L'ora del tessuto intelligente

I suoi creatori sostengono che sia in grado di interpretare e sfruttare il tatto come un microfono sfrutta la voce. Tactex si dice convinta che il suo tessuto intelligente trasformerà completamente usi e costumi

Web - Stendersi sul letto, muovere il dito sul copriletto a comporre un numero per accendere la luce del comodino, comporne un altro per spegnerla: questa una delle possibili applicazioni del tessuto intelligente che Tactex si appresta a mettere in commercio rinnovando la propria linea di prodotti.

L'azienda americana sostiene di avere imboccato la strada di una "rivoluzione di costume" delle abitudini delle persone, grazie ad una tecnologia che a suo dire interagisce con il tatto come il microfono interagisce con la voce. Tecnologia che si integra a diversi generi di tessuto.

La tecnologia del tessuto intelligente si basa sull'interpretazione della pressione sul tessuto da parte di un sensore in fibra ottica. Questo tessuto è basato su sottili trame di silicio o altri materiali, costellate di un elevato numero di zone-sensore ("taxel"). Il tutto è ricoperto da un tessuto esterno che protegge l'interno e consente l'uso "domestico" dell'applicazione.
Quando si "preme" una certa zona, numerosi sensori di quell'area e di quelle contigue avvertono la pressione e sono in grado di interpretarne distribuzione e intensità perché viene modificato "il posizionamento" delle fibre ottiche.

La prima applicazione sono dei "pad" sensibili, aree di tessuto intelligente che hanno la possibilità di riconoscere, per esempio, il posizionamento e le azioni di più dita contemporaneamente, indipendentemente dalla dimensione dei pad stessi. Possono assumere pressoché qualsiasi forma, ma anche essere flessibili. E possono essere ricoperte con i materiali più diversi senza perdere in "performance".

I primi prodotti che Tactex mette sul mercato comprendono controller "multi-touch" dalle dimensioni di un mouse pad che può essere agganciato a personal computer anche in ambiente Macintosh. Di interesse anche il fatto che il pad venga venduto assieme ad un ambiente di sviluppo che può consentire ai programmatori interessati di realizzare applicazioni personalizzate per sfruttare il "multi-touch controller".

Altre applicazioni della tecnologia comprendono "superfici di controllo" che possono essere utilizzate per la produzione di musica, per la gestione di sistemi elettronici e per componenti del settore "mobile".

"Quello che rende unici questi pezzi - ha spiegato il chairman dell'azienda James Rossiter - è la capacità di rispondere a input multipli. Non solo un dito, ma tanti quanti ne vuoi. Può anche interpretare un gesto. Si tratta della prima tecnologia capace di catturare il tatto come un microfono cattura i suoni".
TAG: hw
5 Commenti alla Notizia L'ora del tessuto intelligente
Ordina