Gli UMPC si rifanno il look. Con Vista

Microsoft aggiorna l'interfaccia utente degli Ultra-Mobile PC sfruttando il look e le caratteristiche grafiche di Windows Vista, con cui equipaggerà la prossima e ormai imminente generazione di UMPC. Ecco le novità

Redmond (USA) - È trascorso quasi un anno dal lancio della piattaforma Ultra-Mobile PC (UMPC), precedentemente nota come Origami, un lasso di tempo che è servito a Microsoft per raccogliere informazioni e feedback su come migliorare questa nuova categoria di PC ultraportatili touch-screen. Il risultato porta il nome di Origami Experience, precedentemente nota come Vistagami, una nuova interfaccia utente che rimpiazza il vecchio Program Launcher e si uniforma al look di Windows Vista.

Il nuovo sistema operativo di Microsoft è del resto un requisito indispensabile per far girare la nuova interfaccia: di quest'ultima potrà dunque beneficiare solo chi, a partire dalle prossime settimane, acquisterà un UMPC di seconda generazione basato su Windows Vista. Per il momento non si hanno notizie circa la possibilità di aggiornare a Vista gli attuali modelli con Windows XP Tablet Edition.

In questo post, apparso sul sito ufficiale origamiproject.com, uno sviluppatore Microsoft spiega che le novità più importanti di Origami Experience sono quelle rivolte a migliorare il controllo del dispositivo senza stilo, utilizzando le dita. A tal scopo la nuova interfaccia presenta una struttura più ordinata, menù e icone più grandi e meglio distribuite sullo schermo, e una sensibilità "al tocco" meglio calibrata.
Logo di Origami Experience"Ascoltare la musica, visualizzare la presentazione di foto e guardare i video sono funzionalità ora estremamente più semplici da utilizzare per chi ha le dita grandi", ha spiegato Microsoft. "Le barre di scorrimento, i bottoni delle finestre e, più in generale, i componenti per la navigazione, sono ora più facili da manipolare senza stilo".

La nuova sezione multimediale di Origami Experience poggia sulle stesse API di Windows Media Player 11, con cui condivide anche certi aspetti dell'interfaccia, ed implementa tutti i formati supportati dall'ultimo player di Microsoft. L'utente può fare in modo che i comandi di riproduzione rimangano sempre visibili nella parte bassa dello schermo, una caratteristica che permette di controllare il player anche quando si sta navigando sul Web o si sta leggendo un libro. Dalla sezione multimediale è inoltre finalmente possibile creare una playlist di canzoni o video e scegliere fino a cinque foto da visualizzare in sequenza con vari effetti di transizione.

GUI di Origami ExperienceDal momento che sfrutta le librerie DirectX, la nuova interfaccia grafica promette maggiori performance (tempi di caricamento nell'ordine dei 2-3 secondi), e migliori effetti visuali e di transizione. Ma oltre a questo non ci si aspetti miglioramenti alle performance del sistema o alla durata della batteria: questi sono aspetti su cui solo il sistema operativo e soprattutto l'hardware possono realmente influire.

A chi utilizza gli UMPC per leggere gli e-book, Microsoft ha dedicato una speciale versione di Microsoft Reader ottimizzata per girare su questi piccoli dispositivi. Al momento, però, non è chiaro se questa revisione del programma potrà essere installata anche sugli UMPC di prima generazione.

Sia la nuova versione di MS Reader che Origami Experience potranno essere scaricati dal sito di Microsoft a partire dalla fine del mese. Entrambi i componenti verranno progressivamente integrati dai produttori nei futuri modelli di UMPC basati su Windows Vista.

Su Origami Experience è possibile vedere anche questa pagina di screenshot e questo video girato al recente CES di Las Vegas.
67 Commenti alla Notizia Gli UMPC si rifanno il look. Con Vista
Ordina
  • Sono architetto. Da anni sognavo il tablet pc. Nelle mie idee doveva servire a rendere più immediato il passaggio e la comunicazione delle idee.
    L'anno scorso ho trovato su ebay un fujitsu-siemens di occasione per 500 euro. Mi sono scornato per un'anno con questa macchina che per chi l'adopera la prima volta è meravigliosa, ma è del tutto inadatta, direi intrinsecamente inadatta, all'utilizzo quotidiano. Quello che fai con il mouse e tastiera con facilità diventa macchinoso e faticoso con la penna. Il riconoscimento della scrittura, che pure sembra miracoloso, ha sempre una percentuale alta di errori e non è in definitiva competitivo con la tastiera tradizionale. Nella progettazione la penna è imprecisa e non esistono software specificatamente studiati per il tablet pc. L'unico, "architectural studio" di autodesk è ormai fuori produzione da anni, eppure proprio loro avrebbero potuto scommetterci....
    In definitiva il tablet pc è un bel giocattolo, forse utile in qualche settore di nicchia (spedizionieri?) ma scomodo e faticoso (provate a tenere 1,5 kg su una mano e scrivere con l'altra, stando attenti a cosa si fa e scegliendo l'angolo giusto di per vedere bene lo schermo).
    Secondo me è proprio sbagliata l'idea di fondo. Non è ne un problema di software ne di hardware...

