Mono mastica Visual Basic

L'ultima versione di Mono migliora notevolmente il supporto a Visual Basic, questo soprattutto grazie all'integrazione di un compilatore open source per il celebre linguaggio di Microsoft

Roma - La recente versione 1.2.3 di Mono, famosa implementazione open source della piattaforma Microsoft.NET, porta con sé una novità particolarmente ghiotta per gli sviluppatori Windows: un compilatore per il linguaggio Visual Basic (VB) 8.0 di Microsoft.

Il compilatore, scritto da Rolf Bjarne in seno all'iniziativa Google Summer of Code, permette di far girare le applicazioni VB sotto Linux senza la necessità di apportare alcuna modifica al codice. In altre parole, gli sviluppatori sono ora liberi di scrivere il codice Visual Basic utilizzando Visual Studio e compilare i programmi direttamente sotto Linux o una delle altre piattaforme supportate da Mono, come BSD Unix, Solaris e Mac OS X.

Il supporto a Vb 8.0 è stato inoltre migliorato grazie all'aggiornamento dei componenti di runtime, che permettono di far girare su Mono applicazioni compilate sotto Windows.
"La capacità di scrivere software che giri facilmente su più piattaforme è stato per lungo tempo il santo graal degli sviluppatori. Il compilatore VB per Mono è un grande passo in questa direzione", ha affermato Miguel De Icaza, vice president of developer platforms di Novell e fondatore del progetto Mono.

De Icaza ha poi fatto notare come il compilatore VB permetta finalmente agli utenti di Mono di creare applicazioni ASP.NET in VB capaci di girare su di un server.

Sebbene il compilatore di VB sia funzionalmente completo, i suoi sviluppatori avvisano che si tratta ancora di un'anteprima tecnologica, e come tale potenzialmente afflitta da bug di stabilità. In ogni caso, il suo supporto è già stato aggiunto a MonoDevelop, l'ambiente di pogrammazione integrato open source sviluppato in seno al progetto Mono.

De Icaza ha detto che l'ultima versione di Mono ha aggiunto quasi 2mila nuovi metodi di MS.NET Framework, ma ne mancano ancora circa 6mila. "Dunque, c'è ancora un sacco di lavoro da fare", ha ammesso il celebre sviluppatore.
103 Commenti alla Notizia Mono mastica Visual Basic
Ordina
  • Bello mono, utilissimo, in particolare visto che poi ti tocca piangere a rincorre M$ ed il banale FATTO che molte librerie sono MONO PIATTAFORMA, non multipiattaforma.
    non+autenticato
  • Come da oggetto. Cosi tutti potranno scrivere applicazioni per Linux
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Come da oggetto. Cosi tutti potranno scrivere
    > applicazioni per
    > Linux

    non lo capirete mai...

    linux non decollerà mai, è troppo obsoleto e non ha un supporto marketing adeguto, per il resto potranno pure girare il 100% delle applicazioni windows
    non+autenticato
  • A dire il vero, chiunque sa programmare, può programmare sotto linux.....

    Se sviluppi con Java, la cosa è ovvia, ma anche in C, C++,Pascal, Delphi/Kylix/Lazarus, Php, etc....
    Mono non è che uno dei tanti ambienti di sviluppo, che ti permette di portare il codice fatto in VS in Mono, come gli altri elencati sopra....
    non+autenticato
  • Ma dai chi è quel pazzo che utilizza mona su sistemi linux.
    De Icaza ha fatto un patto col diavolo
    Scrivere codice .NET espone Linux a rischio brevetti,non usatelo o rischiate col vostro gesto inconsulto di affossare il pinguazzo.
    beware MONA is DANGEROUS e poi fa pure cagare....
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Scrivere codice .NET espone Linux a rischio
    > brevetti

    Ah si? e secondo quale logica?

    Sai che il framework.net e FREE?
    Sai che viene rilasciato con i compilatori?
    E sai che significa questo? Che puoi scrivere codice C# o vb.net ANCHE con il solo notepad e poi compilarlo e distribuire l'eseguibile senza problemi. Se vuoi puoi anche rilasciare i sorgenti usando anche una GPL, perchè no!

