Due minori scattano proprie foto hard: è pedoporno

Succede negli USA, dove due giovani fidanzatini si sono mandati via email alcune foto osé. Foto di se stessi, non divulgate a terzi. Ora la sentenza di colpevolezza

Roma - Ne parla diffusamente il celebre giornalista giuridico americano Declan McCollough su cnet ed è un caso che suscita molto interesse, quello di due 16enni americani, un ragazzo e una ragazza, che sono stati arrestati per diffusione di pornografia infantile.

La chiave di tutto è nel fatto che le immagini finite sotto inchiesta sono state prodotte dai due, riprendendosi nudi e in pose sessualmente esplicite, e poi, dopo averle trasferite sul PC della ragazza, sono state mandate all'indirizzo email di lui. Da lì non si sono mai mosse né ci sono indizi che i due volessero diffonderle ulteriormente o venderle, né che le abbiano fatte vedere ad anima viva.

Eppure sono finiti nei guai. Non è chiaro come la polizia della Florida abbia avuto notizia dell'esistenza di quelle foto ma questo è quanto accaduto e l'inchiesta che ne è seguita ha provocato, appunto, l'arresto.
Da questa indagine è scaturito un processo che ha portato a considerare la ragazza colpevole di aver prodotto una fotografia che riproduce comportamenti sessuali di un minore.

McCollough spiega nel dettaglio la sentenza, racconta anche come e perché uno dei tre giudici che ha deciso si era opposto alla dichiarazione di colpevolezza. Un dibattito di grande interesse: da un lato i magistrati secondo cui "i PC sono craccabili" e le email sono "intercettabili", dall'altro il giudice secondo cui la ragazza in questo caso dovrebbe godere del proprio diritto alla riservatezza.
258 Commenti alla Notizia Due minori scattano proprie foto hard: è pedoporno
Ordina
  • Sinceramente credo che nn sia competenza delle autorità in quanto alla fine la privacy è tutto e se perdiamo pure quella tanto vale che mettano le telecamere in casa per tenerci sottocontrollo evitando che facciamo cavolate di qualsiasi tipo..mi pare non solo ingiusta ma del tutto inopportuna l' inchiesta!
    non+autenticato
  • Se hai a disposizione un Pc, una connessione ad internet e qualche ora libera ogni settimana potrai realisticamente raggiungere un reddito mensile di 5.000$ - 20.000$ entro il tuo primo anno, non è richiesta assolutamente nessuna esperienza!http://www.sexgratismania.com

    non+autenticato
  • .. e' pedoporno solo se i minori sono anche preadolescenti, per definizione.. se sono adolescenti e quindi hanno raggiunto la maturita' sessuale, la cosa e' totalmente differente anche da un punto di vista psichiatrico.
    infatti mentre la pedofilia e' considerata un problema psicologico, non e' cosi' considerata la frequentazione di minori sessualmente maturi.
    e' ovvio che a 16 anni, pur non adulti, i due sono sessualmente maturi(c'e' una bella differenza tra maturita' sessuale e maggiore eta' stabilita per legge, cari).

    detto questo, ora chew il termine e' stato ridimensionato, dico che come al solito gli americani dimostrano di essere un popolo sempre meno libero; persino in italia una vicenda del genere non avrebbe destato la bencheminima perplessita', anzi, sarebbe stata vista come una cosa assolutamente innocente: non e' per niente strano che due sedicenni (e anche meno..) facciano sesso, quindi tutto quello che e' meno di esso e' ovviamente ancora meno scandaloso.
    lasciateli vivere in pace quei poveri giovani, adesso che possono.. che essere "adulti" e' veramente uno schifo..

    trovo tutta la vicenda di una ipocrisia disgustosa.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > .. e' pedoporno solo se i minori sono anche
    > preadolescenti, per definizione..

    Per definizione di cosa?
    Per legge il pedoporno è qualunque foto/filmato (e in alcuni stati non solo quelli) di persone coinvolte in atti sessuali (e in alcuni stati non solo quelli) che abbiano meno di *DICIOTTO* anni.
    Il buonsenso ti darebbe ragione, ma i legislatori non agiscono sulla base del buonsenso, ma agiscono in base al seguente mix:
    - più reati
    - più mostri (che mostri non sono) da sbattere in prima pagina
    - più denaro pubblico da spendere per intercettazioni
    - più finanziamenti a certe associazioni
    - più giornali venduti
    - più gente indignata perché non conosce i fatti

    Inoltre, quando i giornali pubblicano un articolo al riguardo, il 99% delle volte dicono solo la versione data dal pubblico ministero e non quella degli avvocati difensori, che avrebbero quantomeno il diritto di replica ma di fatto non ce l'hanno mai.
    Già normalmente la gente ha bisogno di capri espiatori quindi è facilmente accusatrice, alla faccia del fatto che fino a sentenza definitiva (=Cassazione) una persona va sempre e comunque considerata innocente.

    > persino in italia una vicenda del
    > genere non avrebbe destato la bencheminima
    > perplessita', anzi, sarebbe stata vista come
    > una cosa assolutamente innocente

    Permettimi di dubitare FORTEMENTE di questo tuo enorme ottimismo, che non capisco neanche da dove venga. Casi del genere in Italia sono GIA' capitati e la magistratura e la polizia italiana si sono comportate in maniera uguale ai loro colleghi statunitensi.

