Pirateria CD, arresti e condanne

Novità

Napoli - Ieri un 50enne di Napoli ha subito una condanna per direttissima a 20 mesi di carcere. G.P. è stato ritenuto colpevole di aver allestito nella propria abitazione di Mugnano un laboratorio clandestino di riproduzione di CD e DVD.

Gli agenti della Guardia di Finanza di Giugliano avevano colto G.P. in flagranza di reato e nel corso della perquisizione dell'appartamento sono stati sequestrati decine di masterizzatori, alcuni computer, stampanti nonché copertine e custodie per supporti ottici e migliaia tra CD e DVD masterizzati e vergini.

Poche ore prima a Roma, invece, i Carabinieri hanno sequetrato un migliaio tra CD e DVD illegalmente masterizzati e venduti abusivamente da un senegalese nei pressi dello Stadio Olimipico. L'uomo, 38enne pregiudicato, una volta giunto in caserma ha offerto tutto il proprio denaro ai Carabinieri, che lo hanno quindi denunciato anche tentata corruzione.
21 Commenti alla Notizia Pirateria CD, arresti e condanne
Ordina
  • 20 mesi con l'idulto credo si volatilizzino; ma non mettono mai a quanto ammonta la sanzione amministrativa: migliaia di cd (1500? 2000?) per 150 euro a supporto fa:

    2000 x 150 = 300.000 euro

    la multa non può superare i 250.000 quindi si conferma quest'ultima; accetta la multa quindi gli danno solo un terzo (83 mila circa), meno 10.000 per l'indulto fanno 73.000 diviso 30 rate massime fanno 2400 euro al mese per trenta mesi da pagare.

    Esclusa ovviamente la sanzione penale collegata ai mesi di detenzione.

    Sbaglio di molto??
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > 20 mesi con l'idulto credo si volatilizzino; ma
    > non mettono mai a quanto ammonta la sanzione
    > amministrativa: migliaia di cd (1500? 2000?) per
    > 150 euro a supporto
    > fa:
    >
    > 2000 x 150 = 300.000 euro
    >
    > la multa non può superare i 250.000 quindi si
    > conferma quest'ultima; accetta la multa quindi
    > gli danno solo un terzo (83 mila circa), meno
    > 10.000 per l'indulto fanno 73.000 diviso 30 rate
    > massime fanno 2400 euro al mese per trenta mesi
    > da
    > pagare.
    > Sbaglio di molto??

    L'indulto copre solo i reati commessi prima della sua promulgazione. Quindi non potrà beneficiarne.
    Il fatto che non mettano la sanzione dipende dal fatto che per ora il soggetto è stato solo denunciato, per condanne e sanzioni andrà fatto il dibattimento processuale. Sarebbe interessante sapere come si concluderà...in effetti le denunce si sprecano, ma di sentenze se ne sentono poche...sarà perchè i tempi sono lunghi: per il caso Cucciolandia, la cui denuncia risale a più di un anno fa si deve ancora cominciare il processo (che io sappia).

    Nota: un po' pirla è stato, perchè se confermano anche la corruzione di pubblico ufficiale in galera rischia di finirci per davvero.
    non+autenticato
  • E' stupefacente come qui in italia prima ancora di respirare da lontano l'aria del carcere o di tirare fuori un solo cent di multa si riesca a farsi scalare la pena non di poco ma di botte senza senso. La gente onesta viene presa per il culo dai finti saldi, ma fai quello che voi in specialmodo illegale ed a forza di condoni, sconti, indulti per non parlare di amnistie va a ancora a finire che la vittima deve pagare l'altro per il disturbo che s'è preso...

    ah ma prima o dopo finirà sto sistema...
    non+autenticato
  • Chi muore di fame SUPPONGO che non gli resta che vendere un cd contraffatto anche perchè senza lavoro uno che fa? Ma dove sono stati (o dove sono) i servizi sociali o di volontariato che potrebbero aiutare quel senegalese o altri nelle condizioni di miseria e degrado?

    Allora in pratica spesso succede che ci fanno credere sia che gli ospedali sono puliti e sia che c'è molto volontariato a giro e molta solidarietà................


