PDF cerca la benedizione di ISO

Adobe avvierà il processo di standardizzazione del suo celebre formato, già standard de facto nell'industria della documentazione elettronica. L'obiettivo è ottenerne la consacrazione

Roma - L'Adobe Portable Document Format (PDF), che da anni è tra i più diffusi formati per i documenti elettronici, sta per intraprendere quella strada che lo porterà ad essere uno standard ufficiale universalmente riconosciuto.

Adobe ha infatti annunciato di voler sottoporre la versione integrale della specifica PDF 1.7 alla AIIM, l'Enterprise Content Management Association, con l'obiettivo di ottenerne la pubblicazione da parte dell'ISO (International Organization for Standardization).

Il PDF è divenuto uno standard globale de facto per lo scambio di documenti elettronici fin da quando Adobe ne ha pubblicato le specifiche complete nel 1993. Dal 1995 Adobe ha iniziato a partecipare a diversi gruppi di lavoro che sviluppano specifiche tecniche pubblicate dall'ISO, e ha lavorato nell'ambito del processo ISO per rilasciare sottoinsiemi PDF specializzati per particolari settori e ambiti di utilizzo.
Sono già diventati standard ISO i formati PDF for Archive (PDF/A) e PDF for Exchange (PDF/X), mentre PDF for Engineering (PDF/E) e PDF for Universal Access (PDF/UA) si trovano ancora nella fase di proposta; infine, PDF for Healthcare (PDF/H) è una Best Practice Guide proposta dalla AIIM, associazione che funge anche da organismo amministratore di PDF/A, PDF/E, PDF/UA e PDF/H.

"L'annuncio odierno rappresenta il logico passo avanti nell'evoluzione di PDF da standard de facto a standard formale de jure", ha dichiarato Kevin Lynch, senior vice president e chief software architect di Adobe. "Rilasciando le specifiche PDF complete ai fini della standardizzazione ISO rafforziamo il nostro impegno verso l'"open". Poiché enti pubblici e aziende richiedono sempre più spesso l'impiego di formati aperti, la manutenzione delle specifiche PDF da parte di un'organizzazione esterna e collettiva aiuterà a proseguire nel tempo l'innovazione ed allargare l'ampio l'ecosistema sviluppatosi intorno a PDF nell'arco degli ultimi quindici anni".

Adobe affiderà alla AIIM le specifiche PDF 1.7 complete così come definite dal PDF Reference Manual. Il comitato congiunto dell'organizzazione identificherà eventuali problematiche da risolvere, proporrà opportune soluzioni e redigerà una bozza che sarà presentata ad un gruppo di lavoro dell'ISO per lo sviluppo e l'approvazione di uno standard internazionale. AIIM funge da ente segretario dei Technical Committee (TC) ISO 171 e 171 SC2 per le Applicazioni di Document Management ed è amministratore dello U.S. Technical Advisory Group dell'ISO TC 171 che rappresenta gli Stati Uniti in occasione dei meeting internazionali.

"In qualità di ente amministratore di numerosi standard ISO che sono sottoinsiemi specialistici del PDF, AIIM è lieta di ricevere questo incarico da parte di Adobe", ha affermato John Mancini, presidente AIIM. "Negli ultimi anni abbiamo assistito - e in molti casi contribuito - ad una serie di iniziative orientate al mercato e al cliente incentrate sul formato PDF. Queste iniziative sono cresciute così tanto che è ora opportuno che Adobe consenta che le specifiche complete servano da elemento di unificazione e che ne sia ottenuta l'approvazione ufficiale mediante il processo formale di standardizzazione ISO".

Alcuni ritengono che questa mossa di Adobe arrivi in risposta al lancio, da parte di Microsoft, di un nuovo formato dei documenti, XPS, che rivaleggia con PDF.
7 Commenti alla Notizia PDF cerca la benedizione di ISO
Ordina