IBM mette la cravatta ai social network

Big Blue sta per lanciare una delle prime soluzioni aziendali di social networking: un pacchetto con strumenti e servizi per creare blog, comunità, spazi di condivisione e profili utente

Armonk (USA) - Inizialmente nati come strumento di socializzazione per gli utenti individuali, ed in specie i più giovani, i cosiddetti social network stanno guadagnando popolarità anche nel più austero mondo aziendale, dove estendono le tradizionali soluzioni di Enterprise Relationship Management (ERP) e collaborazione. A credere fortemente in questo nuovo business è IBM, che sta completando il testing di una suite di strumenti e servizi per il social networking studiata su misura per le aziende di medie e grandi dimensioni.

Chiamata Lotus Connections, la nuova soluzione si integra con la piattaforma per la collaborazione di Big Blue, ma può anche essere utilizzata con database, mailserver e software web di terze parti. Il pacchetto include l'equivalente di servizi già ampiamente affermati in campo consumer come le comunità virtuali di MySpace e Facebook, del sistema di condivisione dei bookmark del.icio.us e del servizio di ricerca dei blog Technorati.

I dipendenti e i manager di un'azienda possono utilizzare Lotus Connections per vedere il profilo degli altri utenti, creare gruppi di discussione e comunità, pubblicare blog, condividere con i colleghi attività e bookmark, e utilizzare avanzate funzioni di ricerca per trovare persone con determinate competenze o requisiti. Gli utenti hanno poi a disposizione le funzionalità necessarie per stabilire chi può vedere cosa, come ad esempio la possibilità di creare comunità e meeting privati.
Alcuni analisti vedono in Lotus Connections la volontà di IBM di tornare all'attacco delle soluzioni di groupware commercializzate da Microsoft, prime fra tutte Exchange e SharePoint, e di anticipare la sua principale concorrente proprio sul terreno dei servizi business di social networking. Un settore dove peraltro competono anche Oracle e Adobe.

IBM prevede di commercializzare Lotus Connections entro la fine della prossima estate. Nel frattempo i laboratori di ricerca del gigante americano si dimostrano assai interessati a studiare un altro aspetto del social networking, quello relativo ai mondi virtuali in stile Second Life. Che IBM stia lavorando ad un metaverso per le aziende?
6 Commenti alla Notizia IBM mette la cravatta ai social network
Ordina