Una nuova via per controllare il porno web

Ci prova ICANN che tenta di bypassare la questione delle diverse norme internazionali e decide di lavorare sui domini .xxx. Ma perché il web a luci rosse funzioni, i webmaster dovrebbero essere d'accordo

Roma - Siamo ben lontani da una strategia chiara ma c'è chi si inquieta all'ultima novità proveniente dall'ICANN: l'organismo di supervisione sui domini ha deciso di riattivare la riflessione sull'introduzione dei domini.xxx, quelli che potrebbero un giorno rendere palese a chiunque la natura erotica o pornografica di un sito per adulti raccogliendo tutti i siti di questo tipo.

Come si legge sul sito di ICANN, fino al prossimo 5 febbraio l'organismo accetterà consigli e suggerimenti in una consultazione pubblica che si auspica sia la più ampia possibile. In gioco c'è qualcosa di più di una estensione di dominio vista la "sensibilità" del tema pornografia e le molte diverse leggi esistenti sull'argomento.

In realtà la decisione di riprendere in mano l'esame di questi domini è dovuta al tentativo di ICANN di arrivare ad un meccanismo che eviti qualsiasi possibile conflitto con quelle normative. Va da sé però che spingere i webmaster del porno a utilizzare i domini.xxx lasciando i.com o gli altri di cui si servono sarà difficile almeno quanto chiedere loro di inserire dei "tag" capaci di identificare preventivamente i propri siti per chi si reca sulle proprie pagine.
Di interesse il fatto che ICM, la società che ha proposto il dominio.xxx e che ne gestirebbe la diffusione, sarà tenuta ad una serie di operazioni di sensibilizzazione e informazione sulle corrette pratiche di navigazione, in particolare rivolte alla tutela dei minori in rete.
22 Commenti alla Notizia Una nuova via per controllare il porno web
Ordina
  • Un giorno, a 14 anni e mezzo, mentre giuocavo giocondo ai giardinetti, gettai per pochi attimi l'innocente sguardo su un giornaletto che giaceva abbandonato a terra. Sulla di cui pagina sgualcita dal vento era ritratto un temibile organo sessualo maschile incastonato in un orrendo squarcio posto su di un corpo femminile (avea le mammelle).
    Non mi ripresi più da tale trauma.

    Ancor oggi, quando mi appropinquo ad una signorina, evito attentamente di toccarla, per non squarciarne la delicata pelle.


    non+autenticato
  • gestisco il sito di una piccola comunità e di certo non prendo il marchio d'infamia perchè ogni tanto mi piace postare una bella foro osè per fare 2 commenti con gli altri.
    Dico già all'inizio che potrebbero esserci immagini che turbano, poi se uno accetta sono problemi suoi
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > gestisco il sito di una piccola comunità e di
    > certo non prendo il marchio d'infamia perchè ogni
    > tanto mi piace postare una bella foro osè per
    > fare 2 commenti con gli
    > altri.
    > Dico già all'inizio che potrebbero esserci
    > immagini che turbano, poi se uno accetta sono
    > problemi
    > suoi

    La gente e' ipocrita.
    Quelli che criticano l'erotismo o il porno con maggior vigore sono poi gli stessi che a casa, fra le mura domestiche, chiedono alla moglie servizietti disgustosi, oppure che mentre si fanno la moglie pensano alla figlia/vicina/cugina/sorella....

    Te lo dico perche' in ambito di salute mentale ne ho viste di cotte e di crude.
    Gente che si "espone" e non teme la sua sessualita' al 90% e' quello che dice di essere, ne' piu' ne' meno.
    Sono gli altri, quelli che si tengono tutto dentro, che all'apparenza hanno una vita "impeccabile" a risultare i piu' anomali e deviati.

    Comunque qualche foto di nudo o ose' non ti equipara ad un sito porno commercialeOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > gestisco il sito di una piccola comunità e di
    > > certo non prendo il marchio d'infamia perchè
    > ogni
    > > tanto mi piace postare una bella foro osè per
    > > fare 2 commenti con gli
    > > altri.
    > > Dico già all'inizio che potrebbero esserci
    > > immagini che turbano, poi se uno accetta sono
    > > problemi
    > > suoi
    >
    > La gente e' ipocrita.
    > Quelli che criticano l'erotismo o il porno con
    > maggior vigore sono poi gli stessi che a casa,
    > fra le mura domestiche, chiedono alla moglie
    > servizietti disgustosi, oppure che mentre si
    > fanno la moglie pensano alla
    > figlia/vicina/cugina/sorella....
    >
    > Te lo dico perche' in ambito di salute mentale ne
    > ho viste di cotte e di
    > crude.
    > Gente che si "espone" e non teme la sua
    > sessualita' al 90% e' quello che dice di essere,
    > ne' piu' ne'
    > meno.
    > Sono gli altri, quelli che si tengono tutto
    > dentro, che all'apparenza hanno una vita
    > "impeccabile" a risultare i piu' anomali e
    > deviati.
    >
    > Comunque qualche foto di nudo o ose' non ti
    > equipara ad un sito porno commerciale
    >Occhiolino
    Davvero anche alle sorelle e alle figlie? Sorpresa

