Mai più mail smarrite

E ' ormai in via di completamento un nuovo protocollo per la spedizione delle e-mail su Internet che estenderà le funzionalità del buon vecchio SMTP e consentirà finalmente di conoscere con esattezza il destino delle proprie mail

Web - I protocolli e le tecnologie che fanno parte delle fondamenta di Internet sono nati fra gli anni '60 e gli anni '70, e da allora si sono evoluti costantemente per soddisfare le nuove esigenze della Rete.

Forse il protocollo che in tutti questi anni si è evoluto meno è proprio uno dei più utilizzati di sempre, l'SMTP (Simple Mail Transfer Protocol), il "postino" della Rete: basti pensare che ancor oggi non è possibile conoscere con sicurezza se una e-mail è stata recapitata con successo oppure si è persa per strada, ed in tal caso per quale motivo.

La IETF (Internet Engineering Task Force) ha finalmente annunciato di essere ormai vicinissima al completamento di un nuovo protocollo, chiamato Message Tracking Query Protocol (MTQP), che se utilizzato insieme all'ESMPT (Extended SMTP) fornirà una soluzione completa per rintracciare le e-mail e conoscere il loro percorso nell'intricato groviglio di router, server e host sulla Rete.
Il gruppo di lavoro che si preoccupa dello sviluppo del set di protocolli per il message tracking afferma che l'MTQP è un protocollo molto semplice, simile al POP3 e costituito da pochi comandi di testo. Esso permetterà all'utente di controllare il cammino di ogni singola e-mail ricevendo una notifica di ricezione.

Fra poco dunque non ci saranno più scuse: se qualcuno ci chiederà perché non gli abbiamo più scritto, dovremo inventarne un'altra.
TAG: ricerca
7 Commenti alla Notizia Mai più mail smarrite
Ordina

  • Quindi non sarà più possibile mandare mail anonime? potrò con sicurezza fottere gli spammers, gli spalmavirus?



    " fornirà una soluzione completa per rintracciare le e-mail e conoscere il loro percorso nell'intricato groviglio di router, server e host sulla Rete"
    non+autenticato
  • speriamo sia agevolmente tracciabile anche il mittente.-
    non+autenticato


  • - Scritto da: io
    > speriamo sia agevolmente tracciabile anche
    > il mittente.-
    Ahahaha proprio non capite...
    Nessun sistema è sicuro.
    non+autenticato
  • questa era una delle piu' gravi mancanze della email!

    Lord Auberon
    non+autenticato
  • > questa era una delle piu' gravi mancanze
    > della email!

    Infatti si sta gia` pensando di creare un gateway che accetti qualsiasi e-mail in arrivo e che la "giri" in modo silenzioso al legittimo destinatario, ritornando solo un messaggio del tipo

    ----------------------------------------------
    la mail ha raggiunto il gateway xyz, nessun altra conferma di ricezione (o mancata ricezione) verra` inviata senza il consenso del legittimo destinatario.
    Non verra` data nessuna informazione riguardo all'effettiva esistenza del destinatario."
    ----------------------------------------------

    Inutile, mio caro spammer, sei e sarai sempre un perdente.
    non+autenticato
  • >
    > Inutile, mio caro spammer, sei e sarai
    > sempre un perdente.

    Nooooooooooooooooooooooooooooooooo!!! non sono uno spammer, sono stato frainteso!!! (giammai lo saro', non voglio essere accomunato a quelli di buongiorno! o ai radicali! L'email e' sacra!).

    Semplicemente in ambito aziendale sara' utile avere modo di verificare l'avvenuta ricezione di una email, senza doversi affidare alle "ricevute" che attualmente non sempre funzionano!Triste

    Ovvio che gli infingardi ci saranno sempre!

    scusate per l'incomprensione!!!

    Lord Auberon
    non+autenticato
  • >> Inutile, mio caro spammer, sei e sarai
    >> sempre un perdente.

    > non sono uno spammer, sono stato frainteso!!!

    Secondo te esiste un modo di mandare un messaggio con ricevuta di ritorno non disabilitabile (le ricevute di ritorno disabilitabili dalla parte ricevente esistono gia` e funzionano) senza favorire gli spammer?

    Io non ne vedo alcuno.

    > Semplicemente in ambito aziendale sara'
    > utile avere modo di verificare l'avvenuta
    > ricezione di una email

    Esiste gia`, e sul server di posta di una intranet non e` nemmeno tanto complicato da realizzare; se un'azienda lo vuole (al suo interno) liberissima di implementarlo.

    > senza doversi affidare alle "ricevute" che
    > attualmente non sempre funzionano!

    Le "ricevute" funzionano benissimo, ma quando vedo la dialog che propone la ricevuta di ritorno rispondo sempre di NO se si tratta di sconosciuti come fanno (a ragione) tutti.
    non+autenticato