IBM offre incentivi agli sviluppatori

A chi utilizza le versioni gratuite di WebSphere e DB2 Big Blue offre sconti e servizi gratuiti sulla vendita e il marketing delle proprie applicazioni

Armonk (USA) - Con una mossa tesa ad incrementare l'interesse verso il suo middleware open source e il suo database gratuito, IBM ha deciso di offrire agli sviluppatori che creano applicazioni per questi prodotti delle agevolazioni sulla vendita e il marketing delle loro applicazioni.

Grazie a questa iniziativa, gli sviluppatori che creeranno applicazioni progettate per girare al di sopra di WebSphere Application Server Community Edition o del database DB2 Express-C portranno usufruire di alcune ore gratute di telemarketing e di sensibili sconti sull'acquisto di pubblicità. Chi aderirà al programma potrà anche utilizzare i laboratori di IBM per testare il proprio software e ottenere consulenza dagli esperti di IBM.

IBM spera che i beneficiari di questi incentivi siano spinti, con il tempo, a migrare verso le versioni a pagamento di WebSphere e DB2: due software che possono arrivare a costare decine di migliaia di dollari.
WebSphere Application Server Community Edition è un server applicativo J2EE (Java 2 Platform Enterprise Edition) basato su Apache Geronimo, un software open source sviluppato da Apache Software Foundation. DB2 Express-C è invece un database capace di supportare sia dati relazionali che XML e di girare su sistemi con un massimo di due processori dual-core e 4 GB di memoria RAM. Entrambi possono essere scaricati gratuitamente dal sito di IBM per le piattaforme Linux e Windows.
8 Commenti alla Notizia IBM offre incentivi agli sviluppatori
Ordina