Già craccato il DRM di WinVista?

Ieri, giorno del debutto di Windows Vista sul mercato consumer, si sono accavallate reazioni e novità: aggirato il sistema DRM integrato nel sistema operativo, rilasciati diversi bug fix ed altro ancora

Roma - Il giorno del debutto di Windows Vista sul mercato al dettaglio è stata una giornata caratterizzata da annunci di vario genere, dall'introduzione dei primi modelli di PC con Vista preinstallato, al rilascio di nuovi driver e componenti certificati per il nuovo sistema operativo, al crack del sistema di DRM integrato nell'ultimo pargolo di Microsoft.

Quest'ultima, come si può immaginare, è una delle notizie che ha avuto maggiore eco in Rete. Secondo quanto riportato da Slashdot ed altri fonti, un ricercatore di sicurezza canadese, Alex Ionescu, afferma di essere riuscito ad aggirare la tecnologia di DRM integrata in Windows Vista e nota con il nome Protected Media Path (PMP): questo sistema degrada o impedisce la riproduzione di video e audio protetti in quei sistemi che utilizzano componenti non espressamente approvati da Microsoft. Ad esempio, PMP impedisce di vedere i film Blu-ray con schede video e monitor che non supportano la specifica HDCP.

A quanto pare Ionescu ha trovato il modo per ingannare i controlli di Vista e far passare l'applicazione multimediale come autorizzata a riprodurre un certo contenuto. La tecnica viene spiegata più nel dettaglio in questo post su BoingBoing.
L'hacker non ha rilasciato il codice di alcun tool dimostrativo, e questo per timore di ritorsioni legali da parte di Microsoft. Ma la strada sembra ormai tracciata, e molti ritengono che non passerà molto tempo prima di vedere su Internet una sorta di DeCSS anti-PMP.

Sempre a proposito del DRM di Vista, BoingBoing rileva come un gruppo di attivisti di Defective by Design e di BadVista.org abbia manifestato per le strade di New York distribuendo software open source e diffondendo il messaggio secondo cui il DRM di Vista limiterebbe pesantemente la libertà e i diritti degli utenti.

Proteste, questa volta di stampo ambientalista, anche dal Regno Unito, dove il Green Party ha criticato il fatto che Vista costringerà molti consumatori e aziende a rottamare i propri PC a favore di sistemi più affamati di energia. La migrazione, secondo il portavoce inglese dei verdi Derek Wall, avrà un impatto notevole sui consumi energetici globali, e rischia di ripercuotersi pesantemente sull'ambiente.

Oltre ai problemi energetici, i verdi britannici hanno richiamato alla memoria i molti problemi relativi allo smaltimento dell'hardware, un argomento di cui Punto Informatico si è occupato spesso in questi anni.

Passando a temi più prettamente informatici, ieri il CEO di Microsoft, Steve Ballmer, ha affermato che Windows Vista non sarà affatto - come pronosticato da alcuni osservatori - l'ultima versione di Windows da installare in locale. Il boss di BigM sostiene infatti che benché in futuro saranno sempre di più le funzionalità del sistema operativo fornite come web service, e dunque online, sarà sempre necessaria una piattaforma base su cui far girare i componenti critici e su cui sviluppare le applicazioni.

Ballmer ritiene dunque improbabile, almeno per molti anni a venire, che i sistemi operativi tradizionali vengano rimpiazzati da ambienti di lavoro virtuali totalmente serviti da remoto via Internet. Come noto, Microsoft sta già lavorando ad un successore di Vista conosciuto con il nome in codice Vienna, di cui al momento non sono noti molti dettagli.

Ieri Microsoft ha anche rilasciato sette aggiornamenti per Windows Vista che risolvono vari bug non legati alla sicurezza, tra cui problemi di performance, di compatibilità, di instabilità e di attivazione.

