La California accantona l'e-voto

Un panel di esperti sembra aver deciso che la strada è interessante, che il voto elettronico è importante, ma che ancora è troppo presto. Cautela anzitutto

Web (internet) - La sicurezza non è sufficiente per garantire operazioni di voto elettronico da casa o dall'ufficio: questo il senso ultimo di un lungo rapporto in 54 pagine con cui un comitato di esperti voluti dal Segretario di Stato della California ha "bocciato", almeno per il momento, il voto elettronico.

Nel rapporto vengono evidenziati i rischi potenziali di virus informatici, attacchi hacker e semplicemente frodi elettorali. Non si mette in dubbio l'utilità di un simile procedimento, cioè di un voto elettronico, ma si dubita della sua sicurezza: "oggi come oggi non sarebbe legalmente, tecnicamente o praticamente possibile sviluppare un sistema di votazione remoto via internet" che assicuri quell'affidabilità e precisione che richiede un'operazione così delicata come l'espressione della volontà dei singoli cittadini.
TAG: mondo