Linux, sviluppo gratuito di driver offresi

Gli sviluppatori del kernel di Linux propongono ai produttori che forniranno le specifiche dei loro device di sviluppare i driver Linux necessari. Sono pronti a firmare anche patti di riservatezza con i produttori che accetteranno

Roma - Superare uno dei maggiori ostacoli che rallentano l'avanzata di Linux sui desktop, ossia la riluttanza di certi produttori di hardware nel rilasciare driver per questa piattaforma. Questo il senso di una iniziativa annunciata dai programmatori del kernel: si sono detti disponibili a sviluppare gratuitamente i driver per conto dei singoli produttori. Per farlo, chiedono che le aziende interessate forniscano le specifiche di funzionamento del dispositivo o, in alternativa, mettano a disposizione un tecnico che possa fornire tutte le informazioni necessarie via email.

Sebbene oggi Linux supporti la maggior parte dei componenti per PC, e questo anche grazie ai maghi del reverse engineering, ci sono ancora periferiche che non funzionano o che funzionano solo parzialmente.

Portavoce della proposta è Greg Koah-Hartman, noto sviluppatore del kernel di Linux, che in questo post ha promesso ai produttori che aderiranno all'iniziativa "un driver per Linux completo e funzionante che verrà aggiunto all'albero principale dei sorgenti di Linux".
"Il driver verrà automaticamente incluso in tutte le distribuzioni di Linux, comprese quelle enterprise, e verrà costantemente aggiornato", ha scritto Koah-Hartman.

Per quanto riguarda il supporto del driver, Koah-Hartman ha spiegato che questo verrà fornito per email dagli sviluppatori originari oppure, nel caso delle distribuzioni enterprise, dagli stessi distributori di Linux per mezzo dei propri servizi di assistenza a pagamento.

E per quei produttori che non volessero divulgare le specifiche dei loro prodotti, gli sviluppatori del kernel si sono detti disponibili a firmare contratti di riservatezza dietro la consulenza dei legali della neonata Linux Foundation. Una concessione, questa, che potrebbe non piacere a tutti nel mondo open source, e che di sicuro non piacerà a Richard Stallman: il celebre fondatore di Free Software Foundation ritiene infatti i Non Disclosure Agreement (NDA) una inaccettabile limitazione della libertà di scambio e condivisione delle idee.

"Questa offerta è per tutti i tipi di dispositivo, dai gingilli USB alle schede video PCI fino ad arrivare alle schede di rete ad alta velocità", spiega Koah-Hartman.

L'iniziativa lanciata da Koah-Hartman e soci potrebbe essere particolarmente appetibile per tutte quelle aziende che, pur volendo supportare Linux, non possiedono le risorse o le conoscenze necessarie per sviluppare driver in casa. Ma anche le società più grandi potrebbero cogliere l'offerta per stabilire una più stretta collaborazione con gli sviluppatori del kernel: ciò da un lato potrebbe velocizzare il rilascio di nuovi driver per Linux e, dall'altro, migliorarne qualità e performance.

Nel recente passato sono intervenuti sul problema dei driver diversi celebri esponenti del mondo open source e free software, tra cui lo stesso Stallman e Theo de Raadt. Più di recente, il gruppo di sviluppatori italiano Free Software Free Society ha lanciato questa petizione.
248 Commenti alla Notizia Linux, sviluppo gratuito di driver offresi
Ordina
  • "Sebbene oggi Linux supporti la maggior parte dei componenti per PC,"

    nn diciamo eresie...

    A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > "Sebbene oggi Linux supporti la maggior parte dei
    > componenti per
    > PC,"
    >
    > nn diciamo eresie...
    >
    > A bocca aperta

    Bhe, se non sai di cosa parli...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > "Sebbene oggi Linux supporti la maggior parte
    > dei
    > > componenti per
    > > PC,"
    > >
    > > nn diciamo eresie...
    > >
    > > A bocca aperta
    >
    > Bhe, se non sai di cosa parli...

    so solo che quando ho provato ad installare ubunto sul mio portatile acer è venuta giù na schermata nera pure con la modalità installazione tesuale...

    suvvia...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > > "Sebbene oggi Linux supporti la maggior parte
    > > dei
    > > > componenti per
    > > > PC,"
    > > >
    > > > nn diciamo eresie...
    > > >
    > > > A bocca aperta
    > >
    > > Bhe, se non sai di cosa parli...
    >
    > so solo che quando ho provato ad installare
    > ubunto sul mio portatile acer è venuta giù na
    > schermata nera pure con la modalità installazione
    > tesuale...
    >
    > suvvia...

