L'IM converge sul mobile

Vodafone e Microsoft annunciano un servizio di messaggeria istantanea per telefoni cellulari

Milano - La convergenza, concetto che va inflazionandosi nel campo delle comunicazioni dopo aver dominato tra i gommisti, passa anche per l'Instant Messaging: Vodafone e Microsoft hanno infatti annunciato un progetto per la realizzazione di un servizio di IM con accesso diretto sia da PC sia da telefono cellulare.

"Le più grandi community mondiali di IM e Mobile Messaging - recita una nota congiunta - forniranno così un servizio di messaggistica istantanea di nuova generazione basato sulla piattaforma Windows Live Messenger". Il nuovo servizio, di cui è stata annunciata la prossima disponibilità in diversi mercati europei, tra cui l'Italia, promette agli utenti la possibilità di gestire in modo sincronizzato la propria rubrica, controllare la "presenza" dei propri contatti Messenger e raggiungerli per mezzo di un PC o di un cellulare.

La partnership Vodafone - Microsoft nasce da lontano: nell'estate del 2005 i due player avevano annunciato la firma di un'alleanza strategica relativa all'interconnessione dei rispettivi servizi di instant messaging.
Nulla di innovativo, secondo Riviera Communications, che segnala di aver già reso disponibile sei mesi or sono Supermeeting, uno sparamessaggini "Web & Mobile" che conta oggi oltre 30mila utenti.

"Supermeeting, realizzato proprio da technet di Microsoft - evidenzia un comunicato - consente di collegarsi sia dal PC che dal telefono cellulare, non necessita di programmi da scaricare". Disponibile in Italia e all'estero, secondo Riviera si caratterizza per la facilità d'uso, per la possibilità di entrare in modalità visibile a tutti gli altri collegati e di lasciare messaggi non in linea. Il tutto facilitato dal non dover conferire dati personali all'atto della registrazione e dall'indipendenza da sistemi operativi.

D.B.