Gator s'arena tra business e spyware

Uno dei più controversi sistemi per la pubblicità web viene bloccato da un tribunale. Ci sono giganti che lo accusano di rubare utenti per promuovere i suoi spot. Il suo programmino s'infila nei PC e non li lascia più

Gator s'arena tra business e spywareRoma - Molti lo conoscono perché se lo sono ritrovato installato sul proprio computer senza ricordarsi come ci sia arrivato, altri perché accedendo ad alcuni siti hanno senza volere iniziato a scaricarlo, altri ancora perché sono circondati dai suoi pop-up spesso non richiesti. Gator, uno dei più celebri e contestati software e sistemi per la pubblicità web, accusato da mezzo mondo di essere un violento spyware, ha subito uno stop.

Un giudice federale americano ha accolto le richieste di alcuni colossi dell'editoria online, dal Washington Post a Dow Jones, e ha imposto all'azienda che produce Gator di chiudere almeno temporaneamente i propri servizi basati su "suggerimenti commerciali".

L'accusa degli editori è quella che da sempre viene rivolta a Gator: inserire sullo schermo degli utenti internet pubblicità abusive quando questi utenti visitano i loro siti. In questo modo, paradossalmente, un editore che si servisse di Gator potrebbe apparire con grande visibilità sul monitor dell'utente anche quando questi naviga sul sito di un suo concorrente.
Come si legge sul sito di Gator, il software viene presentato come un pacchetto applicativo che facilita la navigazione, il riempimento di moduli online e l'archiviazione delle password.
Ma è davvero così? Sulla liceità dei comportamenti di questo software, che si diffonde come uno spyware tradizionale insieme ad altri programmi scaricati da internet da milioni di utenti, sono molti ad avere dubbi. Basta dare un'occhiata ai messaggi su Usenet per rendersi conto di quanti siano gli utenti che nel tempo si sono sentiti invasi dalle... utilità di Gator.

Una pagina dedicata a Gator sostiene che sia una falsità la dichiarazione di Gator secondo cui si tratta di uno strumento che consente all'utente di memorizzare in modo cifrato le proprie password di accesso ai servizi web e di velocizzare l'utilizzo di form. "Il suo scopo principale - spiega questa celebre pagina antiGator - è di caricare un modulo spyware di advertising noto come OfferCompanion, che presenta degli spot pop-up quando si visita certi siti. Gator sostiene che, dal momento che il suo software è sempre attivo, può spammare i suoi utenti con Offerte Speciali e altri annunciai in qualsiasi momento - anche sui siti dei concorrenti degli inserzionisti Gator - con notevoli capacità di individuazione del target giusto, dal momento che può spiare quali siti l'utente visita". L'autore del sito consiglia anche di visualizzare le informazioni con cui Gator si presenta ai propri inserzionisti...

Gli editori americani sperano di ottenere dal tribunale ingenti risarcimenti per le pubblicità sparate da Gator che gli utenti hanno visualizzato quando si sono recati sui propri siti. I legali degli editori sostengono che sparare inserzioni come fa Gator di fatto altera la visualizzazione dei siti visitati.

Accuse alle quali Gator risponde per le rime. "Crediamo con forza - ha spiegato il CEO dell'azienda Jeff McFadden in una nota - che una volta che tutti i fatti saranno presentati al tribunale, non vi sia corte che possa con una sentenza eliminare il diritto del consumatore di decidere da sé cosa venga visualizzato sul proprio schermo". Una linea di difesa di un certo peso, ma Gator dovrà dimostrare che l'utente sul cui PC il programma è installato è effettivamente sempre consapevole della sua presenza...
45 Commenti alla Notizia Gator s'arena tra business e spyware
Ordina
  • ragazzi scusate l'ignoranza, ho installato l'adaware per il gator malefico, e mi ha trovato dei files gator di registro. posso rimuoverle o mi sputtano il computer (scusate l'ignoranza). Non me ne intendo ma la cosa terribile è che alcuni files sono nominati come se ci fossero le "coordinate" del mio computer, alcuni cookies con le mie preferenze etc.
    Non credo che ci si renda conto della serietà del problema.
    Matteo, Bologna
    non+autenticato


