Contrappunti/ Se gli MMS rimbalzano

di Massimo Mantellini. I nuovi messaggini multimediali sono scatole preziose costruite attorno a punti di domanda. La creatività degli utenti della tecnologia supera ancora quella delle imprese

Contrappunti/ Se gli MMS rimbalzanoRoma - Belli e inutili. La pubblicità televisiva certo non deve essere educativa ma l'ultimo spot di un noto operatore di telefonia mobile, ambientato in una Riccione notturna di splendidi modelli e modelle che si scambiano fotografie da una discoteca all'altra attraverso i nuovi MMS, descrive meglio di un film neorealista in che tempi viviamo.

Si parla evidentemente - magari senza volerlo - in quello spot e altrove, di tecnologia e contenuti ed il messaggio del filmato televisivo è, dal mio personalissimo punto di osservazione, disarmante e così riassumibile: abbiamo la tecnologia, ma fatichiamo a capire cosa farcene. Così, nell'attesa, ci scattiamo qualche costosa microscopica fotina e ci divertiamo un mondo ad inviarcerla da un telefonino all'altro.

Il travolgente successo europeo degli SMS, inatteso e per tale ragione oggetto di grandi speculazioni, ha creato una grande aspettativa su quale sarà il gradimento che la clientela del mondo della telefonia mobile mostrerà nei confronti dei cosiddetti Multimedia Messaging Service. Più in generale, quali contenuti gli utenti vorranno premiare nel campo delle nuove tecnologie è argomento assai spinoso, anche spostandosi dal mondo della telefonia mobile a quello di Internet.

Immaginare come comunicheremo anche solo dopodomani è un esercizio complicato. La banda larga è, per esempio, al centro di frequentissime disquisizioni concettuali sulle modalità del suo futuro utilizzo. Si tratta di discussioni che lasciano spesso nel nostro paese il tempo che trovano, sia per l'esiguo numero di utilizzatori che l'adsl la fibra e il satellite raccolgono sia per la totale confusione intellettuale su quali contenuti potranno essere offerti o condivisi attraverso di essa.

A tal proposito proprio in questi giorni PEW Research ha presentato una delle sue puntuali ricerche, dal titolo "The broadband difference" nella quale si esplorano gli utilizzi e le aspettative degli ormai 24 milioni di americani che hanno una connessione casalinga a larga banda.

Secondo tale interessante studio, che riassumo in maniera un po' brutale, gli utilizzatori di accessi internet a larga banda domestici in USA chiedono essenzialmente due cose: essere vicini alle fonti informative con frequenza maggiore rispetto all'utenza dial-up ed essere loro stessi creatori di contenuti. Mentre la prima di queste due caratteristiche è connaturata all'essenza stessa della rete, la seconda appare come una vera e propria novità. Parafrasando uno slogan molto in voga in rete da tempo, gli utenti broadband USA dichiarano di voler essere loro stessi informazione.

Tale orientamento, se confermato nel tempo, rivoluzionerà di molto il business di chi intenderà offrire contenuti in rete, costringendo ad uno sforzo immaginativo senza precedenti i più innovativi fra gli attori del mercato. Questo desiderio di essere informazione e non di subirla, consiglierà invece una ritirata tattica dal panorama di Internet per quei soggetti che intendano utilizzare la rete per fare business in maniera più convenzionale. E' quello che del resto sta già accadendo per esempio con il fallimento assoluto del business della vendita di musica online da parte di consorzi quali Musicnet o Pressplay.

E' come se la tecnologia stesse scavando un fossato fra le aziende dell'intrattenimento e della comunicazione e i loro clienti. Le prime sembrano ormai in grado solo di condizionare (ma è un'alchimia che riesce solo raramente) il nostro consumo di inutilities, i secondi si presentano oggi con un insieme di richieste ed esigenze alle quali è comprensibilmente difficile dare risposta.

Cosa vogliono gli utenti broadband USA secondo PEW Research? Chiedono (e come non capirli?) una open internet nella quale poter accedere al più ampio ventaglio possibile di contenuti. Chiedono poi una banda in upload simile a quella in download, per poter gestire al meglio il loro essere produttori attivi di contenuti.

