UK: no a Windows Vista nelle scuole

Pollice verso da parte dell'agenzia governativa sulle tecnologie didattiche: Vista costa troppo, non ci sono garanzie sulla sua stabilità e non porta sostanziali miglioramenti all'esperienza formativa

Londra - È una bocciatura secca quella che viene dal Becta, British Educational Communications and Technology Agency, sulla opportunità per gli istituti scolastici di passare al nuovo sistemone Microsoft. "Non c'è alcuna funzionalità indispensabile nel prodotto", osserva l'advisory del governo inglese, e inoltre "le problematiche tecniche, finanziarie e organizzative associate alla sua adozione prematura configurano la suddetta come una strategia ad alto rischio".

In un report di recente pubblicazione, l'agenzia (che ha recentemente fatto discutere per il suo modo di considerare l'open source) esprime forti perplessità sulla distribuzione di Windows Vista nelle scuole, considerando che la maggioranza dei benefici di Vista sono pensati espressamente per l'industria e non certo per gli ambienti di istruzione, come ad esempio la funzionalità Bitlocker per la cifratura del disco fisso. Installare un nuovo sistema operativo nelle scuole poi non fa altro che complicare il parco infrastrutturale e creare costi di gestione aggiuntivi.

Note dolenti anche per il reparto hardware: secondo Becta, non solo sarebbe necessario spendere un bel gruzzolo (160 milioni di sterline in totale) per aggiornare l'hardware incompatibile con Vista, pagare i tecnici per installare il nuovo sistema e istruire gli operatori all'utilizzo del nuovo ambiente, ma c'è la concreta possibilità che il sistemone giri "strozzato" su una buona fetta delle macchine su cui si riesca comunque ad installarlo.
Solo il 6% dei PC presenti attualmente nelle scuole, o addirittura meno, sarebbe infatti capace di far girare la nuova interfaccia grafica Aero, che fa uso dei moderni acceleratori grafici e delle DirectX per migliorare notevolmente la GUI e il rinnovato Esplora Risorse. E appena il 55% sarebbe comunque in grado di adoperare Vista con Aero disattivata, dice Becta.

Grossi dubbi anche sull'affidabilità e la stabilità del neonato OS: ci sono voluti tre anni, sottolinea l'agenzia, perché Windows XP divenisse sufficientemente stabile con il rilascio del monumentale Service Pack 2. "Se un'istituzione avesse la stringente necessità di adottare Vista", conclude infine Becta, "dovrebbe accertarsi di aver considerato con attenzione i problemi implicati nella scelta. (...) Appare ragionevole non installare Vista fino a quando quest'ultimo non avrà dimostrato concretamente la propria sicurezza e stabilità".

Una notizia davvero spiacevole per i piani commerciali di Microsoft, che può comunque consolarsi con i dati di vendita dell'OS in ambiente business: NPD Group definisce i risultati "convincenti", se non addirittura "più convincenti del previsto". Questo dicembre Vista ha venduto il 62,5% in più di Windows 2000, lanciato nel marzo del 2000, e il 3,7% in meno di Windows XP, sul mercato dal novembre del 2001.

Quello che si potrebbe definire un buon viatico, nonostante le cattive notizie inglesi, in vista del lancio delle edizioni consumer prevista per l'oramai prossimo 30 gennaio.

Alfonso Maruccia
296 Commenti alla Notizia UK: no a Windows Vista nelle scuole
Ordina
  • INCREDIBBBBILEEEE!!! Deluso

    Quel sistema operativo con tutta la sua pesantezza, controlli DRM e porcate varie è il peggior mattone nella storia dei sistemi operativi.

    Il 2007 sarà l'epoca dei Core Duo che vanno come Pentium II.
    Dei Blu Ray che non funzionano.
    Dei chip C-Media che si sentono da schifo e dei DRM pure nei file TXT.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > INCREDIBBBBILEEEE!!! Deluso

    La quantità di stupidaggini e di disinformazione del documento!
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > La quantità di stupidaggini e di disinformazione
    > del
    > documento!

    Purtroppo per voi, dipendendoti Microsoft, è tutto vero

    Ma proprio tutto !!!

    O forse sei in grado di dimostrare il contrarioOcchiolino ?
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > O forse sei in grado di dimostrare il contrario
    >Occhiolino
    > ?

    Su molte cose sì ma è tardi. Questo documento prende delle informazioni e le estrapola da contesto arrivando a conclusioni assurde. Le informazioni comunque ci sono sui siti Microsoft (in particolare quelli legati ai driver).