    Che modello e' ?
    non+autenticato

  • Acer Aspire 1694 wlmi

    - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > - Scritto da:
    > > >
    > > > - Scritto da:
    > > > > "Sebbene oggi Linux supporti la maggior
    > parte
    > > > dei
    > > > > componenti per
    > > > > PC,"
    > > > >
    > > > > nn diciamo eresie...
    > > > >
    > > > > A bocca aperta
    > > >
    > > > Bhe, se non sai di cosa parli...
    > >
    > > so solo che quando ho provato ad installare
    > > ubunto sul mio portatile acer è venuta giù na
    > > schermata nera pure con la modalità
    > installazione
    > > tesuale...
    > >
    > > suvvia...
    >
    > Che modello e' ?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > Acer Aspire 1694 wlmi

    Strano, sembra supportato, ma a parte l'installazione testuale da altri problemi ?
    Provato con la live ?

    E poi qual e' il problema di un'installazione testuale ???

    > > > > > "Sebbene oggi Linux supporti la maggior
    > > parte
    > > > > dei
    > > > > > componenti per
    > > > > > PC,"
    > > > > >
    > > > > > nn diciamo eresie...
    > > > > >
    > > > > > A bocca aperta
    > > > >
    > > > > Bhe, se non sai di cosa parli...
    > > >
    > > > so solo che quando ho provato ad installare
    > > > ubunto sul mio portatile acer è venuta giù na
    > > > schermata nera pure con la modalità
    > > installazione
    > > > tesuale...
    > > >
    > > > suvvia...
    > >
    > > Che modello e' ?

    non+autenticato

  • Io invece, documentandomi, ho letto che ha parecchie incompatibilità con una tecnologia di cui è dotata la mia scheda video (ati x700 pcie)a tal punto che manco il setup parte... con la live non ho provato...

    Ma comunque avrei anche trovato la soluzione, ma si tratta di stare una giornta intera vicino a linux solo per installarlo.... e non mi ci sono proprio applicato anche perchè sono pieno di esami e linux è il mio ultimo problema ora...

    Inoltre nessuna soluzione trovata sfrutterebbe a pieno le prestazioni del mio portatile;
    ho letto che ne sarebbe limitata la banda video, le DDR2 non sarebbero pienamente supportate, la tecnologia centrino sarebbe del tutto ignorata vedendo il processore come un normale processore e non come un cpu-mobile).. mi sembra che ci sarebbero problemi anche con il wifi... Solo per installare separatamente questo hardware (e manco vederlo completamente sfruttato) dovrei starci 2 giorni....
    insomma il gioco non ne vale la candela..

    Magari provo a metterci la beta di vista e vedo come va.. se va bene mi compro l'aggiornamento

    Saluti


    - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > Acer Aspire 1694 wlmi
    >
    > Strano, sembra supportato, ma a parte
    > l'installazione testuale da altri problemi
    > ?
    > Provato con la live ?
    >
    > E poi qual e' il problema di un'installazione
    > testuale
    > ???
    >
    > > > > > > "Sebbene oggi Linux supporti la maggior
    > > > parte
    > > > > > dei
    > > > > > > componenti per
    > > > > > > PC,"
    > > > > > >
    > > > > > > nn diciamo eresie...
    > > > > > >
    > > > > > > A bocca aperta
    > > > > >
    > > > > > Bhe, se non sai di cosa parli...
    > > > >
    > > > > so solo che quando ho provato ad installare
    > > > > ubunto sul mio portatile acer è venuta giù
    > na
    > > > > schermata nera pure con la modalità
    > > > installazione
    > > > > tesuale...
    > > > >
    > > > > suvvia...
    > > >
    > > > Che modello e' ?
    >
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > Acer Aspire 1694 wlmi

