OpenOffice 2.1 fa il pieno di clip-art

Pronta l'ultima release dell'anno della suite per l'ufficio, che introduce poche ma significative novità funzionali e un certo numero di migliorie. Disponibili anche nuove clip-art gratuite

Roma - L'incessante lavoro di sviluppo portato avanti dalla comunità OpenOffice.org ha partorito, nella giornata di ieri, la quarta versione di OpenOffice dall'inizio dell'anno.

La nuova versione 2.1 ha aggiunto alla famosa suite per l'ufficio open source il supporto multi-monitor ad Impress, così l'utente può ora scegliere su quale schermo visualizzare le presentazioni. Nel foglio di calcolo Calc è stata migliorata la funzione di esportazione dei documenti in HTML, che ora utilizza gli stili per ricreare nel browser un aspetto grafico quanto più fedele a quello del documento originale. Diverse migliorie sono state apportate anche a Base, che ora implementa un supporto più avanzato ai database creati con MS Access.

Nella versione Linux di OpenOffice 2.1 è stata inoltre aggiunta una versione di Quickstarter basata sulle librerie GTK. Questo programmino, la cui icona appare nella systray, accelera l'esecuzione delle applicazioni di OpenOffice precaricandone delle parti in memoria.
Gli sviluppatori affermano infine di aver esteso il supporto multilingua della suite e di aver limato il sistema di notifica degli aggiornamenti introdotto nella precedente versione 2.0.4. Va detto che nella release 2.0.4 localizzata in italiano, se si clicca sull'icona di notifica si viene diretti ad una pagina in tedesco.

Tutte le modifiche apportate a OpenOffice 2.1 sono elecate in questa pagina. La nuova versione della suite può essere scaricata in italiano dal sito del Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org (PLIO).

"OpenOffice.org 2.1 è la quarta release della suite nel corso del 2006, e questo riflette l'impegno della comunità verso il mondo degli utenti, che sta tributando un successo sempre maggiore al prodotto. Oggi, solo in Italia, il ritmo dei download è superiore a 150.000 al mese - senza contare le copie installate dai CD e dalle distribuzioni Linux - e ci permette di affermare che OpenOffice.org, in questo momento, è la suite per ufficio che sta crescendo di più sul mercato, anche di fronte al recente annuncio di Microsoft Office 2007", ha affermato Andrea Pescetti, co-maintainer della versione italiana di OpenOffice insieme a Davide Dozza.

In concomitanza con il rilascio della versione aggiornata di OpenOffice, il team di sviluppo ha reso disponibili qui tutte le clip-art e i template creati dai partecipanti di un recente contest.
TAG: sw, attualità
105 Commenti alla Notizia OpenOffice 2.1 fa il pieno di clip-art
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)