    Parlo però del degrado della qualità. Questa è una caratteristica di tutti i sistemi di riproduzione HD sia su computer che stand alone e dei video. In effetti il meccanismo non funzionerebbe se non hai il video adatto (il tuo televisore HD Ready lo supporta? Mah?). Su questo sistema dovrebbe però essere stata messa una moratoria. Sistemi del genere sono voluti dalle major e dovranno essere implementati da tutti pena la non possibilità di vedere i contenuti. Tutti vuol dire tutti compresi i produttori di player.

    Notte!

    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Parlo però del degrado della qualità. Questa è
    > una caratteristica di tutti i sistemi di
    > riproduzione HD sia su computer che stand alone e
    > dei video.

    E questo secondo te significa (cito) "stupidaggini e [...] disinformazione" ?

    Rimango dell'opinione che tutto quello che è riportato nel documento è vero
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > Parlo però del degrado della qualità. Questa è
    > > una caratteristica di tutti i sistemi di
    > > riproduzione HD sia su computer che stand alone
    > e
    > > dei video.
    >
    > E questo secondo te significa (cito)
    > "stupidaggini e [...] disinformazione"
    > ?
    >
    > Rimango dell'opinione che tutto quello che è
    > riportato nel documento è
    > vero

    Oh mamma mia che insistenza. Quelle protezioni sono attive SOLO quando riproduci degli HDDVD/Blu-ray e solo quando c'è l'image constraint token (ITC) in tali supporti attivo (e lo sarà solo tra 5-6 anni).

    Sono implementazioni obbligatorie e richieste per il supporto dell'ACSS e qualsiasi OS che voglia riprodure i nuovi formati HD sarebbe costretto a implementarli pena denuncia a causa della DCMA americana.

    Quando non riproduci blu-ray/hddvd nessuna di quelle protezioni è attiva e quindi non vi è nessuno spreco di risorse.

    Inoltre XP implementava già da un bel pezzo il Secure Audio Path (usato da WMP) e non mi sembra che nessuno qui se ne sia MAI lamentato.

    Se vuoi credere a quelle cacchiate credici pure ma è semplice FUD.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > Se vuoi credere a quelle cacchiate credici pure
    > ma è semplice
    > FUD.

    Non è FUD, è informazione
    Non dice nulla di falso
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > Se vuoi credere a quelle cacchiate credici pure
    > > ma è semplice
    > > FUD.
    >
    > Non è FUD, è informazione
    > Non dice nulla di falso

    Il FUD non deve essere per forza falso. Quella che tu chiami "informazione" è una versione ultraparanoica di scenari improbabili.

    Vedi tra gli scenari quello del "medico che mentre riproduce contenuto protetto utilizza qualche programma medico con il quale il DRM dela scheda video potrebbe interferire".

    Cioè scenari inventati così su due piedi si commentano da soli.
    non+autenticato
  • E l'implementazione di tutte queste protezioni hardware e software non è forse un immenso costo che dovremo tutti sopportare per far contente le major, anche se magari non avremo nessuna intenzione di riprodurre i loro cakkio di contenuti? (es: computer aziendali, di enti pubblici, istituzioni, etc... insomma QUALSIASI computer eccetto quelli ad uso privato...)
    Non c'è da stupirsi se tanti poi guardano ad alternative senza questi optional non solo inutili, ma proprio dannosi per l'utente finale (visto che li paga e come ricompensa si trova limitato nell'uso di contenuti regolarmente acquistati - o che non acquisterà mai)

    Mi fa un po' incazzare pensare che del prezzo del computer che compro per lavorarci, una parte consistente è stata usata o verrà usata per trovare modi di impedirmi di disporre di ciò che acquisto come meglio credo.

    E' come andare a comprare una Ferrari e scoprire che a bordo sono presenti costosissimi sistemi di controllo e tracciamento che ti impediscono di superare i 120km/h in certe circostanze che decidono loro senza che tu possa intervenire in alcun modo, nonostante il motore sia capace di andare magari ai 300km/h. Allora ti chiedi: ma che caxxo ho comprato una Ferrari a fare? Se c'è un'emergenza non posso neanche andare veloce... è più sicuro comprare una seicento, allora...

