Tiscali e utenti vittime di una maxi-truffa

Migliaia di utenti sono divenuti clienti dell'operatore senza averne mai fatto richiesta. I contratti sono stati attivati da agenti non autorizzati e denunciati dalla stessa Tiscali

Cagliari - Sono sette le persone accusate di truffa e sostituzione di persona in seguito alla denuncia presentata da Tiscali alla Polizia Postale e delle Comunicazioni, denuncia scaturita da migliaia di contratti che venivano apparentemente offerti ad ignari utenti a nome di Tiscali.

La notizia viene riferita da organi di stampa locali, che riportano le disavventure di utenti che, dopo aver risposto telefonicamente a questionari sottoposti loro da sedicenti operatori di Tiscali, si ritrovavano ad essere utenti di un abbonamento ADSL e voce mai realmente richiesto.

"Le accuse - racconta Anti-Phishing Italia - sono state formalizzate al termine di un indagine condotta dal pubblico ministero Luca Forteleoni della Procura della Repubblica presso il tribunale di Cagliari". In collaborazione con l'azienda, gli inquirenti sono riusciti a portare alla luce colpevoli e relativo "modus operandi": si trattava di alcuni procacciatori d'affari, facenti capo a tre società di servizi di Lombardia, Sicilia e Marche.
"I truffatori - spiega LaProvinciaDiCremona.it- che avevano l'appalto da Tiscali per vendere gli abbonamenti, servendosi anche di un call center a Desenzano e di altri uffici satellite, proponevano il servizio ai potenziali clienti. Davanti al rifiuto, con i dati della persona contattata ottenuti con un questionario, compilavano il modulo del contratto per l'installazione dell'ADSL e della linea telefonica, che poi spedivano a Tiscali. Il sistema di pagamento era sempre il bollettino postale. I due mantovani, (gli ideatori della truffa n.d.r.) così, intanto incassavano le provvigioni dalla società, che giravano a loro volta agli altri cinque soci, tra cui il titolare del call center di Desenzano".

I contratti fasulli (ossia senza la consapevolezza dei "sottoscrittori") attivati in tutta la Penisola sarebbero 5mila e 500, per altrettanti utenti che si ritrovavano, nella cassetta postale, un bollettino per il pagamento dei canoni di abbonamento. La tempesta di telefonate ricevuta dalla stessa Tiscali ha spinto l'azienda, insospettita dalla mole delle lamentele, a presentare denuncia.

Tiscali non era comunque l'unica telco su cui "lavoravano" i truffatori: nelle perquisizioni effettuate nelle tre sedi, le forze dell'ordine hanno rinvenuto molti contratti anche di altri operatori e decine di SIM.

