Brasile, YouTube può tornare

San Paolo - Dopo il divieto di accesso, la riapertura: un tribunale ha stabilito che gli ISP brasiliani non dovranno più vietare l'accesso al portale YouTube, dopo il provvedimento di blocco chiesto e ottenuto dalla modella Daniella Cicarelli, apparentemente protagonista involontaria di un video osé diffuso su Internet tramite la popolare piattaforma di social networking.

Enio Santarelli Zulianio, giudice di San Paolo, aveva imposto ai provider brasiliani di vietare all'utenza l'accessibilità a YouTube per via del richiestissimo filmato che ritraeva Daniela Cicarelli in atteggiamenti decisamente intimi con il fidanzato. I due avevano inoltre aperto un'azione legale contro il sito di social networking, chiedendo un risarcimento danni pari a 116mila dollari per ogni giorno in cui il video è rimasto online.

L'ultima decisione di "riapertura" viene dallo stesso giudice che aveva stabilito il divieto: YouTube potrà dunque tornare ad essere accessibile, a condizione che ogni video con le immagini in questione sia definitivamente rimosso. Un'impresa non facile, vista la popolarità ottenuta da quelle riprese.
17 Commenti alla Notizia Brasile, YouTube può tornare
Ordina