USA, una sentenza incoraggia le critiche anonime

Un immobiliarista non riesce ad indurre un giudice a svelare l'identità del gestore di un sito pensato per pubblicare critiche alla sua attività

Phoenix (USA) - La storia la racconta Ars Technica ed è di quelle che fanno respirare un'aria diversa dal solito: il titolare di un'agenzia immobiliare non è riuscito a sapere, neppure rivolgendosi ad un tribunale, chi si celi dietro un sito nato per pubblicare critiche alla sua attività commerciale.

In buona sostanza, il giudice ha ritenuto di non dover procedere per identificare il titolare di quel sito web in quanto le frasi pubblicate su quelle pagine non appaiono diffamanti. Ed è interessante notare come il sito stesso si riferisca ad un dominio, paulmcmann.com, costruito sul nome dell'immobiliarista. Un dominio registrato tramite terzi il cui intestatario, dunque, non emerge da una ricerca nello WHOIS dei domini.

Va detto che sul sito si sostiene che occorre "aver paura" di McMann, un uomo che sarebbe in grado di "stravolgere la vita delle persone". Affermazioni che al giudice, appunto, non risultano diffamanti.
"Questa vittoria - ha dichiarato un legale dell'associazione Public Citizen che fa capo a Ralph Nader - è una vittoria per il diritto alla parola su Internet come da Primo Emendamento. La Corte ha giustamente riconosciuto che il diritto delle persone di parlare anonimamente online non può essere violato senza una buona causa". Chissà come sarebbe andata in Italia.
8 Commenti alla Notizia USA, una sentenza incoraggia le critiche anonime
Ordina
  • per strada c'è una legge che vieta di coprirmi il volto?

    una macchina o moto deve avere una targa intestata a mio nome?

    sono tenuto ad avere sempre con me un documento di identità?

    Perchè, in un paese civile, è giusto che io sia responsabili delle azioni che compio.

    Perchè su internet invece, qualsiasi "accertamento di identità" diventa "violazione della mia privacy"?

    Io non riesco a capirlo.
    MeX
    16897
  • Penso che ognuno sia libero di esprimere il proprio parere, ma a me sembra che le frasi siano offensive e gettino un notevole discredito sull'immobiliarista. Tanto più che l'ignoto vendicatore ha usato anche il suo nome per il dominio... non sarebbe stato meglio andare da una avvocato se gli aveva "stravolto la vita"?
    non+autenticato
  • > non sarebbe stato meglio andare da una
    > avvocato se gli aveva "stravolto la vita"?

    Guarda, a me uno ha fatto perdere quaranta milioni con la sua attività truffaldina. Se gli avessi fatto causa sarei ancora in giro per tribunali, avrei già pagato diecimila euro in avvocati, e se mai vincessi tutto quel che otterrei è di rovesciarlo a testa in giù per constatare che dalle sue tasche non esce niente, perché costui alla luce del sole non possiede nulla.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > > non sarebbe stato meglio andare da una
    > > avvocato se gli aveva "stravolto la vita"?
    >
    > Guarda, a me uno ha fatto perdere quaranta
    > milioni con la sua attività truffaldina. Se gli
    > avessi fatto causa sarei ancora in giro per
    > tribunali, avrei già pagato diecimila euro in
    > avvocati, e se mai vincessi tutto quel che
    > otterrei è di rovesciarlo a testa in giù per
    > constatare che dalle sue tasche non esce niente,
    > perché costui alla luce del sole non possiede
    > nulla.

    Perchè non sei andato a casa sua a gambizzarlo? Io l'avrei fatto... poi se li spende sulla sedia a rotelle i 40 milioni...

    ybye
    non+autenticato
  • > > > non sarebbe stato meglio andare da una
    > > > avvocato se gli aveva "stravolto la vita"?
    > >
    > > Guarda, a me uno ha fatto perdere quaranta
    > > milioni con la sua attività truffaldina. Se gli
    > > avessi fatto causa sarei ancora in giro per
    > > tribunali, avrei già pagato diecimila euro in
    > > avvocati, e se mai vincessi tutto quel che
    > > otterrei è di rovesciarlo a testa in giù per
    > > constatare che dalle sue tasche non esce niente,
    > > perché costui alla luce del sole non possiede
    > > nulla.
    >
    > Perchè non sei andato a casa sua a gambizzarlo?
    > Io l'avrei fatto... poi se li spende sulla sedia
    > a rotelle i 40 milioni...

    Perché esiste una cosa chiamata polizia... sono velocissimi a sospettare te quando uno che ti ha fregato viene gambizzato. Solo la criminalità organizzata riesce a fare queste cose, appunto perché... organizzata.

    L'esperienza peggiore, però, è stata raccontare le vicissitudini subite agli amici e vederli fare facce perplesse, dubbiose, tipo ma siamo sicuri che sia proprio andata come dici tu?

    Finché uno non ci sbatte il naso, è incredibile quanto la legge renda facile truffare e difficile essere risarciti. Il denaro, una volta fumato, è andato.
    non+autenticato
  • è uno a cui l'agente immobiliare ha fregato il 6% senza fare nulla
  • in italia avrebbero prima costretto il webhoster a rivelare l'IP con una rogatoria, poi l'ISP a rivelare il nome con una telefonata. Poi avrebbero   sequestrato qualunque cosa elettrica a casa dell'autore, poi gli avrebbero oscurato il sito,
    poi dopo avergli fatto buttare via fior di soldi lo avrebbero assolto perche' il fatto non sussiste: diritto di critica.

    Ovviamente non sono previsti rimborsi.
    non+autenticato
  • mi aspettavo "in Cina"

    mentre invece siamo a questo punto: in Italia!
    non+autenticato