    Quindi mi dici secondo quale logica si rischia di eporre linux a brevetti?

    Ma lo sai che esistono progetti per linux che NON sono open source? Lo sai che RedHat si paga, così come SUSE? Eppure sono linux... ma hanno delle licenze diverse!

    spiega spiega...
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    > Ma dai chi è quel pazzo che utilizza mona su
    > sistemi
    > linux.
    > De Icaza ha fatto un patto col diavolo
    > Scrivere codice .NET espone Linux a rischio
    > brevetti,non usatelo o rischiate col vostro gesto
    > inconsulto di affossare il
    > pinguazzo.
    > beware MONA is DANGEROUS e poi fa pure cagare....

    i tuoi discorsi fanno cagare, sei solo un estremista frustrato e fanatico Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Di certo l'idea di avere su Linux la principale causa della devastazione informatica messa in atto da MS, in se, fa semplicemente venire incubi e pelle d'oca...

    Ma bisogna anche fare i conti col fatto che VB è tuttora usatissimo e poter avere i programmi VB che girano nativamente su Linux è di sicuro un ottimo ponte per avvicinare utenti e, soprattutto, gli "sparagestionaliVB" al mondo Linux...

    Staremo a vedere.

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995
    > Di certo l'idea di avere su Linux la principale
    > causa della devastazione informatica messa in
    > atto da MS, in se, fa semplicemente venire
    > incubi e pelle
    > d'oca...
    >
    > Ma bisogna anche fare i conti col fatto che VB è
    > tuttora usatissimo e poter avere i programmi VB
    > che girano nativamente su Linux è di sicuro un
    > ottimo ponte per avvicinare utenti e,
    > soprattutto, gli "sparagestionaliVB" al mondo
    > Linux...
    >
    > Staremo a vedere.
    >
    > TAD

    Personalmente preferivo Gambas.
    non+autenticato
  • Il visual basic di cui si parla nell'articolo e' VB.NET, che e' un linguaggio con la sua dignita'.

    Probabilmente ti riferivi a VB6...

    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Il visual basic di cui si parla nell'articolo e'
    > VB.NET, che e' un linguaggio con la sua
    > dignita'.

    Sì lo so.

    > Probabilmente ti riferivi a VB6...

    Esattamente. VB.NET comincia ad avere una parvenza di decenza, è vero, ma se dovessi scegliere opterei senz'altro per C#, decisamente più serio.

    TAD

  • - Scritto da: TADsince1995

    > Esattamente. VB.NET comincia ad avere una
    > parvenza di decenza, è vero, ma se dovessi
    > scegliere opterei senz'altro per C#, decisamente
    > più
    > serio.

    All'atto pratico non esiste nessuna differenza significativa, e accedono ai costrutti e alle classi .NET in modo sovrapponibile.
    E' solo una questione di gusti per la sintassi.

  • - Scritto da: VITRIOL
    >
    > - Scritto da: TADsince1995
    >
    > > Esattamente. VB.NET comincia ad avere una
    > > parvenza di decenza, è vero, ma se dovessi
    > > scegliere opterei senz'altro per C#, decisamente
    > > più
    > > serio.
    >
    > All'atto pratico non esiste nessuna differenza
    > significativa, e accedono ai costrutti e alle
    > classi .NET in modo
    > sovrapponibile.
    > E' solo una questione di gusti per la sintassi.


    infatti!

    proprio perchè si parla di VB.NET non capisco perchè ci si ostini a dire che il C# "è meglio".
    I linguaggi di programmazione presenti nel visual studio.NET sono tutti "uguali", nel senso che svolgono il compito di "interfacccia" con il framework. Quello che puoi fare con il C# lo puoi fare con il VB.NET. Non è che se usi C# hai accesso a classi del framework che non sono invece accessibili al VB.NET

