Con NuoMedia le WebApps sono già realtà

NuoMedia è uno dei primi content provider a permettere il beta testing del suo portale al pubblico: un'intera suite di applicativi per l'ufficio disponibile on-line

Web (internet) - Il destino dell'informatica e delle telecomunicazioni sembra essere quello di "implodere" in un tutt'uno con Internet: non sono lontani i giorni in cui qualsiasi cosa che abbia a che fare con l'ITC, dai computer desktop al telefono, dalla TV all'organizer, risiederà sulla Rete. Uno dei passaggi più importanti di questa tendenza sembra proprio che debba essere costituito, a breve, dal passaggio delle applicazioni di produttività sul Web.

NuoMedia è uno dei primissimi candidati, insieme a nomi eccellenti come Corel e Microsoft, a spartirsi il futuro mercato delle WebApps, le applicazioni "affittabili" sul Web. Ma la cosa interessante è che quest'azienda ha finalmente deciso di far provare a tutti cosa significa lavorare con un word processor o con un foglio di calcolo via Internet.

Grazie ad un periodo di beta testing pubblico, tutti possono infatti accedere al menu delle applicazioni presenti nella suite per l'ufficio creata da NuoMedia, una suite che comprende calcolatrice, notepad, word processor, foglio di calcolo, presentation authoring, file manager, e-mail ed organizer.
Certo se non si dispone di un accesso veloce ad Internet i tempi di attesa, specie per l'utilizzo delle applicazioni più complesse, si fanno sentire, ma è sempre possibile scaricare un pacchetto di modeste dimensioni che consente di dimezzare i tempi di caricamento dei vari applicativi. Battere un testo sul word processor non è una grossa novità per cibernaviganti abituati a riempire quasi quotidianamente chilometrici form on-line, ma compilare e poi calcolare un complesso foglio di calcolo via Web fa comunque un certo effetto.

Fra le altre cose NuoMedia permette di convertire i propri documenti dal formato di Office 97/2000 a quello nativo della suite on-line e offre anche la scelta della risoluzione più adatta al desktop dell'utente: 640x480, 800x600 o 1024x768. A breve, assicura l'azienda, saranno disponibili anche risoluzioni inferiori per poter essere utilizzate su device handheld.

Lo spazio Web a disposizione per archiviare i documenti è di 20 MB, ma al momento del lancio ufficiale del servizio si potranno acquistare capacità ben maggiori. Inoltre è già possibile, con una piccola calcolatrice da scaricare sul proprio PC, tenere sotto controllo le tariffe a tempo del servizio che verranno applicate presumibilmente alla fine del periodo di beta testing.

Lavorare on-line ha sicuramente i suoi lati vantaggiosi, ma è probabile che in ampie zone d'Europa, Italia compresa, manchino ancora le infrastrutture di rete necessarie.
TAG: mondo