PC, l'assalto di Sony e Toshiba

Le due aziende promettono battaglia sui mercati internazionali

Roma - Aumentare le vendite di personal computer e ritagliarsi quote di mercato più importanti delle attuali anche al di fuori dei confini nazionali. Queste le mire di Sony e Toshiba, due dei più importanti colossi dell'elettronica nipponici che secondo i quotidiani finanziari stanno pensando ad un "assalto" ai mercati internazionali con i loro PC.

Il primo obiettivo di entrambe le aziende è guadagnare terreno negli Stati Uniti e in Europa, con Toshiba che promette di salire a quota 2,8 milioni di unità vendute entro la fine di quest'anno e Sony che spera nei 2,6 milioni.

La decisione delle due aziende è di certo anche dovuta dal ristagno di questo settore in Giappone e dall'arrivo nel paese di competitor internazionali decisamente agguerriti.
TAG: hw