    Mah, bella Italia... bella davvero...
    non+autenticato
  • Ma il senegalese invece di venire su all'avventura e quindi pronto a tutto non faceva meglio starsene a casa propria ?
    Ma che storia è questa ?
    In un paese come l'Italia dove non si muore di fame neanche a volerlo (piuttosto ti imboccano a forza, vedi welby) uno che viene qui per delinquere con quale coraggio può provare a giustificarsi dicendo che aveva fame ?
    E gente come te con che faccia può anche permettersi di difenderli salvo che non sei in malafede ?
    Anzi dirò di più: tra un italiano tutto in regola ed un extracomunitario clandestino i secondi hanno molte più possibilità di lavorare visto che possono farlo in nero (guai se ci prova un italiano, lì nessun perdono). Magari saranno sottopagati e sfruttati ma di sicuro, di nuovo, non muoiono di fame quindi la delinquenza per bisogno non è in alcun modo giustificata.
    Se poi il "bisogno", la "necessità" si sposta sulle scarpe firmate, i jeans all'ultima moda, il 2000 Turbo ecc. lì è un altro discorso .
    non+autenticato
  • Quel che è certo è che: una vita dignitosa dobbiamo farla sia io italiano e sia chiunquesia da qualunque paese venga...

    Di sicuro chi sfrutta gli immigrati rende difficoltoso fare la vita dignitosa all'immigrato che vien pagato da fame e a me che ad es. cerco un lavoro e non lo trovo perchè gli immigrati vengono pagati meno di me...

    Forse bisognerebbe che per risolvere questi problemi il governo garantisse un minimo di lavoro o di stipendio a tutti, oppure che altre soluzioni consigliate?
    non+autenticato
  • Hai mai sentito parlare di umanità e carità cristiana?
    Non ti auguro di trovarti mai nella miserevole condizione di persone disperate che chiedono solo di sopravvivere, ma meriteristi di provarla quella situazione!
    non+autenticato
  • Carità cristiana la fanno coloro che operano nelle strutture di volontari guarda caso proprio per offrire un pasto caldo ed un letto a chi ne ha (veramente) bisogno.
    Non è carità cristiana difendere i criminali.
    non+autenticato
  • Hai mai sentito parlare di umanità e carità cristiana?
    Non ti auguro di trovarti mai nella miserevole condizione di persone disperate che chiedono solo di sopravvivere, ma meriteristi di provarla quella situazione!

    Si, di sopravvivere spacciando di tutto un po'
    (vedi Torino quartiere S. Salvario)e manifestare
    contro le forze dell'ordine perche' non gli lasciano vendere liberamente droghe e cagate varie.
    Poverini!
    I soldi pero' per pagare il viaggio per venire in Italia a delinquere li trovano.
    I soli disperati in questo caso sono gli onesti abitanti dei quartieri interessati.
    Provare per credere!!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Chi muore di fame SUPPONGO che non gli resta che
    > vendere un cd contraffatto anche perchè senza
    > lavoro uno che fa? Ma dove sono stati (o dove
    > sono) i servizi sociali o di volontariato che
    > potrebbero aiutare quel senegalese o altri nelle
    > condizioni di miseria e
    > degrado?

    si fa come in altri paesi europei che applicano le leggi invece di metterle in gazzetta ufficiale e tirarle fuori quando fa comodo. Che tu sia comunitario o extracomunitario, se non hai un regolare contratto di lavoro e un conto corrente sufficiente a mantenerti te ne devi tornare a casa.

    Mi meraviglio che voi in Italia facciate tanto i buonisti, ma nel resto d'europa e' cosi'. Forse vi piace martellarvi sulle palle.

    non+autenticato
  • Quindi chi ha i soldi può restare e chi non ce li ha deve ritornare in paesi dove c'è la guerra e la fame...

    Molto interessante questa discussione, quindi chi applica la legge si assume la responsabilità morale di mandare la gente a morire? O meglio, in maniera indiretta uccide gli stranieri direttamente, non vi pare?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Quindi chi ha i soldi può restare e chi non ce li
    > ha deve ritornare in paesi dove c'è la guerra e
    > la
    > fame...

    no, chi lavora e paga le tasse (cosa che in italia ben pochi fanno) puo' restare, chi non lavora, non paga le tasse, o delinque, se ne torna a casa.

    > Molto interessante questa discussione, quindi chi
    > applica la legge si assume la responsabilità
    > morale di mandare la gente a morire? O meglio, in
    > maniera indiretta uccide gli stranieri
    > direttamente, non vi
    > pare?

    non si nega l'ospitalita' a chi produce. la si nega a chi distrugge.
    non+autenticato
  • In italia gente onesta credo che ve ne sia ancora tanta...