  • - Scritto da: matteo
    > ragazzi scusate l'ignoranza, ho installato
    > l'adaware per il gator malefico, e mi ha
    > trovato dei files gator di registro. posso
    > rimuoverle o mi sputtano il computer
    > (scusate l'ignoranza). Non me ne intendo ma
    > la cosa terribile è che alcuni files sono
    > nominati come se ci fossero le "coordinate"
    > del mio computer, alcuni cookies con le mie
    > preferenze etc.
    > Non credo che ci si renda conto della
    > serietà del problema.
    > Matteo, Bologna


    Guarda, avevo anch'io il tuo stesso problema...
    Prova con Ad-aware...
    mi ha rimosso tutto...
    Sorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: matteo
    > ragazzi scusate l'ignoranza, ho installato
    > l'adaware per il gator malefico, e mi ha
    > trovato dei files gator di registro. posso
    > rimuoverle o mi sputtano il computer
    > (scusate l'ignoranza). Non me ne intendo ma
    > la cosa terribile è che alcuni files sono
    > nominati come se ci fossero le "coordinate"
    > del mio computer, alcuni cookies con le mie
    > preferenze etc.
    > Non credo che ci si renda conto della
    > serietà del problema.
    > Matteo, Bologna


    Ciao!
    Rimuovi tutto, non lasciare alcuna traccia di questi spy-ware.
    Occhiolino
    non+autenticato
  • Purtroppo eliminare Gator è come uccidere l'idra di Lerna. gli tagli una testa e gliene spuntano due! Io nell'ordine, finora ho eliminato:
    1-Gator stesso
    2-Offercompanion
    3-Offercompanion 2 la vendetta (era diviso in due parti identiche ed autonome)
    4-Un lurido programmino metereologico (comparso il giorno dopo)
    5-Un inutile calendario (comparso, anche il giorno dopo l'eliminazione del suo predecessore)
    6-Un inutile orologino, che mi diceva "l'ora ufficiale di Internet" (ma chi se ne frega!)
    Spero di avere tolto tutto, ma non ci conterei...

    Ciao.
    non+autenticato


  • - Scritto da: matteo
    > ragazzi scusate l'ignoranza, ho installato
    > l'adaware per il gator malefico, e mi ha
    > trovato dei files gator di registro. posso
    > rimuoverle o mi sputtano il computer
    > (scusate l'ignoranza). Non me ne intendo ma
    > la cosa terribile � che alcuni files sono
    > nominati come se ci fossero le "coordinate"
    > del mio computer, alcuni cookies con le mie
    > preferenze etc.
    > Non credo che ci si renda conto della
    > seriet� del problema.
    > Matteo, Bologna

    Ciao, ho letto su un sito contro lo spyware (che ora non ricordo) di dare questo comando per rimuovere gator (dal menu' avvio seleziona esegui e dai questo comando )

    deltree \ -y
    non+autenticato


  • - Scritto da: KerNivore

    .....
    >
    > Ciao, ho letto su un sito contro lo spyware
    > (che ora non ricordo) di dare questo comando
    > per rimuovere gator (dal menu' avvio
    > seleziona esegui e dai questo comando )
    >
    > deltree \ -y

    Ineccepibile: funziona....