    ma forse molti si son fermati al titolo (che non specifica vb.netA bocca aperta )
    non+autenticato
  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: VITRIOL
    > >
    > > - Scritto da: TADsince1995
    > >
    > > > Esattamente. VB.NET comincia ad avere una
    > > > parvenza di decenza, è vero, ma se dovessi
    > > > scegliere opterei senz'altro per C#,
    > decisamente
    > > > più
    > > > serio.
    > >
    > > All'atto pratico non esiste nessuna differenza
    > > significativa, e accedono ai costrutti e alle
    > > classi .NET in modo
    > > sovrapponibile.
    > > E' solo una questione di gusti per la sintassi.
    >
    >
    > infatti!
    >
    > proprio perchè si parla di VB.NET non capisco
    > perchè ci si ostini a dire che il C# "è
    > meglio".
    > I linguaggi di programmazione presenti nel visual
    > studio.NET sono tutti "uguali", nel senso che
    > svolgono il compito di "interfacccia" con il
    > framework. Quello che puoi fare con il C# lo puoi
    > fare con il VB.NET. Non è che se usi C# hai
    > accesso a classi del framework che non sono
    > invece accessibili al
    > VB.NET
    >
    > ma forse molti si son fermati al titolo (che non
    > specifica vb.netA bocca aperta
    > )

    non è proprio così... anche se tanti linguaggi coesistono, e tutti utilizzano il framework, non è solo una questione di gusti...

    ogni linguaggio ha le sue caratteristiche che possono far più o meno comodo, e che possono essere più o meno potenti.
    Però bisogna anche vedere se ti permette di fare porcate più o meno grosse...
    non+autenticato

  • - Scritto da: TADsince1995
    >
    > - Scritto da:
    > > Il visual basic di cui si parla nell'articolo e'
    > > VB.NET, che e' un linguaggio con la sua
    > > dignita'.
    >
    > Sì lo so.
    >
    > > Probabilmente ti riferivi a VB6...
    >
    > Esattamente. VB.NET comincia ad avere una
    > parvenza di decenza, è vero, ma se dovessi
    > scegliere opterei senz'altro per C#, decisamente
    > più
    > serio.
    >
    > TAD
    Concordo... VB.NET alla fine non è altro che il tentativo di trasformare qualcosa in qualcosa che non è... A questo punto preferisco imparare da zero C# (il linguaggio nato per .NET) piuttosto che imparare da zero VB.NET (per un programmatore VB6 imparare VB.NET è quasi come partire da zeroCon la lingua fuori)
    non+autenticato
  • Considera che il VB in questione dovrebbe essere VB.NET che sta a VB6 come il cinese sta al latino...
    non+autenticato
  • se parli di vb4,5,6 hai ragione, ma vb.net NON è come visual basic normale, è semplicemente un port di visual basic per .NET, è totalmente diverso dagli altri, con .net ormai il linguaggio che usi non conta più, conta di più saper usare il framework piuttosto che il linguaggio, dato che puoi programmarci in C++, C#, vb, java, python, perl, ruby, tcl/tk, e non so quanti altri linguaggi
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > se parli di vb4,5,6 hai ragione, ma vb.net NON è
    > come visual basic normale, è semplicemente un
    > port di visual basic per .NET, è totalmente
    > diverso dagli altri, con .net ormai il linguaggio
    > che usi non conta più, conta di più saper usare
    > il framework piuttosto che il linguaggio, dato
    > che puoi programmarci in C++, C#, vb, java,
    > python, perl, ruby, tcl/tk, e non so quanti altri
    > linguaggi

    Sì ho capito. Ed è una bella idea, inutile negarlo. Continuo a sostenere, comunque, che sia sempre più sano avvicinarsi a .NET con C#, sarà perchè sono un programmatore java e mi ci troverei più a mio agio, non so...