Di fronte ad una simile chiarezza di intenti che la tecnologia ormai consente, per l'industria multimediale non resta che obbligarsi a rivedere interamente i propri piani. Oppure buttarla sul ridere e fare un salto a Riccione a sperimentare i nuovi imperdibili e trendy MMS, in uno degli spot più sessisti che mi è capitato di vedere ultimamente.

Massimo Mantellini
Manteblog
69 Commenti alla Notizia Contrappunti/ Se gli MMS rimbalzano
Ordina
  • Minchiata Message Service... o sbaglio?
    non+autenticato
  • La prova che sia una pubblicita' azzeccata è lo stesso articolo di Mantellini che trasuda disprezzo per ogni uso "improprio" della tecnologia.

    E inoltre il grande seguito dei commenti inviperiti che ha suscitato.

    Quale è l'uso proprio delle nuove tecnologie? Perche' non proponiamo una legge che arresti le persone che non sanno usare le tecnologie? Oppure proponiamoci noi come tutor personali per questi poveri sciocchi ignoranti che sanno utilizzare il cellulare "solo" per scambiarsi foto.

    Quella pubblicita' si scontra con un enorme poreconcetto.Quello che la tecnologia sia appannaggio dei tecnocrati.
    ......
    Tecnologia buona vs tec cattiva o amorale.
    cosa centra la questione morale con gli mms?
    -------
    Aspetto commenti inviperiti...Sorride
    non+autenticato
  • > La prova che sia una pubblicita' azzeccata è
    > lo stesso articolo di Mantellini che trasuda
    > disprezzo per ogni uso "improprio" della
    > tecnologia.

    Hai ragione, la pubblicità ha come obbiettivo
    "Nel bene o nel male parlate di me"
    >
    > E inoltre il grande seguito dei commenti
    > inviperiti che ha suscitato.
    >
    > Quale è l'uso proprio delle nuove
    > tecnologie? Perche' non proponiamo una legge
    > che arresti le persone che non sanno usare
    > le tecnologie?
    B'è sai che nn è una cattiva idea?Sorride))
    > Oppure proponiamoci noi come
    > tutor personali per questi poveri sciocchi
    > ignoranti che sanno utilizzare il cellulare
    > "solo" per scambiarsi foto.
    >
    > Quella pubblicita' si scontra con un enorme
    > poreconcetto.Quello che la tecnologia sia
    > appannaggio dei tecnocrati.
    > ......
    > Tecnologia buona vs tec cattiva o amorale.
    > cosa centra la questione morale con gli mms?
    > -------
    > Aspetto commenti inviperiti...Sorride
    Mi spaice deludere.. lo trovo un ottimo commento
    non+autenticato

  • ma infatti quelli della pubblicita' sono dei poveri pirla pieni di soldi che invece di cuccare si fanno le foto non come il maestro xian che mangiava si e no una ciotola di riso a settimana ma quando andava in discoteca a shangai cuccava di brutto con la forma 235 del debianzhang io invece sto ancora lavorando duramente per eliminare i brufoli ma seguendo il maestro sicuramente vincero' quindi ben vengano i cellulari con gli mms anche perche' poi ci gira linux per la precisione debian/gnu/linux stable e nel display c'e' x11 anche se io non lo uso perche' uso sempre la console anzi sulla mia debian ho un terminale braille che uso con gli alluci per essere sempre pronto ad ogni evenienza e non trovarmi impreparato come rollerdog e tong pong il mio amico di cui non ho piu' saputo nulla dopo l'incidente col mainframe