D.B.
36 Commenti alla Notizia Tiscali e utenti vittime di una maxi-truffa
Ordina
  • 11/11/2014 oltre alle truffe citate vi aggiorno che le telefonate che fate vengono frazionate in tanti secondi cosi pagate piu volte lo scatto alla risposta in una telefonata, io me ne sono accorto perche non mi tornavano mai i conti delle fatture ho smesso di telefonare ma un giorno ho dovuto fare un fax che ha durato 9 secondi quando mi è arrivata la fattura me lo hanno frazionato in 10 volte per un costo complessivo di euro 1.488,mi hanno fregato un sacco di soldi i bastardi
    Smettete di telefonare con tiscali ti rubano soldi
    non+autenticato
  • ad avermi truffato?? fatto sta che dopo 2 mesi che per telefono avevo stipulato un contratto con loro per telefono e intenet,ho dovuto disdirlo perchè non essendo come mi avevano promesso ricevevo ancora il fisso da telecom.
    Tutto questo è sucesso nel 2007 e hanno continuato a perseguirmi con richieste di pagamento nonostante i fax e raccomandate da me inviate per spiegazioni.
    avevo una casalla di posta eletronica con loro e da 5 gioni mi è stata negata dopo impressionanti ricerche scopro che: nel contratto da me stipulato nel 2007 c'era a pagamento un antivirus e quindi io dovevo continuare a pagare quello e quindi se nonpago 130,00 euro non potro più accedere alla mia posta.Ho un B&B e quindi mi stanno arrecando un danno incredibile ma non voglio cedere a un ricatto cosi vile,mi potete aiutare?? Da Sanremo Barletta Antonietta Ketty www.lacasadiketty.it
    non+autenticato
  • spero che quanto torni al pubblico ministero Luca Forteleoni della Procura della Repubblica presso il tribunale di Cagliari".Oggi giovedi 19 giugno alle ore 12 sono stato contattato da un operatore Tiscali da Cagliari il quale ha promesso una riduzione del canone telecom da 30 a 10 euro in quanto detentore di una linea storica(da più di 20 anni cliente telecom) in cambio dei dati bancari e di un questionario in automatico al quale avrei sempre dovuto dire di si.Sentendo odore di brogli,anche se inizialmente ho dato il numero del conto corrente,ma non abi e cab ho interrotto la comunicazione.Ho poi telefonato a telecom che ha confermato i miei sospetti....non c'è nessuna riduzione riguardante il canone.Questa cosa è gravissima,mi ha creato apprensione e spero in un immediato intervento della giustizia.Ripeto nuovamente che la truffa è ancora attiva...a chi devo esporre denuncia?
    non+autenticato
  • - Scritto da: marco amaolo
    > spero che quanto torni al pubblico ministero
    > Luca Forteleoni della Procura della Repubblica
    > presso il tribunale di Cagliari".Oggi giovedi 19
    > giugno alle ore 12 sono stato contattato da un
    > operatore Tiscali da Cagliari il quale ha
    > promesso una riduzione del canone telecom da 30 a
    > 10 euro in quanto detentore di una linea
    > storica(da più di 20 anni cliente telecom) in
    > cambio dei dati bancari e di un questionario in
    > automatico al quale avrei sempre dovuto dire di
    > si.Sentendo odore di brogli,anche se inizialmente
    > ho dato il numero del conto corrente,ma non abi e
    > cab ho interrotto la comunicazione.Ho poi
    > telefonato a telecom che ha confermato i miei
    > sospetti....non c'è nessuna riduzione riguardante
    > il canone.Questa cosa è gravissima,mi ha creato
    > apprensione e spero in un immediato intervento
    > della giustizia.Ripeto nuovamente che la truffa è
    > ancora attiva...a chi devo esporre
    > denuncia?

    Chi ti ha chiamato ha sicuramente nulla a che fare con tiscali ma piu' possibile che dall'altra parte ci fosse un pinco pallino qualsiasi pronto a recuperare le tue coordinate bancarie per ovvi scopi!
    Purtroppo se ne inventano di tutti i colori e scelgono un gestore a caso, comunque conosciuto sul mercato, per proporre offerte e sconti in cambio di qualcosa...

    Tranquillo se non hai dato altri estremi non c'e' alcun rischio!
    non+autenticato

  • ..hanno un Alice adsl che da qualche giorno non funziona più.

    Hanno telefonato all'assistenza clienti e testualmente gli è stato
    detto:

    "Signora, il suo contratto è stato terminato su richiesta di un altro
    operatore nostro concorrente."

    I miei genitori non hanno mai fatto alcuna richiesta di cessazione
    contratto o
    di un nuovo contratto ad altro operatore...

    http://groups.google.it/group/it.discussioni.consu...

  • ... se Tiscali, o affini, volesse realmente mettersi al riparo da questo tipo di operazioni, avrebbe un modo facilissimo per farlo.

    Quale?

    Semplice: l'azienda che effettua le proposte commerciali NON stipula alcuno contratto.
    Si occupa, semplicemente, di fare "il lavoro sporco" (tonnellate di contatti telefonici) e poi passa i nominativi degli interessati all'azienda committente.
    L'azienda comittente (Tiscali) ricontatta le persone che si sono dichiarate interessate e stipula il contratto.
    Solo dopo la stipula del contratto paga le commissioni.

    Banale, no? E allora perché non lo si fa?

    Semplice (di nuovo): perché nel caso non scoppi un casino come quello descritto nell'articolo, si raggranellano un po' di abbonamenti a nome di ignari ed involontari clienti che, nel caso se ne accorgano (e molto spesso non succede), dovranno sudare sette camicie per disdire ciò che non hanno mai richiesto.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)