Il DTT vive. Da marzo in Sardegna

Tra poche settimane nel cagliaritano una rete Mediaset, una di RAI e una di Telecom Italia Media verranno trasmesse esclusivamente via televisione digitale terrestre

Roma - Tappe forzate per la televisione digitale terrestre all'italiana. Ieri il comitato Italia Digitale voluto dal ministro delle TLC Paolo Gentiloni per spingere sulla diffusione del DTT ha fatto sapere che Mediaset, RAI e Telecom Italia Media dal primo marzo dovranno trasmettere nell'area di Cagliari il palinsesto completodi una delle proprie reti solo via DTT e non più via tv analogica.

L'idea - spiegano al Ministero - è quella di stimolare l'interesse delle famiglie dell'area verso il DTT grazie alla messa a disposizione dell'intero palinsesto sul digitale terrestre.

"Nel semestre in corso - dichiara il Comitato - gli editori televisivi lanceranno una nuova offerta dedicata in esclusiva al digitale terrestre". Si ha già qualche dettaglio: RAI predisporrà un canale dedicato ai bambini, Telecom Italia Media punterà su un progetto interattivo noto come QOOB mentre Mediaset lancerà due canali, uno per i serial tv uno per le news.
La "spinta" del Comitato si inquadra in quella serie di iniziative previste per il prossimo triennio anche dall'ultima Legge Finanziaria, incentivanti la produzione di servizi di pubblica utilità, trasmissioni dedicate, informazione e sensibilizzazione della popolazione al DTT e obbligo di copertura del DTT come servizio universale.
65 Commenti alla Notizia Il DTT vive. Da marzo in Sardegna
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)