USA, scaricare film č normale

32 milioni di americani hanno scaricato illegalmente almeno una volta un intero film dalla rete. La ritengono un'attivitą legittima, mentre condannano il furto nei negozi. Materiale su cui riflettere per le major

New York (USA) - L'enorme diffusione dei sistemi di file sharing negli Stati Uniti, il paese in cui sono state denunciate più persone per il download e la condivisione di file protetti attraverso le piattaforme del peer-to-peer, è legato a due fattori essenziali: costano poco o niente e non rappresentano un problema per la propria coscienza.

Questi alcuni dei risultati di una indagine che sta facendo parlare molto, svolta da Solutions Research Group e dedicata in particolare al download di film. Studio dal quale emerge che 32 milioni di americani, più o meno il 18 per cento della popolazione, ha scaricato un intero lungometraggio almeno una volta. Non solo: 20 milioni di questi utenti lo hanno fatto nel corso dell'ultimo mese. D'altro canto, suggerisce la ricerca, tra il 2005 e il 2006 l'uso dei sistemi di file sharing negli USA è raddoppiato.

L'80 per cento di coloro che scarica film lo fa esclusivamente attraverso il P2P. L'utente medio ha 29 anni, è un uomo (le donne sono al 37 per cento) e sul proprio computer dispone di 16 film, ottenuti sia attraverso il download che con la copia abusiva di DVD.
Ma, come accennato, il dato di maggiore interesse per le major del cinema, che con denunce e campagne hanno sperato di convincere gli americani dei danni causati dalla pirateria, è che solo il 40 per cento ritiene che scaricare film da Internet sia "grave", un giudizio che il 78 per cento attribuisce invece al furto di DVD "fisici" effettuato nei negozi tradizionali.

"C'è una sorta di effetto Robin Hood - sostiene il direttore dello studio Kaan Yigit - la maggior parte delle persone ritiene che le celebrità e gli studios siano già ricche e come conseguenza non credono che scaricare film sia un danno rilevante".

Tutto questo ha evidentemente un effetto sul business legale della distribuzione cinematografica in rete che, aggiunge Yigit, per riuscire dovrà fornire "maggiore flessibilità d'uso, ampia selezione e prezzi bassi". Solo così gli utenti del file sharing potranno essere convertiti all'uso di altri servizi.

La ricerca, fa sapere la società di rilevazione, è basata su un campione rappresentativo di americani, 2.600 persone intervistate sia telefonicamente che via internet.
60 Commenti alla Notizia USA, scaricare film č normale
Ordina
  • ho provato a registrarmi ma e' imposs!!vivo a valencia de espańa,,e posso assicurare che in piu' di un anno ho scaricato pui'di 300 film da cinetube.com..e' un diritto gli attori gia troppo guadagnano per scandali e comprarsi auto...
    non+autenticato
  • quindi... se rubo il portafoglio a Montezemelo non è reato? Tanto lui è ricco e se gli rubo il portafoglio non gli cambia nulla?
    MeX
    16902
  • non hai capito il senso a quanto pare..
    è ovvio che rubare è sempre un reato, ma se non lo sai i reati si distinguono anche per gravità degli stessi. Vale a dire che se uno ruba a un poveraccio che vive di spiccioli, questo reato è sicuramente e indubbiamente più grave che rubare il portafoglio a montezemolo..
    e su questo non si discute. e non si dovrebbe nemmeno pensare di mettere in dubbio la differenza di gravità tra i due casi.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > non hai capito il senso a quanto pare..
    > è ovvio che rubare è sempre un reato, ma se non
    > lo sai i reati si distinguono anche per gravità
    > degli stessi. Vale a dire che se uno ruba a un
    > poveraccio che vive di spiccioli, questo reato è
    > sicuramente e indubbiamente più grave che rubare
    > il portafoglio a
    > montezemolo..
    > e su questo non si discute. e non si dovrebbe
    > nemmeno pensare di mettere in dubbio la
    > differenza di gravità tra i due
    > casi.

    è più grave da un punto di vista MORALE, non PENALE
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > quindi... se rubo il portafoglio a Montezemelo
    > non è reato? Tanto lui è ricco e se gli rubo il
    > portafoglio non gli cambia nulla?

    Mettiamola cosi : qui da noi ti fanno pagare un forfettario per le multe che prenderai (equo compenso) quindi a quel punto, visto che la percezione e' di aver gia' pagato la multa, perche' non posteggiare in sosta vietata ogni tanto ?
    krane
    22544
  • l'equo compenso é un'ingiustizia ed una ladrata bella e buona.

