CD pirata, sparatoria a Napoli

Caso drammatico

Napoli - La testimonianza della suocera ha ora chiarito i fatti attorno ad una sparatoria che alla vigilia di Natale aveva scosso il capoluogo partenopeo, quando ad un uomo di 52 anni, l'ucraino Alexandr Keba, sconosciuti avevano sparato da una motocicletta. Spariti nel nulla, i due criminali hanno provocato la morte di Keba, constatata poco dopo dai medici.

A quanto pare Keba era in possesso di un certo quantitativo di CD e DVD illegali che intendeva rivendere tramite una bancarella abusiva nel mercato di via Brin. Verso mezzogiorno si sono avvicinati alla bancarella gli uomini della moto chiedendo a Keba di consegnare loro l'intero stock di merce contraffatta: una richiesta finita poi nella sparatoria.
15 Commenti alla Notizia CD pirata, sparatoria a Napoli
Ordina
  • ma curati va!!!Sorpresa
    non+autenticato
  • Purtroppo è un problema frequente tra i perditempo del forum più frequentato d'Italia;
    soffrono di una grave forma di dissociazione dalla realtà e perdono il loro tempo (e ne hanno davvero molto) ad autocompiecersi e a scrivere simili idiozie.

    Povera Italia, quando penso che costoro rappresenterebbero il futuro del mio paese, vengo colto immediamente dai malori peggiori.

    A cosa è servita l'istruzione che paghiamo ai nostri giovani? Evidentemente a farli rincoglionire.

    Finché avranno come esempi i vari tuttologi buoni solo a scrivere (nel senso di far chiacchere) come Mantellini e Attivissimo, e finché le loro prospetive saranno pessime (purtroppo il paese non offre molto da un punto di vista lavorativo) dubito che possano impiegare il loro tempo in modo migliore.

    Dunque se è questa la sede per sottrarli ai loro manifesti problemi afferenti alla sfera della socialità, diviene anche il luogo dove produrre le critiche più feroci.

    Serve esperienza diretta del mondo e delle sue contraddizioni per poter capire cosa ci accade attorno; internet è solo un surrogato, alla stregua del caffé che si poteva trovare in tempo di guerra.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > Purtroppo è un problema frequente tra i
    > perditempo del forum più frequentato
    > d'Italia;

    E si, abbiamo ampli esempi proprio davanti leggendo il tuo post.

    > soffrono di una grave forma di dissociazione
    > dalla realtà e perdono il loro tempo (e ne
    > hanno davvero molto) ad autocompiecersi e a
    > scrivere simili idiozie.

    Sono assolutamente daccordo, e complimenti anche per aver prodotto un ottimo post di esempio di questo atteggiamento.

    > Povera Italia, quando penso che costoro
    > rappresenterebbero il futuro del mio paese,
    > vengo colto immediamente dai malori peggiori.

    L'importante e' uscire da un tragico passato di cui se ottimo, tragico, esempio.

    > A cosa è servita l'istruzione che paghiamo ai
    > nostri giovani? Evidentemente a farli
    > rincoglionire.

    Piu' o meno a quella che e' servita a te a suo tempo: direi farti ricoglionire.

    > Finché avranno come esempi i vari tuttologi
    > buoni solo a scrivere (nel senso di far
    > chiacchere) come Mantellini e Attivissimo,

    O come te, che stai facendo il tuttologo da forum.

    > e finché le loro prospetive saranno pessime
    > (purtroppo il paese non offre molto da un
    > punto di vista lavorativo) dubito che
    > possano impiegare il loro tempo in modo
    > migliore.

    Il paese non offre molto ? Bhe si puo' sempre telelavorare all'estero, se ne si e' capaci, ma ovviamente per farlo e' necessaria conoscienza del mondo della rete e dell'informatica.

    > Dunque se è questa la sede per sottrarli ai
    > loro manifesti problemi afferenti alla sfera
    > della socialità, diviene anche il luogo dove
    > produrre le critiche più feroci.

    Questa e' solo la sede per sfogare le tue paranoie, manie persecutive, delusione ipercritica e poco obbiettiva verso il mondo.

