Windows2000 m'ha impantanato

Dopo aver speso qualche milione di lire in licenze, da due giorni mi ritrovo un server bloccato da Windows 2000 e le sue patch, e mi devo pure sentire dire che devo pagare per sottoporre a Microsoft un bug nel suo sistema operativo

Web - Penso che questa "avventura" meriti proprio la pubblicazione sul vostro bel giornale. Sono Antonio Aga Rossi, sono l'attuale responsabile dei sistemi informativi della Fratelli Alinari S.p.A che è il più vecchio archivio fotografico (e uno dei più grossi) in circolazione.

A metà di gennaio è arrivato un server IBM netfinity 5100, con doppio processore, un giga di Ram, sistema raid ecc., per circa 30 milioni di macchinario. Tale macchina serviva da server web per uno dei nostri siti. Dopo pochi giorni arriva un tecnico direttamente dalla IBM, con certificazione Microsoft, che installa Windows 2000 Server in italiano, regolarmente acquistato con 5 licenze client (con relativo addebito dell'installazione).

Installato con successo il sistema operativo, il giorno dopo personalmente applico il Service pack 1 di Windows 2000, e inizio a scaricare tutti gli aggiornamenti critici di Windows 2000 (in lingua italiana).
Inizio ad installare tali hotfix nell'ordine indicato; ogni Hotfix richiede il riavvio della macchina, e al settimo hotfix (patch del 7 ottobre 2000 ms00-70) la macchina dopo essersi riavviata, dopo aver mostrato lo schermo testuale iniziale (quello con scritto "premere F8 per...") si pianta immancabilmente, non riparte neppure nelle modalità provvisorie, in modalità debug, o secondo l'ultimo profilo "sicuramente funzionante".

Abbastanza seccato da ciò (come può un hotfix critico della stessa Microsoft bloccarmi un sistema operativo appena installato senza altro prodotto a bordo?), telefono alla assistenza Microsoft.

Risponde una gentile signora che mi comunica che per prendere in carico la chiamata, essendo un prodotto server, la microsoft chiede 588.000 lire + Iva. Al che le faccio notare che appena un paio di giorni fa avevo pagato qualche milione per la licenza di un prodotto che si era bloccato subito dopo. Purtroppo lei non sente ragioni e mi comunica che mi farà arrivare un fax per la richiesta di intervento.
TAG: microsoft
200 Commenti alla Notizia Windows2000 m'ha impantanato
Ordina
  • 1. Invertiamo le parti: hai fatto installare un AS/400 da un consulente Microsoft e, nel momento in cui hai dei problemi, IBM ti dice che non è responsabile del malfunzionamento e di rivolgerti a chi ti ha fatto l'installazione. E' IBM cattiva o tu scemo che fai installare un AS/400 da un concorrente di IBM?

    2. Le Hotfix sono dichiaratamente delle patch da applicare solo nel caso in cui si verifichi il problema specifico che essa risolve. Sono unsupported, vale a dire che Microsoft si riserva l'opzione di dirti che l'unica soluzione ad un problema generato da una hotfix è la reinstallazione del SO. Le Service Pack sono le patch completamente testate e supportate che possono essere installate come aggiornamento del SO.

    3. Windows 2000 Server in Italiano? Bleah che schifo! E' una depravazione di poco inferiore alla coprofagia. Microsoft sarà pure costretta a darti supporto, ma come puoi pretendere che un qualsiasi tecnico di supporto abbia una grossa esperienza su un SO che avranno installato in 3 (due dei quali internamente a Microsoft)?

