AMD sfodera un Athlon da 3 GHz

Nella famiglia dei processori Athlon 64 a doppio core fa il suo ingresso l'atteso modello 6000+, un nuovo top di gamma che tenta di infastidire i Core 2 Duo di fascia medio-alta. Con un prezzo concorrenziale

Sunnyvale (USA) - In attesa di rinnovare l'architettura alla base dei suoi processori, AMD ha lanciato quello che dovrebbe essere l'ultimo Athlon 64 dual-core con core K8: il modello X2 6000+ da 3 GHz. Insieme al nuovo chip top di gamma, il produttore ha introdotto una nuova versione a 65 nanometri degli Athlon 64 a singolo core 3500+ e 3800+.

L'Athlon 64 X2 6000+ incrementa la frequenza di clock del modello 5600+ di 200 MHz e, come quest'ultimo, adotta ancora una tecnologia di processo a 90 nm. Non deve dunque stupire se il suo thermal design power (TDP) è di ben 125 watt, in linea con quello dell'Athlon 64 FX74 ma decisamente superiore a quello degli altri Athlon dual-core attualmente sul mercato.

Il chip si basa sullo stesso core Windsor alla base del'Athlon 64 FX62 e di altri recenti Athlon dual-core, integra 1 MB di cache L2 per ciascun core, e utilizza il giovane Socket AM2. Il suo prezzo, per ordini di 1.000 unità, è di 464 dollari, insolitamente basso per un nuovo modello top di gamma. Il prezzo è del resto il fattore più efficace oggi a disposizione di AMD per conservare la competitività delle proprie CPU nei confronti dei Core 2 Duo di Intel, che ad opinione di molti esperti detengono il miglior rapporto performance/consumi.
Stando ai risultati dei benchmark pubblicati da HWUpgrade.it, le prestazioni dell'Athlon 64 X2 6000+ si collocano mediamente al di sotto di quelle del Core 2 Duo 6600. Gli utenti AMD che necessitano di più potenza devono obbligatoriamente rivolgersi alla piattaforma dual-socket Quad FX.

Il vero contrattacco di AMD alla nuova architettura Core di Intel arriverà verso la metà dell'anno, con il lancio dei primi processori basati sul core K10: quest'ultimo è stato progettato per supportare nativamente la tecnologia a 65 nanometri, e dovrebbe dunque migliorare significativamente sia le performance che l'efficienza energetica.

Come si è anticipato, AMD ha lanciato anche una versione a 65 nm dei preesistenti modelli di Athlon single-core 3800+ e 3500+. L'adozione di transistor più piccoli permette ai due nuovi chip di vantare un TDP di soli 45 watt, rendendoli particolarmente adatti ai PC small-form factor. Per il resto, nessuna novità: i due processori hanno un clock rispettivamente di 2,4 GHz e 2,2 GHz, 512 KB di cache L2 e socket AM2. Il prezzo all'ingrosso è di 93 dollari per il modello più potente e di 88 dollari per il fratello minore.
31 Commenti alla Notizia AMD sfodera un Athlon da 3 GHz
Ordina
  • Suvvia ragazzi, iniziamo ad usare un po' di buon senso, ma vi rendete conto di cosa sono 125 W di dissipazione in calore?

    Accendete una lampadina di quella potenza e ve ne rendete conto.

    Mecojoni !

    non+autenticato
  • dipende se intendi una classica lampadina ad incandescenza o le più recenti (ma non certo migliori) a risparmio energetico.
    c'è una bella differenza!
    non+autenticato
  • Mi sembra un processore overcloccato in fabbrica!
    Molto più interessanti quei due processori con 45 watt di consumo!
    Comunque secondo me Intel ha poco tempo per ritirare su la cresta, con i nuovi processori AMD penso gli farà di nuovo mangiare la polvere, ricordatevi che ora ha acquisito anche ATI, con notevoli potenzialità quindi sull'integrazione di un core grafico nei suoi processori di alto livello, che con le nuove prospettive del calcolo distribuito anche alle Gpu potrebbero fare la differenza con Intel che di Gpu performanti proprio non ne ha in Know How
  • Idea! Non credo che nessuno ci abbia ancora pensato (forse dovrei brevettare l'idea, ormai è di moda....) ma visto che questi "mostri" consumano così tanti watt, non si potrebbero dotare le schede madri di un altro processore che consumi 10 watt e che sia in funzione quando il sistema non richiede grandi risorse? (ovviamente "spegnendo" il processore succhia-watt principale). Idea!

    Che ne pensate?
    non+autenticato
  • in teoria lo fanno di già i processori stessi.
    i 150W dovrebbero essere consumi "di picco".
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Idea! Non credo che nessuno ci abbia ancora
    > pensato (forse dovrei brevettare l'idea, ormai è
    > di moda....) ma visto che questi "mostri"
    > consumano così tanti watt, non si potrebbero
    > dotare le schede madri di un altro processore che
    > consumi 10 watt e che sia in funzione quando il
    > sistema non richiede grandi risorse? (ovviamente
    > "spegnendo" il processore succhia-watt
    > principale).
    > Idea!
    >
    > Che ne pensate?
    ottima idea: brevettala.. non fartela fregare eh!
    1016
  • Io sono stato AMD'aro' convinto, quando conveniva esserlo, ma far il "fan" adesso e' solamente un lavoro stupido: la mia piattaforma principale monta un e6600 e gira in daily usage *SENZA SISTEMI DI RAFFREDDAMENTO A LIQUIDO* (ho montato una zalman 9500) a 3.5Ghz, costa la meta' di questo neonato 6000+ e si overclocka +1.1Ghz senza problemi (provateci voi a farlo con un amd x2).
    AMD per raggiungere la concorrenza deve aumentare il passo, perche' quando arrivera' alle prestazioni dei c2d, con gli stessi soldi ci comprerai un QX di Intel (che andra' il doppio).
    non+autenticato
  • Farà una brutta fine Deluso
    Sta vivendo ancora di rendita delle legnate che diede ad intel con gli athlon xp vs pentium 4 e successiva introduzione degli athlon 64. Ma sono passati anni, e AMD è sempre ferma lì, mentre intel ora fa processori nettamente migliori e più economici, e parte da leader del mercato. Come spera di andare avanti AMD senza tirare fuori qualche vera novità non si sa A bocca storta
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Farà una brutta fine Deluso
    > Sta vivendo ancora di rendita delle legnate che
    > diede ad intel con gli athlon xp vs pentium 4 e
    > successiva introduzione degli athlon 64. Ma sono
    > passati anni, e AMD è sempre ferma lì, mentre
    > intel ora fa processori nettamente migliori e più
    > economici, e parte da leader del mercato. Come
    > spera di andare avanti AMD senza tirare fuori
    > qualche vera novità non si sa
    >A bocca storta
    Grazie a Windows Svista. Hai visto il marchietto di AMD alla fine della pubblicità? Whaaaaaaw!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Farà una brutta fine Deluso
    > Sta vivendo ancora di rendita delle legnate che
    > diede ad intel con gli athlon xp vs pentium 4 e
    > successiva introduzione degli athlon 64. Ma sono
    > passati anni...

    Si, perché non... secoli! Scusa, ma in che anno è uscito il Core 2 Duo? Per caso 20 anni fa? Mah... Deluso
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)