  • - Scritto da: mythsmith
    > E l'implementazione di tutte queste protezioni
    > hardware e software non è forse un immenso costo
    > che dovremo tutti sopportare per far contente le
    > major, anche se magari non avremo nessuna
    > intenzione di riprodurre i loro cakkio di
    > contenuti? (es: computer aziendali, di enti
    > pubblici, istituzioni, etc... insomma QUALSIASI
    > computer eccetto quelli ad uso
    > privato...)
    > Non c'è da stupirsi se tanti poi guardano ad
    > alternative senza questi optional non solo
    > inutili, ma proprio dannosi per l'utente finale
    > (visto che li paga e come ricompensa si trova
    > limitato nell'uso di contenuti regolarmente
    > acquistati - o che non acquisterà
    > mai)
    >
    > Mi fa un po' incazzare pensare che del prezzo del
    > computer che compro per lavorarci, una parte
    > consistente è stata usata o verrà usata per
    > trovare modi di impedirmi di disporre di ciò che
    > acquisto come meglio
    > credo.
    >
    > E' come andare a comprare una Ferrari e scoprire
    > che a bordo sono presenti costosissimi sistemi di
    > controllo e tracciamento che ti impediscono di
    > superare i 120km/h in certe circostanze che
    > decidono loro senza che tu possa intervenire in
    > alcun modo, nonostante il motore sia capace di
    > andare magari ai 300km/h. Allora ti chiedi: ma
    > che caxxo ho comprato una Ferrari a fare? Se c'è
    > un'emergenza non posso neanche andare veloce... è
    > più sicuro comprare una seicento,
    > allora...

    Eh beh qualsiasi OS che vorrà mai leggere tali formati o qualsiasi lettore standalone avrà tale protezione.

    E poi come ho già detto la CPU in più per il DRM viene usata solo quando leggi quei due formati, non quando non li leggi quindi se vuoi evitare rallentamenti semplicemente non comprare tali 2 formati. Tanto ormai l'HDDVD si rippa, chi ha più bisogno del DRM per vederlo...
    non+autenticato
  • Vogliamo scommettere che,a differenza di quanto avvenuto in Gran Bretagna, in Italia, costi alti o meno, Vista sarà accolto più che favorevolmente, nel mondo scolastico? Alla faccia dei tagli finanziari effettuati nei confronti del mondo scolastico? Staremo a vedere. A me, va benissimo XP Home e non sento affatto , il bisogno di acquistare questo ultra-reclamizzato sistema operativo. Piuttosto, ci sarebbe da interessarsi sulla questione del DRM e del TPCA.Altro che controlli, circa questi due regalini , inseriti in tutti i computers di attuale produzione...

                                     Il Musico
  • Per essere espliciti DVDDecrypt funziona benissimo anche su Vista. E così gli MP3 e i CD rippati.

    Ti prego evita!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Per essere espliciti DVDDecrypt funziona
    > benissimo anche su Vista. E così gli MP3 e i CD
    > rippati.

    I dolori cominciano con HDCP ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: ilmusico
    > Vogliamo scommettere che,a differenza di quanto
    > avvenuto in Gran Bretagna, in Italia, costi alti
    > o meno, Vista sarà accolto più che
    > favorevolmente, nel mondo scolastico? Alla faccia
    > dei tagli finanziari effettuati nei confronti del
    > mondo scolastico? Staremo a vedere. A me, va
    > benissimo XP Home e non sento affatto , il
    > bisogno di acquistare questo ultra-reclamizzato
    > sistema operativo. Piuttosto, ci sarebbe da
    > interessarsi sulla questione del DRM e del
    > TPCA.Altro che controlli, circa questi due
    > regalini , inseriti in tutti i computers di
    > attuale
    > produzione...
    >
    >                                   Il Musico

    Dipende cosa farano Francia e Spagna. Ormai siamo colonia.
    non+autenticato
  • i prezzi ufficiali americani non contano le tasse (che variano da stato in stato) ecco perchè in italia con le varie tasse costa di più. caso chiuso.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > i prezzi ufficiali americani non contano le tasse
    > (che variano da stato in stato) ecco perchè in
    > italia con le varie tasse costa di più. caso
    > chiuso.
    Bisogna contare solo l'IVA, le licenze e le confezioni retail di Windows per la UE sono prodotte e vendute in UE, non ci sono dazi o balzelli vari da aggiungere.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > i prezzi ufficiali americani non contano le
    > tasse
    > > (che variano da stato in stato) ecco perchè in
    > > italia con le varie tasse costa di più. caso
    > > chiuso.
    > Bisogna contare solo l'IVA, le licenze e le
    > confezioni retail di Windows per la UE sono
    > prodotte e vendute in UE, non ci sono dazi o
    > balzelli vari da
    > aggiungere.