    - Scritto da: anarchico
    > La prova che sia una pubblicita' azzeccata è
    > lo stesso articolo di Mantellini che trasuda
    > disprezzo per ogni uso "improprio" della
    > tecnologia.
    >
    > E inoltre il grande seguito dei commenti
    > inviperiti che ha suscitato.
    >
    > Quale è l'uso proprio delle nuove
    > tecnologie? Perche' non proponiamo una legge
    > che arresti le persone che non sanno usare
    > le tecnologie? Oppure proponiamoci noi come
    > tutor personali per questi poveri sciocchi
    > ignoranti che sanno utilizzare il cellulare
    > "solo" per scambiarsi foto.
    >
    > Quella pubblicita' si scontra con un enorme
    > poreconcetto.Quello che la tecnologia sia
    > appannaggio dei tecnocrati.
    > ......
    > Tecnologia buona vs tec cattiva o amorale.
    > cosa centra la questione morale con gli mms?
    > -------
    > Aspetto commenti inviperiti...Sorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: anarchico
    > Tecnologia buona vs tec cattiva o amorale.
    > cosa centra la questione morale con gli mms?
    > -------
    > Aspetto commenti inviperiti...Sorride

    Non ti rispondo inviperito, la questione e' troppo veniale per richiedere toni polemici, in realta' il discorso e' molto semplice: se non si trovano usi veramente pratici per la tecnologia la tecnologia naufraga. E' gia' successo per tanti formati/apparecchi, puo' succedere anche per l'MMS. Non credo che l'autore dell'articolo di PI ce l'avesse con gli utonti che si inviano mms, quanto con chi propone standard tecnologici cosi' cretini, come il wap che infatti non serve a niente. Per il resto c'e' poco di cui essere inviperiti. Se veramente gli MMS sono inutili gli utnti smetteranno di usarli, cosi' come ci si stanca di un giocattolo vecchio. L'unico dato rilevante in tutto questo discorse e' che molte aziende non riescono piu' a seguire il passo dell'evoluzione informatica perche' sono troppo legati a concetti maturati negli anni scorsi.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alberto
    >
    >
    > - Scritto da: anarchico
    > > Tecnologia buona vs tec cattiva o amorale.
    > > cosa centra la questione morale con gli
    > mms?
    > > -------
    > > Aspetto commenti inviperiti...Sorride
    >
    > Non ti rispondo inviperito, la questione e'
    > troppo veniale per richiedere toni polemici,
    > in realta' il discorso e' molto semplice: se
    > non si trovano usi veramente pratici per la
    > tecnologia la tecnologia naufraga. E' gia'
    > successo per tanti formati/apparecchi, puo'
    > succedere anche per l'MMS. Non credo che
    > l'autore dell'articolo di PI ce l'avesse con
    > gli utonti che si inviano mms, quanto con
    > chi propone standard tecnologici cosi'
    > cretini, come il wap che infatti non serve a
    > niente. Per il resto c'e' poco di cui essere
    > inviperiti. Se veramente gli MMS sono
    > inutili gli utnti smetteranno di usarli,
    > cosi' come ci si stanca di un giocattolo
    > vecchio.

    Porc miseria!! Nemmeno un po' inviperiti?Occhiolino
    Cmq se posso permettermi di rovesciare il tuo punto di vista; credo che piu' che un fine veramente pratico serva una adozione "sociale" della new tech. I vecchi sms non hanno un fine pratico.

    Ossia, intendiamoci, se per pratico intendi che sviluppa la comunicazione e la socialita' fra le persone allora son d'accordo. Il wap non aumentava la comunicazione fra le persone ed è stato un flop. Gli sms si e sono stati la kill app dei nuovi cellulari. cosi' come i loghi, le suonerie e tutte le cazzate.

    Il punto è questo secondo me che sono le cazzate a decretare il succ di un mezzo di comunicazione!
    Gli sms sono virali sono come il passaparola, non puoi farne a meno.