  • - Scritto da: ald000
    > Secondo me è proprio sbagliata l'idea di fondo.
    > Non è ne un problema di software ne di
    > hardware...

    I difetti principali sono:

    Hardware inadatto a questo uso: pesano troppo, le batteria non durano niente.
    Software inadatto: non è possibile pensare di mettere windows com'è in un accrocco del genere e sperare che sia usabile. Servono seri studi di usabilità che alla Microsoft non sono mai stati capaci di fare. Di fatto gli UMPC soffrono di tutti i problemi di Win pocket PC o come si chiama ora. in più rimangono i problemi di affidabilità e sicurezza tipii della piattaforma (e solo di quella aggiungerei - anche se nel campo palmari palm fa ugualmente schifo - da vecchio utente Palm V me ne rendo conto bene)
  • - Scritto da: LaNberto

    > Servono seri studi di
    > usabilità che alla Microsoft non sono mai stati
    > capaci di fare.

    L'errore più comune che si fa è quello di riportare concetti validi per un personal computer in un contesto d'utilizzo in cui non trovano più applicazione. Ad esempio, l'interfaccia dei sistemi che si usano nei personal computer occupa sempre più spazio, quando nei tablet lo spazio a disposizione è per definizione poco; non si può pretendere che gli stessi controlli che comodamente si usano col mouse (ad esempio la scroll-bar) si possano usare comodamente anche con le dita (serve una scroll bar più grande, cosa che è meglio non fare appunto perché è uno spreco di spazio).
    FDG
    11001

  • - Scritto da: FDG
    > - Scritto da: LaNberto
    >
    > > Servono seri studi di
    > > usabilità che alla Microsoft non sono mai stati
    > > capaci di fare.
    >
    > L'errore più comune che si fa è quello di
    > riportare concetti validi per un personal
    > computer in un contesto d'utilizzo in cui non
    > trovano più applicazione. Ad esempio,
    > l'interfaccia dei sistemi che si usano nei
    > personal computer occupa sempre più spazio,
    > quando nei tablet lo spazio a disposizione è per
    > definizione poco; non si può pretendere che gli
    > stessi controlli che comodamente si usano col
    > mouse (ad esempio la scroll-bar) si possano usare
    > comodamente anche con le dita (serve una scroll
    > bar più grande, cosa che è meglio non fare
    > appunto perché è uno spreco di
    > spazio).


    Ma infatti mi sembra che con il progetto Origami si stia cercando di creare un'interfaccia grafica fatta apposta per questo tipo di computer
  • - Scritto da: jcoltrane

    > Ma infatti mi sembra che con il progetto Origami
    > si stia cercando di creare un'interfaccia grafica
    > fatta apposta per questo tipo di
    > computer

    Con risultati che si sta contestando.

    Cioè...

    http://origamiproject.com/blogs/images/sears/OX/ba...
    http://origamiproject.com/blogs/images/sears/OX/ne...

    Queste sarebbero interfacce per le preferenze da considerare usabili su un tablet? Sono cose nate per un PC desktop con mouse.
    FDG
    11001
  • sono anni che Bill tenta di propinare sti cazzo di tabletpc.