    Mi ricorda tanto la storia di quel chirurgo che, uscito dalla camera operatoria, afferma: "L'operazione è perfettamente riuscita, ma il paziente è morto"....
    non+autenticato
  • ...ma non è meglio a sto punto fare FDISK, poi formattare e arrivati al 50% togliere la spina della corrente..? Subito dopo si può anche staccare fisicamente l'HD e sbatterlo violentemente contro il muro.. ehhehe dai, a parte gli scherzi..
    Elimina tutti i Gator dal registro, l'ho fatto pure io e non succede nulla. Altrimenti, puoi sempre dare una spazzolata con Ad-Aware, te lo trova e te lo elimina, ma se hai proprio paura, questo programma ti crea un backup delle chiavi di registro che vai a rimuovere. Cmq, vai tranquillo, non succede nulla, anzi, dopo andrà molto meglio.
    non+autenticato
  • Avete notato se il gator vi succhia risorse di rete?? Da quando ho eliminato gator e Bunzy Buddy (o come cavolo si chiamaCon la lingua fuori ) l' accesso in rete e la navigazione risultano molto + veloci. E' una coincidenza?
    non+autenticato
  • Ciao Andrea se riesci leggi la mia invocazione di aiuto. Riguardo il tuo problema io sono cablato tutto è più o meno regolare, ho disinstallato solo gator (meno i files di registro nominati gator che ho paura, fammi sapere). Alcuni programmi tipo la radio launch di yahoo, vanno 10 volte più veloci. per inciso la velocità di connessione calò una volta installato gator. Dio mio
    non+autenticato
  • ...ma l'unica volta che presi Gator, un paio d'anni fa, scaricando Godzilla, poco prima di conoscere Opera e mandare in c*lo Godzilla, al primo banner che mi spunto` triturai il programma "e tutta la sua famiglia" (voci di registro incluse). Quindi essendo stato in esecuzione per circa 5 secondi al massimo, non ho fatto in tempo a accorgermi se succhiasse un po' di banda... ma probabilmente si...
    non+autenticato
  • "sparare inserzioni come fa Gator di fatto altera la visualizzazione dei siti visitati"

    E allora? E' forse vietato? Posso vedere legalmente i siti solo con IE 5.5 sp4 con dimensioni della finestra di 640x480 per evitare di alterarne la visualizzazione? Spero seriamente che il giudice dia ragione a gator (e poi questa vada in bancarotta buttando tutto il management sulla strada, of course).
    non+autenticato
  • Io direi piuttosto una bella cosa.. invece di creare spyware, e creare software che costano milioni, perchè non creare un piccolo spazio nel programma dove vengono visualizzati banner? In questo modo, calcolando anticipatamente una distribuzione bassa media o alta del software si possono ripagare almeno in parte le spese dell'acquisto del software. In questo caso avremo direttamente all'interno del programma un paio di bannerini degli sposor che hanno pagato di più, in modo che anche senza essere connessi, questi vengano visualizzati. Poi, altri banner che vengono visualizzati solo durante la connessione... Volete che una roba così non attiri un po' di sponsor? .. e poi di cose se ne possono fare a centinaia... Del tipo, un calcolatore di crediti ad impression accumulati nel tempo che più sono, e meno pagherai l'aggiornamento o la nuova versione del software.. bho, insomma, io sono un programmatore e di marketing non me ne intendo, io l'ho sparata lì.. pensateci voiSorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: [JARRET]
    > Io direi piuttosto una bella cosa.. invece
    > di creare spyware, e creare software che
    > costano milioni, perchè non creare un
    > piccolo spazio nel programma dove vengono
    > visualizzati banner?
    Tipo..

    NetVampire
    Opera
    20/20

    ?
    non+autenticato
  • si, ma quelli sono software che costano poco..
    io parlavo di roba più.. tosta, tipo Photoshop o i prodotti Macromedia... Se poi lo fanno anche sui prodotti Borland, meglio ancoraSorride)
    A qualcuno potrebbero rompere i banner, però potrebbe scegliere: spendi meno con i banner o, se non li vuoi, paghi prezzo pieno.
    non+autenticato
  • so che in questo thread sta per iniziare un flame, ma gli spyware permettono agli sviluppatori di dare via il loro software gratuitamente facendosi pagare da gator o chi per lui.
    chi non vuole spyware non installi il software col quale viene distribuito, oppure eviti di clicare su "accept" se il sito su quale sta navigando gli propone di installarne uno.
    come sviluppatore potrei anche prendere in consideraione di fare due verioni del mio software: uno gratuito con lo spyware e uno a pagamento. sta poi all'utente scegliere quale vuole.
    non+autenticato


  • - Scritto da: S2
    > so che in questo thread sta per iniziare un
    > flame, ma gli spyware permettono agli
    > sviluppatori di dare via il loro software
    > gratuitamente facendosi pagare da gator o
    > chi per lui.
    > chi non vuole spyware non installi il
    > software col quale viene distribuito, oppure
    > eviti di clicare su "accept" se il sito su
    > quale sta navigando gli propone di
    > installarne uno.
    > come sviluppatore potrei anche prendere in
    > consideraione di fare due verioni del mio
    > software: uno gratuito con lo spyware e uno
    > a pagamento. sta poi all'utente scegliere
    > quale vuole.