    Il vero segreto è il gioco!
    salut

    L'unico dato rilevante in tutto
    > questo discorse e' che molte aziende non
    > riescono piu' a seguire il passo
    > dell'evoluzione informatica perche' sono
    > troppo legati a concetti maturati negli anni
    > scorsi.
    non+autenticato



  • > Il punto è questo secondo me che sono le
    > cazzate a decretare il succ di un mezzo di
    > comunicazione!
    > Gli sms sono virali sono come il
    > passaparola, non puoi farne a meno.
    >
    > Il vero segreto è il gioco!
    > salut

    Come hai ragione, a volte mi viene in mente una delle leggi di Murphy, quella sul QI globale mondiale costante con popolazione in aumento etc etc
    non+autenticato
  • > Non credo che
    > l'autore dell'articolo di PI ce l'avesse con
    > gli utonti che si inviano mms, quanto con
    > chi propone standard tecnologici cosi'
    > cretini, come il wap che infatti non serve a
    > niente.

    Il wap, a mio parere, non era affatto cretino. Ci sarebbero stati un sacco di usi interessanti. Purtroppo, pare che ormai se non si dispone di almeno 16bpp non si possa fare nulla di utile.
    non+autenticato
  • lo scopo della pubblicità è creare un bisogno; ma sinceramente degli mms ne abbiamo bisogno?
    non+autenticato


  • - Scritto da: francesco
    > lo scopo della pubblicità è creare un
    > bisogno; ma sinceramente degli mms ne
    > abbiamo bisogno?
    Come scrive McLuhan è tipico della tecdnologia creare il bisogno dopo e non prima della sua invenzione....
    salut
    non+autenticato
  • Mantellini come al solito mi fa cascare le braccia...

    Cheppalle non mi va nemmeno di mettermi a spiegare come alla fine il mezzo sia il messaggio e ripetere ad libitum anni di studi sugli usi sociali dei media... un po' di studio "di base" non farebbe male.

    Una osservazione:
    Internet si è diffusa ed è uscita dall'ambiente militare anche grazie alle chat e alle "cazzate" scambiate con le e-mail di "gossip". troppo caotica per essere controlalta dai militari che hanno costruito una loro rete (Milnet mi sembra..)

    La nascita della fotografia amatoriale a suo tempo credo che da mantellini avrebbe ricevuto lo stesso trattamento dei nuovi mms oggi...
    Corsi e ricorsi storici.Nulla di nuovo sotto il sole.

    Ovviamente oggi tutti noi disprezziamo di fare le foto delle ns vacanze.Che schifo! Roba da ignoranti! Ma la fotografia si puo' utilizzare solo per fare i servizi di NAtional Geografic!!

    Innovatori o tecno-miopi?!
    Bha!

    P.s.
    Non vi dice niente l'I-mode giapponese e la NTT-DOCOMO?La le kill app sono: emali, foto, e games..
    Meditate gente meditate sui nuovi guru della rete...
    non+autenticato
  • > Una osservazione:
    > Internet si è diffusa ed è uscita
    > dall'ambiente militare anche grazie alle
    > chat e alle "cazzate" scambiate con le
    > e-mail di "gossip". troppo caotica per
    > essere controlalta dai militari che hanno
    > costruito una loro rete (Milnet mi sembra..)
    >
    > La nascita della fotografia amatoriale a suo
    > tempo credo che da mantellini avrebbe
    > ricevuto lo stesso trattamento dei nuovi mms
    > oggi...
    > Corsi e ricorsi storici.Nulla di nuovo sotto
    > il sole.
    >
    > Ovviamente oggi tutti noi disprezziamo di
    > fare le foto delle ns vacanze.Che schifo!
    > Roba da ignoranti! Ma la fotografia si puo'
    > utilizzare solo per fare i servizi di
    > NAtional Geografic!!
    >
    > Innovatori o tecno-miopi?!
    > Bha!
    >
    > P.s.
    > Non vi dice niente l'I-mode giapponese e la
    > NTT-DOCOMO?La le kill app sono: emali, foto,
    > e games..
    > Meditate gente meditate sui nuovi guru della
    > rete...

    Ok allora parliamo di fotografia:

    Standard APS, un flop colossale in stile wap, ma ha portato un aumento notevole delle pellicole (le APS usano pellicole più piccole delle 35mm, di conseguenza occorreva aumentare la risoluzione), ora posso usare una 400ASA e fare le foto in teatro senza flash e ottenere ottime immagini.