    Infatti come ho già detto bisognerebbe contare l'iva in italia così come bisognerebbe contare le tasse negli altri stati per comparare i prezzi.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > i prezzi ufficiali americani non contano le
    > > tasse
    > > > (che variano da stato in stato) ecco perchè in
    > > > italia con le varie tasse costa di più. caso
    > > > chiuso.


    "varie tasse" no.
    Su un sw come Vista, prodotto e venduto in UE c'è solo l'IVA.

    Costa TROPPO e basta.
    Soprattutto alla luce della "qualità" dimostrata FIN'ORA da MS.

    > > Bisogna contare solo l'IVA, le licenze e le
    > > confezioni retail di Windows per la UE sono
    > > prodotte e vendute in UE, non ci sono dazi o
    > > balzelli vari da
    > > aggiungere.
    >
    > Infatti come ho già detto bisognerebbe contare
    > l'iva in italia così come bisognerebbe contare le
    > tasse negli altri stati per comparare i
    > prezzi.



    Al prezzo americano puoi anche l'aliquota più alta (circa 9%) ma restano di gran lunga pù bassi che in Europa.
    non+autenticato
  • A causa dello stallo subito in passato da intel, molte features originariamente previste sono state rimosse, ma con Core 2 Duo intel sta per raggiungere le prestazioni ipotizzate inizialmente per far girare Vista senza togliergli dei pezzi.
    Per non farsi superare di nuovo per troppo tempo da Linux e per non essere distanziata ancora di più da OSX, MS sarà costretta a rilasciare Vienna in anticipo, che altro non sarà che Vista con reimpiantati tutti gli organi precedentemente espiantati.
    Quindi Vista, che meglio potremmo chiamare Vista LE o Vienna Beta, è una versione molto provvisoria che avrà breve vita.
    Aspettiamo Vienna, c'est plus facile.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 15 gennaio 2007 16.26
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da: fenrir
    > A causa dello stallo subito in passato da intel,
    > molte features originariamente previste sono
    > state rimosse, ma con Core 2 Duo intel sta per
    > raggiungere le prestazioni ipotizzate
    > inizialmente per far girare Vista senza
    > togliergli dei
    > pezzi.
    > Per non farsi superare di nuovo per troppo tempo
    > da Linux e per non essere distanziata ancora di
    > più da OSX, MS sarà costretta a rilasciare Vienna
    > in anticipo, che altro non sarà che Vista con
    > reimpiantati tutti gli organi precedentemente
    > espiantati.

    E quali sarebbero gli organi espiantati? WINFS che è stato rimpiazzato da WDS 3.0 che ha prestazioni identiche ma non è nativo?
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: fenrir
    > > A causa dello stallo subito in passato da intel,
    > > molte features originariamente previste sono
    > > state rimosse, ma con Core 2 Duo intel sta per
    > > raggiungere le prestazioni ipotizzate
    > > inizialmente per far girare Vista senza
    > > togliergli dei
    > > pezzi.
    > > Per non farsi superare di nuovo per troppo tempo
    > > da Linux e per non essere distanziata ancora di
    > > più da OSX, MS sarà costretta a rilasciare
    > Vienna
    > > in anticipo, che altro non sarà che Vista con
    > > reimpiantati tutti gli organi precedentemente
    > > espiantati.
    >
    > E quali sarebbero gli organi espiantati? WINFS
    > che è stato rimpiazzato da WDS 3.0 che ha
    > prestazioni identiche ma non è
    > nativo?

    WINFS, EFI, Monad, etc.
    Se poi su pressione di produttori di antivirus incapaci metteranno una sorta di backdoor nella Kernel Patch Protection, addirittura avremmo features utili rimosse e una possibile falla aggiunta volontariamente, ma che bello...