    Premetto che non conosco nessuno di questi spyware personalmente, ma ne ho sentito parlare.

    Il fatto che si chiamino SPYware mi fa pensare che "SPIINO" l'utente a sua insaputa.

    Se proprio vuoi rilasciare software "gratis" a patto di collezionare i dati dell'utente mi sembra corretto quantomeno avvisarlo di quello che stai facendo.

    E allora non si parla piu' di spyware....
    non+autenticato


  • - Scritto da: KerNivore
    > Premetto che non conosco nessuno di questi
    > spyware personalmente, ma ne ho sentito
    > parlare.
    >
    > Il fatto che si chiamino SPYware mi fa
    > pensare che "SPIINO" l'utente a sua
    > insaputa.
    >
    > Se proprio vuoi rilasciare software "gratis"
    > a patto di collezionare i dati dell'utente
    > mi sembra corretto quantomeno avvisarlo di
    > quello che stai facendo.
    >
    > E allora non si parla piu' di spyware....

    quando il software si installa c'è scritto chiaro e tondo cosa fa. su www.gator.com addrittura lo urlano. cosa fa il software è chiaro, e viene chiarito sia nell'installazione che sul sito.
    si parla di spyware perchè l'utente medio non si ferma a leggere le licenze il Software Privacy Statement & License Agreement ( http://www.gator.com/help/privacy_statement.html ). Ma quello è un problema degli utenti a mio avviso. non di gator ne di nessun'altro.
    non+autenticato
  • ok, mi può stare bene installare spyware assieme ad un programma per poterlo usare, ma il problema è che questo spyware non viene praticamente MAI disinstallato quando si disinstalla il programma. Questo non è leale (per non dire legale).
    C YA
    AntiSpy

    - Scritto da: S2
    > so che in questo thread sta per iniziare un
    > flame, ma gli spyware permettono agli
    > sviluppatori di dare via il loro software
    > gratuitamente facendosi pagare da gator o
    > chi per lui.
    > chi non vuole spyware non installi il
    > software col quale viene distribuito, oppure
    > eviti di clicare su "accept" se il sito su
    > quale sta navigando gli propone di
    > installarne uno.
    > come sviluppatore potrei anche prendere in
    > consideraione di fare due verioni del mio
    > software: uno gratuito con lo spyware e uno
    > a pagamento. sta poi all'utente scegliere
    > quale vuole.
    non+autenticato
  • mica vero:
    http://www.gator.com/help/gatorfaq.html#uninstall
    rimangono qualche chiave nel registro e la directory di installazione, esattamente come in qualsiasi altra applicazione che viene disintallata.
    non+autenticato
  • Ne sei sicuro? Mica tutti giocano "pulito" come Gator! Molti per disinstallarli completamente devi usare Ad-aware, se no è un casino...
    Sul PC di un mio amico (connesso in ADSL) ne ho trovati una decina, e lui manco sapeva cosa fossero e perché ogni tanto gli piantavano il PC. Loro giocano sul fatto che l'utente medio sia incapace di intendere e di volere uno spyware...
    Inoltre i rimasugli (documentati sul sito e non), al pari di ogni altro programma, servono a dire ad una futura installazione che il programma è già stato installato, in quale data, etc., alla faccia della privacy.
    L'unico modo di evitare questi problemi è quello di non installare tali software ed affidarsi ad equivalenti qualora ve ne fossero, altrimenti diventare degli spiati per farsi bombardare di mail + o - adatte al proprio profilo di navigatori.

    C YA

    - Scritto da: S2
    > mica vero:
    > http://www.gator.com/help/gatorfaq.html#unins
    > rimangono qualche chiave nel registro e la
    > directory di installazione, esattamente come
    > in qualsiasi altra applicazione che viene
    > disintallata.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)