Un riassunto di sei dei sette update è riportato da ActiveWin.com, mentre il settimo aggiornamento è accessibile qui: per trovare il link agli altri download è sufficiente inserire il numero KBxxxxxx nel motore di ricerca della sezione Downloads del sito di Microsoft.

Con il debutto di Vista sul mercato consumer sono molti i produttori che hanno colto l'occasione per rilasciare nuovi driver per questo sistema operativo. Fra questi vi sono ATI (v. articolo di BetaNews) e Nvidia, i cui nuovi driver per Vista possono essere scaricati dai rispettivi siti e, nei prossimi giorni, anche attraverso Windows Update.

Nelle scorse ore è stato scoperto anche un bug zero-day di Internet Explorer che interessa anche la nuova vrsione 7. Secondo quanto riportato da InternetNews.com, però, la falla non sembra sfruttabile per l'esecuzione di codice da remoto.
82 Commenti alla Notizia Già craccato il DRM di WinVista?
Ordina
  • - Scritto da:
    > coma da titolo.
    >
    > Fan WindowsFan WindowsFan Windows


    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere


    vabbè dai, ci hai provato... Rotola dal ridere

    Ah, scusa... a quanto siamo per numero di falle APERTE?
    Windows 21 (miiinchia VENTUNO!!!!)
    OS X............. ZERO...
    Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > coma da titolo.
    >
    > Fan WindowsFan WindowsFan Windows

    premesso che il massimo che ho fatto con macosx è aprire un programma al media world

    è troppo facile sparare così (come fanno i ragazzetti delle medie) ci vogliono i fatti

    dicci tutte le falle aperte di osx così possiamo discutere insieme

    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > coma da titolo

    Si' in effetti il titolo e' cosi' patetico che e' come andare in coma.
    non+autenticato
  • L'hacker non ha rilasciato il codice?

    allora non è un hacker, molto semplice.

    (una volta le parole avevano un significato ben preciso, perchè ora non è più così?)
    non+autenticato
  • di power dvd ecc non funzionano.

    E si era già piantato al primo avvio.

    E lo dovrei tenere solo perchè ha l'orologio a destra?

    E' stracopiato da suse anche le icone.

    Bill se ti sono rimasti dei soldi comprati una bara co vista.
    non+autenticato
  • Ma che vadano al diavolo tutti colori che sono a favore del DRM, chiunque siano!

  • - Scritto da: Msdead
    > Ma che vadano al diavolo tutti colori che sono a
    > favore del DRM, chiunque
    > siano!

    e tu come pensi di fare per visualizzare i contenuti protetti con il DRM se non hai nel sistema operativo un supporto al DRM? Vuoi essere tagliato fuori dai nuovi CD, DVD, ecc. che verranno protetti con quella tecnologia? Fai pure...
    Poi che cavolo ti lamenti? Se hai acquistato un DVD protetto dal DRM non hai problemi, se te lo sei piratato peggio per te!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Msdead
    > > Ma che vadano al diavolo tutti colori che sono a
    > > favore del DRM, chiunque
    > > siano!
    >
    > e tu come pensi di fare per visualizzare i
    > contenuti protetti con il DRM se non hai nel
    > sistema operativo un supporto al DRM? Vuoi essere
    > tagliato fuori dai nuovi CD, DVD, ecc. che
    > verranno protetti con quella tecnologia? Fai
    > pure...
    > Poi che cavolo ti lamenti? Se hai acquistato un
    > DVD protetto dal DRM non hai problemi, se te lo
    > sei piratato peggio per
    > te!

