Windows Home Server, una beta allargata

Il server domestico di Microsoft è entrato nella seconda fase di beta testing, e presto le sue funzionalità potranno essere saggiate da un più vasto numero di persone

Redmond (USA) - Windows Home Server, ultimo arrivo nella famiglia di sistemi operativi Windows di Microsoft, è entrato nella seconda e probabilmente ultima fase di beta testing. Il software è già stato testato da oltre mille impiegati di Microsoft e di aziende partner, e presto il programma di testing verrà esteso ad una più ampia cerchia di persone.

Noto in precedenza con il nome in codice Quattro, Windows Home Server è stato presentato la prima volta in occasione del recente CES di Las Vegas: qui i dirigenti di BigM hanno spiegato che questa ennesima variante di Windows è stata studiata per semplificare la condivisione di risorse e contenuti fra tutti i PC e i dispositivi multimediali della casa. In particolare, il software si rivolge a quelle famiglie che possiedono più di un PC e che desiderano archiviare, proteggere e condividere foto, musica, video e documenti.

Oltre alle funzionalità tipiche di un file-server domestico, Windows Home Server fornisce anche una soluzione per il back-up centralizzato di tutti i PC, il supporto allo streaming dei contenuti (anche via Internet), e strumenti per il monitoraggio della salute dei PC con Windows Vista.
Sebbene Windows Home Server verrà distibuito anche sul mercato al dettaglio, Microsoft conta sul fatto che la stragrande maggioranza dei consumatori acquisti il nuovo sistema operativo insieme all'hardware. Uno dei primi sistemi basati su Windows Home Server sarà il MediaSmart Server di HP, la stessa azienda che sta collaborando allo sviluppo del nuovo software.

Una panoramica delle caratteristiche di Windows Home Server è stata pubblicata sia da WinSuperSite.com che da ArsTechnica.com. Microsoft ha invece recentemente dedicato al suo nuovo software questo blog.

Chi è interessato a diventare beta tester di Windows Home Server può iscriversi qui.
35 Commenti alla Notizia Windows Home Server, una beta allargata
Ordina
  • quattro...
    cos'è, il voto del prodotto? Occhiolino
    non+autenticato
  • ROTFLOcchiolino
    non+autenticato
  • Per chi non ha mai provato, date un occhio alla distro SMEserver. Facilissima da installare e si controlla totalmente da web..server samba,ftp,dns,dc,ecc...
    Ottima per un fileserver in casa
    non+autenticato
  • Anche Ubuntu è spettacolare:

    "After starting gnome-lokkit from command line, the first dialog wizard appears. When clicking [Next], the application crashes. Full output:

    magicfab@suzy:~$ sudo gnome-lokkit
    Gdk-ERROR **: BadMatch (invalid parameter attributes)
    serial 2670 error_code 8 request_code 62 minor_code 0"

    ma dico io sara' possibile? bah....

    non+autenticato
  • Quello che non ho mai capito di microsoft è questo: spendono mesi a diffondere beta a destra e a manca, e in teoria questo dovrebbe permettere loro di raccogliere impressioni e suggerimenti per miglioramenti.
    Poi esce il "prodotto finito" e questo è invariabilmente bacato, insicuro e spesso poco funzionale e ancor meno intuitivo.

    Allora quale di queste ipotesi è valida?

    1- è solo pubblicità, la strada è già tracciata da prima
    2-alla microsoft nessuno ha una chiara conoscenza di come si programma
    3-la politica aziendale se ne frega degli utenti

    In ultima analisi mi viene da pensare che siano vere tutte e tre.

  • - Scritto da: LaNberto
    > Poi esce il "prodotto finito" e questo è
    > invariabilmente bacato

    conosci un prodotto che non ha bug?

    >, insicuro

    conosci un prodotto sicuro?

    > e spesso poco
    > funzionale e ancor meno
    > intuitivo.

    Questo lo dici tu. I prodotti Microsoft sono i più facili da usare e molto più intuitivi rispetto a quelle brodaglie di distribuzioni linux
    non+autenticato
  • QMail è un prodotto sicuro.
    Ed è anche un mail server estremamente usato e diffuso.
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > QMail è un prodotto sicuro.
    > Ed è anche un mail server estremamente usato e
    > diffuso.

    Imho meglio postfix,o al massimo exim.
  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: LaNberto
    > > Poi esce il "prodotto finito" e questo è
    > > invariabilmente bacato
    >
    > conosci un prodotto che non ha bug?

    Non a quel livello.

    >
    > >, insicuro
    >
    > conosci un prodotto sicuro?

    Come i prodotti M$? Forse sendmail, solo che patchano piu' velocemente.

