Chiesto in Senato l'Ordine degli Informatici

Presentato il testo che prevede l'istituzione dell'Ordine e la creazione di tre distinti Albi professionali. Iniziativa del senatore Basile (Forza Italia)

Art. 8.
1. Non oltre tre mesi dalla data della sua presentazione, il consiglio dell'ordine deve deliberare sulla domanda di iscrizione al rispettivo albo. La deliberazione deve essere motivata e presa a maggioranza assoluta di voti dei presenti, in seguito a relazione di un consigliere allo scopo delegato dal presidente.
2. La deliberazione di cui al comma 1 è notificata all'interessato nel termine di cinque giorni a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevimento.
3. Contro la deliberazione del consiglio dell'ordine l'interessato ha diritto di ricorrere al consiglio nazionale entro un mese dalla notificazione.
4. Contro la deliberazione del consiglio nazionale non è dato alcun mezzo di impugnazione, nè in via amministrativa, nè in via giudiziaria.

Art. 9.
1. Le spese per il funzionamento del consiglio nazionale sono sostenute da tutti gli ordini. L'ammontare di tali spese è determinato dal consiglio nazionale il quale cura anche la sua ripartizione tra i vari consigli dell'ordine e detta le modalità per il versamento della quota spettante a ciascun consiglio dell'ordine.

Art. 10.
1. Il consiglio nazionale stabilisce, con proprio regolamento interno, le norme per il procedimento relativo ai ricorsi proposti dinanzi ad esso e per quanto occorre al suo funzionamento amministrativo e contabile.
Art. 11.
1. La cancellazione da uno degli albi di cui all'articolo 2, comma 1, oltre che a seguito di giudizio disciplinare, ai sensi dell'articolo 20, comma 1, lettera b), è pronunciata dal consiglio dell'ordine, di ufficio o su richiesta del pubblico ministero, nel caso di perdita di uno degli altri requisiti di cui all'articolo 7 o del godimento dei diritti civili da qualunque titolo derivata, ovvero di condanna che costituisca impedimento all'iscrizione.
2. Nel caso di cancellazione, è data comunicazione del provvedimento all'interessato il quale ha facoltà di presentare reclamo presso il consiglio nazionale.

Art. 12.
1. Indipendentemente dalle iscrizioni o cancellazioni individuali, il consiglio dell'ordine provvede alla revisione degli albi di cui all'articolo 2, comma 1, apportandovi le varianti necessarie. I provvedimenti adottati sono comunicati agli interessati, i quali hanno diritto di presentare reclamo presso il consiglio nazionale.

Art. 13.
1. Ciascuno degli albi di cui all'articolo 2, comma 1, stampato a cura e spese del rispettivo ordine, e inviato alla Corte d'appello, ai tribunali, alle preture ed alle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, aventi sede nel distretto dell'ordine. È altresì inviato ai Ministeri competenti, nonchè al consiglio nazionale ed agli altri consigli dell'ordine. Può, inoltre, essere trasmesso agli enti pubblici e privati che il consiglio reputa opportuni e, dietro pagamento, può esserne rilasciata copia a chiunque ne faccia richiesta. Agli uffici ed enti cui devono essere obbligatoriamente trasmessi gli albi ai sensi del presente articolo, sono anche comunicati i provvedimenti individuali e definitivi di iscrizione e di cancellazione.

Art. 14.
1. È possibile essere iscritti ad un solo ordine degli informatici. Chi risulta iscritto all'ordine di una provincia, può chiedere il trasferimento dell'iscrizione a quello di un'altra provincia presentando domanda redatta in carta legale corredata dei documenti di cui all'articolo 7 e da un certificato rilasciato dal presidente dell'ordine al quale il richiedente appartiene, da cui risultino:

a) la data e le altre indicazioni della prima iscrizione;
b) che il richiedente è in regola con il pagamento del contributo di cui all'articolo 27, comma 1, lettera f), ed eventualmente di quello stabilito ai sensi dell'articolo 9.

2. Avvenuta l'iscrizione all'albo corrispondente del nuovo ordine, il presidente di questo ne dà avviso al presidente dell'ordine precedente, che provvede alla cancellazione del richiedente.

3. Il consiglio dell'ordine rilascia ad ogni iscritto apposita attestazione dell'avvenuta iscrizione al relativo albo.
4. L'iscrizione ad un albo ha validità in tutto il territorio della Repubblica.
TAG: italia
908 Commenti alla Notizia Chiesto in Senato l'Ordine degli Informatici
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ... | Successiva
(pagina 1/33 - 161 discussioni)