  • - Scritto da: Alucard
    > Davvero anche alle sorelle e alle figlie? Sorpresa

    Prendi un testo di psicologia (sessuale/sociale) del 2° o 3° anno, e vedi che i viaggi pindarici a sfondo erotico della maggior parte delle persone
    sono rivolti all'ambito dei conoscenti, quali che siano i rapporti di amicizia/parentela/lavoro.

    In media la nostra mente gestisce dai 5 ai 30 "conoscenti di secondo/terzo grado" tra i quali spesso si posano le fantasie non appagate o non realizzabili.
    Ovviamente il contesto familiare e l'ambiente culturale del soggetto favoriscono delle variazioni anche significative, pero' in genere una persona adulta sopra i 35 anni ha gia' sperimentato fantasie che vanno al di fuori di quella che viene definita "normalita' sessuale".

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > in genere
    > una persona adulta sopra i 35 anni ha gia'
    > sperimentato fantasie che vanno al di fuori di
    > quella che viene definita "normalita'
    > sessuale".

    Stai forse facendo delle facili insinuazioni su exsinistro? Arrabbiato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Alucard
    > > Davvero anche alle sorelle e alle figlie? Sorpresa
    >
    > Prendi un testo di psicologia (sessuale/sociale)
    > del 2° o 3° anno, e vedi che i viaggi pindarici a
    > sfondo erotico della maggior parte delle persone
    >
    > sono rivolti all'ambito dei conoscenti, quali che
    > siano i rapporti di
    > amicizia/parentela/lavoro.
    >
    > In media la nostra mente gestisce dai 5 ai 30
    > "conoscenti di secondo/terzo grado" tra i quali
    > spesso si posano le fantasie non appagate o non
    > realizzabili.
    > Ovviamente il contesto familiare e l'ambiente
    > culturale del soggetto favoriscono delle
    > variazioni anche significative, pero' in genere
    > una persona adulta sopra i 35 anni ha gia'
    > sperimentato fantasie che vanno al di fuori di
    > quella che viene definita "normalita'
    > sessuale".
    >

    E su quali basi arrivano a dire questo? Vanno a campione? Lo sai che se intervistano il sottoscritto, arrivo a montare certe balle da bar che il testo di psicologia lo sai che valore assume in quanto ad attendibilità? Con la lingua fuori
    non+autenticato


  • > oppure che mentre si
    > fanno la moglie pensano alla
    > figlia/vicina/cugina/sorella....

    Come la mia ragazza che nei momenti più caldi urla "Oh, si Nicole! Si, Nicole!"?

    Ci sarà un motivo per cui tiene tutti quei poster della Kidman in camera...
    non+autenticato
  • ...gia' messi sotto controllo.

    Per esperienza personale posso dirvi due cose :


    1-Chi ha un sito con materiale hard "legittimo", ovvero che rispetta tutte le leggi e gli standard del paese di appartenenza, gia' rientra nella legalita', e' facile da controllare e il suffisso non cambia il suo status.
    Inoltre difficilmente, quale che siano le "letterucce" dopo il punto (.xxx, .abc, .com, .biz, .culo&camicia) ricorrera' a mezzi illegali per attrarre visitatori o mettera' online materiale non lecito.

    2-I siti che puntano SOLO a far soldi con il porno e che gia' adesso non rispettano le regole (del web e del paese a cui fanno capo) non prenderanno domini .xxx per farsi controllare.
    Piuttosto si appoggeranno a un dominio .xxx di base, ma "spammando" e facendo mirroring con le parole chiave attraverso siti "normali", con il risultato che i motori di ricerca "tarati" per filtrare i siti .xxx ma non i siti normali, li indicizzeranno come e forse piu' di prima.


    Morale : non serve a una mazza ghettizzare i siti porno quando la gente continua e continuera' a fruirne in massa.
    Quello che davvero servirebbe non lo si puo' avere... ovvero la mancanza di curiosita' e desiderio sessuale da parte di chi naviga.