    PS: non dimentichiamo poi una cosa importantissima, Vista, nonostante le amputazioni, è una svolta abbastanza radicale rispetto ai predecessori, conoscendo MS è più che mai opportuno aspettare, se non Vienna, almeno il secondo SP.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 15 gennaio 2007 16.56
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da: fenrir
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: fenrir
    > > > A causa dello stallo subito in passato da
    > intel,
    > > > molte features originariamente previste sono
    > > > state rimosse, ma con Core 2 Duo intel sta per
    > > > raggiungere le prestazioni ipotizzate
    > > > inizialmente per far girare Vista senza
    > > > togliergli dei
    > > > pezzi.
    > > > Per non farsi superare di nuovo per troppo
    > tempo
    > > > da Linux e per non essere distanziata ancora
    > di
    > > > più da OSX, MS sarà costretta a rilasciare
    > > Vienna
    > > > in anticipo, che altro non sarà che Vista con
    > > > reimpiantati tutti gli organi precedentemente
    > > > espiantati.
    > >
    > > E quali sarebbero gli organi espiantati? WINFS
    > > che è stato rimpiazzato da WDS 3.0 che ha
    > > prestazioni identiche ma non è
    > > nativo?
    >
    > WINFS, EFI, Monad, etc.

    EFI non è supportato? Mi sembrava di sì. Non che ci siano molte piastre EFI in giro.
    PowerShell sarà disponibile da fine mese come addon (lo è già su XP e su 2003). E tieni presente che Vista si (auto)aggiorna via Internet.

    > Se poi su pressione di produttori di antivirus
    > incapaci metteranno una sorta di backdoor nella
    > Kernel Patch Protection, addirittura avremmo
    > features utili rimosse e una possibile falla
    > aggiunta volontariamente, ma che
    > bello...

    Non è bello... ma MS ha detto che PatchGuard non si tocca!

    > PS: non dimentichiamo poi una cosa
    > importantissima, Vista, nonostante le
    > amputazioni, è una svolta abbastanza radicale
    > rispetto ai predecessori, conoscendo MS è più che
    > mai opportuno aspettare, se non Vienna, almeno il
    > secondo
    > SP.

    Ma va la! Provalo e poi ne parliamo.
    non+autenticato
  • Appunto VISTA si autoaggiorna su internet, con modalità in alcuni casi non controllabili dall'utente, es. Check continuo dell'autenticità del Vista installato sul PC utente, che all'improvviso si può ritrovare con il SO disabilitato, cavoli suoi poi andare a dimostrare che la sua è una copia originale che c'è stato un errore ecc...
    Evitatelo!

  • - Scritto da: Enjoy with Us
    > Appunto VISTA si autoaggiorna su internet, con
    > modalità in alcuni casi non controllabili
    > dall'utente, es. Check continuo dell'autenticità
    > del Vista installato sul PC utente, che
    > all'improvviso si può ritrovare con il SO
    > disabilitato, cavoli suoi poi andare a dimostrare
    > che la sua è una copia originale che c'è stato un
    > errore

    Non è vero che fa controlli su internet, è stato un articolo su PI rigirato in modo flamoso a fare iniziare queste leggende. Vista si aggiorna da windows update la WPA, così come lo fa XP e nulla più.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > Appunto VISTA si autoaggiorna su internet, con
    > > modalità in alcuni casi non controllabili
    > > dall'utente, es. Check continuo dell'autenticità
    > > del Vista installato sul PC utente, che
    > > all'improvviso si può ritrovare con il SO
    > > disabilitato, cavoli suoi poi andare a
    > dimostrare
    > > che la sua è una copia originale che c'è stato
    > un
    > > errore
    >
    > Non è vero che fa controlli su internet, è stato
    > un articolo su PI rigirato in modo flamoso a fare
    > iniziare queste leggende. Vista si aggiorna da
    > windows update la WPA, così come lo fa XP e nulla
    > più.

    Il wpa è una cosa il wga un'altra , il wga telefona a casa in continuazione ...

    http://en.wikipedia.org/wiki/Windows_Genuine_Advan...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > > Appunto VISTA si autoaggiorna su internet, con
    > > > modalità in alcuni casi non controllabili
    > > > dall'utente, es. Check continuo
    > dell'autenticità
    > > > del Vista installato sul PC utente, che
    > > > all'improvviso si può ritrovare con il SO
    > > > disabilitato, cavoli suoi poi andare a
    > > dimostrare
    > > > che la sua è una copia originale che c'è stato
    > > un
    > > > errore
    > >
    > > Non è vero che fa controlli su internet, è stato
    > > un articolo su PI rigirato in modo flamoso a
    > fare
    > > iniziare queste leggende. Vista si aggiorna da
    > > windows update la WPA, così come lo fa XP e
    > nulla
    > > più.
    >
    > Il wpa è una cosa il wga un'altra , il wga
    > telefona a casa in continuazione
    > ...
    >
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Windows_Genuine_Advan