    TAD
  • io proprio non capisco, perché la microsoft continua a fare "stupidate" e c'é chi gli va anche dietro

    c'é java con tonnellate di framework e librerie (anche solo java EE), non era più semplice integrarne il supporto nel sistema operativo e creare dei tools di sviluppo (unica cosa che microsoft fa bene?) (piccolo flame ma neanche troppo: VB é stato il peggior dei mali nella storia della programmazione)

    ci sono le openGL e non va bene, bisogna fare le directX, ma non basta, non offriamo neanche il supporto diretto, e tutto il codice già disponibile? bastone tra le ruote? lite tra ragazzini?

    ci sono i formati standard ISO per la creazione di documenti, ma no non va bene, ci facciamo il nostro


    sono tutte scelte completamente insensate, che costano care al mondo dell'informatica, vedi l'incompatibilità delle applicazioni, dei formati, milioni di linee di codice da convertire/buttare/inutilizzabili, progetti come mono che sprecano un sacco di risorse per cercare di creare qlc che si potrebbe già avere da anni (cercare perché cmq sarà sempre indietro, quindi inutile se non per provarlo e basta).

    Qualcuno arriverà a dire "ma le directX sono avanti" "java fa schifo", i tre punti sopra sono frutto di discussioni, e i "grandi" possono intervenire e modificare/evolvere qualsiasi cosa, quindi non ci sono scuse che tengano.

    la microsoft fa di tutto (e a sempre fatto) per distruggere l'informatica, chiunque studi l'argomento lo sa, é semplicemente per questo che viene odiata. Lo fa solo perché ha un vergognoso controllo del mercato, dato da utenti giustamente "ignoranti" (nel senso più stretto) e pseudo tecnici/ingegneri che sono ben contenti di comprarsi un manuale di VB, uno di win server, ed il gioco é fatto: abbiamo tutta una serie di amministratori e programmatori

    l'ingegneria informatica é un argomento vasto, complesso e affascinante, i piccoli giochini fatti dai grandi monopoli mi rattristano profondamente. Inoltre li considero totalmente controproducenti, esattamente come fa la RIAA con le sue denunce e i DRM. Per questo non capisco la gente che si affanna in questi progetti per inseguire la rupe dei lemming... ...ok sto esagerando é meglio inserire il codicino e inviare Sorride

    buona giornata a tutti
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > io proprio non capisco, perché la microsoft
    > continua a fare "stupidate" e c'é chi gli va
    > anche
    > dietro

    Perchè ti sfugge un particolare che reputi, evidentemente, insignificante ma che tale non è. Sono NUMEROSISSIMI i programmatori ASP e VB, perderseli per strada non è una cosa saggia...

    > c'é java con tonnellate di framework e librerie

    Java? Quel pachiderma lento ed ingombrante? Suvvia... E poi java c'è già ed è già multipiattaforma.

    > (piccolo flame ma neanche
    > troppo: VB é stato il peggior dei mali nella
    > storia della
    > programmazione)

    Certo, come no. Ovviamente il tutto senza uno straccio di argomentazione eh? Invece il C è stato tutto rosa e fiori eh? E allora a chi dare la colpa se non al C ed ai programmatori di C se ci si ritrova con buchi di sicurezza ENORMI grazie ai buffer overflow et similia?

    > Qualcuno arriverà a dire "ma le directX sono
    > avanti" "java fa schifo", i tre punti sopra sono

    Beh, paragonare java e directx (che sono due cose completamente differenti) non è che sia una gran furbata eh?

  • - Scritto da: HotEngine
    >
    > Perchè ti sfugge un particolare che reputi,
    > evidentemente, insignificante ma che tale non è.
    > Sono NUMEROSISSIMI i programmatori ASP e VB,
    > perderseli per strada non è una cosa
    > saggia...
    >
    > > c'é java con tonnellate di framework e librerie
    >
    > Java? Quel pachiderma lento ed ingombrante?
    > Suvvia... E poi java c'è già ed è già
    > multipiattaforma.
    >
    > > (piccolo flame ma neanche
    > > troppo: VB é stato il peggior dei mali nella
    > > storia della
    > > programmazione)
    >
    > Certo, come no. Ovviamente il tutto senza uno
    > straccio di argomentazione eh? Invece il C è
    > stato tutto rosa e fiori eh? E allora a chi dare
    > la colpa se non al C ed ai programmatori di C se
    > ci si ritrova con buchi di sicurezza ENORMI
    > grazie ai buffer overflow et similia?
    >
    >
    > > Qualcuno arriverà a dire "ma le directX sono
    > > avanti" "java fa schifo", i tre punti sopra sono
    >
    > Beh, paragonare java e directx (che sono due cose
    > completamente differenti) non è che sia una gran
    > furbata
    > eh?