    >
    > > e spesso poco
    > > funzionale e ancor meno
    > > intuitivo.
    >
    > Questo lo dici tu. I prodotti Microsoft sono i
    > più facili da usare e molto più intuitivi
    > rispetto a quelle brodaglie di distribuzioni
    > linux

    Talmente semplici che sono in pratica un blocco di limitazioni. E intuitivi forse per uno che usa robaccia M$ da sempre.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 14 febbraio 2007 14.59
    -----------------------------------------------------------

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: LaNberto
    > > Poi esce il "prodotto finito" e questo è
    > > invariabilmente bacato
    >
    > conosci un prodotto che non ha bug?

    qualcuno sì, è ragionevolmente privo di bug (photoshop per esempio)
    >
    > >, insicuro
    >
    > conosci un prodotto sicuro?

    MacOS XCon la lingua fuori
    >
    > > e spesso poco
    > > funzionale e ancor meno
    > > intuitivo.
    >
    > Questo lo dici tu. I prodotti Microsoft sono i
    > più facili da usare e molto più intuitivi
    > rispetto a quelle brodaglie di distribuzioni
    > linux

    beh, rispetto a Linux ci vuol poco, ma hai visto, per esempio le preferenze di word, che sembrano progettate da un cretino?
  • il solito MACaco mal informato.
    Fatti un giro su secunia poi ne riparliamo.
    Macosx ha molte più falle di Win XP e le falle critiche rimaste non curate sono altrettante di xp..
    spero di non avere sconvolto qualche amante di apple, ma la triste verità è questa
    non+autenticato

  • - Scritto da: LaNberto
    > Quello che non ho mai capito di microsoft è
    > questo: spendono mesi a diffondere beta a destra
    > e a manca, e in teoria questo dovrebbe permettere
    > loro di raccogliere impressioni e suggerimenti
    > per
    > miglioramenti.
    > Poi esce il "prodotto finito" e questo è
    > invariabilmente bacato, insicuro e spesso poco
    > funzionale e ancor meno
    > intuitivo.
    >
    > Allora quale di queste ipotesi è valida?
    >
    > 1- è solo pubblicità, la strada è già tracciata
    > da
    > prima
    > 2-alla microsoft nessuno ha una chiara conoscenza
    > di come si
    > programma
    > 3-la politica aziendale se ne frega degli utenti
    >
    > In ultima analisi mi viene da pensare che siano
    > vere tutte e
    > tre.


    buona la prima con un pizzico della seconda. Per intero la terza
    Ciao Piero
  • Pinguazzi agonizzanti, Mighty MS ha invaso anche il vostro orticello!
    E' finita la pacchia, cantinari, ora anche i serverini domestici sfuggiranno alle grinfie della vostra brutta copia del DOS!
    non+autenticato
  • Temo che l'unica cosa che ha invaso sia il tuo cranio, rendendoti per sempre succube dei loro vermi, bachi e bacilli!

    Svegliati bot!
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Pinguazzi agonizzanti, Mighty MS ha invaso anche
    > il vostro
    > orticello!
    > E' finita la pacchia, cantinari, ora anche i
    > serverini domestici sfuggiranno alle grinfie
    > della vostra brutta copia del
    > DOS!

    la tua ignoranza informatica è disumana

    linux è basato sulle specifiche unix, unix ha più di 30 anni il dos è leggermente più giovane

    per il resto fammi almeno 5 esempi di persone che usano un server casalingo per archiviare dati. No il software e i film pirata non contano Microsoft non vuole
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > linux è basato sulle specifiche unix, unix ha più
    > di 30 anni

    e infatti si vede quanto fa schifo linux!
    non+autenticato
  • > unix ha più di 30 anni

    Allora dovresti ringraziare che abbiano aggiunto il supporto per tastiera e schermo, altrimenti stavi ancora a programmarlo con schede perforate.
    non+autenticato
  • Perché dovrei pagare per avere tutto quello che Linux mi da gratis sul mio serverino di casa (che tra l'altro é una macchina non più tanto giovane?Troll
    non+autenticato
  • non ci sono piu' i troll di una volta..
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > non ci sono piu' i troll di una volta..

    quand'ero giovane io, i troll sbucavano dalle fottute pareti
    non+autenticato
  • tu ci scherzi : io ho ancora il mio fido esorcizza-troll a forma di fallo di balena intriso di sngue di gallo nero .. purtroppo coi troll di oggi non serve piu' ...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > non ci sono piu' i troll di una volta..

    come non darti ragione.

    Piero

  • - Scritto da:
    > Pinguazzi agonizzanti, Mighty MS ha invaso anche
    > il vostro orticello!

    Ridillo quando windows permettera' di ricompilare il kernel.
    non+autenticato