In Olanda vogliono azzerare il DRM in cambio di tasse

Alcuni politici sostengono che la pirateria ha vinto e che l'unica soluzione per compensare i mancati guadagni degli artisti è appioppare nuove tasse a downloader e netizen. Per farlo, però, bisogna cancellare il DRM

Roma - In Olanda si pensa al condono generale per i pirati della rete, e alla ricerca di vie alternative per compensare le presunte perdite di profitto dell'industria della musica. Lo sostiene Martijn van Dam, membro di uno dei più grandi partiti politici del paese: "Tassare il traffico Internet è un'ottima strada per compensare l'industria musicale per la perdita nelle vendite causata dal file sharing illegale".

In questo senso il DRM e le protezioni da copia sarebbero inutili, come le stesse major sembra stiano realizzando, e dovrebbero essere abbandonate del tutto: le aziende non hanno altra scelta che arrendersi all'idea del file sharing senza restrizioni, dice il politico.

Gli fa eco, riferiscono fonti olandesi, Nicolien van Vroonhoven, esponente del CDA, il maggior partito del paese, sostenendo l'idea del nuovo balzello telematico, in virtù del quale i netizen non potrebbero essere più caricati di esborsi ulteriori per il download della musica: come a dire addio ad iTunes e agli store virtuali autorizzati.
Ma l'idea, si dice in rete, per quanto buona ha un difetto di forma evidente: la "tassa di Internet" servirebbe a compensare solo le major musicali, mentre i download col P2P coinvolgono anche software, contenuti multimediali e quant'altro. Per non parlare del peso sempre crescente dei portali di social broadcasting quali YouTube e simili, che contribuiscono largamente all'utilizzo complessivo della banda che si vorrebbe tassare a guadagno esclusivo del mercato della musica.

Il condono della pirateria si trasformerebbe insomma in un favore indebito ad un solo settore interessato dal fenomeno. Per dirla con Daily Irrelevant: "I politici cercano nuovi modi per imporre tasse. Io non ho alcun interesse a scaricare musica ma mi tasseranno lo stesso". Ma c'è anche chi la pensa diversamente. Scrive Jani: "Almeno stanno cercando di trovare soluzioni positive. Molto meglio che negli USA o in UK. Dovrebbero essere applauditi. Sembra che stiano cercando di fare delle provocazioni per spingere la gente a pensare, così da trovare una buona soluzione".

Alfonso Maruccia
41 Commenti alla Notizia In Olanda vogliono azzerare il DRM in cambio di tasse
Ordina
  • Non scarico né musica né film, non ho il mulo, non bazzico siti warez, piuttosto che comprare Vista a due euro a Hong Kong o qualcosa di più a Napoli preferisco imparare Linux. Perché dovrei dunque gravarmi di una tassa pensata per risarcire le case discografiche dall'allegro scaricatore del web?

    Almeno nel medioevo potevo evitare a nuoto la tassa sui ponti e lo ius primae noctis restando scapolo.

  • - Scritto da: Gatto Selvaggio
    > Non scarico né musica né film, non ho il mulo,

    E perche' non lo fai ?
    Forse perche' non ti piace l'idea dell'illegalita', ma se diventasse legale potresti fruire di una marea di contenuti.

    > non bazzico siti warez, piuttosto che comprare
    > Vista a due euro a Hong Kong o qualcosa di più a
    > Napoli preferisco imparare Linux. Perché dovrei
    > dunque gravarmi di una tassa pensata per
    > risarcire le case discografiche dall'allegro
    > scaricatore del
    > web?
    >
    > Almeno nel medioevo potevo evitare a nuoto la
    > tassa sui ponti e lo ius primae noctis restando
    > scapolo.
    non+autenticato
  • le stesse major mettono in piedi una serie di server con autenticazione a cui tutti possono collegarsi

    la musica e i film su questi server vengono distribuiti ad alta qualità dalle major sotto forma di aac (un formato migliore dell'mp3) e divx (xvid) in più lingue, sottotitoli annessi, serie televisive/cartoni, sport (in differita ovviamente)

    il tutto ESENTE da DRM!!! (tassativo)