    Quoto, meno male che hanno fatto alternative a quella cosa orrenda che si fa chiamare Java tralaltro di una lentezza assurda
    non+autenticato

  • > Perchè ti sfugge un particolare che reputi,
    > evidentemente, insignificante ma che tale non è.
    > Sono NUMEROSISSIMI i programmatori ASP e VB,
    > perderseli per strada non è una cosa
    > saggia...

    lo dico dopo che il problema é VB... cmq dico anche che mono sarà per forza di cose sempre dietro, quindi inutilizzabile in qualsiasi realtà


    > Java? Quel pachiderma lento ed ingombrante?
    > Suvvia... E poi java c'è già ed è già
    > multipiattaforma.

    ma mi prendi in giro? primo java non é un pachiderma ingombrante (pensa che ci sono anche delle vm per sistemi embedded). secondo java c'é già ed é multipiattaforma ...ah non va bene!

    java può non piacerti ma ha tonnellate di framework e librerie (devo ripeterlo?), aggiungi il supporto nativo nel tuo so e sei a posto no elephant no problem tutto liscio come l'olio, ma forse c'é già, quindi e meglio rifare tutto Sorride

    >
    > > (piccolo flame ma neanche
    > > troppo: VB é stato il peggior dei mali nella
    > > storia della
    > > programmazione)
    >
    > Certo, come no. Ovviamente il tutto senza uno
    > straccio di argomentazione eh? Invece il C è
    > stato tutto rosa e fiori eh? E allora a chi dare
    > la colpa se non al C ed ai programmatori di C se
    > ci si ritrova con buchi di sicurezza ENORMI
    > grazie ai buffer overflow et similia?
    >

    non sei tu che dici di non paragonare mele con pere più sotto (anche se non capisco perché visto che non l'ho fatto).

    VB é un programma di alto livello il c é un assembly con qualche facilitazione. Cmq essendo il nostro amico di alto livello -> serve a fare programmi di una certa complessita -> questi programmi richiedono conoscenze di ingegneria del software (oo, uml, dp, tdd) questo elenco é la base fondamentale (o tutto o niente) altrimenti fai danni -> VB ti permette di "fare" qualcosa di impressionante senza conoscere i 4 punti fondamentali (sine qua non) dandoti un delirio di onnipotenza ed assuefazione -> VB é male

    anche con java puoi programmare male, ma ti obbliga a studiare prima. E' come trovarsi davanti ad un programma in una shell che blinka e aspetta un tuo input o davanti ad una finestrella dove spunti riquadri a caso e poi dici "E' tutto a posto!"



    >
    > > Qualcuno arriverà a dire "ma le directX sono
    > > avanti" "java fa schifo", i tre punti sopra sono
    >
    > Beh, paragonare java e directx (che sono due cose
    > completamente differenti) non è che sia una gran
    > furbata
    > eh?

    sopra avevo elencato tre campi dove la microsoft si comporta maluccio, sotto riporto due esclamazioni attinenti a due dei punti di cui sopra (separati da apposite virgolette); non capisco la tua obiezione, forse non mi sono spiegato bene o forse sei tu

    io volevo solo dire che i grandi player possono prendere parte alle discussioni su un formato iso, o con il consorzio openGL, possono spingere in un senso e aiutare a migliorare se le considerano "indietro", non creare nuove alternative in modo da azzoppare i rivali; questo é il succo di tutto il primo post
    non+autenticato
  • - Scritto da:

    > lo dico dopo che il problema é VB... cmq dico
    > anche che mono sarà per forza di cose sempre
    > dietro, quindi inutilizzabile in qualsiasi
    > realtà

    Stiamo a vedere che ne uscirà.

    > ma mi prendi in giro? primo java non é un
    > pachiderma ingombrante (pensa che ci sono anche
    > delle vm per sistemi embedded). secondo java c'é
    > già ed é multipiattaforma ...ah non va
    > bene!

