Un ombrello WiFi per Campania e Basilicata

Un accordo tra il Consorzio Infotel e WiFi-Company porterà la connettività WiFi nelle due regioni, per abbattere le barriere tecnologiche del digital divide

Milano - La connettività Internet in modalità wireless sta per coprire Campania e Basilicata: il Consorzio Infotel comunica di aver scelto WiFi-Company quale partner tecnologico per la sperimentazione di servizi telematici e di connettività WiFi nelle province di Salerno e di Potenza per i Comuni che ne faranno richiesta.

"Buona parte delle province campane non sono ancora raggiunte dalla banda larga - spiega il Dott. Martino, Presidente del Consorzio Infotel - La morfologia del territorio rende difficile l'utilizzo del cavo. Di conseguenza, alcuni Comuni hanno a disposizione solamente la rete analogica. Per questo abbiamo deciso di puntare sulle tecnologie wireless e di scegliere come partner tecnologico WiFi-Company, società che aveva già credenziali come la convenzione firmata con l'ANPCI (Associazione Nazionale Piccoli Comuni d'Italia) finalizzata a promuovere la diffusione della banda larga e della tecnologia wireless".

Il consorzio Infotel è specializzato nella fornitura di prodotti e servizi tecnologici rivolti in particolare alla pubblica amministrazione e principalmente nelle province di Salerno e Potenza, dove verranno sperimentati i primi servizi. WiFi-Company si occuperà della progettazione, realizzazione e gestione della infrastruttura di rete e dei servizi (dalla connettività alla videosorveglianza) per i Comuni che ne faranno richiesta.
"Le tecnologie wireless permettono di raggiungere un duplice obiettivo - spiega Sergio Levrino, Direttore Generale di WiFi-Company - Da una parte, l'innovazione tecnologica in territori non raggiunti ancora dalla banda larga per stare al passo con il resto del Paese; dall'altra, garantire connettività e sicurezza nel totale rispetto dell'ambiente, vista l'assoluta non invasività degli apparati".

Le reti WAN (Wireless Area Network) si baseranno su una serie di piccole antenne rice-trasmittenti (Access Point) alte meno di 30 cm, posizionate nei punti strategici del comune e in grado di ricevere ed inviare dati alle antennine riceventi che ogni utente dovrà disporre sopra il tetto di casa, posizionate in modo da poter vedere l'antenna che trasmette il segnale.
2 Commenti alla Notizia Un ombrello WiFi per Campania e Basilicata
Ordina