US Navy vuole aiuto per la guerra elettronica

Le aziende IT sono invitate dalla Difesa americana a contribuire allo sviluppo di nuovi sistemi di disturbo delle comunicazioni per la moderna guerra al terrorismo. I dettagli

Washington (USA) - Chiamata a raccolta per le società hi-tech da parte della US Navy, la potente marina militare degli Stati Uniti d'America. Obiettivo è contribuire allo sviluppo di tecnologie di nuova concezione per bloccare i segnali radio delle reti cellulari e le trasmissioni in broadcasting del nemico.

La richiesta arriva dall'Office of Naval Research (ONR), ed è parte di un piano generale per dotare la Navy di un comparto tecnologico avanzato, in grado di coprire uno spettro molto più ampio di frequenze e tipologie di network di comunicazione.

In scenari di crisi sempre più complessi e frastagliati (come il moderno battlefield delle strade di Bagdad), è infatti pressante l'urgenza di sviluppare capacità di controllo e disturbo delle comunicazioni radio ed elettroniche del nemico, mantenendo nel contempo intatte le possibilità delle trasmissioni delle forze armate americane ed alleate. Occorre insomma ripristinare quella superiorità tecnologica, tanto vantata sui mari e nei cieli, anche in scenari urbani in cui si debba combattere casa per casa.
A tal proposito, la Navy vuole impossessarsi dei segreti delle comunicazioni civili, apprendendo e sviluppando il know how giusto per bloccare e controllare network e tecnologie quali telefoni cellulari, trasmissioni a banda larga e sistemi Wi-Fi. È urgente anche lo sviluppo di capacità di manipolazione delle comunicazioni satellitari che lavorano nello spettro compreso tra i 18 e 40 GHz.

Una volta concretizzate queste nuove capacità, la marina USA pianifica di implementarle nella strumentazione a disposizione dell'EA-6B Prowler, jet bi-motore di supporto impiegato negli scenari di guerra elettronica come quelli già citati.

Nella richiesta di collaborazione per le aziende IT, disponibile sotto forma di documento PDF liberamente consultabile, la Navy specifica che sarebbe gradito il supporto dell'industria di settore anche per le prove sul campo dei nuovi apparati tecnologici.

Alfonso Maruccia
28 Commenti alla Notizia US Navy vuole aiuto per la guerra elettronica
Ordina
  • Quanto pagano.

    Il resto é irrilevante.

    non+autenticato
  • Sarebbe ora che questa gente smettesse di dire queste strane cose.
    L’obbiettivo di questi signori in fondo, è quello di diffondere paura tra la gente affinché questi non riescano a fare a meno di loro pensando di essere protetti quando invece accade il contrario, ci dominano continuamente. La storia, ma non solo, ci insegna che muoiano intere popolazioni! donne, bambini anziani, ecc. ecc., (scusa mi sono perso qualcosa aspetta: QUESTO… sarebbe il nemico!?) si perché la gente che conta, invece, continua a cibarsi di caviale e champagne e quella che non conta subisce conseguenze inappropriate.

    Che Dio ci aiuti tutti.

  • - Scritto da: betatestx
    > Sarebbe ora che questa gente smettesse di dire
    > queste strane
    > cose.
    > L’obbiettivo di questi signori in fondo, è quello
    > di diffondere paura tra la gente affinché questi
    > non riescano a fare a meno di loro pensando di
    > essere protetti quando invece accade il
    > contrario, ci dominano continuamente. La storia,
    > ma non solo, ci insegna che muoiano intere
    > popolazioni! donne, bambini anziani, ecc. ecc.,
    > (scusa mi sono perso qualcosa aspetta: QUESTO…
    > sarebbe il nemico!?) si perché la gente che
    > conta, invece, continua a cibarsi di caviale e
    > champagne e quella che non conta subisce
    > conseguenze
    > inappropriate.
    >
    > Che Dio ci aiuti tutti.