    Ho lo stesso modello. Al boot scrivi
    linux acpi=off noapic
    e si installa perfettamente

    si, il supporto acpi di acer è fuori specifiche, ma Linux riesce a funzionare lo stesso
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > >
    > > Acer Aspire 1694 wlmi
    >
    > Ho lo stesso modello. Al boot scrivi
    > linux acpi=off noapic
    > e si installa perfettamente
    >
    > si, il supporto acpi di acer è fuori specifiche,
    > ma Linux riesce a funzionare lo
    > stesso

    certo ma come ho già scritto funziona a "tirare a campare", perchè a partire parte ma sfrutta in minima parte le potenzialità dell'hw di questo laptop
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > certo ma come ho già scritto funziona a "tirare a
    > campare", perchè a partire parte ma sfrutta in
    > minima parte le potenzialità dell'hw di questo
    > laptop

    non sfrutta l'acpi, è fondamentale ?
    non+autenticato
  • Mi domando se poi siano così tanti i devices su cui i costruttori richiederebbero clausole di Non-Disclosure. Per quanto riguarda tanti "giocattolini" che ci mettiamo in casa non penso ci sia tutto questo interesse del costruttore a non divulgare i segreti di un mouse o di un telecomando...

    Piuttosto penso che se un produttore di periferiche potesse aumentare anche di poco il parco clienti e per di più a costo quasi nullo non si farebbe sfuggire l'occasione.
    non+autenticato

  • Ho visto produttori negare le specifiche di un micragnoso chippetto di una webcam.

    non+autenticato
  • Linux è morto già da un pezzo, ma alcuni non vogliono ammetterlo.

    Ci sarebbe solo un modo per far risuscitare linux ed è quello di riscrivere il kernel da zero e buttare quell'accozzaglia di spazzatura 2.6 e funzioni scordate pure da dio che rendono il tutto un pasticcio monolitico degno appena degli anni 70.

    Che poi anche su linux ci sia un desktop dagli effetti grafici tridimensionali (però il vero 3d ce l'ha solo Vista, mandriva ha solo una simulazione tramite motore 2d) cambia poco, il kernel è quello che conta e linux è troppo obsoleto per resistere all'avanzata dei sistemi operativi moderni: reactos, bsd, osx, vista, ecc..
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Linux è morto

    W Linux!


    > Ci sarebbe solo un modo per far risuscitare linux
    > ed è quello di riscrivere il kernel da zero e
    > buttare quell'accozzaglia di spazzatura 2.6 e
    > funzioni scordate pure da dio che rendono il
    > tutto un pasticcio monolitico degno appena degli
    > anni 70.

    La differenza con Vista è solo che tu non vedi il codice. Per il resto, è uguale.

    Che barba, questi seguaci onanisti del Tannebaum... bello il Minix 3.0, invece - estremamente utile e diffuso!

    Ma andate a lavorare! Occhiolino

    La realtà è che la realtà Occhiolino se ne frega delle cose belle sulla carta e inutili in pratica... l'unica cosa importante è che io possa infilare un CD e installare un bel sistema operativo con tutte le applicazioni che mi servono. O meglio ancora, che non debba installare nulla e che sia già pronto all'uso.

    Monolitico o meno... non è certo quello che fa la differenza. E' solo un luogo comune.


    > Che poi anche su linux ci sia un desktop dagli
    > effetti grafici tridimensionali (però il vero 3d
    > ce l'ha solo Vista,

    Ti sei perso qualche dettaglio: il Mac fa le stesse cose da 3 anni, con un hardware che è un quarto di quello richiesto da Vista... e soprattutto non ha copiato...


    > mandriva ha solo una
    > simulazione tramite motore 2d) cambia poco, il
    > kernel è quello che conta e linux è troppo
    > obsoleto per resistere all'avanzata dei sistemi
    > operativi moderni: reactos, bsd, osx, vista,
    > ecc..

    Ti consiglio di masturbarti meno, te l'hanno detto che abbassa la vista?

    Dovresti iniziare cercando una di quelle cose che si chiama: "ragazza". Hai presente? no, non esce nel search di Vista, quello al massimo ti dà un cagnolino scodinzolante... a meno che tu non abbia bisogno di lavorare seriamente sul tuo subconscio e sui problemi irrisolti con i tuoi genitori, non ti appagherà sessualmente... Occhiolino


    Ciao.