    E personalmente ritengo sia meglio cosi'.
    non+autenticato
  • io sono meravigliato dalla quantita di ragazze e donne che lavorano per sti siti porno,non possono essere tutte attrici hard, sono migliaia e migliaia.....non posso credere che per tirare su 2 lire se fanno fotografare mentre "mangiano salami" a volonta....boh !!ma on hanno paura di sputtanarsi? e la famiglia = il fidanzato ?
    boh !incredibbole
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > io sono meravigliato dalla quantita di ragazze e
    > donne che lavorano per sti siti porno,non possono
    > essere tutte attrici hard, sono migliaia e
    > migliaia.....non posso credere che per tirare su
    > 2 lire se fanno fotografare mentre "mangiano
    > salami" a volonta....boh !!ma on hanno paura di
    > sputtanarsi? e la famiglia = il fidanzato
    > ?
    > boh !incredibbole

    invece è così, lo fanno per soldi. Stimo che fra 10-15 anni ci saranno migliaia di suicidi di queste ragazze che tentando di rifarsi una vita normale, non potendo rimuevere le foto da internet, verranno scoperte dal fidanzato/marito/amici e verrano lasciate
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > io sono meravigliato dalla quantita di ragazze e
    > > donne che lavorano per sti siti porno,non
    > possono
    > > essere tutte attrici hard, sono migliaia e
    > > migliaia.....non posso credere che per tirare su
    > > 2 lire se fanno fotografare mentre "mangiano
    > > salami" a volonta....boh !!ma on hanno paura di
    > > sputtanarsi? e la famiglia = il fidanzato
    > > ?
    > > boh !incredibbole
    >
    > invece è così, lo fanno per soldi. Stimo che fra
    > 10-15 anni ci saranno migliaia di suicidi di
    > queste ragazze che tentando di rifarsi una vita
    > normale, non potendo rimuevere le foto da
    > internet, verranno scoperte dal
    > fidanzato/marito/amici e verrano
    > lasciate
    Diciamo grazie alla morale che vede il sesso e ancor più la "prostituzione" come tabù. Se io fossi nato donna e gnocca non ci avrei pensato due volte a sfruttare le mie doti naturali facendo soldi a palate. In fondo i calciatori usano le gambe, gli intellettuali il cervello, i manovali le braccia, le attrici hard.. la figa.
    Sinceramente non capisco dove sta il problema e perché una prostituta (non di quelle obbligate, ovviamente) debba sentirsi ed essere vista come una merda.
    Ora che ci penso c'è anche chi fa soldi a palate senza fare un razzo:
    1) Bill Gates
    2) Bush
  • > Se io
    > fossi nato donna e gnocca non ci avrei pensato
    > due volte a sfruttare le mie doti naturali
    > facendo soldi a palate. In fondo i calciatori
    > usano le gambe, gli intellettuali il cervello, i
    > manovali le braccia, le attrici hard.. la
    > figa.

    Ti sei scordato le "velonzine/culine/bocchine/letterune/porchettine" che vengono prese dopo qualche "concorso" in Rai e Mediaset.
    Quelle cosa usano per far soldi ?A bocca aperta
    (per non parlare di chi *nientenomi* fa il succhiasucchia nei palazzi della politica e poi si sputtana con il primo brigadiere che la interroga...)Con la lingua fuori


    > Ora che ci penso c'è anche chi fa soldi a palate
    > senza fare un
    > razzo:
    > 1) Bill Gates
    > 2) Bush

    3-il 99,9% dei nostri politici
    4-i falsi pensionati/invalidi
    5-i dipendenti pubblici che navigano al lavoro invece di lavorare (eccomi !A bocca aperta )
    6-gli studenti che leggono P.I. invece di studiare (eccoti qui !A bocca aperta )
    7-gli idraulici/elettricisti che se la fanno con le casalinghe (ciao zio !A bocca aperta )
    8-i prof. universitari che hanno l'ora di 45 minuti (poi divenuti 30 per tacito consenso del Munifico Rettore)

    se continuo con la lista finische che arrivo a 59 milioni di voci (gli Italiani sono poco piu' di 61 milioni...)

    ;)
    non+autenticato
  • Ma scusatemi,

    ma nelle aziende anche piu' serie qualcuna riesce a fare un minimo di carriera o avere benefits di qualsiasi genere, rendendosi fisicamente disponibili.

    Non ci vuole molto!

    Alla donna piace l'uomo di potere e all'uomo piace la bella gnocca.

    Le brutte invece stanno sempre nella scrivania sottoscala.

    Cosi' è il mondo e lo è sempre stato.

    E una ipocrisia dire il contrario.

    Comunque, io non avrei problemi a mettermi con una ex porno attrice, anzi, ci guadagnereiSorride

    Buon Lavoro (Hard?)