    Vorra' dire che continuero' a piratarli finche' cen'e'.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Vorra' dire che continuero' a piratarli finche'
    > cen'e'.

    auguroni con i virus
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Vorra' dire che continuero' a piratarli finche'
    > > cen'e'.
    >
    > auguroni con i virus

    Per mac ???? Difficile...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Vorra' dire che continuero' a piratarli finche'
    > > cen'e'.
    >
    > auguroni con i virus

    per solaris?
    dubito anch'io...
    non+autenticato
  • > e tu come pensi di fare per visualizzare i
    > contenuti protetti con il DRM se non hai nel
    > sistema operativo un supporto al DRM? Vuoi essere
    > tagliato fuori dai nuovi CD, DVD, ecc. che
    > verranno protetti con quella tecnologia? Fai
    > pure...
    > Poi che cavolo ti lamenti? Se hai acquistato un
    > DVD protetto dal DRM non hai problemi, se te lo
    > sei piratato peggio per
    > te!

    Certo che è ridicolo.. "se te lo sei piratato peggio per te" manco avesse commesso chissà quale atrocità. mentre quando ti vendono un cd musicale a 35 euro va tutto bene, è originale quindi è "bene" -.-

    Assurdo come alcuni rinunciano in modo consenziente a far valere i propri diritti. Non si combatte piu' per niente, manco per i prezzi spropositati che ci sono. non so tu ma io vado ogni mese a lavoro e mi faccio un mazzo tanto per guadagnarmi lo stipendio, e trovo ASSURDO che gente come te dica che il drm è bene quando ti obbliga a prendere quello che dicono loro come lo dicono loro e ovviamente al prezzo che scelgono loro.

    Mettiamo anche in conto che magari compro un notebook a 1500 euro e poi mi ritrovo a non poter usare un programma... dio santissimo HO COMPRATO il computer, è MIO, e sono LIBERO di installarci cose belle o cose brutte. Dopo magari ne pago le conseguenze ma rimane il fatto che con le MIE cose posso farci quello che mi pare.

    La cosa piu' bella è l'affermazione che dice: che fai allora non ti guardi l'ultimo dvd???

    fammi capire ma tu ci mangi con i dvd??? io no, io mangio pane e se per i miei diritti dovro' rinunciare all'ultimo dvd di mission impossible va piu' che BENE
    non+autenticato
  • Ah si? e quando il DRM ti impedisce di ascoltarti il tuo cd o vederti il tuo dvd dal lettore del PC? e quando per supportarlo ti installa un rootkit? e quando limita il numero di macchine in cui puoi trasportarlo e se ti si rompe l'hard disk e hai un backup devi cmq ricomprarlo? e ce ne sarebbero molti altri di "e quando...."
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: Msdead
    > > Ma che vadano al diavolo tutti colori che sono a
    > > favore del DRM, chiunque
    > > siano!
    >
    > e tu come pensi di fare per visualizzare i
    > contenuti protetti con il DRM se non hai nel
    > sistema operativo un supporto al DRM? Vuoi essere
    > tagliato fuori dai nuovi CD, DVD, ecc. che
    > verranno protetti con quella tecnologia? Fai
    > pure...
    > Poi che cavolo ti lamenti? Se hai acquistato un
    > DVD protetto dal DRM non hai problemi, se te lo
    > sei piratato peggio per
    > te!

    A parte che i DRM cominciano ad essere abbandonati oltre che boicottati, se te ne sei accorto; a parte che vengono bypassati con una facilità ridicola se solo qualcuno in grado di risolvere ben altre difficoltà decide di impegnarcisi; a parte che con la fine dei DRM cesserebbe la forse principale ragione per cui Vista è stato creato... lo stato dell'arte è il seguente:
    Qualcuno ci impone di pagare l'equo compenso per "compensare" gli ipotetici mancati guadagni a causa della pirateria;
    Qualcun altro ci impone i DRM per ipedire le copie, anche quelle lecite ad uso privato, malgrado il sacrosanto diritto di copia che era già nostro e che comunque ci siamo già profumatamente pagato coll'equo compenso;
    Qualcun altro ancora tira fuori leggi dettate dalla mafia legalizzata dei protettori di contenuti, che dichiarano illegale bypassare i DRM.

    E dobbiamo ancora sentire gente che li difende, sti DRM del menga.

    Ma andate tutti al diavolo (come da titolo)...

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)