  • - Scritto da: markoer
    > - Scritto da:
    > > Linux è morto
    >
    > W Linux!
    >
    >
    > > Ci sarebbe solo un modo per far risuscitare
    > linux
    > > ed è quello di riscrivere il kernel da zero e
    > > buttare quell'accozzaglia di spazzatura 2.6 e
    > > funzioni scordate pure da dio che rendono il
    > > tutto un pasticcio monolitico degno appena degli
    > > anni 70.
    >
    > La differenza con Vista è solo che tu non vedi il
    > codice. Per il resto, è
    > uguale.
    >
    > Che barba, questi seguaci onanisti del
    > Tannebaum... bello il Minix 3.0, invece -
    > estremamente utile e
    > diffuso!
    >
    > Ma andate a lavorare! Occhiolino
    >
    > La realtà è che la realtà Occhiolino se ne frega delle
    > cose belle sulla carta e inutili in pratica...
    > l'unica cosa importante è che io possa infilare
    > un CD e installare un bel sistema operativo con
    > tutte le applicazioni che mi servono. O meglio
    > ancora, che non debba installare nulla e che sia
    > già pronto
    > all'uso.
    >
    > Monolitico o meno... non è certo quello che fa la
    > differenza. E' solo un luogo
    > comune.
    >
    >
    > > Che poi anche su linux ci sia un desktop dagli
    > > effetti grafici tridimensionali (però il vero 3d
    > > ce l'ha solo Vista,
    >
    > Ti sei perso qualche dettaglio: il Mac fa le
    > stesse cose da 3 anni, con un hardware che è un
    > quarto di quello richiesto da Vista... e
    > soprattutto non ha
    > copiato...

    la prima beta di Vista Aero usci prima del mac a cui ti riferisci, e ormai è risaputo chi ha a copiato e da chi

    >
    >
    > > mandriva ha solo una
    > > simulazione tramite motore 2d) cambia poco, il
    > > kernel è quello che conta e linux è troppo
    > > obsoleto per resistere all'avanzata dei sistemi
    > > operativi moderni: reactos, bsd, osx, vista,
    > > ecc..
    >
    > Ti consiglio di masturbarti meno, te l'hanno
    > detto che abbassa la
    > vista?

    caxzo centra sta cosa, io mi masturbo quanto mi pare e piace sia solo che con tua sorella Occhiolino

    >
    > Dovresti iniziare cercando una di quelle cose che
    > si chiama: "ragazza". Hai presente? no, non esce

    "ragazza"? bah, eppure mi aveva detto di chiamarsi diversamente Sorride

    > nel search di Vista, quello al massimo ti dà un
    > cagnolino scodinzolante... a meno che tu non
    > abbia bisogno di lavorare seriamente sul tuo
    > subconscio e sui problemi irrisolti con i tuoi
    > genitori, non ti appagherà sessualmente...
    > Occhiolino
    >

    e tu leggi meno freud e impara a usare qualche altro OS, prima che la scomparsa prematura di linux ti accompagni sotto un ponte Rotola dal ridere

    >
    > Ciao.
    non+autenticato

  • - Scritto da:

    > la prima beta di Vista Aero usci prima del mac a
    > cui ti riferisci, e ormai è risaputo chi ha a
    > copiato e da
    > chi
    >

    Mac OS X è uscito nel 2001, insieme a Win XP.
    Gli effetti che vista vuol far passare per "rivoluzionarmente WOW" sono triti e ritriti.

    E anche Linux ha effetti 3d (XGL e AIGLX), che non hanno nulla a vedere con il motore 2d di Mandriva.

    Le innovazioni di Vista sono altre, ma l'utonto non riesce a vedere oltre le "fantastiche trasparenze del nuovo WOW-OS"!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    >
    > > la prima beta di Vista Aero usci prima del mac a
    > > cui ti riferisci, e ormai è risaputo chi ha a
    > > copiato e da
    > > chi
    > >
    >
    > Mac OS X è uscito nel 2001, insieme a Win XP.
    > Gli effetti che vista vuol far passare per
    > "rivoluzionarmente WOW" sono triti e
    > ritriti.
    >
    > E anche Linux ha effetti 3d (XGL e AIGLX), che
    > non hanno nulla a vedere con il motore 2d di
    > Mandriva.
    >
    > Le innovazioni di Vista sono altre, ma l'utonto
    > non riesce a vedere oltre le "fantastiche
    > trasparenze del nuovo
    > WOW-OS"!