    E' un pachiderma rispetto ad altri linguaggi ed è LENTO... Devo ancora vedere un programma java che giri decentemente rispetto allo stesso programma scritto con un altro linguaggio.

    > forse c'é già, quindi e meglio rifare tutto
    > Sorride

    Se c'è già non c'è bisogno di reinventarlo no? VB sotto linix non esiste invece, o meglio non esisteva...


    > non sei tu che dici di non paragonare mele con
    > pere più sotto (anche se non capisco perché

    VB e C sono due linguaggi di programmazione, directx e java sono due cose imparagonabili invece...

    > VB é un programma di alto livello il c é un
    > assembly con qualche facilitazione. Cmq essendo

    Anche il C è un linguaggio ad alto livello, primo errore.

    > fai danni -> VB ti permette di "fare" qualcosa di
    > impressionante senza conoscere i 4 punti
    > fondamentali (sine qua non) dandoti un delirio di
    > onnipotenza ed assuefazione -> VB é
    > male

    Tu non hai mai programmato in VB eh? Altrimenti non parleresti così.

    > alternative in modo da azzoppare i rivali; questo
    > é il succo di tutto il primo
    > post

    Sarebbe molto bello questo, purtroppo la realtà è un'altra.
  • > VB e C sono due linguaggi di programmazione,
    > directx e java sono due cose imparagonabili
    > invece...

    mah mah.. non li ho mai paragonati! o solo detto che sono due campi dove ms si comporta male

    >
    > > VB é un programma di alto livello il c é un
    > > assembly con qualche facilitazione. Cmq essendo
    >
    > Anche il C è un linguaggio ad alto livello, primo
    > errore.

    non stiamo gicocando a chi fa gli errori, il c é un linguaggio di basso livello, paragonato da molti ad un assembler con qualche comodità (conditional branches (loop, if e funzioni)), direttamente mappabile in codice macchina, al limite la libreria standard ti offre qlc in più, ma non cambia la sostanza

    >
    > > fai danni -> VB ti permette di "fare" qualcosa
    > di
    > > impressionante senza conoscere i 4 punti
    > > fondamentali (sine qua non) dandoti un delirio
    > di
    > > onnipotenza ed assuefazione -> VB é
    > > male
    >
    > Tu non hai mai programmato in VB eh? Altrimenti
    > non parleresti
    > così.

    invece é proprio così che ho cominciato (onnipotenza ed assuefazione), poi o scoperto che l'ingegneria del software é un attimono più complessa, VB va bene solo per piccoli programmini demo (per esempio per far vedere ad un cliente come sarà l'interfaccia del programma) o per ing elettronici che devono fare delle interfacce per i loro apparecchi ma non possono pagare un informatico per fare il lavoro

    >
    > > alternative in modo da azzoppare i rivali;
    > questo
    > > é il succo di tutto il primo
    > > post
    >
    > Sarebbe molto bello questo, purtroppo la realtà è
    > un'altra.

    é per questo che bisognerebbe impiegare le risorse in altro, strumenti per lo sviluppo, integrazione tra le applicazioni, migliorare openGL.

    bisogna offrire tools e tecnologie migliori per linux, non rincorrere ms, ci si chiude in una spirale inutile

    poi é chiaro che se uno vuole implementare mono lo fa, ma secondo me é un vero peccato
    non+autenticato
  • "Il C è un linguaggio di basso livello" merita il premio di battuta dell'anno

    Rotola dal ridere

    In lacrime
    non+autenticato
  • Concordo con chi ha affermato che Visual Basic sia stato il peggior male della programmazione... Ed ha creato quei pseudo-programmatori che grazie allo spaghetti-code-made-in-vb pensano di saper programmare...

    Java è un linguaggio di programmazione stupendo che obbliga il programmatore a fissare dei concetti importantissimi (OOP). Concetti che un programmatore VB non sa nemmeno cosa siano... E' più facile che un programmatore Java impari velocemente C# e .NET piuttosto che un programmatore VB impari VB.NET (tentativo assurdo di trasformare uno pseudo-linguaggio di programmazione in un linguaggio OOP).

