In Piemonte GPS e telefonini per non vedenti

Annuncio

Torino - La Regione Piemonte sta avviando una sperimentazione su 30 soci dell'Unione Italiana Cechi, l'associazione che ha collaborato al progetto Easy Walk, un ambiente definito di "telesoccorso" e pensato per consentire a chi non vede di spostarsi con meno problemi grazie all'uso di telefonini dotati di ricevitore GPS.

Usando i tasti sui dispositivi abilitati è possibile essere seguiti da un operatore mentre ci si sposta o ricevere informazioni specifiche sulla "mobilità pedonale". Il sistema comprende anche un apparato di emergenza capace di avvisare i soccorsi e le famiglie in caso di necessità.

"Questo - ha dichiarato il presidente di Regione Piemonte Mercedes Bresso - è l'ultimo di una serie di progetti sviluppati per garantire una migliore qualità della vita alle fasce più deboli della popolazione, mettendo la tecnologia al loro servizio".