    Ma gli rispondete pure a questo becero? In lacrimeIn lacrime
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    [...]
    > la prima beta di Vista Aero usci prima del mac a
    > cui ti riferisci, e ormai è risaputo chi ha a
    > copiato e da chi

    Mac Os X 10.3 è nato quando Vista era ancora nelle palle di' su' babbo, come si dice in Toscana... e infatti lo sanno tutti chi copia da chi... ormai è patrimonio culturale dell'umanità.

    Inutile riportare gli innumerevoli esempi... un'immagine meglio di tante parole: http://www.youtube.com/watch?v=MDNuq94Zg_8


    > caxzo centra sta cosa, io mi masturbo quanto mi
    > pare e piace sia solo che con tua sorella
    >Occhiolino

    Se ti masturbi con mia sorella sei semplicemente scemo, ma d'altronde mi confermi i tuoi problemi Occhiolino


    > "ragazza"? bah, eppure mi aveva detto di
    > chiamarsi diversamente
    >Sorride

    Era "trans-sex"? beh per favore, non lavare i tuoi panni sporchi in pubblico, almeno Occhiolino


    > e tu leggi meno freud e impara a usare qualche
    > altro OS, prima che la scomparsa prematura di
    > linux ti accompagni sotto un ponte
    > Rotola dal ridere

    Io almeno so leggere, amico, mi dispiace che tu non abbia questa abilità, potrebbe esserti utile per imparare qualcosa.

    E come ho detto in altri post, io uso Mac, Windows e Solaris. Linux non mi interessa attualmente Sorride

    ROTFL?


    Ciao.

  • - Scritto da:
    > Linux è morto già da un pezzo, ma alcuni non
    > vogliono
    > ammetterlo.
    >
    > Ci sarebbe solo un modo per far risuscitare linux
    > ed è quello di riscrivere il kernel da zero e
    > buttare quell'accozzaglia di spazzatura 2.6 e
    > funzioni scordate pure da dio che rendono il
    > tutto un pasticcio monolitico degno appena degli
    > anni
    > 70.
    >
    > Che poi anche su linux ci sia un desktop dagli
    > effetti grafici tridimensionali (però il vero 3d
    > ce l'ha solo Vista, mandriva ha solo una
    > simulazione tramite motore 2d) cambia poco, il
    > kernel è quello che conta e linux è troppo
    > obsoleto per resistere all'avanzata dei sistemi
    > operativi moderni: reactos, bsd, osx, vista,
    > ecc..
    stai rosicando e non sai neanche il perche
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Linux è morto già da un pezzo, ma alcuni non
    > vogliono
    > ammetterlo.
    >
    > Ci sarebbe solo un modo per far risuscitare linux
    > ed è quello di riscrivere il kernel da zero e
    > buttare quell'accozzaglia di spazzatura 2.6 e
    > funzioni scordate pure da dio che rendono il
    > tutto un pasticcio monolitico degno appena degli
    > anni
    > 70.
    >
    > Che poi anche su linux ci sia un desktop dagli
    > effetti grafici tridimensionali (però il vero 3d
    > ce l'ha solo Vista, mandriva ha solo una
    > simulazione tramite motore 2d) cambia poco, il
    > kernel è quello che conta e linux è troppo
    > obsoleto per resistere all'avanzata dei sistemi
    > operativi moderni: reactos, bsd, osx, vista,
    > ecc..


    Annoiato
    già finito il valium?
    forse in clinica te lo ridanno...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Linux è morto già da un pezzo, ma alcuni non
    > vogliono
    > ammetterlo.
    >
    > Ci sarebbe solo un modo per far risuscitare linux
    > ed è quello di riscrivere il kernel da zero e
    > buttare quell'accozzaglia di spazzatura 2.6 e
    > funzioni scordate pure da dio che rendono il
    > tutto un pasticcio monolitico degno appena degli
    > anni
    > 70.
    >
    > Che poi anche su linux ci sia un desktop dagli
    > effetti grafici tridimensionali (però il vero 3d
    > ce l'ha solo Vista, mandriva ha solo una
    > simulazione tramite motore 2d) cambia poco, il
    > kernel è quello che conta e linux è troppo
    > obsoleto per resistere all'avanzata dei sistemi
    > operativi moderni: reactos, bsd, osx, vista,
    > ecc..
    bravo, vedo che hai studiato un po i microkernel.
    Pero non sei ancora capace di spiegarlo agli altri.
    non+autenticato
  • > vista,
    > ecc..

