Almeno online la carta di credito è sicura

Al contrario di quanto accade nel mondo virtuale, in quello fisico smarrire la carta di credito può costare davvero molto. Un'esperienza di C. Santori, di Ottimizzare.com

Roma - Qualche anno fa su Punto Informatico è stato pubblicato un mio articolo sulle carte di credito. Oggi ne ritorno a parlare per chiarire questo concetto: on line le carte di credito sono più sicure.

Navigo da quattro anni e regolarmente acquisto tramite Internet i più svariati prodotti e servizi: cd, libri, dvd, ricariche per il telefonino, biglietti ferroviari, biglietti aerei, domini, spazio web, abbonamenti a riviste e molto altro ancora. Mai avuto un problema. Fra l'altro, carta sì mi invia giornalmente i miei movimenti così posso controllarli e verificare che tutto sia in ordine.

Ma mi è bastato smarrire la carta sotto casa per scoprire che qualcuno in un'ora si era divertito a spendere 3.000 euro in un negozio di computer e in un'autorimessa.

Ora mi domando e dico: per il bancomat c'è un codice e bisogna conoscerlo per utilizzarlo. Se perdi il bancomat in teoria non ti rubano un centesimo. Per le carte di credito basta una firma.

Continuo a ripetere che non è il web ad essere poco sicuro ma il sistema delle carte. E se bisogna stare attenti con la carta di credito è proprio nel mondo reale. E allora perchè non inserire la foto del proprietario? Il controllo della firma non mi sembra il sistema più sicuro del mondo. E perché non inserire un codice (fra l'altro un PIN viene anche inviato al momento dell'attivazione) per effettuare i pagamenti? Troppo difficile?

La domanda nasce spontanea: chi ha interesse a mantenere il sistema così com'è? Quanto ci vuole a stampare la foto del proprietario, come nelle nuove patenti, su una carta di credito?

Buona spesa a tutti

Claudio Santori
Ottimizzare.com
ps. Per l'amico che ha usato la mia carta: spero solo che il computer ti si riempia di virus e la macchina si fermi in mezzo alla campagna, zona Frittole e dintorni.
34 Commenti alla Notizia Almeno online la carta di credito è sicura
Ordina
  • Decido a tavolino con CartaSi che per farmi autorizzare transazioni superiori a 200 Euro prima devo fare nello stesso negozio una transazione da 1,5 euro (questo importo lo decido con la carta - tipo pin)

    quindi compro un divano per 800 euro

    prima passa 1,5
    poi 798,5

    Se solo 800 = negata autorizzazione
    Se priama trans diversa da 1,5
    negata autorizzazione per seconda transazione

    Non so se mi sono spiegato...
    non+autenticato
  • Ricevo in seguito alla scadenza della vecchia carta la nuova per posta assicurata,firmo ritiro e la ripongo in un cassetto.Più tardi e con calma riprendo la busta,la palpo bene la osservo e cosa noto ?? che essendo la busta passata attraverso i macchinari ed evidentemente schiacciata,alcuni numeri della carta di credito che sono in rilievo appaiono in bella vista sulla busta.Ora senza aprire la busta con le dita schiaccio ben bene la busta e come se fossi il mago Casanova le 16 cifre della carta appaiono belle belle in evidenza e faticando un pochino riesco a leggere anche la scadenza.
    Poi mi ricordo il giochino della moneta e del foglio di carta che facevamo tutti da bambini,prendo la matita la passo sui rilievi e opplà le cifre che prima leggevo ora appaiono come in disegno a carboncino.
    Se fossi stato un malintenzionato mi sarebbe bastata una gomma da cancellare per eliminare le prove.Qualcuno potrà dire:Be ma la carte non è attiva,bè che se frega!! la attiverà chi la riceve !!!
    non+autenticato
  • Bello l'esempio della matita ricalcante. Anzi ottimo. E' vero che, in alcuni casi, dare la carta al cameriere e' piu' rischioso che fare una transazione online, ma rompere le b*lle ai gestori anche con fanta-criminalita' (mica tanto) forse puo' servire ad alzare il livello di sicurezza. La sicurezza costa, e tutti vogliono risparmiare per diventare piu' ricchi dei ricchi (le banche piu' dei clineti).
    'notte.
    Marco
    non+autenticato
  • Ma dove cazzo vivete? Ancora usete i soldi di carta. Ma che problemi vi fate? pin, firma si/no ...
    Tocco soldi moneta forse una o due volte al mese.
    Qualsiasi cosa la pago con cc anche il singolo pacchetto di gomme. Truffe? Smarrimenti? Puo' succedere basta inviare un fax ed e' tutto sistemato.
    In Italia e' il terzo mondo...pure ti appioppano delle commissioni se fai il pieno: VERGOGNA.
    non+autenticato
  • >reale. E allora perchè non inserire la foto del
    >proprietario?

    Perche' molti dormono !

    In realta' la foto e' disponibile da anni presso alcune banche USA (sia su carte SI che Mastercard), ma e' anche vero che in queste stesse banche ogni assegno incassato viene fotocopiato e mandato all'emittente per verificare che tutto sia regolare.

    Che ci vuole ? Niente, basta organizzarsi anzicche' dormire come sovente succede in Italia!

    Qualcuno mi spiega perche' oltre a ricevere l'e-mail di verifica mi DEVE per forza arrivare a casa la snail-mail con i movimenti che ne e' un duplicato regalando cosi' alla posta 1,03 euro per sapere cio' che gia' sapevo? basterebbe una mail con firma digitale, o anche che io accettassi la semplice mail.

    Certo, bisognerebbe poi rinunciare a dare un sacco di soldi alle poste...
    non+autenticato
  • Ho da poco aperto un c/c su Fineco, sulle condizioni contrattuali legate alle carta è specificato che in caso di utilizzo fraudolento, in seguito a furto o smarrimento, entra in gioco un assicurazione che mi rimborsa quanto speso illegalmente. Spero non sia la solita bufala dovuta a micro-clausole...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)