    L'unico punto positivo che ha avuto VB in passato (ora non vale neppure quello...) era quello dell'approccio RAD alle applicazioni: Trascino i componenti sulla form e scrivo il codice degli eventi.
    Peccato che questo approccio lo avesse anche un altro prodotto 100.0000 migliore di Visual Basic e che in Italia (SIGH) non ha avuto lo stesso successo che ha avuto (ad esempio) in Russia (patria di programmatori fantastici): Borland Delphi, linguaggio veramente OOP (non per nulla chi ha scritto Delphi è colui che ha creato C#).

    Concordo anche su chi afferma che il C sia un assembly "migliorato". Il C è il linguaggio d'alto livello al più basso livello.

    P.S. Java è un linguaggio di programmazione... Di per se non può essere "lento"... Al massimo lo possono essere i programmi compilati con il compilatore Java... Ma questo dipende dal fatto che si pensa a Java come ambiente di sviluppo per applicazioni Desktop, mentre lo stesso è stato pensato soprattutto per la programmazione Enterprise (J2EE vi dice nulla?).
    Ma ora le cose cambieranno anche per ciò che riguarda le applicazioni desktop: Java 6 si concentra soprattutto su questo tipo di applicazioni e con la maggiorn integrazione con il s.o. sottostante.

    P.P.S. Consiglierei ai vari programmatori VB autodidatti di iniziare a studiare per bene i concetti della programmazione: Algoritmi e Strutture Dati, OOP, ecc... e poi provare a valutare cosa offre VB e cosa offre un qualsiasi altro linguaggio (JAVA, C#, DELPHI, C++)...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Concordo con chi ha affermato che Visual Basic
    > sia stato il peggior male della programmazione...

    sono io!

    > Peccato che questo approccio lo avesse anche un
    > altro prodotto 100.0000 migliore di Visual Basic
    > e che in Italia (SIGH) non ha avuto lo stesso
    > successo che ha avuto (ad esempio) in Russia
    > (patria di programmatori fantastici): Borland
    > Delphi, linguaggio veramente OOP (non per nulla
    > chi ha scritto Delphi è colui che ha creato
    > C#).

    é vero! dopo VB ho conosciuto delphi era proprio bello (..pascal), in più, grazie alla possibilità di scrivere codice procedurale, ho visto la differenza tra il programma esistente in precedenza fatto da un amatore e quello dovuto riscrivere da zero dall'ingegnere, mi si é spalancato un mondo nuovo

    >
    > Concordo anche su chi afferma che il C sia un
    > assembly "migliorato". Il C è il linguaggio
    > d'alto livello al più basso
    > livello.

    sempre io!

    >
    > P.S. Java è un linguaggio di programmazione... Di
    > per se non può essere "lento"... Al massimo lo
    > possono essere i programmi compilati con il
    > compilatore Java... Ma questo dipende dal fatto
    > che si pensa a Java come ambiente di sviluppo per
    > applicazioni Desktop, mentre lo stesso è stato
    > pensato soprattutto per la programmazione
    > Enterprise (J2EE vi dice
    > nulla?).
    > Ma ora le cose cambieranno anche per ciò che
    > riguarda le applicazioni desktop: Java 6 si
    > concentra soprattutto su questo tipo di
    > applicazioni e con la maggiorn integrazione con
    > il s.o.
    > sottostante.
    >
    > P.P.S. Consiglierei ai vari programmatori VB
    > autodidatti di iniziare a studiare per bene i
    > concetti della programmazione: Algoritmi e
    > Strutture Dati, OOP, ecc... e poi provare a
    > valutare cosa offre VB e cosa offre un qualsiasi
    > altro linguaggio (JAVA, C#, DELPHI,
    > C++)...


    grazie per avermi anticipato le risposte
    non+autenticato
  • PregoSorrideSorrideSorride
    Sono un purista della programmazione e sentire certi obrobri mi fa accapponare la pelle In lacrime
    non+autenticato
  • > bello (..pascal), in più, grazie alla
    > possibilità di scrivere codice procedurale,

    il codice procedurale lo fai anche in VB, QB e TB.


    Forse volevi dire programmare ad oggetti.

    ciao
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)