    > Serve esperienza diretta del mondo e delle
    > sue contraddizioni per poter capire cosa
    > ci accade attorno; internet è solo un
    > surrogato, alla stregua del caffé che si
    > poteva trovare in tempo di guerra.

    Internet e' un media come altri, se non ne capisci l'importanza sei tu che non hai avuto esperienza diretta del mondo in cui ti trovi (non quello in cui credi di trovarti, che sembra quello di 20 - 30 anni fa).
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Purtroppo è un problema frequente tra i
    > perditempo del forum più frequentato
    > d'Italia;
    > soffrono di una grave forma di dissociazione
    > dalla realtà e perdono il loro tempo (e ne hanno[cut]

    Il tuo post e' di un qualunquismo a dir poco allucinante.
    Hai scritto 80 righe completamente dense di niente.

    Complimenti.
    Ora...se hai qualcosa da dirci....esponi pure il tuo punto di vista.
    In 10 righe e mi raccomando...con un significato preciso.
    ryoga
    2003

  • - Scritto da:
    > Purtroppo è un problema frequente tra i
    > perditempo del forum più frequentato
    > d'Italia;
    > soffrono di una grave forma di dissociazione
    > dalla realtà e perdono il loro tempo (e ne hanno
    > davvero molto) ad autocompiecersi e a scrivere
    > simili
    > idiozie.
    >
    > Povera Italia, quando penso che costoro
    > rappresenterebbero il futuro del mio paese, vengo
    > colto immediamente dai malori
    > peggiori.
    >
    > A cosa è servita l'istruzione che paghiamo ai
    > nostri giovani? Evidentemente a farli
    > rincoglionire.
    >
    > Finché avranno come esempi i vari tuttologi buoni
    > solo a scrivere (nel senso di far chiacchere)
    > come Mantellini e Attivissimo, e finché le loro
    > prospetive saranno pessime (purtroppo il paese
    > non offre molto da un punto di vista lavorativo)
    > dubito che possano impiegare il loro tempo in
    > modo
    > migliore.
    >
    > Dunque se è questa la sede per sottrarli ai loro
    > manifesti problemi afferenti alla sfera della
    > socialità, diviene anche il luogo dove produrre
    > le critiche più
    > feroci.
    >
    > Serve esperienza diretta del mondo e delle sue
    > contraddizioni per poter capire cosa ci accade
    > attorno; internet è solo un surrogato, alla
    > stregua del caffé che si poteva trovare in tempo
    > di
    > guerra.


    Gran bell' esempio di vuoto e perbenismo interessato.
    Se proprio devi scrivere caxxate, vallo a fare su Libero o giornalucoli pari livello.
    E fuori dalle baxxe, grazie..
    non+autenticato
  • demenziale elogio del nulla
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Purtroppo è un problema frequente tra i
    > perditempo del forum più frequentato
    > d'Italia;
    > soffrono di una grave forma di dissociazione
    > dalla realtà e perdono il loro tempo (e ne hanno
    > davvero molto) ad autocompiecersi e a scrivere
    > simili
    > idiozie.
    >
    > Povera Italia, quando penso che costoro
    > rappresenterebbero il futuro del mio paese, vengo
    > colto immediamente dai malori
    > peggiori.
    >
    > A cosa è servita l'istruzione che paghiamo ai
    > nostri giovani? Evidentemente a farli
    > rincoglionire.
    >
    > Finché avranno come esempi i vari tuttologi buoni
    > solo a scrivere (nel senso di far chiacchere)
    > come Mantellini e Attivissimo, e finché le loro
    > prospetive saranno pessime (purtroppo il paese
    > non offre molto da un punto di vista lavorativo)
    > dubito che possano impiegare il loro tempo in
    > modo
    > migliore.
    >
    > Dunque se è questa la sede per sottrarli ai loro
    > manifesti problemi afferenti alla sfera della
    > socialità, diviene anche il luogo dove produrre
    > le critiche più
    > feroci.
    >
    > Serve esperienza diretta del mondo e delle sue
    > contraddizioni per poter capire cosa ci accade
    > attorno; internet è solo un surrogato, alla
    > stregua del caffé che si poteva trovare in tempo
    > di
    > guerra.


    Che palle!