    In effetti una spiegazione potrebbe derivare da quello che dici tu: quella di aumentare paura e rafforzare la dominazione, prima di tutto del proprio popolo. La seconda è che, in qualche modo, stanno ai ferri corti. Francamente non lo so.
    non+autenticato
  • Chi da il diritto a queste nazioni di stabilire il vero dal falso e il falso dal vero. Il senso di quello che fanno è semplicemente deplorevole. Non dovrebbero indossare la maschera di pulcinella: si baciano, si stringono la mano, in segno di che cosa fanno questi gesti??? Si cadrebbe nell’incidente diplomatico, se qualcuno darebbe all’altro in pieno pubblico, tu sei completamente pazzo!!! Si? Ma mentre si stringono la mano o mentre si abbracciano, l’uno e l’antro, pensano: sei completamente pazzo ti tagliere le palle per darle in pasto ai maiali ma non posso in quanto mi servi. ( Ma quando non mi servi più, che si fa ? )
  • solito qualuquismo... ma non preoccuparti ce n'e' in ogni epoca... fortunatamente la civilta' ha un anima di gente positiva che vede il problema e lo risolve senza abbandonarsi allo sconforto, all'immobilismo e a mille altre forme di ignavia Sorride
    non+autenticato
  • Scusa non capisco a cosa ti riferisci. Io non mi preoccupo affatto e non mi lascio prendere dallo sconforto, anzi. Mi spiace solo che, come dici tu, debbano passare "epoche" affinché la gente ripristini la situazione corretta. Nel frattempo…lo prendiamo nel culo…Ah!
  • quoto tutto Sorride
    non+autenticato
  • E i nemici chi sono? Come riconoscerli? Cosa fare? Aiuto!!
    non+autenticato
  • Si, siamo in guerra e sei uno dei pochi che non se ne e' accorto Sorride

    Da quanto? Questa e' una domanda piu' difficile... si potrebbe far risalire al primo documento prodotto al Cairo da quel nucleo di islamisti negli anni 70 in cui si esplicitava la strategia per l'espansione dell'islam radicale.

    Una guerra non inizia mai in modo netto e definito anche se simbolicamente gli storici ricorrono a degli eventi che precipitano la situazione... l'invasione della Polonia, Pearl Harbour etc...

    In questo caso sara' difficile che non vengano presi come simbolici l'attacco del 9/11 e quello in Spagna, le due sponde dell'atlantico, un attacco di sfida all'occidente, che piu' che mai incarna principi inconciliabili con il corano (qualunque sia la interpretazione dietro cui ci si nasconde).

    Chi e' il nemico? Non facile definirlo, non si sbaglia indicando l'estremismo islamico, ma i confini sono sfumati, e via via che passa il tempo si sta accorpando un fronte eterogeneo di terrorismo, quello islamico resta il tronco maggiore ma via via si raccolgono attorno anche i resti di vecchie ideologie e terrorismi gia' sconfitti sul campo, matrici socialiste, nazionaliste, religiose, autoctone etc.

    Comunque ora che ha appreso la brutta notizia che siamo in guerra, e che lo saranno anche figli e nipoti, mantieni un po' di sano ottimismo, i tuoi nonni e genitori sono passati attraverso 2 guerre mondiali, il nazismo, il comunismo, la guerra fredda e mille rischi, ma la nostra civilta' ha superato tutto... ci vorra piu' di qualche versetto satanico per fermarci eh eh eh A bocca aperta






    non+autenticato
  • potrebbero usare PROPRIE comunicazioni come metodo di disturbo Sorride



    che IDEONA!
    non+autenticato

  • > potrebbero usare PROPRIE comunicazioni come
    > metodo di disturbo
    > Sorride

    Bush basta che parli ed è già lui un disturbo...
    non+autenticato
  • Quelli che organizzano ste farse, di là in america e di qua in europa, hanno la capacità intellettiva pari a quella di una ameba marcia.

    Che tristezza leggere queste cose.

    "Per contrastare le onde radio dei NEMICI"

    I NEMICI!

    ATTENTI AI NEMICI!
    non+autenticato
  • bhe e una parola ad effetto, e poi dovresti essere contento che usino "i nemici" e non "i cattivi"Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • Eh sì, perché non è con la forza che si risolvono i problemi, ed i nemici, per carità, non esistono.

    Anzi, se li chiamiamo così si offendono, e magari divengono meno disponibili al dialogo.

    Il sistema migliore per preparare un futuro nerissimo per noi ed i nostri figli è negare la realtà delle cose....
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Eh sì, perché non è con la forza che si risolvono
    > i problemi, ed i nemici, per carità, non
    > esistono.
    >
    > Anzi, se li chiamiamo così si offendono, e magari
    > divengono meno disponibili al
    > dialogo.
    >
    > Il sistema migliore per preparare un futuro
    > nerissimo per noi ed i nostri figli è negare la
    > realtà delle
    > cose....

    QUOTO!