    Le usa e getta, le compatte, cose orribili ma che sono in casa di tutti, la maggior parte delle persone le utilizza per scattare foto mostruose, ma l'aumento delle foto scattate ha portato ai laboratori che svilupano le foto in 30 minuti ed alcuni con un'ottima qualità.

    Risultato posso scattare ottime le foto in teatro ed avere delle buone stampe poche ore dopo.

    Di conseguenza benvengano i cretineti che si scambiano gli MMS a Riccione, se la tecnologia MMS mi interessa troverò il modo di sfruttarla.

    Ciao Massimiliano
    non+autenticato

  • >
    > Ok allora parliamo di fotografia:
    >
    > Standard APS, un flop colossale in stile
    > wap, ma ha portato un aumento notevole delle
    > pellicole (le APS usano pellicole più
    > piccole delle 35mm, di conseguenza occorreva
    > aumentare la risoluzione), ora posso usare
    > una 400ASA e fare le foto in teatro senza
    > flash e ottenere ottime immagini.
    >
    > Le usa e getta, le compatte, cose orribili
    > ma che sono in casa di tutti, la maggior
    > parte delle persone le utilizza per scattare
    > foto mostruose, ma l'aumento delle foto
    > scattate ha portato ai laboratori che
    > svilupano le foto in 30 minuti ed alcuni con
    > un'ottima qualità.
    >
    > Risultato posso scattare ottime le foto in
    > teatro ed avere delle buone stampe poche ore
    > dopo.
    >
    > Di conseguenza benvengano i cretineti che si
    > scambiano gli MMS a Riccione, se la
    > tecnologia MMS mi interessa troverò il modo
    > di sfruttarla.
    >
    > Ciao Massimiliano

    OOO Finalmente un giudizio che rispetta la complessita' del mondo.. e non lo taglia in due.
    Da una parte i degni dall'altra gli indegni.

    Il punto è proprio questo: Se una tecnologia interessa si trova sempre il modo di sfruttarla!
    Anche per scambiarsi foto tra cretinetti...

    Ma lo sapevate che gli sms sono il business maggiore delle telco wireless?! Ed erano solo un canale di conytrollo tecnico degli apparecchi.

    Non credi che l'abitudine a fare foto mms possa aiutare a chi ne fa uso professionale? E il mercato della stampa digitale che si sviluppera'?

    Salutoni!!
    non+autenticato
  • Se non ho visto male, il cellulare che compare nel famigerato spot è un Nokia 7650 nuovo di zekka. Pare che il suddetto costerà sugli 800 Euri, ovvero il bel milionessei di lirette antiche. Non ho idea di quanto costerà inviare un MMS (MannaggiaMicroSoft), ma visto che anche le vacanze-disco a Riccione costano care, io e i miei amici squattrinati abbiamo escogitato una soluzione al problema, che senza spendere tanti soldi ci renderà trendy e cool almeno quanto i giovanotti protagonisti dello spot:
    ci dividiamo in due gruppi e andiamo ciascuno in puttan-tour con una polaroid. Scattiamo le foto alle picie e a fine serata ce le mostriamo davanti ad una bella birretta, in qualche bar di periferia ...Sorpresa)
    non+autenticato


  • - Scritto da: maniac
    ....
    > ci dividiamo in due gruppi e andiamo
    > ciascuno in puttan-tour con una polaroid.
    > Scattiamo le foto alle picie e a fine serata
    > ce le mostriamo davanti ad una bella
    > birretta, in qualche bar di periferia ...