    4. Bravo, passa a Linux, così hai risolto il problema del supporto, non perché non ci sono problemi, ma perché non c'è supporto. A meno che non vuoi metterti a scartabellare i forum dei pinguini fino al rimbecillimento totale.
    non+autenticato
  • Dimentichi una cosa fondamentale che il pinguino non si pianta facilmente,e se si verifica un problema trovi sicuramente la soluzione in tempi brevissimi in quanto essendo un mondo libero ed aperto, chiunque puo intervenire sul codice e implementare la correzione.
    Bye
    Riccardo

    - Scritto da: Darth Vader
    > 4. Bravo, passa a Linux, così hai risolto il
    > problema del supporto, non perché non ci
    > sono problemi, ma perché non c'è supporto. A
    > meno che non vuoi metterti a scartabellare i
    > forum dei pinguini fino al rimbecillimento
    > totale.
    non+autenticato
  • Si pianta meno perché ci sono meno applicazioni, meno hardware supportati (e quindi meno driver scritti da sedicenti programmatori con il mouse in una mano e il manabile dell'informatica dall'altro) ma soprattutto meno installazioni.

    Per quanto riguarda la velocità di intervento, sei sicuro che se Linux raggiungesse una percentuale di installato a due cifre, la velocità sarà la stessa? O la struttura di supporto gratuito collasserà sotto il peso di richieste di supporto derivanti da un vero utilizzo industriale?

    Per quanto riguarda intervenire sul codice per risolvere il problema, questa soluzione è paragonabile alle riparazioni hardware: non trovi più nessuno che perde tempo per capire quale resistenza o condensatore si è rotto su una motherboard. Si può fare, ma quanto ti costa?

    - Scritto da: Riccardo Cancani
    > Dimentichi una cosa fondamentale che il
    > pinguino non si pianta facilmente,e se si
    > verifica un problema trovi sicuramente la
    > soluzione in tempi brevissimi in quanto
    > essendo un mondo libero ed aperto, chiunque
    > puo intervenire sul codice e implementare la
    > correzione.
    > Bye
    > Riccardo
    non+autenticato


  • - Scritto da: Darth Vader
    > Si pianta meno perché ci sono meno
    > applicazioni,
    bah trovami un server ke non giri sotto linux
    meno hardware supportati
    mai dato un'okkiata a www.kernel.org? se lo avessi fatto avresti notato qualkosa come:
    Linux was first developed for 32-bit x86-based PCs (386 or higher). These days it also runs on (at least) Compaq Alpha AXP,
    Sun SPARC and UltraSPARC, Motorola 68000, PowerPC, ARM, Hitachi SuperH, IBM S/390, MIPS, HP PA-RISC, Intel IA-64
    and DEC VAX.
    Ti pare poco? Se poi te vuoi usare la tua videocamera digitale usb e compagnia usa pure win* che x cose del genere è ancora superiore a linux e nessuno lo nega.. (e
    > quindi meno driver scritti da sedicenti
    > programmatori con il mouse in una mano e il
    > manabile dell'informatica dall'altro) ma
    > soprattutto meno installazioni.
    mmm non so te, ma io non ho mai scritto qualkosa con il mouse... e poi, se fossero programmatori principianti, sarebbero in grado di rilasciare nuove versioni del kernel kosì di frequente?
    inoltre ke kakkio intendi con meno installazioni?

    >
    > Per quanto riguarda la velocità di
    > intervento, sei sicuro che se Linux
    > raggiungesse una percentuale di installato a
    > due cifre, la velocità sarà la stessa?

    > struttura di supporto gratuito collasserà
    > sotto il peso di richieste di supporto
    > derivanti da un vero utilizzo industriale?
    allora non hai capito un cazzo dell'esperienza appena descritta da Rossi...
    >
    > Per quanto riguarda intervenire sul codice
    > per risolvere il problema, questa soluzione
    > è paragonabile alle riparazioni hardware:
    > non trovi più nessuno che perde tempo per
    > capire quale resistenza o condensatore si è
    > rotto su una motherboard. Si può fare, ma
    > quanto ti costa?
    intervenire sul codice? ma secondo te le patch ke kazzo fanno? sculacciano il processore e gli dicono di dare un po' di cicli anche alla skeda video e non solo a quella audio?
    non+autenticato
  • Ci sarebbe bisogno di una presa di posizione anche da parte della "legge" in merito, perchè se tante azioni sono state intraprese per proteggere il copyright dei produttori di software, bisogna che per quanto riguarda il software "pagato", SO inclusi, ci sia la garanzia del corretto funzionamento dello stesso e in particolare per una ditta come la Microsoft, i cui dirigenti si permettono esternazioni paranoidi da liberatori del mondo contro la minaccia open source-comunista, é indegno un tale trincerarsi dietro a dei contratti da sciacalli. Solo perché hanno un esercito di legali?? ma un comportamento così truffaldino dovrebbe essere perseguito ben oltre il semplice problema dell'antitrust.