    Ma bisogna combattere l'equo compenso, non fare spallucce e "arrangiarsi", vabbeh ma siamo italiani... che perdo tempo a fare...
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > l'equo compenso é un'ingiustizia ed una ladrata
    > bella e buona.

    > Ma bisogna combattere l'equo compenso, non fare
    > spallucce e "arrangiarsi",

    Cioe' come ?
    Giusto per farti un esempio : la TAV, da tanti mal voluta contro la cui costruzione in tanti hanno partecipato a manifestazioni, sono stati creati movimenti anche politici, raccolte di firme, barriere e barricate...
    E' servito ? Qualcosa e' cambiato ? Hanno forse deciso di non costruirla ?

    Alla luce di quell'esperienza, secondo te, che strumenti avrebbe il cittadino per cambiare le decisioni dei potenti ?

    > vabbeh ma siamo
    > italiani... che perdo tempo a fare...

    Che tu non abbia di meglio da fare e' evidente da quanto stai qui a postare.
    krane
    22544
  • > Cioe' come ?
    > Giusto per farti un esempio : la TAV, da tanti
    > mal voluta contro la cui costruzione in tanti
    > hanno partecipato a manifestazioni, sono stati
    > creati movimenti anche politici, raccolte di
    > firme, barriere e
    > barricate...
    > E' servito ? Qualcosa e' cambiato ? Hanno forse
    > deciso di non costruirla
    > ?

    se perdi una battiglia ti arrendi?
    Inoltre, é una qestione di attegiamento.
    Se la tua risposta all'equo compenso é piratare, giustifichi l'esistenza stessa dell'equocompenso, oltre a non avere un comportamento eticamente corretto.

    > Alla luce di quell'esperienza, secondo te, che
    > strumenti avrebbe il cittadino per cambiare le
    > decisioni dei potenti
    > ?

    organizzare una forza politica alternativa, partecipare alla vita politica partendo dal proprio comune, interessarsi agli altri e alla propria comunitį non avendo come prioritį il suo solo tornaconto personale, é difficile di suo, per un italiano in Italia é impossibile.

    > Che tu non abbia di meglio da fare e' evidente da
    > quanto stai qui a
    > postare.

    argomento debole, essendo che tu sei qui a rispondermiOcchiolino
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > > Cioe' come ?
    > > Giusto per farti un esempio : la TAV, da tanti
    > > mal voluta contro la cui costruzione in tanti
    > > hanno partecipato a manifestazioni, sono stati
    > > creati movimenti anche politici, raccolte di
    > > firme, barriere e barricate...
    > > E' servito ? Qualcosa e' cambiato ? Hanno forse
    > > deciso di non costruirla ?

    > se perdi una battiglia ti arrendi ?

    No, Tanto e' vero che si continuano a fare manifestazioni, nascono i partiti pirata e si raccolgono firme.
    Ma non sto certo a martirizzarmi nell'attesa che qualcosa si smuova.

    > Inoltre, é una qestione di attegiamento.
    > Se la tua risposta all'equo compenso é piratare,
    > giustifichi l'esistenza stessa dell'equocompenso,
    > oltre a non avere un comportamento eticamente
    > corretto.

    Qui e' il cane che si morde la coda, dovrebbe essere lo stato a mostrare ai cittadini il concetto di morale e giustizia, non certo il contrario.

    > > Alla luce di quell'esperienza, secondo te, che
    > > strumenti avrebbe il cittadino per cambiare le
    > > decisioni dei potenti ?

    > organizzare una forza politica alternativa,

    Si sta facendo.

    > partecipare alla vita politica partendo dal
    > proprio comune,

    Si sta facendo.

    > interessarsi agli altri e alla propria
    > comunitį non avendo come prioritį il suo
    > solo tornaconto personale,

    Si sta facendo.

    > é difficile di suo, per un italiano in
    > Italia é impossibile.

    Falso: raccolte firme e partiti pirata stanno nascendo anche qui.

    > > Che tu non abbia di meglio da fare e' evidente
    > > da quanto stai qui a postare.

    > argomento debole, essendo che tu sei qui a
    > rispondermi
    >Occhiolino

    Semplice constatazione, io non ho mai detto di avere di meglio da fare.
    krane
    22544
  • il partito pirata... mah... gli Italiani combattono solo per:

    - avere le cose gratis
    - non essere danneggiati personalmente

    Tanto é vero che chi protesta per la TAV lo fa principalmente per una cosa:
    il valore dei terreni
    MeX
    16902
  • - Scritto da: MeX
    > il partito pirata... mah... gli Italiani
    > combattono solo per:

    > - avere le cose gratis
    > - non essere danneggiati personalmente

    Non generalizzare il tuo...