    Ma scusa, ma invece di fotografarle e farle vedere algi amici, non fate prima a .... ????
    non+autenticato
  • E no!!! Il puttan-tour classic non prevede consumazione ...
    non+autenticato
  • Si è parlato di prezzi... qualcuno dice intorno agli 800 euro!
    In Svizzera si può già prenotare al prezzo di 999fr e cioè circa 750euro, quindi il prezzo di 800 euro ventilato più o meno azzeccato!
    Saluti
    non+autenticato

  • che forza proprio come facevamo con il mio amico tong pong ad hanoi prima dell'incidente

    - Scritto da: maniac
    > Se non ho visto male, il cellulare che
    > compare nel famigerato spot è un Nokia 7650
    > nuovo di zekka. Pare che il suddetto costerà
    > sugli 800 Euri, ovvero il bel milionessei di
    > lirette antiche. Non ho idea di quanto
    > costerà inviare un MMS (MannaggiaMicroSoft),
    > ma visto che anche le vacanze-disco a
    > Riccione costano care, io e i miei amici
    > squattrinati abbiamo escogitato una
    > soluzione al problema, che senza spendere
    > tanti soldi ci renderà trendy e cool almeno
    > quanto i giovanotti protagonisti dello spot:
    > ci dividiamo in due gruppi e andiamo
    > ciascuno in puttan-tour con una polaroid.
    > Scattiamo le foto alle picie e a fine serata
    > ce le mostriamo davanti ad una bella
    > birretta, in qualche bar di periferia ...
    > Sorpresa)
    non+autenticato
  • > io e i miei amici
    > squattrinati abbiamo escogitato una
    > soluzione al problema, che senza spendere
    > tanti soldi ci renderà trendy e cool almeno
    > quanto i giovanotti protagonisti dello spot:
    > ci dividiamo in due gruppi e andiamo
    > ciascuno in puttan-tour con una polaroid.
    > Scattiamo le foto alle picie e a fine serata
    > ce le mostriamo davanti ad una bella
    > birretta, in qualche bar di periferia ...
    > Sorpresa)

    Ma le polaroid costano carissime!!
    Se almeno un tuo amico ha un portatile e una digitale, comprate le birre in cooperativa, ve le bevete in macchina e risprmiate anche sulla birra.

    Ciao e buon divertimento.
    non+autenticato
  • ne immondizia sessista, la parte dove ce goleada è veramente immonda da fastidio a me che sono un uomo non riesco a capire come le modelle abbiano potuto accettare una simile violenza psicologica, probabilmente con il cervello che si ritrovano non hanno capito niente (secoli di lotta femminista buttati nel cesso).
    non+autenticato
  • LA pubblicità e veramente disgustosamente sessista.. ma una pubblicità deve essere efficace e questa mi sembra lo sia.
    Ma le modelle che c'entrano... quelle fanno gli spot per lavoro... mica devono fare battaglie per l'emancipazione femminile!
    non+autenticato
  • - Scritto da: chesquallore
    > ne immondizia sessista, la parte dove ce
    > goleada è veramente immonda da fastidio a me
    > che sono un uomo non riesco a capire come le
    > modelle abbiano potuto accettare una simile
    > violenza psicologica, probabilmente con il
    > cervello che si ritrovano non hanno capito
    > niente (secoli di lotta femminista buttati
    > nel cesso).

    Stessa sgradevole sensazione che ho avuto io. La mia ragazza invece ha commentato: "Le donne se lo meritano". E' buffo, ma in casa nostra io sono il femminista e lei l'antifemministaSorride

    Cmq, che squallore davvero. E questo a prescindere dall'utilità degli MMS
    non+autenticato


  • - Scritto da: Attila Xihar
    > Cmq, che squallore davvero. E questo a
    > prescindere dall'utilità degli MMS

    Ma me la raccontate questa famosa pubblicita' che io guardo solo tele+?

    non+autenticato

  • una volta ci ha provato un tizio con la mia ex nella discoteca di shangai e si e' trovato un cd di gnu/hurd/stable in faccia potenza del debianzhang e degli insegnamenti del maestro xian

    - Scritto da: chesquallore
    > ne immondizia sessista, la parte dove ce
    > goleada è veramente immonda da fastidio a me
    > che sono un uomo non riesco a capire come le
    > modelle abbiano potuto accettare una simile
    > violenza psicologica, probabilmente con il
    > cervello che si ritrovano non hanno capito
    > niente (secoli di lotta femminista buttati
    > nel cesso).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)