    Finchè non funziona W98(che per quel che serve a me é più adatto di Linux) per il pc in casa, girano le scatole, ma in qualche modo risolvi, ma il software che tu hai pagato salato dovrebbe essere una "soluzione professionale" e darti tutta una serie di garanzie, per prime sulla sicurezza e l'affidabilità. Ora, se tu compri una macchina che ha il riconosciuto problema che le serrature si aprono con le forcine(-£) , ti sbatti(+£) per recuperare delle serrature che funzionano(della stessa casa e che con questo ammette la sua mancanza!!), te le monti da solo(+££) e dopo questo la macchina non si mette più in moto(+£££), io sfido qulunque tribunale a non riconoscerti anche i danni morali per la presa di giro, il rimborso di telefonate, fax e soprattutto del tempo perso per risolvere il problema.
    Il mio consiglio é di tentare di farlo funzionare e nel frattempo far partire un'azione legale, tua singola o associato ad altri "lesi" o tramite una associazione per la difesa del consumatore, é probabile che anche solo sollevando un polverone si facciano avanti loro per risolvere il problema(sarebbe opinabile), ma anche ottenuto questo io andrei avanti per la richiesta danni.

    Saluti e auguri
    Alberto
    P.S. per sostituire ASP non capisco Java(tranne in alcuni casi), io ti consiglio PHP, funziona bene anche su WinXX con vari web server, ha integrato il supporto per MySQL(che per realtà come la tua tiene testa a Oracle, figurati a SQLserver) e non credo tornerai più indietro
    non+autenticato
  • non so chi sei non so quello che sai, ma da come parli sembra tu sappia molte cose di me tipo che installo word nei supermercati. sei piu' felice? l'ibm ti da le provvigioni? non mi interessa minimamente dirti quello che faccio io in quanto penso sia irrilevante.
    ti chiedo gentilmente di limitarti a criticare le mie osservazioni senza aggiungere frasette simpatiche che non fanno ridere manco i polli. ciao coglione stammi bene.
    non+autenticato


  • - Scritto da: davex
    > non so chi sei non so quello che sai, ma da
    > come parli sembra tu sappia molte cose di me
    > tipo che installo word nei supermercati. sei
    > piu' felice? l'ibm ti da le provvigioni? non
    > mi interessa minimamente dirti quello che
    > faccio io in quanto penso sia irrilevante.
    > ti chiedo gentilmente di limitarti a
    > criticare le mie osservazioni senza
    > aggiungere frasette simpatiche che non fanno
    > ridere manco i polli. ciao coglione stammi
    > bene.

    Mi sono riguardato bene tutte le risposte che ho postato, in particolare a te. Forse ho esagerato, lo ammetto, non pensavo ti offendessi, ma rimango coerente con quanto ho espresso. Sai, dopo averne lette tante e belle, ci mancava qualcuno che dicesse di buttare via i server IBM per prendere un assemblato. Sei vuoi approfondire sono disponibile a qualsiasi chiarimento; il mio tono non voleva essere offensivo, quindi il 'coglione' lo rimando gentilmente al mittente.

    Ultima cosa: non prendo sovvenzioni ne da IBM ne da altri, parlo solo per esperienza personale.
    non+autenticato
  • Concordo pienamente col signore che ha appena esposto il proprio problema...

    A presto...

    (by a HAPPY RedHat Admin)

    non+autenticato
  • DRAGARE LE TASCHE DEI SOLITI COGLION........., PER QUANTO NE AVRA' ANCORA??.....
    SVEGLIATEVI.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | Successiva
(pagina 1/10 - 48 discussioni)