YouTube, video ricercabili per audio

PodZinger, search engine di termini all'interno degli audiovisivi, si arricchisce di una nuova, promettente feature che consente di individuare i contenuti di interesse sul portalone del video sharing

Roma - PodZinger, il motore di ricerca di termini testuali presenti all'interno di contenuti audio-video, offre da ora una nuova possibilità ai propri utenti: rovistare nell'immenso database di video su YouTube per individuare quei contenuti che citano i termini desiderati. Un nuovo tab presente sulla pagina del motore permetterà di ricercare il testo parlato all'interno dei video distribuiti dagli utenti del network sociale.

Grazie alla nuova tecnologia, Podzinger assicura che non sarà più necessario affidarsi al solo testo di presentazione dei suddetti video ma si potrà conoscere effettivamente quali contenuti citano il termine ricercato: in più, l'elenco dei risultati fornirà informazioni particolareggiate sul punto esatto del video in cui il vocabolo viene citato.

Si legge sul PodZinger blog: "Con questa nuova caratteristica di PodZinger sarà possibile cercare materiale su YouTube in maniera più specifica. Ora, in aggiunta alla semplice ricerca dei metadati presenti all'interno dei file video, si potrà andare alla caccia di quei termini che sono effettivamente menzionati nei flussi audio, garantendo una probabilità maggiore di trovare materiale rilevante".
Il sito sta inoltre provvedendo ad organizzare i contenuti in canali nel rispetto dello schema adottato da YouTube. Attualmente sono disponibili i canali Intrattenimento, Sport, e Anime.

Come fa notare SplashCast blog, la nuova abilità di PodZinger potrebbe risultare molto utile a quelle aziende che sfruttano i principi della competitive intelligence. Un utilizzo tipico del nuovo strumento prevede la realizzazione di un feed RSS su PodZinger basato sulla ricerca delle citazioni del nome della propria azienda, feed che provvederà poi ad avvertire by-mail ad ogni nuova menzione.

La tecnologia brevettata di PodZinger, ad ogni modo, non funziona nei casi in cui i video abbiano scarse rilevanze audio da analizzare. Allo stesso tempo offre anche i link ai video che contengono metadati identici ai termini indicati nella ricerca. La conseguenza è che si avranno risultati differenti con il medesimo termine se ricercato su PodZinger anziché su YouTube.

Per questo, suggerisce ancora SplashCast, sarebbe opportuno impiegare due feed differenti su entrambe i siti, per avere una visione più chiara delle citazioni nel testo parlato e nei metadati.

Alfonso Maruccia
8 Commenti alla Notizia YouTube, video ricercabili per audio
Ordina