    NON LI VUOLE NESSUNO !!!!! FATEVENE UNA RAGIONE !!! NON SERVONO A UN CAZZO !!!!!!!!!!!

    basta con le solite storie, vogliono farti credere che ne hai assolutamente bisogno, ma dove ? ma quando ?
    non+autenticato
  • Questa credo sia la vera novità nel campo dell'informatica. Se l'avesse presentato Steve Jobs un aggeggio del genere tutti i blog starebbero a scriverne.
    Come qualcuno ha già scritto questa è la vera novità del futuro, ci vorranno forse ancora un po' di anni perché prenda veramente piede, ma per chi ha esigenze di viaggiare molto e lavorare al PC è sicuramente più comodo di un portatile. Ed è un progetto ancora in corso, non sono un amante della Microsoft, anzi sono pure linuxista, però mi piace l'approccio per gli UMPC, cercano di ascoltare il feedback per far uscire un prodotto migliore: (copiato dal sito origamiroject.com)

    Origami is a code name for a small project with big plans. Our team wants to make Ultra-Mobile PCs a device you won't leave home without, but we need your help. Own a UMPC? Tell us what you like and dislike about it. Don't own a UMPC, but have ideas about the perfect go-everywhere device? Let us know what you think. The Origami Project team wants to share our knowledge about UMPCs and the Microsoft Touch Pack, but more importantly, we want to hear what you have to say.

  • - Scritto da: jcoltrane
    > Questa credo sia la vera novità nel campo
    > dell'informatica. Se l'avesse presentato Steve
    > Jobs un aggeggio del genere tutti i blog
    > starebbero a
    > scriverne.
    > Come qualcuno ha già scritto questa è la vera
    > novità del futuro, ci vorranno forse ancora un
    > po' di anni perché prenda veramente piede, ma per
    > chi ha esigenze di viaggiare molto e lavorare al
    > PC è sicuramente più comodo di un portatile.

    Sono due anni che non si cava un ragno dal buco con gli UMPC che, nella forma attuale, nessuno vuole. La tecnologia soffre di seri problemi che non credo si risolveranno facilmente. Di fatto stanno in piedi solo perché c'è la Microsft dietro uno sparuto gruppo di aziende disposte a rischiare soldi a vuoto - ma fino a quando?

  • - Scritto da: jcoltrane
    > Questa credo sia la vera novità nel campo
    > dell'informatica. Se l'avesse presentato Steve
    > Jobs un aggeggio del genere tutti i blog
    > starebbero a
    > scriverne.
    > Come qualcuno ha già scritto questa è la vera
    > novità del futuro, ci vorranno forse ancora un
    > po' di anni perché prenda veramente piede, ma per
    > chi ha esigenze di viaggiare molto e lavorare al
    > PC è sicuramente più comodo di un portatile. Ed è
    > un progetto ancora in corso, non sono un amante
    > della Microsoft, anzi sono pure linuxista, però
    > mi piace l'approccio per gli UMPC, cercano di
    > ascoltare il feedback per far uscire un prodotto
    > migliore: (copiato dal sito
    > origamiroject.com)
    >
    > Origami is a code name for a small project with
    > big plans. Our team wants to make Ultra-Mobile
    > PCs a device you won't leave home without, but we
    > need your help. Own a UMPC? Tell us what you like
    > and dislike about it. Don't own a UMPC, but have
    > ideas about the perfect go-everywhere device? Let
    > us know what you think. The Origami Project team
    > wants to share our knowledge about UMPCs and the
    > Microsoft Touch Pack, but more importantly, we
    > want to hear what you have to
    > say.

    Sbagli, dovresti invece riflettere sul PERCHE' non è Jobs ad aver presentato un prodotto del genere.
    non+autenticato

  • > Sbagli, dovresti invece riflettere sul PERCHE'
    > non è Jobs ad aver presentato un prodotto del
    > genere.

    perchè stava già lavorando all'iPhoneSorride
    che guarda caso ha il touchscreen che funziona senza stilo, si connette ad internet in WiFi... ti fà da player audio... e ha un BROWSER vero per navigare!
    MeX
    16902

  • - Scritto da: MeX
    >
    > > Sbagli, dovresti invece riflettere sul PERCHE'
    > > non è Jobs ad aver presentato un prodotto del
    > > genere.
    >
    > perchè stava già lavorando all'iPhoneSorride
    > che guarda caso ha il touchscreen che funziona
    > senza stilo, si connette ad internet in WiFi...
    > ti fà da player audio... e ha un BROWSER vero per
    > navigare!

    ma non è un vero personal computer. L'umpc invece si.
    non+autenticato

  • > ma non è un vero personal computer. L'umpc invece
    > si.

    un vero personal computer è una soluzione desktop o un notebook, tutto il resto NO
    MeX
    16902

  • - Scritto da: MeX
    >
    > > ma non è un vero personal computer. L'umpc
    > invece
    > > si.
    >
    > un vero personal computer è una soluzione desktop
    > o un notebook, tutto il resto
    > NO