    Anzi, aggiungo che spesso una persona non vuole vedere, e soprattutto fare vedere agli altri, la realtà per un suo egoista tornaconto personale.

    max
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Eh sì, perché non è con la forza che si
    > risolvono
    > > i problemi, ed i nemici, per carità, non
    > > esistono.
    > >
    > > Anzi, se li chiamiamo così si offendono, e
    > magari
    > > divengono meno disponibili al
    > > dialogo.
    > >
    > > Il sistema migliore per preparare un futuro
    > > nerissimo per noi ed i nostri figli è negare la
    > > realtà delle
    > > cose....
    >
    > QUOTO!
    >
    >
    > Anzi, aggiungo che spesso una persona non vuole
    > vedere, e soprattutto fare vedere agli altri, la
    > realtà per un suo egoista tornaconto personale.
    >
    >
    > max

    porco cane, é mattino e già mi sta per venire il mal di testa, adesso se sto capendo bene mi sembra che ci siano due opinioni differenti, ma non capisco più chi é mio amico e chi mio nemico

    riassumendo:

    uno dice che non ci sono i "nemici", ma che quelli che dicono che ci sono e che loro sono gli "amici" in realtà sono delle specie di "nemici" inventati al pari dei "nemici immaginari" che loro professano

    l'altro dice che i "nemici" ci sono, e loro sono gli "amici", ma chi dice che non é vero fa parte dei "nemici", anche se sostiene che sono tutti "amici"

    la de filippis ha poi tutta un'altra idea sugli "amici", ma qui si trascende..
    non+autenticato
  • ..risalendo mi viene da citare una canzone:

    Povero Dio tirato in ballo dagli uomini, ma che religioni, sono questioni da economi, questi omini minimizzano rombi di bolidi, boom, fanno sempre i loro porci comodi, nel nome del Padre figli che si fanno invalidi, senti solo alibi squallidi, danno ragione solamente a visi pallidi, quelli diversi riversi ed esanimi. Partono plotoni di uomini di uomini, verso postazioni di uomini di uomini, aggressori con volti di uomini di uomini, aggrediscono figli di uomini di uomini, in un circo massimo di uomini di uomini, nell'Anno Domini di uomini di uomini, subiamo il fascino di uomini di uomini, come ninfomani di uomini di uomini. Non vengo con te nel deserto, scusami se diserto ma preferisco... Io preferisco ammazzare il tempo, preferisco sparare cazzate, preferisco fare esplodere una moda, preferisco morire d'amore, preferisco caricare la sveglia, preferisco puntare alla roulette, preferisco il fuoco di un obiettivo, preferisco che tu rimanga vivo. Gli uomini versano il tributo di nostalgie per epoche che mai hanno vissuto la bandiera e il saluto, o con noi o stai muto, questo è il terzo millennio, benvenuto! Chiedo aiuto a Newton, Isacco, come cacchio si fa a sopportare fatti di 'sta gravità? Anacronistica, la verità che viene a galla, esperto di balistica misurami 'sta balla e seguimi in questo viaggio tra santi e demoni, che invece sono solo uomini di uomini, tu che sei forte, alla morte sopravvivimi, io sono debole quindi l'anima minami, caro paese dalle belle pretese chiedimi se ti vedo come friend o come enemy, ti piace fare la pace ma allora spiegami 'sti missili che fischiano nell'aria come un theremin. Non vengo con te nel deserto, scusami se diserto ma preferisco... Io preferisco ammazzare il tempo, preferisco sparare cazzate, preferisco fare esplodere una moda, preferisco morire d'amore, preferisco caricare la sveglia, preferisco puntare alla roulette, preferisco il fuoco di un obiettivo, preferisco che tu rimanga vivo. Partono plotoni di uomini di uomini, verso postazioni di uomini di uomini, aggressori con volti di uomini di uomini, aggrediscono figli di uomini di uomini, in un circo massimo di uomini di uomini, nell'Anno Domini di uomini di uomini, subiamo il fascino di uomini di uomini, come ninfomani di uomini si ma... Io preferisco ammazzare il tempo, preferisco sparare cazzate, preferisco fare esplodere una moda, preferisco morire d'amore, preferisco caricare la sveglia, preferisco puntare alla roulette, preferisco il fuoco di un obiettivo, preferisco che tu rimanga vivo.
    non+autenticato
  • Caro mio puoi giocare e sollazzarti con le parole ma ricorda che se malauguratamente questa guerra la si perdesse i tuoi figli potrebbero leggere ed imparare solo le parole di "un libro" e non ci sarebbe piu' spazio per galileo e newton.. per aristotele e platone... ci sarebbe solo una litania da ripetere 5 volte a lgiorno A bocca aperta
    non+autenticato
  • la bibbia?

    con il rosario da ripetere all'alba, al vespro, ai pasti e prima di coricarsi?

    Rotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Caro mio puoi giocare e sollazzarti con le parole
    > ma ricorda che se malauguratamente questa guerra
    > la si perdesse i tuoi figli potrebbero leggere ed
    > imparare solo le parole di "un libro" e non ci
    > sarebbe piu' spazio per galileo e newton.. per
    > aristotele e platone... ci sarebbe solo una
    > litania da ripetere 5 volte a lgiorno
    > A bocca aperta

    non c'é nessuna guerra, e ci saranno sempre gruppi che vorranno salire al potere, intaccando l'essenza laica fondamentale di un gruppo vasto di persone evolute. Ci hanno provato i cattolici e in particolare in italia ci si porta ancora dietro questo grosso peso, vedi i PACS, la monogamia, la tassa statale, il tabu del sesso, la ricerca sulle staminali, tutti punti contrastati da una concezione puramente cattolica. Il presidente degli stati uniti arriva addirittura a parlare in nome di dio, vogliono introdurre la teoria della creazione in sostituzione o concomitanza della teoria dell'evoluzione. Ci sono gruppi per la supremazia della razza ariana, e così via, agli imbecilli bisogna sempre fare attenzione, ma non c'é nessuna guerra, anche se ci sono molti interessi per farcelo credere.

    In certi paesi le donne sono discriminate sia a livello culturale che legislativo, ma non sono solo paesi fortemente islamici, anche qua si parla di liste rosa.

    Ma la rivoluzione tocca farla alla gente, al popolo in questione, non si può "esportare", é come la mafia in italia, non si può mandare un esercito per sconfiggerla, é la gente che deve capire e cambiare mentalità!

    La base del cristianesimo, del ebraismo e dell'islamismo sono identiche, gli islamisti riconoscono gesù come profeta, dicono solo che ne arrivato uno dopo con idee e rivelazioni più adatte al nuovo tempo. Molti si arrabbiano perché il papa parla di pace e dialogo, ma lo fa con superiorità, negando la leggittimità dell'islamismo, e con queste basi non si può costruire un dialogo.


    Per quanto riguarda i filosofi e gli scienziati, ti sbagli di grosso. I paesi islamici hanno sempre avuto grandi filosofi, grandi artisi e grandi scienziati
    non+autenticato
  • Verissimo... il problema è che a sti poveri islamici gli fanno il lavaggio del cervello da piccoli...

    Questa però non deve essere una giustificazione...
    non+autenticato
  • I nemici peggiori sono quelli che hanno le armi di distruzione di massa invisibili! Le più difficili da trovare! =)

    - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > Eh sì, perché non è con la forza che si
    > > risolvono
    > > > i problemi, ed i nemici, per carità, non
    > > > esistono.
    > > >
    > > > Anzi, se li chiamiamo così si offendono, e
    > > magari
    > > > divengono meno disponibili al
    > > > dialogo.
    > > >
    > > > Il sistema migliore per preparare un futuro
    > > > nerissimo per noi ed i nostri figli è negare
    > la
    > > > realtà delle
    > > > cose....
    > >
    > > QUOTO!
    > >
    > >
    > > Anzi, aggiungo che spesso una persona non vuole
    > > vedere, e soprattutto fare vedere agli altri, la
    > > realtà per un suo egoista tornaconto personale.
    > >
    > >
    > > max
    >
    > porco cane, é mattino e già mi sta per venire il
    > mal di testa, adesso se sto capendo bene mi
    > sembra che ci siano due opinioni differenti, ma
    > non capisco più chi é mio amico e chi mio
    > nemico
    >
    > riassumendo:
    >
    > uno dice che non ci sono i "nemici", ma che
    > quelli che dicono che ci sono e che loro sono gli
    > "amici" in realtà sono delle specie di "nemici"
    > inventati al pari dei "nemici immaginari" che
    > loro
    > professano
    >
    > l'altro dice che i "nemici" ci sono, e loro sono
    > gli "amici", ma chi dice che non é vero fa parte
    > dei "nemici", anche se sostiene che sono tutti
    > "amici"
    >
    > la de filippis ha poi tutta un'altra idea sugli
    > "amici", ma qui si
    > trascende..
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)