    Vista moderno? Se non erro c'è ancora (dopo 12 anni) quell'immonda cosa chiamata "registro di windows", più, tutt'oggi, la necessità di installare strani software chiamati "antivirus". Già solo questo getta seri dubbi sulla sua modernità.

    E poi Linus stesso afferma: "Linux is evolution, not intelligent design".

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995
    > > vista,
    > > ecc..
    >
    > Vista moderno? Se non erro c'è ancora (dopo 12
    > anni) quell'immonda cosa chiamata "registro di
    > windows", più, tutt'oggi, la necessità di
    > installare strani software chiamati "antivirus".
    > Già solo questo getta seri dubbi sulla sua
    > modernità.



    Che cazzo c'entrano gli antivirus anche per linux esisterebbero i virus se fosse il primo os sulla terra...
    GLi antivirus ora ci sono anche x il symbian perchè è il primo os diffuso per i cellulari (ed è unix based...)

    >
    > E poi Linus stesso afferma: "Linux is evolution,
    > not intelligent
    > design".
    >
    > TAD
    non+autenticato
  • Io rimango dell'idea di boicottare certe aziende che non danno la possibilità di sviluppare i driver per Linux...

    Rocco Dere Tano
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Io rimango dell'idea di boicottare certe aziende
    > che non danno la possibilità di sviluppare i
    > driver per
    > Linux...
    >
    > Rocco Dere Tano

    secondo me voi comunisti la parola "boicottare" ce l'avete stampata nel dna

    ma andate a lavorare, prima che il mondo boicotti voi
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da:
    > > Io rimango dell'idea di boicottare certe aziende
    > > che non danno la possibilità di sviluppare i
    > > driver per
    > > Linux...
    > >
    > > Rocco Dere Tano
    >
    > secondo me voi comunisti la parola "boicottare"
    > ce l'avete stampata nel
    > dna

    Mi consenta, ma i referendum li ho boicottati io !

    > ma andate a lavorare, prima che il mondo boicotti
    > voi

    Mi consenta di chiedere scusa con una bella letterina !
    non+autenticato
  • io non criticherei troppo questa decisione, credo sia l'unica praticabile finché linux non adotta uno standard comune .

    molte aziende provano a s crivere driver an che per linux, ma spesso ci sono problemi di compatibilità. esempio.
    scrivi un driver, e su che distro lo testi?con che pacchetti lo distribuisci? e se scrivi un installer grafico su che librerie lo basi?
    io alcuni anni fa comprai una stampante che era indicata come linux compatibile, vadoa casa e non funziona, scopro che devo andare sul sito dell'azienda, scaricare il driver, ma l'installer non parte manca una libreria, la installo ma non funziona ugualmente. su un newsgroup spagnolo scopro che devo lanciare l'installer, ricavare un file sh, salvare il cotenuto del file sh attraverso l'opzione keep, così mi ritrovo con alcuni file rpm che installo e la stampante funziona.il tutto con lavoro extra da parte mia , da parte dell'azienda e da parte del venditore con giri di telefonate numeri verdi etc.

    anche da parte delle distribuzioni spesso la cosa è affidata al lavoro di utenti esperti . molti howto spesso sono imprecisi, o riferiti a situazioni particolari, o infarciti di "dovrebbe funzionare" che, per uno che deve co,prare un hardware magari costoso suonano un pò sinistri.
    solo mandriva ha un vero e proprio database per i vari hardware con un sistema di certificazione, ma l'assortimento é limitato.
    tutto questo per dire che la non certa o difficoltosa compatibilità hardware é il vero scoglio per desktop linux, e questo é quello su cui credo la fsf dovrà lavorare per molto tempo.
    non+autenticato
  • un'altra soluzione c'è ed è quella di forzare le aziende a rilasciare le specifiche....

    tuttavia bisognerà anche accettare l'ostruzionismo di queste ultime e aspettare altri 2-3 anni prima di vedere una cosa del genere.....

    ad ogni modo tutto potrebbe cambiare con le soluzioni integrate AMD/ATI e Intel....in quel caso, visto che le due aziende supportano l'opensource e il grosso dei componenti hardware saranno standardizzati linux potrebbe acquisire un ottimo supporto all'hardware e forzare le restanti compagnie ad aderire al modello dei driver aperti
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > un'altra soluzione c'è ed è quella di forzare le
    > aziende a rilasciare le
    > specifiche....
    >

    Purtroppo, nei fatti, le ditte che producono i chip puntano a minimizzare il piu' possibile la spesa di produzione.
    La prima spesa che salta guardacaso e' la portabilita'.