    > Tanto é vero che chi protesta per la TAV lo fa
    > principalmente per una cosa: il valore dei
    > terreni

    No, in gran parte e' a causa dell'ignoranza, vedi la loro grande paura dell'amianto, quando in realta' stanno gia' morendo in percentuale nettamente piu' alta che nel resto d'italia a causa delle pessime bonifiche delle miniere (raccontatomi da amici oncologi).
    krane
    22544
  • ciccio... quelli protestano perché la loro casa perde valore... o il loro terreno...

    La nuvola d'amianto era una vaccata colossole per attirare le simpatie dei connazionali...
    MeX
    16902
  • qual'è il rapporto di film che vedete perché scaricati "illegalmente" da web (da voi o amici) e quelli che aquistate (dvd/affitto/cinema)?

    io più o meno 2:1

    ovvero 2 film visti "a sbaffo" 1 al cinema/affittato ecc...

    secondo me per chi è appassionato di film la possibilità di vederne molti di più lo invoglia anche ad andare al cinema a vedere quelli più belli o ad affittarsi il dvd...

  • - Scritto da: danieleMM
    > qual'è il rapporto di film che vedete perché
    > scaricati "illegalmente" da web (da voi o amici)
    > e quelli che aquistate
    > (dvd/affitto/cinema)?
    >
    > io più o meno 2:1
    >
    > ovvero 2 film visti "a sbaffo" 1 al
    > cinema/affittato
    > ecc...
    >
    > secondo me per chi è appassionato di film la
    > possibilità di vederne molti di più lo invoglia
    > anche ad andare al cinema a vedere quelli più
    > belli o ad affittarsi il
    > dvd...

    Io vado al cinema 3 o 4 volte al mese, se c'è poi un film che volevo fortemente vedere e che non sono riuscito a vedere in tempo utile (quando lo tolgono dalla programmazione) lo scarico.

    Cmq quasi mai compro a scatola chiusa, magari prima scarico e vedo poi se mi è piaciuto lo compro.

    mi piace collezionarli originali quindi da lì non scappo..

    direi 1:1 circa
    non+autenticato
  • beh.. direi che siamo già in 2 che dimostriamo come quest'attività non tolga soldi alle major (sicuramente non quandi dicono loro)

    ma stimoli, in molti casi ad acquisti che non si sarebbero altrimenti fatti.. o a conoscere film che magari non si sarebbero mai visionati

  • - Scritto da: danieleMM
    > beh.. direi che siamo già in 2 che dimostriamo
    > come quest'attività non tolga soldi alle major
    > (sicuramente non quandi dicono
    > loro)
    >
    > ma stimoli, in molti casi ad acquisti che non si
    > sarebbero altrimenti fatti.. o a conoscere film
    > che magari non si sarebbero mai
    > visionati

    concordo (sono lo stesso di prima)

    Allargando il discorso ai miei conoscenti e amici, direi che per ogni 8 che hanno le mie abitudini, ce ne sono 2 che scaricano e basta.

    Comunque una buona media direi, per tutti.. Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: danieleMM
    > beh.. direi che siamo già in 2 che dimostriamo
    > come quest'attività non tolga soldi alle major
    > (sicuramente non quandi dicono
    > loro)
    >
    > ma stimoli, in molti casi ad acquisti che non si
    > sarebbero altrimenti fatti.. o a conoscere film
    > che magari non si sarebbero mai
    > visionati
    E tutti quelli che "se potessi scaricare anche il pane non andrei dal panettiere" dove li metti?
    Forse è anche colpa di gente così se poi il p2p viene visto come un mezzo per "rubare" sempre e comunque. Io ogni volta che compro dvd film o cd audio (sempre roba a basso prezzo, nell'ordine dei 15 euro per dvd e 10 per i cd) mi sento dire dai miei amici "perché non li scarichi?" Quando loro poi indossano "figossisime" (a me fan cagare) scarpe nike da minimo 90 euro :/
    Insomma c'è sempre chi ne approfitta che per me andrebbe condannato tanto quanto le odiose major o associazioni mafiose tipo riaa.
    Cmq io al cinema non vado mai visto che gli unici film che mi interessano sono quelli di Kitano, Kubrick, film in stile trilogia della vendetta e simili, tutta roba che al cinema della mia disastrata città non si vede.
    Però devo ammettere che mi venne voglia di andare a vedere Rocky Balboa ma alla fine disertai preferendo di vederlo in pigiama, buttato nel letto accompagnando il tutto con una bella pizza e il calore della mia gatta Imbarazzato
    Ahhh mulo mulo se non ci fossi tu.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 gennaio 2007 07.05
    -----------------------------------------------------------
  • vedila così..

    la stessa gente che ora scarica tutto e non compra nulla probabilmente non avrebbe comprato nulla se non avesse potuto averla gratis

    quindi parlare di perdita/mancato profitto è ingannevole / inesatto..

