Uragano Katrina, nuove donazioni Microsoft

Per il suo programma Potenziale Illimitato l'azienda si dà da fare per accelerare la ricostruzione delle zone duramente colpite dal famigerato uragano

New Orleans - Microsoft ha intenzione di rafforzare le proprie donazioni in favore della ricostruzione post-uragano Katrina, quel sensazionale evento atmosferico che nell'estate del 2005 ha creato enormi danni in Louisiana e Texas. In visita a New Orleans, riporta BayoBuzz.com, il CEO dell'azienda Steve Ballmer ha annunciato un investimento di 1,7 milioni di dollari per organizzazioni non profit che lavorano sulla ricostruzione nei due stati americani.

Betanews specifica che le donazioni sono composte da denaro, software e tecnologie richieste dalle comunità che hanno bisogno di sostegno.

Ballmer ha spiegato che "conservare e ricostruire una forza lavoro specializzata è essenziale per il futuro dell'economia della costa del Golfo. Microsoft sta lavorando con i propri partner nell'area per espandere le possibilità delle popolazioni e delle aziende di questa fantastica regione".
Con i giornalisti, il CEO di Microsoft ha spiegato di sentirsi particolarmente legato a New Orleans, luogo nel quale, nel primo periodo del proprio impiego in Microsoft, alcuni eventi dell'industria di settore avrebbero contribuito a lanciare Microsoft tra i grandi dell'informatica.

Va detto che le donazioni rientrano nel programma noto come Unlimited Potential annunciato dal fondatore dell'azienda, Bill Gates, già nel 2004 e che a tutt'oggi prevede investimenti nel mondo per 255 milioni di dollari, distribuiti su 800 diversi progetti.

Per comprendere cosa ha significato l'uragano per le popolazioni locali è possibile ricorrere a YouTube, dove si trovano molti video sulla tragedia, come quello qui sotto:


13 Commenti alla Notizia Uragano Katrina, nuove donazioni Microsoft
Ordina
  • Bella roba: MS dona milioni di controvalore in SW alle organizzazioni no profit.
    Costi di produzione per MS: circa zero, in piu' ci sono le detrazioni alle tasse.
    Quale SW? Vista immagino, cosi' le suddette organizzazioni dovranno pure aggiornarsi tutto l'HW per farlo girare!
    Funz
    12995

  • - Scritto da: Funz
    > Bella roba: MS dona milioni di controvalore in SW
    > alle organizzazioni no
    > profit.
    > Costi di produzione per MS: circa zero, in piu'
    > ci sono le detrazioni alle
    > tasse.
    > Quale SW? Vista immagino, cosi' le suddette
    > organizzazioni dovranno pure aggiornarsi tutto
    > l'HW per farlo
    > girare!
    Fanno il paio con le donazioni di medicinali fatte dalle aziende americane ai paesi africani.
    Milioni e milioni di dollari (detratti al fisco...) in lozioni per la ricrescita dei capelli.
    Ma che si facciano rompere il c.... da King Kong!!!
    non+autenticato
  • ... mi fa pensare a quelle aziende (ora mi viene in mente solo la Apple con l'iPod Nano rosso) che sfruttano il lavoro nei paesi sottosviluppati per poi mandare parte dei ricavati in beneficienza ad altri paesi sottosviluppati!
    Se da una parte Microsoft da soldi in beneficienza, dall'altra sostiene un governo che non ha fatto nulla in previsione di questo disastro!
    (paragone un po' azzardato... ma penso renda l'idea)

  • - Scritto da: soulista
    > ... mi fa pensare a quelle aziende (ora mi viene
    > in mente solo la Apple con l'iPod Nano rosso) che
    > sfruttano il lavoro nei paesi sottosviluppati per
    > poi mandare parte dei ricavati in beneficienza ad
    > altri paesi
    > sottosviluppati!
    > Se da una parte Microsoft da soldi in
    > beneficienza, dall'altra sostiene un governo che
    > non ha fatto nulla in previsione di questo
    > disastro!
    > (paragone un po' azzardato... ma penso renda
    > l'idea)
    Il governo Usa ha dirottato i pochi fondi destinati alla protezione civile ad altri fini, indovina quali...
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    >
    > - Scritto da: soulista
    > > ... mi fa pensare a quelle aziende (ora mi viene
    > > in mente solo la Apple con l'iPod Nano rosso)
    > che
    > > sfruttano il lavoro nei paesi sottosviluppati
    > per
    > > poi mandare parte dei ricavati in beneficienza
    > ad
    > > altri paesi
    > > sottosviluppati!
    > > Se da una parte Microsoft da soldi in
    > > beneficienza, dall'altra sostiene un governo che
    > > non ha fatto nulla in previsione di questo
    > > disastro!
    > > (paragone un po' azzardato... ma penso renda
    > > l'idea)
    > Il governo Usa ha dirottato i pochi fondi
    > destinati alla protezione civile ad altri fini,
    > indovina
    > quali...

    Salvare Bush da un altro pretzel-assassino?
  • Molti hanno ricevuto finanziamenti e risarcimenti a seguito dell'uragano Katrina e non ne avevano diritto. Molti altri (minoranze etniche) che hanno perso tutto sono stati sfollati ed espropriati di quel poco che gli era rimasto per far posto agli speculatori edilizi. Come dire tutto il mondo è paese. Tralasciando lo scandalo dei soccorsi durante l'emergenza....
    non+autenticato
  • Almeno, ancora ancora (forse) l'uragano è una cosa della natura e non è stato (forse) provocato da nessun ente di speculatori
    non+autenticato
  • Sì e bandiera rossa la trionferà! Che c...o c'entra tutto questo con le donazioni Microsoft non capisco proprio. Ma avete il cervello malato?
    non+autenticato

  • - Scritto da:
    > Sì e bandiera rossa la trionferà! Che c...o
    > c'entra tutto questo con le donazioni Microsoft
    > non capisco proprio. Ma avete il cervello
    > malato?

    ha parlato il "comunistofobico" Fantasma ...
    ma tu vedi bandiere rosse da tutte le parti ?
    non+autenticato
  • Ho semplicemente fatto notare come le donazioni di privati e i risarcimenti pubblici che sono stati erogati siano finiti in mano a chi non meritava mentre le vere vittime non solo non hanno ricevuto quasi niente ma sono state cacciate via dalle loro terre per far posto alla speculazione edilizia.
    Spero che anche queste donazioni non facciano la stessa fine. Cosa c'entra poi il comunismo lo sa solo chi l'ha tirato in ballo
    non+autenticato
  • > bella forza

    sono soldi anche nostri, della pubblica amministrazione chenon ha avuto niente di meglio da fare che acquistare software proprietario
    non+autenticato
  • Da un lato queste multinazionali agiscono per sottrarre poteri di intervento economico allo stato (tagli pensioni, sanità, scuola... tutto con la scusa che occorre risanare e liberalizzare) poi, con mosse simboliche abilmente propagandate e amplificate dai media, intervengono a fare elemosina e apparendo come benefattori.

    non+autenticato