  • - Scritto da:
    > Purtroppo è un problema frequente tra i
    > perditempo del forum più frequentato
    > d'Italia;
    > soffrono di una grave forma di dissociazione
    > dalla realtà e perdono il loro tempo (e ne hanno
    > davvero molto) ad autocompiecersi e a scrivere
    > simili
    > idiozie

    Lui ha scritto due righe per farsi due risate. Tu invece di tempo ne hai perso un po' di piu', e risulti alquanto piu' squallido.

    > Povera Italia, quando penso che costoro
    > rappresenterebbero il futuro del mio paese, vengo
    > colto immediamente dai malori
    > peggiori.

    Ecco, che sia la volta buona che ci rimani secco, cosi' forse il Paese un piccolo passo avanti lo fa.

    > A cosa è servita l'istruzione che paghiamo ai
    > nostri giovani? Evidentemente a farli
    > rincoglionire.

    Ma per favore...

    > Finché avranno come esempi i vari tuttologi buoni
    > solo a scrivere (nel senso di far chiacchere)
    > come Mantellini e Attivissimo

    Il tuo contributo invece qual e'?

    > e finché le loro
    > prospetive saranno pessime (purtroppo il paese
    > non offre molto da un punto di vista lavorativo)
    > dubito che possano impiegare il loro tempo in
    > modo
    > migliore.

    Ah allora li giustifichi? E quindi il perche' di questo insulso messaggio me lo spieghi? Anzi no, lascia perdere.

    > Serve esperienza diretta del mondo e delle sue
    > contraddizioni per poter capire cosa ci accade
    > attorno; internet è solo un surrogato, alla
    > stregua del caffé che si poteva trovare in tempo
    > di
    > guerra

    "Internet e' un surrogato"... ma certo; peccato che sia una delle COLONNE PORTANTI dell'economia e dello sviluppo dei Paesi avanzati. Tu, nella tua immonda ignoranza da italiota, potrai continuare a considerarlo "un passatempo".
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Purtroppo è un problema frequente tra i
    > > perditempo del forum più frequentato
    > > d'Italia;
    > > soffrono di una grave forma di dissociazione
    > > dalla realtà e perdono il loro tempo (e ne hanno
    > > davvero molto) ad autocompiecersi e a scrivere
    > > simili
    > > idiozie
    >
    > Lui ha scritto due righe per farsi due risate. Tu
    > invece di tempo ne hai perso un po' di piu', e
    > risulti alquanto piu'
    > squallido.
    >
    Rotola dal ridere STANDING OVATION!
    non+autenticato
  • e' morto un uomo, non e' carino scherzarci sopra.
    non+autenticato
  • Ancora che rompete con il p2p????

    La mafia la mantenete voi

    Arrabbiato
    non+autenticato
  • No, i politici vivono dell'ignoranza dei propri elettori, specie di quelli che ancor oggi ignorano gli accordi internazionali sottoscritti dal proprio paese e che non sono modificabili neppure a seguito di un referendum popolare.

    Dunque se proprio vuoi continuare a goderti il lavoro altrui, dovrai lavorare e produrre qualcosa di buono per la tua collettività di riferimento. Ovviamente è un tuo dovere.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > No, i politici vivono dell'ignoranza dei propri
    > elettori, specie di quelli che ancor oggi
    > ignorano gli accordi internazionali sottoscritti
    > dal proprio paese e che non sono modificabili
    > neppure a seguito di un referendum
    > popolare.
    >
    > Dunque se proprio vuoi continuare a goderti il
    > lavoro altrui, dovrai lavorare e produrre
    > qualcosa di buono per la tua collettività di
    > riferimento. Ovviamente è un tuo
    > dovere.

    Da quanto mi dicono dalla regia, i politici vivono grazie alle bustarelle e ai favori offerti loro dalle major.

    Il popolo delle major in particolar modo, tende ad annullare la crescita culturale dei vari paesi imponendo regole e tasse del basso medioevo.

    Dunque, se proprio vuoi continuare a goderti il lavoro altrui, va a sparar ca**ate da un'altra parte.
    Le persone che "lavorano" Rotola dal ridere per le major, da noi, non sono tollerate.
    Figurati i troll poi...
    ryoga
    2003