate?

    No.
    Il motivo è che spesso i danni da pagare, se l'incidente è serio, sono superiori al patrimonio che uno possiede; è sarebbe assurdo costringerlo a lavorare tutta la vita per ripagare i danni; per non dire del fatto che le vittime resterebbero non risercite.

    Le assicurazioni non servono a assicurare i guidatori, ma a garantire alle vittime il risarcimento dovuto.

    Così come l'assicurazione sanitaria serve a garantire che il medico, l'infermiere e il resto della struttura che cura le persone siano pagati per le prestazioni che erogano e non debbano preoccuparsi della solvenza delle persone che curano.

    Inoltre, una cavolata la possono commettere tutti, anche i più prudenti; o può succedere che non si siano prove sufficienti per decidere di chi è la colpa, è fanno a mezzo comunque in una causa civile.
  • Così gli emiri potrebbero giocare a carmageddon sull'aurelia.
    non+autenticato
  • Mi chiedo come mai non viene installato nemme auto un sensore che ti dice a che distanza è quello che ti prerecede e quanto è quello che ti tallona, un pò come i sensori di parcheggio.
    Quanti è che si mettono lì a calcolarsi se la distanza che tengono è veramente quella richiesta dal cosice in base alla velocità, facciamo tutti a occhio, più o meno.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Mi chiedo come mai non viene installato nemme
    > auto un sensore che ti dice a che distanza è
    > quello che ti prerecede e quanto è quello che ti
    > tallona, un pò come i sensori di
    > parcheggio.
    > Quanti è che si mettono lì a calcolarsi se la
    > distanza che tengono è veramente quella richiesta
    > dal cosice in base alla velocità, facciamo tutti
    > a occhio, più o
    > meno.

    Dovresti avere un minimo di buonsenso! vabbè che non puoi calcolare la distanza ad occhio ma dovresti capire quando sei al sicuro da eventuali "cazzuolate" del veicolo che ti precede!...

  • - Scritto da:
    > Mi chiedo come mai non viene installato nemme
    > auto un sensore che ti dice a che distanza è
    > quello che ti prerecede e quanto è quello che ti
    > tallona, un pò come i sensori di
    > parcheggio.
    > Quanti è che si mettono lì a calcolarsi se la
    > distanza che tengono è veramente quella richiesta
    > dal cosice in base alla velocità, facciamo tutti
    > a occhio, più o
    > meno.

    La mia Ford S-MAX il sensore ce l'ha!
    Quando mi avvicino troppo a chi mi precede mi avvisa e rallenta per mantenere la distanza.
    Penso proprio che se c'è sulla Ford ci sarà pure su altre più famose.

  • - Scritto da: giacche
    >

    > La mia Ford S-MAX il sensore ce l'ha!
    > Quando mi avvicino troppo a chi mi precede mi
    > avvisa e rallenta per mantenere la
    > distanza.
    > Penso proprio che se c'è sulla Ford ci sarà pure
    > su altre più
    > famose.
    Ma funziona? Se uno ti taglia la strada che succede? La tua macchiina inchioda per rispettare la distanza o come si comporta? Newbie, inesperto


  • - Scritto da: ilgorgo
    >
    > - Scritto da: giacche
    > >
    >
    > > La mia Ford S-MAX il sensore ce l'ha!
    > > Quando mi avvicino troppo a chi mi precede mi
    > > avvisa e rallenta per mantenere la
    > > distanza.
    > > Penso proprio che se c'è sulla Ford ci sarà pure
    > > su altre più
    > > famose.
    > Ma funziona? Se uno ti taglia la strada che
    > succede? La tua macchiina inchioda per rispettare
    > la distanza o come si comporta?
    > Newbie, inesperto
    >

    Quando hai il Cruise Control impostato, quindi solo in autostrada, si adatta automaticamente alla velocità dell'auto che ti precede. Se questa rallenta, rallenti anche tu.
    Quando invece sei in città e qualcuno ti taglia la strada..... per fortuna non ti so rispondere su cosa succede!

  • - Scritto da: giacche
    >
    > - Scritto da: ilgorgo
    > >
    > > - Scritto da: giacche
    > > >
    > >
    > > > La mia Ford S-MAX il sensore ce l'ha!
    > > > Quando mi avvicino troppo a chi mi precede mi
    > > > avvisa e rallenta per mantenere la
    > > > distanza.
    > > > Penso proprio che se c'è sulla Ford ci sarà
    > pure
    > > > su altre più
    > > > famose.
    > > Ma funziona? Se uno ti taglia la strada che
    > > succede? La tua macchiina inchioda per
    > rispettare
    > > la distanza o come si comporta?
    > > Newbie, inesperto
    > >
    >
    > Quando hai il Cruise Control impostato, quindi
    > solo in autostrada, si adatta automaticamente
    > alla velocità dell'auto che ti precede. Se questa
    > rallenta, rallenti anche
    > tu.
    > Quando invece sei in città e qualcuno ti taglia
    > la strada..... per fortuna non ti so rispondere
    > su cosa
    > succede!
    Grazie Sorride

  • - Scritto da: ilgorgo
    >
    > - Scritto da: giacche
    > >
    >
    > > La mia Ford S-MAX il sensore ce l'ha!
    > > Quando mi avvicino troppo a chi mi precede mi
    > > avvisa e rallenta per mantenere la
    > > distanza.
    > > Penso proprio che se c'è sulla Ford ci sarà pure
    > > su altre più
    > > famose.
    > Ma funziona? Se uno ti taglia la strada che
    > succede? La tua macchiina inchioda per rispettare
    > la distanza o come si comporta?
    > Newbie, inesperto
    >


    Sotto i 40 o se tocchi freno o acceleratore il cruise controll si disabilita almeno sulle FIAT. Per intenderci se devi fare un sorpasso o inchiodi si disattiva momentaneamente, quando molli l'acceleratore torna alla velocità impostata. Di fatto serve a non farti venire i crampi quando devi fare chilometri a 130 fissi, il problema è che in italia i limiti sono messi a caso per cui devi stare attento quando ti becchi un 5-6 km con limite a 100 e la pattuglia appollaita dietro il cavalcavia...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)