    E allora? La MS ha già risposto al fatto che si connetta ai servers microsoft e l'unica roba che può fare quando contatta i servers microsoft è disattivarsi (nel caso che qualcuno riesce per qualche motivo riesca a bucare la WGA con qualche exploit).
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da: Enjoy with Us
    > > > > Appunto VISTA si autoaggiorna su internet,
    > con
    > > > > modalità in alcuni casi non controllabili
    > > > > dall'utente, es. Check continuo
    > > dell'autenticità
    > > > > del Vista installato sul PC utente, che
    > > > > all'improvviso si può ritrovare con il SO
    > > > > disabilitato, cavoli suoi poi andare a
    > > > dimostrare
    > > > > che la sua è una copia originale che c'è
    > stato
    > > > un
    > > > > errore
    > > >
    > > > Non è vero che fa controlli su internet, è
    > stato
    > > > un articolo su PI rigirato in modo flamoso a
    > > fare
    > > > iniziare queste leggende. Vista si aggiorna da
    > > > windows update la WPA, così come lo fa XP e
    > > nulla
    > > > più.
    > >
    > > Il wpa è una cosa il wga un'altra , il wga
    > > telefona a casa in continuazione
    > > ...
    > >
    > >
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Windows_Genuine_Advan
    >
    > E allora? La MS ha già risposto al fatto che si
    > connetta ai servers microsoft e l'unica roba che
    > può fare quando contatta i servers microsoft è
    > disattivarsi (nel caso che qualcuno riesce per
    > qualche motivo riesca a bucare la WGA con qualche
    > exploit).

    Se l'ha detto la Ms, stiamo tutti tranquilli è una cosa normalissima.....
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: fenrir
    [...]
    >
    > EFI non è supportato? Mi sembrava di sì. Non che
    > ci siano molte piastre EFI in
    > giro.
    Il supporto a EFI, inizialmente previsto ab initio, è stato per ora rimosso e verrà reintrodotto in seguito con uno degli aggiornamenti, ma solo per la versione 64-bit.
    > PowerShell sarà disponibile da fine mese come
    > addon (lo è già su XP e su 2003). E tieni
    Meglio, ma per ora non c'è.
    > presente che Vista si (auto)aggiorna via
    > Internet.
    >
    Non è possibile scegliere l'aggiornamento su esplicita richiesta dell'utente? DelusoDelusoDeluso
    > > Se poi su pressione di produttori di antivirus
    > > incapaci metteranno una sorta di backdoor nella
    > > Kernel Patch Protection, addirittura avremmo
    > > features utili rimosse e una possibile falla
    > > aggiunta volontariamente, ma che
    > > bello...
    >
    > Non è bello... ma MS ha detto che PatchGuard non
    > si
    > tocca!
    >
    ...lo spero proprio per tutti... ancora ancora McAfee, ma Norton, come si fa a dar retta a un produttore di mattoni fallati spacciati per antivirus?
    > > PS: non dimentichiamo poi una cosa
    > > importantissima, Vista, nonostante le
    > > amputazioni, è una svolta abbastanza radicale
    > > rispetto ai predecessori, conoscendo MS è più
    > che
    > > mai opportuno aspettare, se non Vienna, almeno
    > il
    > > secondo
    > > SP.
    >
    > Ma va la! Provalo e poi ne parliamo.
    Non ancora! Avrò senz'altro occasione di provarlo, ma provarlo e adottarlo sono due cose diverse e la regola d'oro di aspettare almeno un SP, meglio 2 se non si ha fretta, non si tocca!

  • - Scritto da: fenrir

    > Non ancora! Avrò senz'altro occasione di
    > provarlo, ma provarlo e adottarlo sono due cose
    > diverse e la regola d'oro di aspettare almeno un
    > SP, meglio 2 se non si ha fretta, non si
    > tocca!

    Con Vista il concetto degli SP penso verrà un po' a cadere visto che il sistema si aggiorna continuamente. SP1 è previsto all'uscita di Longhorn Server (seconda metà dell'anno) ma probabilmente molte cose saranno già caricate in macchina. Se non ci sono problemi di compatibilità con software o hardware non ha senso aspettare secondo me.
    non+autenticato
  • a far guadagnare bill.
    winxp è stabile e sara' aggiornato per 5 anni:non c'è motivo di passare a vista.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > a far guadagnare bill.
    > winxp è stabile e sara' aggiornato per 5 anni:non
    > c'è motivo di passare a
    > vista.
    7 anni, 2 mainstream + 5 supporto extended
    Versioni Home e Media Center escluse, che avranno solo i 2 anni mainstream.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)