    si richiede un iscrizione flat mensile/annuale a prezzi ragionevoli: 10 € al mese o 100 € l'anno
    da qui si pul scaricare tutto ciò che si vuole

    le major danno inoltre la possibilità ad artisti di fornire i propri brani direttamente su questa piattaforma e ricevere, tramite un sistema di monitoraggio degli hashing un corrispettivo in denaro valutato sulla quantità di persone che scaricano il loro brano

    il sistema può essere implementato utilizzando modifiche minori di sitemi già esistenti (come la rete donkey)
    deve potersi integrare con i player in circolazione, per poter creare un database degli artisti "simili" o poter effettuare ricerche per: "a chi piace questo titolo è piaciuto anche questo", il che permetterebbe di conoscere anche nuovi autori

    per i software la faccenda si fa più complicata, perché le tipologie si diversificano notevolmente

    se esistesse un sistema simile non esiterei ad abbonarmi ed utilizzarlo

    Edit:
    se sotto account si può anche pensare a tariffe "ricaricabili" che permettono di scaricare film e brani a prezzi ragionevoli (1-2 € al cd), 1-2 € per film, 10-20 € per una serie televisiva completa..
    e così via...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 febbraio 2007 01.01
    -----------------------------------------------------------
  • ...uno comprerebbe con l'abbonamento... poi lo mette sul mulo, o bittorrent... e voilà... in milioni lo scaricano a scrocco... succede già così con DVD e CD... figurati se metti a disposizione un sito che ti rilascia il tutto belle e pronto senza problemi di ripping vari...
    MeX
    16897
  • - Scritto da: MeX
    > ...uno comprerebbe con l'abbonamento... poi lo
    > mette sul mulo, o bittorrent... e voilà... in
    > milioni lo scaricano a scrocco... succede già
    > così con DVD e CD... figurati se metti a
    > disposizione un sito che ti rilascia il tutto
    > belle e pronto senza problemi di ripping
    > vari...

    gli scrocconi scaricherebbero così
    e quelli andrebbero (a quel punto ) puniti duramente
  • Io sono una major
    Metto su un server e voglio intascare le tasse.

  • .... Non si può

    Le majors diverrebbero delle ditte private che vivono sulle tasse azzerando ogni forma di competitività.

    (In oltre non oso immaginare la corruzione che si genererebbe per decidere chi deve incassare)

    Ed infine sarebbe l'ascesso al mercato sarebbe impossibile per i nuovi competitors.


    [preferisco una concorrenza leale fra DRM e drm-free]
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 02 febbraio 2007 19.20
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da: PinguinoMannaro
    > .... Non si può
    >
    > Le majors diverrebbero delle ditte private che
    > vivono sulle tasse azzerando ogni forma di
    > competitività.

    No. Chi viene scaricato di piu' intasca una maggiore percentuale di tasse. La concorrenza esiste ancora, cambia la forma di pagamento, collettiva e a forfait anzichè personale e "a consumo".

    >
    > (In oltre non oso immaginare la corruzione che si
    > genererebbe per decidere chi deve
    > incassare)

    Stai scherzando?? Dovrebbe incaricarsene il governo.

    >
    > Ed infine sarebbe l'ascesso al mercato sarebbe
    > impossibile per i nuovi
    > competitors.

    Semmai il contrario.

    >
    >
    > [preferisco una concorrenza leale fra DRM e
    > drm-free]
    > --------------------------------------------------
    non+autenticato

  • >
    > No. Chi viene scaricato di piu' intasca una
    > maggiore percentuale di tasse. La concorrenza
    > esiste ancora, cambia la forma di pagamento,
    > collettiva e a forfait anzichè personale e "a
    > consumo".
    >

    E' una follia:
    Per prima cosa bisognerebbe sniffare l'attività di tutti gli utenti su internet.

    Oltre che ad una pesante violazione della privacy e' tecnicamente impossibile.

    Secondo: Genera un modello di businnes obbligatorio. Rendendo impossibile un ricambio generazionale dei produttori di musica.   

    >
    > Stai scherzando?? Dovrebbe incaricarsene il
    > governo.
    >

    Certo incassa il governo .....
    Cosi il governo diventa un agenzia di riscossione di tasse per conto di privati (sempre peggio).