    Ha tutte le caratteristiche di un personal computer, dal processore alla ram alla capienza del disco rigido alla scheda video al sistema operativo alle applicazioni. Quindi è a tutti gli effetti un personal computer (per cosa credi stia il PC della sigla UMPC?)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: MeX
    > >
    > > > ma non è un vero personal computer. L'umpc
    > > invece
    > > > si.
    > >
    > > un vero personal computer è una soluzione
    > desktop
    > > o un notebook, tutto il resto
    > > NO
    >
    > Ha tutte le caratteristiche di un personal
    > computer, dal processore alla ram alla capienza
    > del disco rigido alla scheda video al sistema
    > operativo alle applicazioni. Quindi è a tutti gli
    > effetti un personal computer (per cosa credi stia
    > il PC della sigla
    > UMPC?)
    Ultra
    Mobile
    Personal
    Computer

    ma un oggetto non è definibile solo dai componenti... ma anche da come riesce a farsi utilizzare per il suo scopo... e io non penso che tu possa sostituire il tuo PC con un UMPC... mentre invece puoi (adesso che la tecnologia si è evoluta) sostituire un PC con un LAPTOP
    MeX
    16902

  • - Scritto da: MeX
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da: MeX
    > > >
    > > > > ma non è un vero personal computer. L'umpc
    > > > invece
    > > > > si.
    > > >
    > > > un vero personal computer è una soluzione
    > > desktop
    > > > o un notebook, tutto il resto
    > > > NO
    > >
    > > Ha tutte le caratteristiche di un personal
    > > computer, dal processore alla ram alla capienza
    > > del disco rigido alla scheda video al sistema
    > > operativo alle applicazioni. Quindi è a tutti
    > gli
    > > effetti un personal computer (per cosa credi
    > stia
    > > il PC della sigla
    > > UMPC?)
    > Ultra
    > Mobile
    > Personal
    > Computer
    >
    > ma un oggetto non è definibile solo dai
    > componenti... ma anche da come riesce a farsi
    > utilizzare per il suo scopo... e io non penso che
    > tu possa sostituire il tuo PC con un UMPC...

    Nulla mi impedisce di farlo. Le applicazioni che posso far girare e le capacità di calcolo sono identiche (anzi, gli umpc attuali sono migliori del computer con cui sto scrivendo). Se anche mi trovassi male con la tastiera virtuale potrei scegliere di utilizzarlo con una tastiera normale. In realtà avrei già sostituito il mio pc con un UMPC se non fosse che per adesso non ho bisogno di cambiare PC e comunque sto aspettando l'introduzione di una tastiera virtuale migliore, visto che se devo aggiungerci la tastiera esterna (comunque inclusa) tanto vale che mi compri un laptop, risparmiando quei 100-200 euro

    non+autenticato


  • > Nulla mi impedisce di farlo.

    leggiti sotto

    > se non fosse che per adesso non ho
    > bisogno di cambiare PC

    che bella CIARLATA

    >e comunque sto aspettando
    > l'introduzione di una tastiera virtuale migliore,

    quindi... non puoi usarlo come un P C

    > visto che se devo aggiungerci la tastiera esterna
    > (comunque inclusa) tanto vale che mi compri un
    > laptop, risparmiando quei 100-200
    > euro
    >

    visto che figata l'UMPC? dai... ti sei contraddetto da solo, GAME OVER.
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    >
    >
    > > Nulla mi impedisce di farlo.
    >
    > leggiti sotto
    >
    > > se non fosse che per adesso non ho
    > > bisogno di cambiare PC
    >
    > che bella CIARLATA
    >
    > >e comunque sto aspettando
    > > l'introduzione di una tastiera virtuale
    > migliore,
    >
    > quindi... non puoi usarlo come un P C
    >
    > > visto che se devo aggiungerci la tastiera
    > esterna
    > > (comunque inclusa) tanto vale che mi compri un
    > > laptop, risparmiando quei 100-200
    > > euro
    > >
    >
    > visto che figata l'UMPC? dai... ti sei
    > contraddetto da solo, GAME
    > OVER.

    Assolutamente no, visto che parlavo del concetto di UMPC e non della loro implementazione attuale. E' come dire che se non prendo un pc portatile perché sto aspettando che escano quelli con il joystick da pollice (supponendo che non siano ancora uscite), questi smettono di essere pc portatili. Gli UMPC sono e rimangono PC a tutti gli effetti, hai poco cosa insistere.
    non+autenticato
  • che figo! un touchscreen senza usara la stilo? altro che iPhone!

    uao! puoi collegarti ad internet e ascoltare musica con windows media player! Come se Jobs facesse una cosa con il wiFi e iTunes dentro...