    Inoltre il loro e' un mercato saturo e IMO volubile: qualche centesimo puo' voler dire se conviene o meno sviluppare con quel chipset.

    Dato che i nuovi produttori si trovano ad avere a che fare con concorrenti spietati che possono arrivare a minacciare la tua ditta con due brevetti, allora tutti sentono che "devono" usarli; dal brevetto alla chiusura del codice il passo e' breve.

    Inoltre io ho avuto a che fare con diversi progettisti di apparecchi per l'industria (non di chip) che hanno delle basi di informatica magari non scarse ma cmq non hanno l'elasticita' di programmazione di un programmatore.

    Io ad esempio conosco uno che ha progettato e tuttora vende (l'impresa e' sua) macchine per l'incisione laser che funzionano col linguaggio "basic"...
    e si era fatto fare da una software house un software visuale di correzione e conversione da un dxf a linguaggio macchina. (in visual basic, che pero' era una roba davvero spartana...)

    Questo la dice lunga: questo qui e' senz'altro un asso nel settore elettronico, ma non essendo un programmatore "specializzato" (passatemi il termine), si e' dovuto servire degli strumenti piu' semplici di programmazione, di conseguenza ogni miglioria di quel progetto richiederebbe sempre un dispendio di tempo e costi.

    Senza contare che mi aveva confessato che lui, anche volendo, non sapeva sviluppare in visual basic, figuriamoci fare del porting... (e' uno di quelli che fa ancora le shell a caratteri colorati, per capirci...)


    > tuttavia bisognerà anche accettare
    > l'ostruzionismo di queste ultime e aspettare
    > altri 2-3 anni prima di vedere una cosa del
    > genere.....

    IMHO non c'e' ostruzionismo: le case produttrici di accessori tecnologici sarebbero ben contenti di fare un prodotto che funzioni dappertutto, perche' cosi' vorrebbe dire venderne di piu' e distinguersi dalla concorrenza.

    Purtroppo pero' devono fare i conti con un budget e con i chip: questi, se variano anche solo di pochi centesimi tra uno e l'altro, vuole dire perderci in maniera notevole se si fanno produzioni anche solo di qualche migliaio di pezzi.


    > ad ogni modo tutto potrebbe cambiare con le
    > soluzioni integrate AMD/ATI e Intel....in quel
    > caso, visto che le due aziende supportano
    > l'opensource e il grosso dei componenti hardware
    > saranno standardizzati linux potrebbe acquisire
    > un ottimo supporto all'hardware e forzare le
    > restanti compagnie ad aderire al modello dei
    > driver
    > aperti

    Lo spero, spero altresi' che questa sia la volta buona che le aziende comincino a valutare in massa i vantaggi di linux...
    (sembra un po' demagogia, ma vi prego niente applausi...Occhiolino )

    Una volta si cambiavano i PC perche' effettivamente gli applicativi giravano piu' velocemente, ma oggi come oggi anche un PC usato (e tenuto in maniera decente) potrebbe essere usato fino a che non schiatterebbe di suo...

    Ormai le ditte (che hanno il computer da un bel po' di tempo) si sono stufate di spendere soldi perche' la retrocompatibilita' di winzozz li costringe sempre a spendere e spendere.

    Una volta la scelta era obbligata: o usavi Borland, o Visual Studio.

    Ma oggi bisogna rendersi conto che esistono molte piu' alternative (sia libere che commerciali).
    Certa gente e' pigra a cambiare le abitudini e spesso non ne sente il motivo; inoltre winzozz ha sempre accettato, da parte del programmatore, la filosofia del "se vuoi nasconderlo, nascondilo" e molti imprenditori (a volte grazie al progettista) sono molto in linea con queste vedute.

