IEEE lavora all'Ethernet 100G

Il celebre organismo di normalizzazione ha costituito il gruppo di lavoro che, a partire dal prossimo anno, avrà il compito di definire una specifica standard per le reti Ethernet da 100 gigabit al secondo

Roma - L'Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE) ha votato a favore della standardizzazione delle reti Ethernet con velocità di 100 Gbps (100G).

In discussione da circa un anno, lo sviluppo della specifica 100G verrà portata avanti dal gruppo di lavoro 802.3 Higher Speed Study Group (HSSG) di IEEE, gruppo che vede tra i suoi membri alcuni dei colossi mondiali del networking.

"La decisione di HSSG di supportare la specifica Ethernet 100G rappresenta una nuova pietra miliare per questa tecnologia", ha affermato Brad Booth, president della Ethernet Alliance. "Si tratta di un primo ed importante passo avanti, e la Ethernet Alliance appoggia in pieno il lavoro di HSSG".
La specifica Ethernet 100G, a cui HSSG comincerà a lavorare la prossima estate, prevede che i dati vengano trasmessi via fibra ottica su una distanza massima di 10 chilometri per i cavi monomodali e di 100 metri per quelli multimodali. Il gruppo di lavoro prevede di approvare lo standard 100G non prima del 2009.

Gli esperti sostengono che la richiesta di reti Ethernet da 100 Gbps crescerà di pari passo con l'ascesa del Web 2.0 e dei servizi Internet a larga banda, quali IPTV e VoIP.
11 Commenti alla Notizia IEEE lavora all'Ethernet 100G
Ordina
  • le specifiche saranno a pagamento e l'implementazione troppo complessa per essere fatta da uno sparuto gruppo di programmatori della domenica.

    Capitera' la stessa cosa che accadde anni fa con l'avvento rj45/bnc. Windows lo gestiva da anni, ma apple e linux continuavano ad usare i vecchi standard.

    non+autenticato
  • ma... sei sicuro?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > ma... sei sicuro?

    ma... sicuro sicuro ??

    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > le specifiche saranno a pagamento e
    > l'implementazione troppo complessa per essere
    > fatta da uno sparuto gruppo di programmatori
    > della
    > domenica.
    >
    > Capitera' la stessa cosa che accadde anni fa con
    > l'avvento rj45/bnc. Windows lo gestiva da anni,
    > ma apple e linux continuavano ad usare i vecchi
    > standard.

    Ovviamente sei un troll, ma nessuno ha capito.
    RJ45 e BNC sono due connettori, non due protocolli. Quindi non c'era niente da implementare in Linux o Apple.

    E viste come vanno le cose ultimanete, i /programmatori della domenica/ sembrano essere i professionisti di Microsoft. Basta vedere cosa è successo ultimamente con i processori a 64bit... quanto tempo dopo è arrivata M$ ?

  • - Scritto da:
    > le specifiche saranno a pagamento e
    > l'implementazione troppo complessa per essere
    > fatta da uno sparuto gruppo di programmatori
    > della
    > domenica.
    > Capitera' la stessa cosa che accadde anni fa con
    > l'avvento rj45/bnc. Windows lo gestiva da anni,
    > ma apple e linux continuavano ad usare i vecchi
    > standard.

    Scusami ma cosa avrebbero dovuto implementare MacOS e Linux ? Queste specifiche riguardano esclusivamente il media fisico quindi è mestiere dei produttori di HW.
    Per inciso i driver per gli unix Free li fa un certo becker che lavora alla nasa.
    non+autenticato
  • Qui quasi quasi non va manco l'adsl a 2 mega...

  • - Scritto da: Physyko
    > Qui quasi quasi non va manco l'adsl a 2 mega...

    quasi quasi? telecom sembra non avere nemmeno personale che rimedi ai disservizi, hanno appaltato i call center, vorrei sapere chi ci e' rimasto, sembra una societa' fantasma.
    L'assistenza di alice sembra un cazzo di film di fantascienza post nucleare.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Physyko
    > > Qui quasi quasi non va manco l'adsl a 2 mega...
    >
    > quasi quasi? telecom sembra non avere nemmeno
    > personale che rimedi ai disservizi, hanno
    > appaltato i call center, vorrei sapere chi ci e'
    > rimasto, sembra una societa'
    > fantasma.
    > L'assistenza di alice sembra un cazzo di film di
    > fantascienza post
    > nucleare.
    hum... tutte le volte che penso "occacchio ma quanto costa NGI, quasi quasi la mollo".. poi mi capita uno di questi messaggi (che fa il paio in quelli su dns+wind/libero) e mi assale il TERRORE di parlare con un callcenter di alice/infostrada ..
    non+autenticato
  • Grazie hanno 12 mila utenti
    non+autenticato
  • > L'assistenza di alice sembra un cazzo di film di
    > fantascienza post nucleare.

    Rotola dal ridereROTFL!!!
    Questo è il commento più divertente della giornata!!!
    Mitico!

  • - Scritto da: Mech
    > > L'assistenza di alice sembra un cazzo di film di
    > > fantascienza post nucleare.
    >
    > Rotola dal ridereROTFL!!!
    > Questo è il commento più divertente della
    > giornata!!!
    > Mitico!
    Quoto! Dovrebbe finire tra le "virgolette" di P.I.
    non+autenticato