Nuove e-censure egiziane

Proteste contro l'ennesima condanna per la pubblicazione di una poesia online

Roma - Vita difficile per la libera espressione in Egitto, uno dei paesi che si sforza di coniugare innovazione e diffusione di internet con controllo delle opinioni e della stampa, con conseguenze pesanti sulle libertà.

L'ultimo caso riguarda la censura di un poema politico composto negli anni '70, dedicato ai genitali femminili, e scritto dal celebre poeta Naguib Soror. Il figlio di Soror, un informatico egiziano, aveva pubblicato il poema sul proprio sito ed è ora stato condannato per questo ad un anno di reclusione.

L'appello inizia il 26 agosto e questa volta accanto a Soror sarà anche l'Associazione egiziana per i diritti umani, la EOHR, che ha protestato vigorosamente contro la condanna.
TAG: censura
8 Commenti alla Notizia Nuove e-censure egiziane
Ordina
  • E poi c'e' qualcuno che ha il coraggio di pretendere che non si possa dire che gli islamici sono meno civili di noi occidentali!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Daniele
    > E poi c'e' qualcuno che ha il coraggio di
    > pretendere che non si possa dire che gli
    > islamici sono meno civili di noi
    > occidentali!
    Se quà in occidente la chiesa avesse lo stesso potere che hanno gli imam nei paesi musulmani pensi che le cose andrebbero diversamente?
    Io credo che il problema non sia la religione in se ma il potere che i "fedeli" concedono agli imam/preti.
    non+autenticato
  • Ma qua non ce l'hanno perche' noi siamo civili! Gli islamici no.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Daniele
    > Ma qua non ce l'hanno perche' noi siamo
    > civili! Gli islamici no.
    Io eviterei di usare il termine "islamici". Può darsi che noi siamo più civili di loro (io la penso così) ma questo non è dovuto al fatto che in Italia prevalga il cristianesimo rispetto all'islam, ma al fatto che si è raggiunta una separazione più netta fra stato e religione, e dovremmo proseguire su questa strada perchè ce n'è ancora molta da fare....
    non+autenticato


  • - Scritto da: MAx

    > Io eviterei di usare il termine "islamici".
    > Può darsi che noi siamo più civili di loro
    > (io la penso così) ma questo non è dovuto al
    > fatto che in Italia prevalga il
    > cristianesimo rispetto all'islam, ma al
    > fatto che si è raggiunta una separazione più
    > netta fra stato e religione, e dovremmo
    > proseguire su questa strada perchè ce n'è
    > ancora molta da fare....

    Quando l'uomo vuol far prevalere i propri ideali o interessi, spesso marci e indecifrabili, cerca la via più semplice per farlo, quindi le religioni sono un buon mezzo per questo scopo, ma in mancanza di esse si troverebbero subito altre strade: non mi dirai che nella parte "laica" dello Stato tutto va a meraviglia! Ad esempio, se vuoi censurare qualcuno, non hai bisogno di rivolgerti a un prete, vedi (piccolissimo esempio) il siluramento di Gad Lerner dalla direzione del TG1: un suo stupido collaboratore manda in onda immagini che in genere si evita di divulgare, lui ha avuto il buon senso, saputolo (non mi dirai che i direttori dei TG visionano tutte le immagini prima della messa in onda), di chiedere scusa in diretta (cosa mai fatta da nessuno prima di allora), e tutti (non in nome di qualche religione) hanno preteso di farlo fuori. Nei TG degli stessi che hanno voluto la testa di Lerner, pochi giorni dopo, immagini agghiaccianti da Israele giustificate con "dovere di cronaca".
    In pratica, dove è più importante la religione (vedi islam) le porcherie di certi esseri vengono fatte sfruttando essa; da noi, dove lo stato laico avanza, vengono fatte sempre più "laicamente".
    Non cambia nulla, al massimo cambiano gli attori, ma anche su questo nutro dubbi.
    non+autenticato


  • - Scritto da: MAx

    > Se quà in occidente la chiesa avesse lo
    > stesso potere che hanno gli imam nei paesi
    > musulmani pensi che le cose andrebbero
    > diversamente?

    Oggi come oggi, credo si si. Ma forse non di molto.


    > Io credo che il problema non sia la
    > religione in se ma il potere che i "fedeli"
    > concedono agli imam/preti.

    Touchè!
    non+autenticato
  • E cosi' oltre all'Arabia Saudita, alla Nigeria, all'Iran e all'Italia, anche l'Egitto si sta talebanizzando, limitando la liberta' di espressione
    non+autenticato
  • E già, perché una poesia sui genitali femminili è come un sito che utilizza una bestemmia da cafoni per attirare i soliti pecoroni e farli linkare sui download dei dialer!
    Firmiamo una petizione per far tornare il mago Do Nascimento in TV?
    non+autenticato