  • - Scritto da: danieleMM
    > vedila così..
    >
    > la stessa gente che ora scarica tutto e non
    > compra nulla probabilmente non avrebbe comprato
    > nulla se non avesse potuto averla
    > gratis
    >
    > quindi parlare di perdita/mancato profitto è
    > ingannevole /
    > inesatto..

    Esattamente. Tuttavia c'è da ammettere che esistono anche coloro che, avendo la possibilità di ottenere musica gratis, non comprano più nulla.

    Ma da qui ad affermare che se hai 3000 MP3, se non avessi avuto Internet, tu li avresti comprati... ce ne passa.
  • ovviamente ma sono una piccola parte..

  • - Scritto da: danieleMM
    > ovviamente ma sono una piccola parte..

    Probabile, ma, piuttosto che avviare questa indecente caccia alle streghe, le Major avrebbero potuto come prima cosa cercare di riflettere su come il mercato è cambiato anziché continuare ciecamente a chiamare la gente "ladri" e far causa a persone che _comunque_ non avrebbero mai comprato tutta la musica scaricata.

    E invece no... continuano con le loro cacce alle streghe e continuano con i loro DRM... nonostante sia PALESE che tutto questo li sta facendo passare per i mostri di Internet e quindi stia facendo allontanare da loro sempre più potenziali clienti.

    In realtà sarebbe bastato davvero poco per convertire la situazione creatasi da perdita a profitto... ma la loro testardaggine li sta portando all'estinzione, e quindi non resta che augurarsi che l'estinzione avvenga il più velocemente possibile, prima che possano fare ulteriori danni ad altre persone.

  • - Scritto da: danieleMM
    > ovviamente ma sono una piccola parte..
    A me non sembra proprio una piccolissima parte.
    Io sono assolutamente pro-p2p ma se hai la possibilità di spendere 100-150 euro di scarpe firmate la hai anche per comprarti il gioco a cui giochi sempre o la serie tv che tanto ami.
    E sentire i discorsi di questi ragazzini che si fanno beffa di chi compra vantandosi di essere più furbi perché si scaricano anche la propria madre fa davvero girare la palle A bocca storta
  • - Scritto da: Alucard
    > A me non sembra proprio una piccolissima parte.

    i ragazzini di cui parli più sotto SONO una piccola parte

    > Io sono assolutamente pro-p2p ma se hai la
    > possibilità di spendere 100-150 euro di scarpe
    > firmate la hai anche per comprarti il gioco a cui
    > giochi sempre o la serie tv che tanto
    > ami.

    non ci sono così tante persone che spendono 100-150 € per scarpe firmate ma scaricano a manetta...
    in genere sono minorenni viziati..

    > E sentire i discorsi di questi ragazzini che si
    > fanno beffa di chi compra vantandosi di essere
    > più furbi perché si scaricano anche la propria
    > madre fa davvero girare la palle
    >A bocca storta

    non per questo si può generalizzare ti pare?
  • DVD novità 15 dollari (che al cambio fanno poco più di 11 Euro)
    Italia anche 27 Euro
    CD Musicali 10 - 12 dollari
    Italia anche 25 euro

    Cosa fanno gli americani, con pene antiP2P più severe ed applicate delle nostre?
    Copiano in massa
    Cosa dovrebbero fare in Italia?
  • dovrebbero creare concorrenza alla SIAE, abbassare l'IVA produrre piś musica in Italia anziché importarla dall'estero
    MeX
    16902
  • Farsi le seghe = cecità
    Vedere immagini pedopornografiche (non importa se per sbaglio) = Essere pericolosi pedofili
    Avete capito come funzionano le cose?
    L'importante non è essere onesti, tanto scavando bene nella tua vita privata qualche reato te lo trovano sempre, fosse anche solo una omonimia con un boss mafioso (vedi il caso Tortora), ma avere merce di scambio....
    Ti accusano di scaricare abusivamente? devi avere la possibilità di pentirti e di fare i nomi giusti!
    Quel politico, quel magistrato, quell'imprenditore, ne uscirai pulito, magari pure con qualche vitalizio.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)