    Microsoft è troppo avanti Newbie, inesperto
    MeX
    16902
  • vedo che qualche moderatore schierato si è già preuccupato di classificare come "trollata" un inronico e pungente postSorride
    MeX
    16902

  • - Scritto da: MeX
    > vedo che qualche moderatore schierato si è già
    > preuccupato di classificare come "trollata" un
    > inronico e pungente post
    >Sorride

    hai ragione, la inronia è una cosa importante e non andrebbe mai censurata.
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > hai ragione, la inronia è una cosa importante e
    > non andrebbe mai
    > censurata.

    anche l'opinione del prossimo (in questo caso il redattore) non andrebbe 'censurato' (verbo che dovresti cercare sul dizionario, prima di pronunciare ad minchiam)
    non+autenticato
  • Non c'è il mercato.

    Capisco che c'è a chi potrebbero piacere ma sono giocattoli costosi, e a quel prezzo ti prendi un portatile intero.

    Se hai problemi di trasporto *forse* ti conviene (ma ci sono anche portatili molto piccoli invendita), se non li hai tanto vale che ti compri un palmare o un portatile intero che almeno lo puoi utilizzare pure a casa senza rogne con la sua bella tastiera.
    non+autenticato
  • solo se implementanteranno un'interfaccia multitouch come l'iphone. Quelli che ho provato avevano un normale touchscreen che rallentava di molto la scrittura.
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > solo se implementanteranno un'interfaccia
    > multitouch come l'iphone. Quelli che ho provato
    > avevano un normale touchscreen che rallentava di
    > molto la
    > scrittura.

    perchè scusa per scrivere tu premi più tasti contemporaneamente?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > solo se implementanteranno un'interfaccia
    > > multitouch come l'iphone. Quelli che ho provato
    > > avevano un normale touchscreen che rallentava di
    > > molto la
    > > scrittura.
    >
    > perchè scusa per scrivere tu premi più tasti
    > contemporaneamente?

    Come fai a fare CTRL-ALT-CANC?
    Oppure le maiuscole? O i caratteri che non hai nel codepage della tastiera e che devi scrivere in continuazione?

  • - Scritto da: deltree

    > Come fai a fare CTRL-ALT-CANC?
    > Oppure le maiuscole? O i caratteri che non hai
    > nel codepage della tastiera e che devi scrivere
    > in
    > continuazione?

    Se si ha l'esigenza di scrvere parecchio ci sono le tastierine BlueTooth, picole comode, e pratiche

  • - Scritto da: jcoltrane
    >
    > - Scritto da: deltree
    >
    > > Come fai a fare CTRL-ALT-CANC?
    > > Oppure le maiuscole? O i caratteri che non hai
    > > nel codepage della tastiera e che devi scrivere
    > > in
    > > continuazione?
    >
    > Se si ha l'esigenza di scrvere parecchio ci sono
    > le tastierine BlueTooth, picole comode, e
    > pratiche

    Sì? vuoi dire che mentre sei in giro a aprendere appunti (che è il significato del tablet) dovresti trovare un punto di appoggio, tirare fuori la tastiera, aprirla, collegarla al computer per tre volte (usa windown, al primo colpo non va mai... Troll scusate ma non ho resistito), consumando di più la già scarsa batteria, scrivere il tetso, chiudere il tutto e ripartire?

  • - Scritto da: LaNberto
    >
    > - Scritto da: jcoltrane
    > >
    > > - Scritto da: deltree
    > >
    > > > Come fai a fare CTRL-ALT-CANC?
    > > > Oppure le maiuscole? O i caratteri che non hai
    > > > nel codepage della tastiera e che devi
    > scrivere
    > > > in
    > > > continuazione?
    > >
    > > Se si ha l'esigenza di scrvere parecchio ci sono
    > > le tastierine BlueTooth, picole comode, e
    > > pratiche

    Scusa LaNberto, ma secondo me non sai di cosa stai parlando e i tuoi sono solo futili vaneggiamenti.

    > Sì? vuoi dire che mentre sei in giro a aprendere
    > appunti (che è il significato del tablet)
    > dovresti trovare un punto di appoggio,

    Punto d'appoggio? Se hai bisogno di un punto d'appoggio ci sono dei pratici tavolini ripiegabili con le seggioline incorporate che se giri il piano d'appoggio hai anche una comoda lavagna, tra l'altro.