    Mentre dal punto di vista dei server sta' succedendo quello che (modestie a parte) prevedevo succedesse, (e cioe' uno spirito di migrazione verso alternative...) dal punto di vista delle workstation c'e' uno scalino che IMHO linux DEVE affrontare, ossia il mercato piu' importante di tutti: i videogame.

    Sembrera' una banalita' ma e' cosi': gli smanettoni sono piu' i ragazzini, che sono amanti di videogiochi e che sono i piu' disposti a fare esperimenti.

    Se anche i meno esperti cominciano a usare linux, il mercato della migrazione parte: bisogna tenere presente che loro sono sempre quelli che vanno dall'utonto medio e mettono a posto i vari caos di winzozz.

    Oggi come oggi pero' si ha paura a presentare linux come alternativa (perfino io che sono linuxiano da anni) perche' si ha sempre lo spauracchio di non essere in grado di far funzionare un certo dispositivo.

    Se un giorno si riuscisse a garantire una installazione realmente plug and play alla maggior parte dei dispositivi, linux decollerebbe.

    Questo che stanno facendo e' un brutto ma piccolo e giusto passo per migliorare non solo il parco driver di linux; quello che mi raccomando e' che si pretenda "libera distribuzione", altrimenti siamo punto e a capo.
    (anzi, si rischia una posizione dominante da parte di qualche distro commerciale)

    Tanto sono sicuro che esistono ancora dei produttori di chip convinti che limitando la distribuzione dei driver si limiti concretamente la possibilita' ai concorrenti di accederne ai segreti...


    --------------

    Un saluto da Mazinga.

  • Belli i videogiochi ma vogliamo fare un confronto serio tra open gl e Direct x ?
    Le prime hanno ancora senso di esistere solo perchè sono portabili ovunque ma per il resto...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Belli i videogiochi ma vogliamo fare un confronto
    > serio tra open gl e Direct x
    > ?
    > Le prime hanno ancora senso di esistere solo
    > perchè sono portabili ovunque ma per il
    > resto...

    Per il resto vengono usate da sistemi CAD, di simulazione, di realta' virtuale, in campo medico e scientifico. Il tutto su schede cosi' potenti che le vedrai su Pc tra 2 - 3 anni, come e' sempre stato.

    Prova ad usare 4 schede video linkate su PCI Express x16 con directX.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Belli i videogiochi ma vogliamo fare un confronto
    > serio tra open gl e Direct x
    > ?
    > Le prime hanno ancora senso di esistere solo
    > perchè sono portabili ovunque ma per il
    > resto...

    Secondo me sono le directx avranno qualche funzione in piu' ma IMO la gran parte sono piu' delle scorciatoie software e comunque non c'e' niente che non puoi fare con un po' di opengl.

    Basta vedere (sotto winzozz) RenderMonkey per accorgersi di come le diff siano minime...

    Senza contare che la portabilita' con playstation o altri sistemi tipo mac e' facilitata se il progetto iniziale si basa su opengl.

    Ovviamente microzozz, per creare disparita' e mantenere i suoi interessi, si e' inventata l'xbox non solo per invadere un buon mercato ma soprattutto per evitare che tecnologie alternative allontanassero i programmatori dalle directx e di conseguenza dal mondo winzozz.


    --------------

    Un saluto da Mazinga.

  • - Scritto da: Mazinga@
    > Oggi come oggi pero' si ha paura a presentare
    > linux come alternativa (perfino io che sono
    > linuxiano da anni) perche' si ha sempre lo
    > spauracchio di non essere in grado di far
    > funzionare un certo dispositivo.

    Hai ragione.
    Anche a me è capitato.
  • Forzare le aziende ?

    E come ? Spargendogli letame sull'ingresso ed urlando epiteti colorati ?
    Non comprando più i loro prodotti ?
    Riusciresti a fare qualcosa di più serio di far andare un programma d'ufficio senza una sk video ati o nvidia ?
    Se fossi un professionista dell'audio con i soli driver per i chip integrati via riusciresti a produrre un sound degno di nota ?
    non+autenticato
  • Purtroppo, per la fsf il procedimento tipo che hai segnato è cosa buona e giusta.
    Sono duri di comprendonio ed un giorno verranno estromessi di peso dalle decisioni che determineranno il futuro di linux
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)