LG, non il diavolo, vestirà Prada

Il produttore coreano e la firma italiana lanceranno insieme un telefonino tecno-fashion

Milano - Se Il diavolo veste Prada, cosa si può pensare di LG Electronics che annuncia di aver siglato un accordo proprio con Prada, per realizzare un nuovo telefonino evidentemente all'ultima moda, estetica e tecnologica?

L'LG-Prada prossimo venturo, secondo alcune anticipazioni, sarà privo di tastiera e dotato di display touchscreen.

Il dispositivoAl di là delle caratteristiche comunicate dalle due aziende (stile e design innovativi, soluzioni tecnologicamente avanzate), per ora sono stati rivelati altri dettagli. Non si tratterà comunque di una versione speciale di un cellulare già esistente: "Non ci siamo limitati ad apporre il nostro marchio su di un prodotto esistente - spiega Patrizio Bertelli, presidente e amministratore delegato di Prada - Miuccia (Miuccia Prada, moglie di Bertelli, ndr) ed io abbiamo invece lavorato con LG per sviluppare un telefono veramente nuovo sia a livello di contenuti che di design".
Il risultato della partnership tra la griffe italiana e il produttore coreano dovrebbe vedere la luce nei primi mesi del prossimo anno in Europa e, in seguito, farà la sua comparsa anche sul mercato asiatico.

D.B.