    > tirare
    > fuori la tastiera,

    Altro punto: la tastiera, il mouse e il tavolino li tieni in mano, basta prepararti un attimo prima dell'utilizzo. Se non ti sai organizzare non è certo colpa del palmare.

    > aprirla, collegarla al
    > computer per tre volte (usa windown, al primo
    > colpo non va mai... Troll scusate ma non ho
    > resistito),

    Trattieni il sarcasmo, perché è studiata la cosa, non è un errore!!

    Al primo colpo si collega con tutti i telefoni, tastiere, mouse dell'isolato* tranne con ciò che hai in mano.
    Al secondo diffonde virus, al terzo riceve gli aggiornamenti (dei virus n.d.r.) che sono quelli che ti permettono di vedere la tastiera per fare un pratico keyloggin, tra l'altro.

    > consumando di più la già scarsa
    > batteria, scrivere il tetso, chiudere il tutto e
    > ripartire?

    Anche qui io non ti capisco! Chi e dico CHI, non va in giro con almeno sei o sette pacchi di batterie con se, di cui almeno 2 per il cell (appurato con Eckleptical), tre per il player mp3, e le rimanenti per il palmare. Ma dove vivi! Cribbio!




    *superando abbondantemente i limiti teorici del protocollo, tra l'altro.

  • - Scritto da: Ubu re

    > > > le tastierine BlueTooth, picole comode, e
    > > > pratiche
    >
    > > Sì? vuoi dire che mentre sei in giro a
    > aprendere
    > > appunti (che è il significato del tablet)
    > > dovresti trovare un punto di appoggio,
    >
    > Punto d'appoggio? Se hai bisogno di un punto
    > d'appoggio ci sono dei pratici tavolini
    > ripiegabili con le seggioline incorporate che se
    > giri il piano d'appoggio hai anche una comoda
    > lavagna, tra
    > l'altro.


    Non avete capito una cippaSorride Ma chi è che si mette a scrivere grandi moli di dati al volo tenendo in mano un tablet o palmare! Io mi riferivo al "viaggiatore" a chi deve prendere un aereo e oggi come oggi sappiamo che al check-in più leggero sei meglio è. All'uso che vedi nei punti wi-fi, invece del portatile usare un tablet con la tastiera bluetooth non mi sembra una cosa impraticabile. Io ho un palmare con Windows Mobile e uso la tastierina bluetooth quando sono in giro.


  • - Scritto da: jcoltrane

    > Se si ha l'esigenza di scrvere parecchio ci sono
    > le tastierine BlueTooth, picole comode, e
    > pratiche

    Era un Ultra Mobile PC
    FDG
    11001

  • - Scritto da: deltree
    >
    > - Scritto da:
    > > - Scritto da:
    > > > solo se implementanteranno un'interfaccia
    > > > multitouch come l'iphone. Quelli che ho
    > provato
    > > > avevano un normale touchscreen che rallentava
    > di
    > > > molto la
    > > > scrittura.
    > >
    > > perchè scusa per scrivere tu premi più tasti
    > > contemporaneamente?
    >
    > Come fai a fare CTRL-ALT-CANC?
    > Oppure le maiuscole? O i caratteri che non hai
    > nel codepage della tastiera e che devi scrivere
    > in
    > continuazione?

    le tastiere a schermo spesso hanno lo shift solo per un carattere oppure permanente e quindi cambia poco e niente.

    Se vuoi scrivere un simbolo ad esempio prima premi shift poi il tasto del simbolo, e il problema è risolto.

    Se vuoi scrivere tutto maiuscolo c'è il caps, se vuoi scrivere più lettere accentate contemporaneamente c'è lo shift permanente.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > - Scritto da:
    > > solo se implementanteranno un'interfaccia
    > > multitouch come l'iphone. Quelli che ho provato
    > > avevano un normale touchscreen che rallentava di
    > > molto la
    > > scrittura.
    >
    > perchè scusa per scrivere tu premi più tasti
    > contemporaneamente?

    Provali e poi mi dici
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > solo se implementanteranno un'interfaccia
    > multitouch come l'iphone. Quelli che ho provato
    > avevano un normale touchscreen che rallentava di
    > molto la
    > scrittura.

    incredibile, l'iphone non uscirà che fra diversi mesi e c'è gente già pronta a lodarne caratteristiche che non si possono toccare con mano.

    Bisogna riconoscere che Apple si sa vendere bene...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)