Nokia gioca un poker a Las Vegas

La casa finlandese presenta al CES tre nuovi modelli N-series all'insegna della multimedialità, più un quarto telefonino che sostituisce la carta di credito

Las Vegas - Sono quattro i modelli che, per ora, Nokia ha presentato al CES di Las Vegas. Si tratta di tre dispositivi della gamma "N-series": gli smartphone N76 e N93, più l'internet tablet N800 e una versione evoluta del suo 6131, concepita come strumento di pagamento elettronico.

Olli-Pekka Kallasvuo, presidente e amministratore delegato di Nokia, introduce le novità commentando l'ormai dilagante multifunzionalità dei telefoni cellulari, prodotti anche dal colosso finlandese: "Gli apparecchi mono-funzione stanno diventando sempre più marginali e gli apparecchi convergenti che li stanno rapidamente soppiantando sono sempre più performanti e di facile utilizzo". Secco e semplice: nel mercato della telefonia mobile, Nokia è il maggiore produttore mondiale con i suoi 40 milioni di apparecchi multifunzione commercializzati nel 2006.

Il primo assoIl primo del poker, l'N76 (vedi foto a lato), misura 106,5x52x13,7 mm e pesa 115 grammi. A bordo c'è la versione 9.2 del sistema operativo Symbian (interfaccia utente Serie60 3rd edition). Si tratta di un "bivalve" GSM/GPRS/EDGE/UMTS dotato - tra l'altro - di doppio display (interno TFT da 2,4 pollici con risoluzione QVGA a 16 milioni di colori, esterno da 1,36 pollici a 262mila colori a 160x128 Pixel), fotocamera da 2 Megapixel, player multimediale audio/video, radio FM, memoria interna di 26 MB (espandibile con schede MicroSD), suonerie polifoniche, supporto Java MIDP 2.0. Disponibilità sul mercato entro marzo 2007, prezzo previsto di 390 euro.
Il secondo assoA seguire, Nokia ha sfoderato il modello N93i, evoluzione dell'N93: Triband GSM/GPRS/EDGE/UMTS, misura 115,6x58x25 mm e pesa 163 grammi. Anche questo modello sfoggia un doppio display (caratteristiche pressoché identiche a quelle dell'N76), fotocamera da 3,2 Megapixel (con ottica Carl Zeiss), player multimediale audio/video, radio FM integrata, output video per TV, suonerie polifoniche, connettività Pop Port e Wireless (Bluetooth + IrDA + WiFi), e-mail con supporto allegati. Anche questo modello dovrebbe vedere la luce degli scaffali dei negozi entro marzo. Il prezzo di vendita si attesterà attorno ai 600 euro.

Il terzo assoIl CES di Las Vegas è stato anche teatro di presentazione per l'N800, evoluzione dell'internet tablet 770 basato sul sistema operativo Linux. La vocazione alla navigazione e alla messaggistica di questo dispositivo è confermata dalla presenza di una tastiera QWERTY e di una webcam. Per la connettività, N800 può contare sul supporto WiFi, utilissimo (indispensabile) per consentire a Nokia di offrire un ulteriore servizio che conta di rendere disponibile a breve: il soft-VoIP di Skype, che aggiungerà alle caratteristiche del minitablet anche la funzione di WiFi-fonino. L'N800 sarà venduto nel corso delle prossime settimane ad un prezzo di circa 400 euro.

A questo indirizzo si trova la presentazione (ovviamente multimediale) che Nokia ha realizzato per i suoi nuovi modelli N-series.

Infine, nella città del Nevada famosa per essere il paradiso del gioco d'azzardo, Nokia ha presentato il modello 6131 NFC (Near Field Communications). Si tratta di un "bivalve" Quadband GSM/GPRS/EDGE, evoluzione del 6131, pensato per consentire all'utente i pagamenti in mobilità con la soluzione "PayPass" sviluppata dal colosso finlandese in collaborazione con MasterCard. La tecnologia NFC prevede l'impiego di un chip smart card integrato nel terminale. Anche per il modello 6131 NFC si prevede la disponibilità entro marzo ad un prezzo tra i 250 e i 300 euro.

D.B.