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > Se io
    > > fossi nato donna e gnocca non ci avrei pensato
    > > due volte a sfruttare le mie doti naturali
    > > facendo soldi a palate. In fondo i calciatori
    > > usano le gambe, gli intellettuali il cervello, i
    > > manovali le braccia, le attrici hard.. la
    > > figa.
    >
    > Ti sei scordato le
    > "velonzine/culine/bocchine/letterune/porchettine"
    > che vengono prese dopo qualche "concorso" in Rai
    > e
    > Mediaset.
    > Quelle cosa usano per far soldi ?A bocca aperta
    > (per non parlare di chi *nientenomi* fa il
    > succhiasucchia nei palazzi della politica e poi
    > si sputtana con il primo brigadiere che la
    > interroga...)
    >Con la lingua fuori
    >
    >
    > > Ora che ci penso c'è anche chi fa soldi a palate
    > > senza fare un
    > > razzo:
    > > 1) Bill Gates
    > > 2) Bush
    >
    > 3-il 99,9% dei nostri politici
    > 4-i falsi pensionati/invalidi
    > 5-i dipendenti pubblici che navigano al lavoro
    > invece di lavorare (eccomi !A bocca aperta
    > )
    > 6-gli studenti che leggono P.I. invece di
    > studiare (eccoti qui !A bocca aperta
    > )
    > 7-gli idraulici/elettricisti che se la fanno con
    > le casalinghe (ciao zio !A bocca aperta
    > )
    > 8-i prof. universitari che hanno l'ora di 45
    > minuti (poi divenuti 30 per tacito consenso del
    > Munifico
    > Rettore)
    >
    > se continuo con la lista finische che arrivo a 59
    > milioni di voci (gli Italiani sono poco piu' di
    > 61
    > milioni...)
    >
    >Occhiolino
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere

  • - Scritto da:
    > > Se io
    > > fossi nato donna e gnocca non ci avrei pensato
    > > due volte a sfruttare le mie doti naturali
    > > facendo soldi a palate. In fondo i calciatori
    > > usano le gambe, gli intellettuali il cervello, i
    > > manovali le braccia, le attrici hard.. la
    > > figa.
    >
    > Ti sei scordato le
    > "velonzine/culine/bocchine/letterune/porchettine"
    > che vengono prese dopo qualche "concorso" in Rai
    > e
    > Mediaset.
    > Quelle cosa usano per far soldi ?A bocca aperta
    > (per non parlare di chi *nientenomi* fa il
    > succhiasucchia nei palazzi della politica e poi
    > si sputtana con il primo brigadiere che la
    > interroga...)
    >Con la lingua fuori
    >
    >
    > > Ora che ci penso c'è anche chi fa soldi a palate
    > > senza fare un
    > > razzo:
    > > 1) Bill Gates
    > > 2) Bush
    >
    > 3-il 99,9% dei nostri politici
    > 4-i falsi pensionati/invalidi
    > 5-i dipendenti pubblici che navigano al lavoro
    > invece di lavorare (eccomi !A bocca aperta
    > )
    > 6-gli studenti che leggono P.I. invece di
    > studiare (eccoti qui !A bocca aperta
    > )
    > 7-gli idraulici/elettricisti che se la fanno con
    > le casalinghe (ciao zio !A bocca aperta
    > )
    > 8-i prof. universitari che hanno l'ora di 45
    > minuti (poi divenuti 30 per tacito consenso del
    > Munifico
    > Rettore)
    >
    > se continuo con la lista finische che arrivo a 59
    > milioni di voci (gli Italiani sono poco piu' di
    > 61
    > milioni...)
    >
    >Occhiolino

    ma non lo sai che l'italia la reggiamo tu ed io?

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > io sono meravigliato dalla quantita di ragazze e
    > donne che lavorano per sti siti porno,non possono
    > essere tutte attrici hard, sono migliaia e
    > migliaia.....non posso credere che per tirare su
    > 2 lire se fanno fotografare mentre "mangiano
    > salami" a volonta....boh !!ma on hanno paura di
    > sputtanarsi? e la famiglia = il fidanzato
    > ?
    > boh !incredibbole

    Rotola dal ridere Ma anch'io ho pensato paro paro come te!! Prima di internet pensavo ci fosse Selen e qualche altra. Oh ma invece sono un esercito!! Non finiscono più! Oh, ma tutte troie sono?
    non+autenticato
  • io goni giorno vedo un po...
    ao ..se sempre diverse..ma non giovani..ce stanno pure le cicccione (genere fat ladies) e le vecchiacce...(genere older e granny)
    ma se vogliono tirare su 2 soldi fanno prima a vendere la patatina senza stare davanti alla telecamera..guadagnano senza sputtanarsi..
    non+autenticato
  • Oh se conosci una attrice porno single gira il numero che mi ci fidanzo io Sorride
    non+autenticato