    Inoltre se io mi scarico le musiche di un gruppo udergroud Brasiliano come faccio ad essere sicuro che ricevano i soldi??????

    (se mai preferisco pagarli direttamente con paypal ..... se lo desiderano)

    >
    > >
    > > Ed infine sarebbe l'ascesso al mercato sarebbe
    > > impossibile per i nuovi
    > > competitors.
    >
    > Semmai il contrario.
    >

    In questo caso ho ragione IO in quanto il mercato sarebbe troppo istituzionalizzato quindi chi va fuori dal solco sarebbe escluso.
    (I politici vogliono sempre mettere il naso nella produzione culturale ... purtroppo)


    (con una soluzione del genere gente come i beatles, rollig stones, pink floyd ... e forse anche Mozart non ci sarebbero mai stati)

  • - Scritto da: PinguinoMannaro

    > E' una follia:
    > Per prima cosa bisognerebbe sniffare l'attività
    > di tutti gli utenti su
    > internet.

    Figurati, come se adesso non sniffassero... e i log? Almeno verrebbe fatto in modo anonimo e a fini esclusivamente statistici, un po' come il rilevamento dei bug di software come WinAMP o Mozilla.

    >
    > Oltre che ad una pesante violazione della privacy
    > e' tecnicamente
    > impossibile.

    Ti sbagli, tecnicamente è fattibile.

    >
    > Secondo: Genera un modello di businnes
    > obbligatorio. Rendendo impossibile un ricambio
    > generazionale dei produttori di musica.

    E se invece queste "generazioni" di produttori finessero e basta? Il concetto dovrebbe essere dal creatore al consumatore, senza piu' intermediari.


    > Certo incassa il governo .....
    > Cosi il governo diventa un agenzia di riscossione
    > di tasse per conto di privati (sempre
    > peggio).

    Ma scusami la SIAE secondo te cos'è???


    > che ricevano i
    > soldi??????

    Se sono presenti in Italia li riceveranno.

    > (con una soluzione del genere gente come i
    > beatles, rollig stones, pink floyd ... e forse
    > anche Mozart non ci sarebbero mai
    > stati)

    Ma per favore, ai tempi di Mozart non esisteva nemmeno il diritto d'autore...
    non+autenticato
  • >
    > > Certo incassa il governo .....
    > > Cosi il governo diventa un agenzia di
    > riscossione
    > > di tasse per conto di privati (sempre
    > > peggio).
    >
    > Ma scusami la SIAE secondo te cos'è???
    >

    Appunto peggio della SIAE ....
    Riscuote tasse dagli ambulanti e paga le majors.

    La SIAE e' la dimostrazione che una cosa del genere finirebbe in una corruzione senza limiti.


    > > che ricevano i
    > > soldi??????
    >
    > Se sono presenti in Italia li riceveranno.
    >

    E devono essere presenti anche in Olanda, Francia, Gemania, Usa ....

    Ma fammi il piacere.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 03 febbraio 2007 16.40
    -----------------------------------------------------------
  • Di questo passo state attenti a non far ansimare la vostra compagna quando fate l'amore , perchè i sospiri non sono altro che un campionamento di una vecchai canzone di Donna Summer,e questo potrebbe portare a mancati guadagni per qualche Major.Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
  • Far fallire tutto ciò che ha a che fare anche lontanamente con la musica.

    Chi cazzo credono di essere?
    Compro un CD per le mie fotografie e loro assumono che ci metterò la musica, quindi va tassato. Ma scherzano?
    Compro una memory card per la console e loro assumono che ci metterò la musica, quindi va tassata. Ma scherzano?
    Adesso, vogliono tassarmi perchè navigosu PI ma si assume che scarico musica!!! Ma sono fuori????

    Fallire, devono fallire.
    Io posso rinunciare alla musica, non me ne frega una cazzo.
    Ma questi devono fallire.

    Altrimenti da oggi assumo che chiunque compri una macchina, passi sulle mie proprietà private e debba pertanto pagare per l'ingresso nelle mie proprietà.
    Esigo pertanto un obolo per ogni auto costruita e per ogni litro di benzina venduto.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)