  • - Scritto da: Brontoleus
    >
    > - Scritto da:
    > > .. e' pedoporno solo se i minori sono anche
    > > preadolescenti, per definizione..
    >
    > Per definizione di cosa?
    > Per legge il pedoporno è qualunque foto/filmato
    > (e in alcuni stati non solo quelli) di persone
    > coinvolte in atti sessuali (e in alcuni stati non
    > solo quelli) che abbiano meno di *DICIOTTO*
    > anni.
    > Il buonsenso ti darebbe ragione, ma i legislatori
    > non agiscono sulla base del buonsenso, ma
    > agiscono in base al seguente
    > mix:
    > - più reati
    > - più mostri (che mostri non sono) da sbattere in
    > prima
    > pagina
    > - più denaro pubblico da spendere per
    > intercettazioni
    > - più finanziamenti a certe associazioni
    > - più giornali venduti
    > - più gente indignata perché non conosce i fatti
    >
    > Inoltre, quando i giornali pubblicano un articolo
    > al riguardo, il 99% delle volte dicono solo la
    > versione data dal pubblico ministero e non quella
    > degli avvocati difensori, che avrebbero
    > quantomeno il diritto di replica ma di fatto non
    > ce l'hanno
    > mai.
    > Già normalmente la gente ha bisogno di capri
    > espiatori quindi è facilmente accusatrice, alla
    > faccia del fatto che fino a sentenza definitiva
    > (=Cassazione) una persona va sempre e comunque
    > considerata
    > innocente.
    >
    > > persino in italia una vicenda del
    > > genere non avrebbe destato la bencheminima
    > > perplessita', anzi, sarebbe stata vista come
    > > una cosa assolutamente innocente
    >
    > Permettimi di dubitare FORTEMENTE di questo tuo
    > enorme ottimismo, che non capisco neanche da dove
    > venga. Casi del genere in Italia sono GIA'
    > capitati e la magistratura e la polizia italiana
    > si sono comportate in maniera uguale ai loro
    > colleghi
    > statunitensi.


    Ma che vai dicendo! La nudità è pornografica e diseducativa. Inclina le persone ai peccati della carne e andrebbe tolta anche dalle opere d'arte, come intimò a suo tempo un certo Savonarola
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Ma che vai dicendo! La nudità è pornografica e
    > diseducativa. Inclina le persone ai peccati
    > della carne e andrebbe tolta anche dalle opere
    > d'arte, come intimò a suo tempo un certo
    > Savonarola

    Non so perché ma credo di cogliere una sottile vena ironica nelle tue paroleOcchiolino
  • e buonanotte ai santi (scambiate a mano in busta chiusa) A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ogni volte che si approvano leggi a discapito della privacy per la tutela di pericoli come:

    - pedofilia
    - terrorismo


    si va incontro ad un problema forse ancor pià grave

    abuso di potere e sopressione delle libertà ... prese di posizione tipiche di un regime dittatoriale

    Ormai mi sembra ben chiaro.... molte volte queste leggi sono un alibi per controllare l'informazione e le persone...

    ci si dovrebbe preoccupare dei problemi reali ossia compattere e distruggere la pedofilia e il terrorismo nel mondo reale e non nel mondo virtuale... o almeno no a queste condizioni...

    non+autenticato
  • > ci si dovrebbe preoccupare dei problemi reali
    > ossia compattere e distruggere la pedofilia e il
    > terrorismo nel mondo reale e non nel mondo
    > virtuale... o almeno no a queste
    > condizioni...
    la verita e che chi combatte ha famiglia figli insomma alla fine si chiude un occhio per la pacifica convivenza
    considerando poi che molti come in tutti i mestieri non fanno questo lavoro perche il lavoro giusto per loro insomma
    non ci sono tanti single che grazie ai loro ideali combattono il male solo perche e una cosa giusta e una cosa faticosa e non si sa chi e amico e chi nemico
    e forse anche chi ha degli ideali pensa che questo mondo si merita quello che ha anche se a volte magari si rende conto del contrario
    vabbe a dormire domani e un'altro giorno speriamo migliore peace and love a tutti (minorenni ESCLUSI per loro il sesso e denied, anzi alziamo la maggiore eta a tipo 25 anni cosi evitiamo che facciano sesso inconsapevoli di cos'e veramente)
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > anzi alziamo
    > la maggiore eta a tipo 25 anni cosi evitiamo che
    > facciano sesso inconsapevoli di cos'e
    > veramente)

    Non basta. Un anno fa ho conosciuto una tipa che di anni ne aveva 26. Non era vergine, qualcosa l'aveva fatta, ma da qui a dire che conoscesse cosa sia *veramente* il sesso ce ne corre.
    La verità è che tante, tantissime persone non lo sanno nemmeno a 40 anni, e il brutto è che parecchie credono di saperlo e in realtà non lo sanno affatto.
    Quanti uomini (anche con una certa esperienza) ancora oggi credono che le donne traggano piacere dalla sola penetrazione? Ancora troppi. Quindi tanti uomini e tante donne non sanno cosa sia *veramente* il sesso.
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)