    Penso ad esempio che un cittadino onesto che paga SEMPRE le tasse onestamente e lavora da dipendente se avesse sia un affitto da pagare (con gli affitti che ci sono adesso...) e anche una famiglia con almeno 2 o 3 figli da sfamare non riuscirebbe ad arrivare proprio a fine mese.. quindi rinuncia ad esempio ad avere figli..

    Io scommetto che molte persone ONESTE sia italiani che stranieri cercano di produrre e di lavorare il più onestamente possibile e dando il meglio di se ogni giorno, ma purtroppo mancando tante cose.. (e in generale sono tante le cose che non funzionano... non funzionano gli ospedali con noi cittadini italiani, figuriamoci quante cose funzioneranno con gli immigrati..)

    In che mondo che viviamo... ma vi rendete conto?


    You wrote: - Scritto da:
    > Quindi chi ha i soldi può restare e chi non ce li
    > ha deve ritornare in paesi dove c'è la guerra e
    > la
    > fame...

    no, chi lavora e paga le tasse (cosa che in italia ben pochi fanno) puo' restare, chi non lavora, non paga le tasse, o delinque, se ne torna a casa.

    > Molto interessante questa discussione, quindi chi
    > applica la legge si assume la responsabilità
    > morale di mandare la gente a morire? O meglio, in
    > maniera indiretta uccide gli stranieri
    > direttamente, non vi
    > pare?

    non si nega l'ospitalita' a chi produce. la si nega a chi distrugge.
    non+autenticato
  • Anche per te vale quanto ho gia detto ad un altro che la pensa come te:
    http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1845179&i...

    Poichè qui tutti sparano la loro coperti dall'anonimato, resto anonimo anch'io, anche se ci vuol poco a capire chi sono.

    non+autenticato
  • Bravi. Bravi per la scrupolosità e la solerzia nel far ripettare la legge.

    Se solo potessi dire lo stesso per altri episodi di cronache... vuoi mettere gli ospedali?

    Ci vuole un giornalista per denunciare quello che gli occhi vedono.. o qualcuno ha le banane agli occhi?

    VERGOGNA! e non aggiungo altro!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Bravi. Bravi per la scrupolosità e la solerzia
    > nel far ripettare la
    > legge.
    >
    > Se solo potessi dire lo stesso per altri episodi
    > di cronache... vuoi mettere gli
    > ospedali?
    >
    > Ci vuole un giornalista per denunciare quello che
    > gli occhi vedono.. o qualcuno ha le banane agli
    > occhi?
    >
    > VERGOGNA! e non aggiungo altro!

    Bastava mettere molti cd e dvd "pirati" accatastati negli ospedali, e non solo, e vedi com il (G.)rande (F.)ratello, i (C.)onti (C.)orrenti & affini accorrevano...

    VERGOGNA? e per cosa poi? Hanno fatto il loro dovere.
    non+autenticato
  • Io solo non sapevo che fosse reato riprodurre CD o DVD, ora prima che arrivino i Carabinieri mi devo sbarazzare di: lettore CD, lettore DVD e Divx...
    Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Beh, se hai in casa 20 masterizzatori e migliaia di cd e dvd con materiale illegalmente masterizzato... beh, sì, forse è meglio se te ne sbarazzi.
    non+autenticato
  • Chiaro che se la prendono coi pesci piccoli.. in fondo è facile gestirli.

    Da quel che era emerso, in parlamento un sacco di individui fanno uso di droga. Ve lo siete già dimenticati tutti?
    Andate a cercare qualcosa PRIMA a casa loro, poi dai pezzenti.

    Troppa paura eh?


  • - Scritto da: Angelone
    > Chiaro che se la prendono coi pesci piccoli.. in
    > fondo è facile
    > gestirli.
    >
    > Da quel che era emerso, in parlamento un sacco di
    > individui fanno uso di droga. Ve lo siete già
    > dimenticati
    > tutti?
    > Andate a cercare qualcosa PRIMA a casa loro, poi
    > dai
    > pezzenti.
    >
    > Troppa paura eh?
    >

    Tra tutte le cose di cui sono stati accusati e condannati (è già questo è tanto), l'uso di droga è l'ultimo dei reati che commettono i nostri grandi Re che si mast..bano in parlamento.
    Ma si...dagli al senegalese.
    "In fondo sono bestie, e se si dannano peggio per loro" (dal Padrino - F.F.Coppola)
    non+autenticato